Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «riscuotere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Riscuotere

Verbo
Riscuotere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è riscosso. Il gerundio è riscuotendo. Il participio presente è riscuotente. Vedi: coniugazione del verbo riscuotere.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola riscuotere è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: ri-scuò-te-re. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
riscuotere si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [suo] + cerreti; sto + curerei; uro + [cretesi]; [tour] + [esecri]; [orsù] + recite; sturo + cerei; [sui] + [cerreto]; uri + [certose]; tir + suocere; [turi] + [cerose]; sturi + [cereo]; [irto] + cesure; riuso + [certe]; [irsuto] + cere; riurto + esce; tue + [cirrose]; sue + ritorce; tre + [curiose]; [ero] + scurite; [erto] + [cruise]; [suore] + certi; [estro] + curie; erro + uscite; [router] + [esci]; [iute] + scorre; [site] + curerò; suite + [cerro]; [eri] + [costure]; [urei] + [croste]; [erti] + oscure; ...
Componendo le lettere di riscuotere con quelle di un'altra parola si ottiene: +gin = congiureresti; +[del, led] = edulcoreresti; +fui = fuoriuscirete; +pet = percuoteresti; +tir = ricostruirete; +cip = rioccuperesti; +psi = ripercuotessi; +pet = ripercuoteste; +sos = riscuotessero; +sim = risusciteremo; +fusi = fuoriuscireste; +tipi = precostituirei; +itti = ricostituirete; +tris = ricostruireste; +aduso = autoriducessero; +petti = precostituirete; +prete = ripercuotereste; +preti = ripercuoteresti; +[perso, porse, preso, ...] = ripercuotessero; ...
Vedi anche: Anagrammi per riscuotere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: riscuoterà, riscuoterò, riscuotete.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: riso, rise, ruote, rote, icore, iute, iter, scure, suore, suor, sere, cuore, cuor, cute, cure, core, cere, otre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: riscuoterei.
Parole con "riscuotere"
Iniziano con "riscuotere": riscuoterebbe, riscuoterebbero, riscuoterei, riscuoteremmo, riscuoteremo, riscuotereste, riscuoteresti, riscuoterete.
Parole contenute in "riscuotere"
ere, scuote, riscuote, scuotere. Contenute all'inverso: csi, sir.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha RISCUOTERestE.
Lucchetti
Usando "riscuotere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = riscuotete; * rendo = riscuotendo; * resse = riscuotesse; * ressi = riscuotessi; * reste = riscuoteste; * resti = riscuotesti; * ressero = riscuotessero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "riscuotere" si può ottenere dalle seguenti coppie: riscuota/attere.
Usando "riscuotere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = riscuotete; * errai = riscuoterai.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "riscuotere" si può ottenere dalle seguenti coppie: mori/scuoteremo, steri/scuotereste, stiri/scuoteresti, teri/scuoterete.
Usando "riscuotere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mori = scuoteremo; * teri = scuoterete; * steri = scuotereste; * stiri = scuoteresti.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "riscuotere" si può ottenere dalle seguenti coppie: rii/scuoterei, rimo/scuoteremo.
Usando "riscuotere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aie = riscuoterai; * remore = riscuoteremo.
Sciarade incatenate
La parola "riscuotere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: riscuote+ere, riscuote+scuotere.
Frasi con "riscuotere"
»» Vedi anche la pagina frasi con riscuotere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per riscuotere successo l'artista deve impegnarsi al massimo.
  • La mostra di pittura può riscuotere molto successo nel pubblico giovanile.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Esigere, Riscuotere - Esigere non è sempre riscuotere; esigere è volere, domandare, pretendere il fatto suo; riscuotere è ricevere quel denaro che altri ci deve dare. Quando in seguito dell'esigenza si fa la riscossione, vedesi chiaro che sono due atti, due cose consecutive sì, ma pure assai distinte: si esige anche rispetto, riverenza; nè sempre si riscuotono; o se apparentemente vengono accordati, sono quasi tributo che il debole e l'inferiore paga al superiore, al forte; ma chi sforzato li presta, in cuor suo beffa sovente e maledisce al riverito. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Riscuotere - Verb. a. Scuoter di nuovo. In senso gen. Excutere, aureo. In qualche senso S. Agost. Recutere. Magal. Lett. At. 30. (Man.) Voi scotete la testa, ed io riscuoto arditamente la mia. (La stampa ha: squotete e risquoto).

2. Riscuotere, fig. vale anche Risvegliare. Dant. Inf. 4. (C) Ruppemi l'alto sonno nella testa Un greve tuono sì ch'io mi riscossi, Come persona che per forza è desta. E 27. Oh me dolente! come mi riscossi, Quando mi prese,… E Purg. 9. Non altrimente Achille si riscosse, Gli occhi svegliati rivolgendo in giro…. Quando la madre… Lo trafugò dormendo… Che mi scoss'io allor che dalla faccia Mi fuggì 'l sonno. Segner. Crist. instr. 1. 5. 8. (M.) Molti sono i chiamati, pochi gli eletti… Detto, come afferma S. Agostino, non di parole, ma di tuono, e tuttavia non basta a riscuoterci. E 13. 1. Contentatevi se qui tra voi per sorte è chi dorma in sì dannoso letargo, ch'io la riscuota. [Val.] Fortig. Ricciard. 18. 62. E appena si riscosse e fu svegliata… Chiede…

3. Riscuotersi, dicesi anche del Tremare, che nasce per lo più da subita e improvvisa paura. Lab. 129. (C) Se sentono un topo andar per la casa, e che 'l vento muova una finestra…, tutte si riscuotono, e fugge loro il sangue e la forza. Petr. Son. 30. part. II. I' mi riscuoto, e trovomi sì nudo, Ch'i' porto invidia ad ogni estrema sorte.

4. Riscuotersi, per Riavere gli spiriti, Ritornare in sè. Sagg. nat. esp. 117. (C) A questa (aria) si riscosse; onde incominciò lentamente a muoversi. Sannaz. Arcad. Ecl. Gli spirti sparti alfin mi ritornaro, E fen riparo alla dubbiosa vita. Ella pentita, poi ch'io mi riscossi, Allor tornossi indietro. [Camp.] Din. Din. Mascal. IV. 17. Quando si vuole voltare (il cavallo) non può dare la volta, e non si riscuote quando lo levano…

5. [Val.] Riscuotersi, Provare senso di meraviglia ecc. Fortig. Ricciard. 12. 97. Rinalduccio a tal voce tutto si riscuote. E 4. 99. La giovin si riscuote, e… Gli risponde.
Riscuotere - Verb. a. Ricevere il pagamento di una somma dovuta. Excutere debitores. Altri rammenta Coactor. [Cont.] Stat. Comp. Fir. 33. La quale pena il detto messere esecutore riscuota da ciascuno non servante, ed esso esecutore per suo movimento sopra le predette cose cerchi, e de la detta pena condanni chi contrafà. Sass. Fr. Not. fam. XXV. Egli riscuoteva molte pigioni di botteghe e casette e stanze da diversi artieri, alli quali le appigionava. = Bocc. Nov. 1. g.1. (C) Fuor solamente in dubbio gli rimase, cui lasciar potesse sofficiente a riscuoter suoi crediti. E ivi: lo intendo… di donarti quella parte di ciò, che tu riscuoterai, che convenevole sia. Guid. G. Mentre che li Trojani sollicitamente riscuotevano le predette quantitadi. Ciriff. Calv. 2. 46. Avendo un tal fratel così perduto, Tu non riscuoterai mai sì gran posta. Red. Lett. 2. 215. V. S. riscosse dal pagatore… le mie provvisioni. [Laz.] Tac. Dav. Stor. 4. 47. In senato, per bisogno vero o finto, si pose uno accatto d'un milione e mezzo d'oro a' privati. Poppeo Silvano fu deputato a riscuoterlo. [G.M.] Fag. Commed. Finalmente, l'aver credito, Che sia meglio d'aver debito, Ciaschedun sempre dirà. Si riscuote, è ver, bel bello; Ma, alla fin, cappa o mantello Se ne cava, e si va in là. E: Abbia riscosso la prima mesata.

2. Per simil. Cas. Lett. 60. (C) Ed io per me comincio ora a voler riscuotere da lei quello, di che ella si fa debitore nella fine del libro, cioè di raccorre ancora degli altri luoghi, accrescer quel libro; il che sia perciò con commodo della sua natura. [Laz.] Bart. Ult. fine, 1. 5. Pagatogli (al ventre) il debito d'oggi, domani ne torna da capo il riscuoterlo. E Uom. in punto, 1. Noi già fummo spoglie de' re passati, or siam depositi del re presente, di poi saremo lasci a' re avvenire. Così l'uno ci riscuote dall'altro, perchè il nostro darci a ciascuno non è più che prestanza.

3. Per Riscattare, o Ricuperare in alcun modo la cosa perduta. Reluere, aureo. [Cont.] Ric. And. Bocch. Arch. St. It. App. 8. 331. Mio padre il quale era venuto per riscattare me, fu ripreso dagli Spagnuoli che gli tolsano fior. 190 d'oro… con e' quali denari mi voleva riscuotere. Cons. mare, 287. Quello, o quelli che redimerà (la detta nave) o riscossa l'averanno, sono tenuti di renderla a quello o quelli di chi stata sarà, loro imperò dando e pagando la detta redenzione o riscatto. = G. V. 9. 351. 1. (C) Corse la terra, e riscosse i prigioni suoi cugini. E 11. 96. 6. Furono di presente rotti, e sconfitti, e riscosso messer Luchino, e gli altri prima presi.

M. V. 8. 73. (C) Il famoso capo di ladroni… portato n'aveva il tesoro, che n'avea guadagnato…, e di là comperatone terre e castella, e riscosse di quelle, che avea impegnate. [Camp.] Vit. Imp. rom. Andò con grande esercito in Gallia, e riscosse cinquanta cittadi occupate dai barbari.

4. [Val.] Riprendere, Riavere, Ricevere. Chiabr. Lett. 17. Da lui io li riscuoterò (i libri), perchè a Fassolo i marinai non verrebbono.

5. Trasl. Dittam. 1. 22. (C) Costui riscosse la vergogna, e il fallo Del suo figliuolo con tanta vittoria.

6. [Cam.] Riportare, Conseguire, Ottenere, Avere in cambio. Borgh. Selv. Tert. 141. L'idolatria, da cui ogni immondo spirito riscuote onore. Salvin. Annot. Com. Dant. 341. (Man.) Credo che Dante riscotesse applausi in vita. Bertin. Specch. nella Dedic. p. 1. (Gh.) Quest'opere… che riscossero, e vanno vie più riscotendo applauso da' Letterati tutti del mondo. E 23. Potevate mai… riscuoter voti più favorevoli dai tre nominati scrittori? Bracc. Rinal. Dial. p. 154. Voi altri strappazzate un po' troppo due persone che hanno da gran tempo riscosso dal mondo letterario infinità di applausi per le loro molt'opere date alla luce. Giampaol. 9. Riscuotere applauso, Godere il posto, sono di quelle frasi di cui appunto vi dicev'ora che per bene adoperarle non c'è di bisogno dell'autorità degli antichi, avendole messe in opera l'uso, e dato lor luogo ne' ragionamenti più culti, come quelle che son piene di spirito, di vaghezza e di grazia. Tocc. Par. Occor. 57. Cavalliere, del cui gran merito e della cui indicibile gentilezza fanno fede la plausibile estimazione ed amore che egli riscuote dal mondo.[Laz.] Tac. Dav. ann. 4. 73. Avventansi primieri i quintani e con fiera battaglia rompono il nimico, e riscuotono le coorti e bande piene di ferite.

7. N. pass. per Liberarsi. Non com. G. V. 8. 78. 7. (C) In poca d'ora ebbesi riscosso da' nemici, miseli in volta. Bemb. Asol. 1. 70. Come io di tanto mi sia dalla grave pressura de' tuoi piedi col collo riscosso.

8. Riscuotersi per Ricattarsi, cioè Rivincere il perduto, o Rendere il contraccambio dell'ingiuria. Bocc. Nov. 5. g. 8. (C) Si ragiona di chi con alcuno leggiadro motto tentato si riscotesse. E nov. 8. g. 5. Similmente quanti panni egli aveva in dosso gli vinsero; ond'egli desideroso di riscuotersi, così, in camicia come era, se n'andò là dove dormiva l'Angiulieri. Nov. ant. 72. 2. Udendo costui così riscuotersi, non seppe che si dire. Varch. Ercol. 75. I quali (giocatori), quando hanno perduta una somma di danari, e poi la rivincono, si chiamano riscuotersi.

[T.] Senso corp. T. Un rumore lo fece riscuotere. – A quel rumore si riscosse. [G.M.] Gag. Commed. Mi son riscossa; tu m'hai fatto paura. T. Quella voce sommessa lo riscosse. – Riscuotere, Riscuotersi dal sonno, Dal letargo, Da un pensamento, anco Da una distrazione.

[Cors.] D. 3. 6. Antandro e Simoenta, onde si mosse (l'aquila rom.) Rivide… E mal per Tolomeo, poi si riscosse: Indi rivenne, folgorando a Giuba.

II. Fig. T. Riscuotersi della mente, Dell'animo. – Riscuotere dall'inerzia, Dalla noncuranza, Dal servile riposo, Da' sogni che illudono. [G.M.] Segner. Crist. instr. 2. 15. 1. Riscuotiamoci un poco una volta, Dilettissimi, da una stupidità così perniciosa per le nostre anime.

III. T. Del Riavere quel che s'era dato o depositato, o che c'era stato tolto, o che altri ci aveva donato o affidato, o che altri ci manda. Il senso viene da questo, che troppo sovente bisogna un po' scuotere la propria o l'altrui negligenza o poca voglia, far forza talvolta a sè più che ad altri. Così per cel. diciamo d'un avaro o d'un gretto, che A scuoterlo non gli cascherebbe un picciolo. Onde ricevere cosa donata o recata di buona voglia, non ben si direbbe Riscuotere.Inelegante e inutile, invece di Riscuotere, Percepire, o, peggio, Percipere. [Pol.] Cap. Comp. discipl. 21. Il camarlingo è tenuto di riscuotere danari venti per mese. T. Pucc. Ant. Centil. 51. 88. E quasi d'ogni mese una prestanza Abbiamo avuta, e ciascuna è riscossa Abilemente. Casareg. Camb. 89. Tanto più ciò procede quando il giratario non fosse, come dicono i dottori, che un semplice adietto al pagamento, il quale non significa altro che chi deve riscuotere la rimessa non vi ha alcuno interesse, e perciò non fa egli nella riscossione che figura di mero procuratore del girante o ricevitore della lettera. – Riscossi i cento franchi.

IV. T. Non di somme, ma anco di rendita. Del suo non aveva riscosso altro. Bart. D. Giapp. 1. 27. Riscuotere alle ricolte il cinquanta e il sessanta per lo cento che loro imprestarono.

V. T. Riscuotere una lettera, un pacchetto. Meglio che Ritirarlo.

VI. T. Riscuotere il pegno, La cosa impegnata.

VII. Riprendere. [Pol.] Medit. Arb. Cr. Prese quello antico serpente, e rilegollo nel lago infernale, e sì riscosse la preda con gran fidanza e potenza.

VIII. Quasi per ell. Non com., ma s'intende. [Cors.] Arrigh. 65. Sotto misero mantello di povertà preso e incarcerato l'Inghilesco riscuote e' danni dati (ne ha indennità, riparazione).

IX. Fig. In senso di bene. T. Riscuotere l'ammirazione, la lode. – Riscuotere il plauso, gli applausi.

T. Benciv. Cur. Malat. volg. Ne riscoterà molto utile.

X. Per iron. T. Ecco quel che ho riscosso (di danno, di dolore, d'umiliazione, di tristo ricambio ai benefizii e alle intenzioni).

T. Riscuotere busse. Poi ass. Bellin. Bucch. 229. Sterminatori Che passavano il lor vivere Fra 'l chioccare e fra 'l perquotere, Sempre in dar, nè mai riscuotere.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: riscuote, riscuotemmo, riscuotendo, riscuotente, riscuoterà, riscuoterai, riscuoteranno « riscuotere » riscuoterebbe, riscuoterebbero, riscuoterei, riscuoteremmo, riscuoteremo, riscuotereste, riscuoteresti
Parole di dieci lettere: riscuoterà « riscuotere » riscuoterò
Lista Verbi: riscoprire, riscrivere « riscuotere » riseminare, riservare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): prepotere, contropotere, sottopotere, superpotere, percuotere, ripercuotere, scuotere « riscuotere (eretoucsir) » diptere, periptere, monoptere, vertere, estere, poliestere, clistere
Indice parole che: iniziano con R, con RI, iniziano con RIS, finiscono con E

Commenti sulla voce «riscuotere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze