Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rullo», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rullo

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia

Foto taggate rullo

Da grande farò il pittore!
  
Giochi di Parole
La parola rullo è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll.
Divisione in sillabe: rùl-lo. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di rullo con quelle di un'altra parola si ottiene: +dea = alluderò; +ben = brunello; +dee = duellerò; +dei = illuderò; +sei = illusero; +sei = illusore; +sii = illusori; +bea = lobulare; +[eta, tea] = lutreola; +[agi, gai, già] = urogalli; +ago = urogallo; +[asia, saia] = allosauri; +[enna, nane] = annullerò; +gita = autogrill; +[beat, beta, tabe] = bollature; +tabi = bollitura; +bite = bolliture; +bone = bullonerò; ...
Vedi anche: Anagrammi per rullo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bullo, cullo, nullo, rollo, rublo, rulla, rulli, ruolo, sullo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bulla, bulle, bulli, culla, culle, culli, nulla, nulle, nulli, sulla, sulle, tulle.
Con il cambio di doppia si ha: rubbo, russo, rutto.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: brullo, frullo, grullo, rullio, trullo.
Parole con "rullo"
Finiscono con "rullo": brullo, frullo, frullò, grullo, trullo, citrullo.
Contengono "rullo": frullone, frulloni, grullona, grullone, grulloni, citrullona, citrullone, citrulloni, zuzzurullona, zuzzurullone, zuzzurulloni.
»» Vedi parole che contengono rullo per la lista completa
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rullo" si può ottenere dalle seguenti coppie: ruba/ballo, rubare/barello, rubo/bollo, rude/dello, rudi/dillo, ruga/gallo, rune/nello, rupi/pillo, rupia/piallo, rusco/scollo, ruspe/spello, ruta/tallo.
Usando "rullo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: brr * = brullo.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "rullo" si può ottenere dalle seguenti coppie: ruota/atollo.
Lucchetti Alterni
Usando "rullo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ballo = ruba; * bollo = rubo; * dello = rude; * dillo = rudi; * gallo = ruga; * nello = rune; * pillo = rupi; * tallo = ruta; * piallo = rupia; * scollo = rusco; * spello = ruspe; * barello = rubare; * aggio = rullaggi.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "rullo" (*) con un'altra parola si può ottenere: fan * = frullano; fin * = frullino; gin * = grullino; finge * = fringuello; spate * = sparutello.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "rullo"
»» Vedi anche la pagina frasi con rullo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • I ragazzi che frequentano la discoteca, ascoltano la musica come un rullo compressore.
  • Un rullo di tamburi ha accolto la star della serata.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rullo - e RULLA. S. m. e f. Sorta di giuoco ove con pallottole si dà in certi pezzi di legno ritti, che si fanno cascare, e questi pure chiamansi Rulli o Rocchetti. Buon. Fier. 3. 34. 2. (C) Giuochi diversi fra l'erba e l'arene Stare a veder, di rulle e di pillotte. E sc. 8. E questo altro non è spesso, che rulli E girelle e pallottole. Malm. 4. 9. Mentre di gagnolar giammai non resta Colui, ch'è senza numero di rulli (cioè, il matto). Minucc. ivi. (M.) Nel giuoco dei rulli si pigliano sedici, o più o meno, rocchetti di legno,… Questi rocchetti si chiamano rulli, perchè rizzati in terra in ordinanza…, vi si tira dentro con un zoccolo di legno, grave, tondo, di figura piramidale…

2. Dare ne' rulli, vale Saltare, Ruzzare. Non com. Buon. Fier. 4. 4. 26. (C) Or è ben tempo, sozii, Da stare allegramente, E dar ne' rulli, e saltare, e cantare Per questo rovinevole accidente.

3. Rullo, dicono gli Agricoltori, Un pezzo di legno rotondo, ad uso di spianar viali e sim. Lat. Rutrum, Legno tondo per appianar la misura. V. anco in De Vit Rutabulum e Rutellum. Salvin. Georg. lib. 1. (M.) L'aja in prima pareggiar si dêe Con un gran rullo.

4. Dicesi anche a Quel pezzo di legno che si lega ad alcuna parte delle bestie, acciocchè non vadano del tutto liberamente. Vas. Op. Vit. 1. 146. (M.) Questo bertuccione, non ostante che avesse appiccato a' piè un gran rullo di legno, il quale gli faceva portare il vescovo perchè non potesse così saltare per tutto, egli salì, non ostante il peso, che pure era grave, in sul palco.

5. Rullo, è anche un Pezzo di legno tondo, sopra del quale si posano le grandi pietre, o travi, per muoverle più facilmente, col rotolare esso rullo. Non. Marc. Palangae, fustes teretes, qui navibus subjiciuntur, cum adtrahuntur ad pelagus, vel cum ad litora subducuntur. [Cont.] Bart. C. Arch. Alb. 52. 5. Delle pietre ancora alcune sono molto grandi, cioè che non possono esser maneggiate a lor' voglia dalle mani delli uomini senza carruccio palo, rullo, o tirari, e simili altre cose. = Bellin. Disc. 2. 273. (M.) E gli strascica sotto di sè in quella istessa maniera che colonne di pietra, o altri gran sassi, o gran travi si posano sui rulli o sui curri, e poi spinte esse colonne o gran sassi o gran travi, elle seco si strascicano e si trasportano i curri o rulli stessi, che esse premono. E 274. E perchè tale strascinamento de' rulli dal peso soppraposto non si fa per altro se non perchè esso soprapposto peso si muove…

6. [Cont.] Quello de' stampatori, od altro pezzo cilindrico per varii usi. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. III. 300. Ciò fece ancora con carta umida, e con la medesima tinta, aggravandovi sopra con un rullo tondo ma piano per tutto; il che non solo le faceva apparire stampate, ma venivano come disegnate di penna. Biring. Pirot. VI. 5. Li farete due manichi tondi e longhi come due rulli, alquanto verso l'artigliaria accampanati. T. Baldin. Voc. Dis. 157. 1. In queste (stampe in rame) serve l'incavatura per ricevere in sè il colore e imprimerlo nella carta, facendolo uscir fuora dell'incavatura, per forza d'un torcolo, composto di due cilindri, detti curri o rulli.
Rullo - S. m. T. Del tamburo. V. RULLARE.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rullare, rullatura, rullature, rulli, rullini, rullino, rullio « rullo » rulottista, rulottiste, rulottisti, rum, rumba, rumbe, rumena
Parole di cinque lettere: rulli « rullo » rumba
Vocabolario inverso (per trovare le rime): cullò, cullo, fanciullo, culullo, nullo, annullò, annullo « rullo (ollur) » brullo, frullo, frullò, grullo, trullo, citrullo, sullo
Indice parole che: iniziano con R, con RU, iniziano con RUL, finiscono con O

Commenti sulla voce «rullo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze