Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «aborto», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Aborto

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola aborto è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: a-bòr-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: borato (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di aborto con quelle di un'altra parola si ottiene: +ani = abitarono; +[ami, mai, mia] = abortiamo; +[csi, ics, sci, ...] = abortisco; +lui = autolibro; +alt = barattolo; +rem = barometro; +[nas, san] = bastarono; +bit = borbottai; +dir = bordatori; +sii = boriosità; +col = borotalco; +rum = bromurato; +nut = buttarono; +can = carbonato; +alé = elaborato; +mat = marabotto; +sim = morbosità; +non = nanorobot; +[ali, ila, lai] = oblatoria; +[ile, lei] = oblatorie; ...
Vedi anche: Anagrammi per aborto
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: aborti.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: arto, boro.
Parole con "aborto"
Finiscono con "aborto": antiaborto.
Parole contenute in "aborto"
bort, orto. Contenute all'inverso: roba.
Incastri
Inserendo al suo interno ivan si ha ABORTivanO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "aborto" si può ottenere dalle seguenti coppie: abc/corto, abs/sorto, aborrì/rito, aborrivo/rivoto.
Usando "aborto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tori = aborrì; * torite = aborrite; * toriti = aborriti.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "aborto" si può ottenere dalle seguenti coppie: aborrì/irto.
Usando "aborto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: guardaroba * = guardato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "aborto" si può ottenere dalle seguenti coppie: aborrì/tori, aborrite/torite, aborriti/toriti.
Usando "aborto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rito = aborrì; abortirà * = tirato; * rivoto = aborrivo; * tirato = abortirà.
Intarsi e sciarade alterne
"aborto" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: aro/bot.
Intrecciando le lettere di "aborto" (*) con un'altra parola si può ottenere: lari * = laboratori; * braccia = abborracciato; collare * = collaboratore; collari * = collaboratori.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "aborto"
»» Vedi anche la pagina frasi con aborto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'aborto sia dovuto che spontaneo è sempre un momento nella vita di una donna molto tragico e traumatizzante.
  • La legge sull'aborto continua ad essere oggetto di controversi dibattiti.
  • Quella costruzione proprio al centro della piazza è proprio un aborto!
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Aborto - S. m. Espulsione del feto prima del tempo naturalmente assegnato a dover partorire. Da Ab e Orior. Red. Lett. (Gh.) La nuova inaspettata dell'aborto della serenissima S. Elettrice… non mi accenna cagione alcuna, che effettivamente sia considerabile per questo aborto. E ivi. L'aborto volontario è un delitto capitale. E Lett. fam. 3. 60. (C) L'utero non può trovarsi se non indebolito da due aborti così presto avvenuti. Cocch. Cons. Med. 2. 138. Cagion di gravidanze e d'aborto. Vallisn. Op. 2. 270. Se la donna abbia o per aborti, o per feti estinti, o per poca destrezza della levatrice, l'utero contaminato, si ricorra… E 511. Vuole che (l'acqua fredda) impedisca ora l'aborto, ora faciliti il parto.

2. Lo stesso feto privo di vita, per cagion dell'essere uscito dall'utero prima del tempo. Vallisn. Op. 3. 367. (C) Aborto è un feto nato intempestivamente. Red. Lett. (Mt.) Da quel patimento in poi che ebbe nel partorire l'aborto.

3. Fig. Delle piante. V. ABORTIRE, § 2. T. Plin. Arborum etiam abortus invenimus. = Targ. Alimurg. 243. (C) Pianta debole, i di cui frutti non riescono che tanti aborti.

4. E pure fig. diciamo Aborto, e Aborto di natura o della natura a persona mal conformata. Baldin. Decenn. 3. 169. (C) Al primo vedere che fece Alberto l'aspetto di Luca, che era di persona piccolo e sparuto, forte si maravigliò come da uno, per così dire, aborto della natura potessero uscire opere di tanta eccellenza. Lipp. Malm. 6. 51. Gli aborti, i mostri e i gobbi in sulle mura Forman spalliere in luogo di lume.

5. Aborto dicesi eziandio ad opera d'ingegno o di mano imperfetta. T. Plin. Hist. Proem. Audio et stoicos et dialecticos, epicureos quoque… abortus facere. = Targ. Viagg. 7. 65. (C) Architettura che potrebbe chiamarsi longobarda, perchè è un bastardume, e quasi dissi aborto, della bella architettura romana.

Tass. Lett. 5. 2. (C) Nè mai ho potuto prender sonno, finch'io non avessi fatto il parto, o l'aborto che egli si sia, il quale mando chiuso nella lettera. Buonarr. Sat. 2. E a te sol credei quella mia nuova Sconciatura mostrar del mio pensiero, Che a fare aborti e mostri sempre cova. Borgh. V. Lett. 4. 4. 56. T. Sconciatura, nell'uso fam. dicesi anche il feto; ma i sensi scientifici e legali d'aborto le mancano. = Dat. Cical. 3. 1. 173. (C) Per conchiusione di questo mio aborto (discorso). Red. Lett. fam. 3. 233. Un altro più rozzo aborto della mia penna. Filic. Poes. Tosc. 196. Oh se fecondo, o se infecondo, sei Ugualmente infelice (ingegno), e me ugualmente Miser nei parti, e negli aborti miei!

6. E trasl. Segner. Crist. Instr. 1. 306. (C) La quale (cattiva volontà) da se sola concepisce col desiderio quell'aborto mostruosissimo del peccato. Filic. Poes. Tosc. 475. E s'alcun frutto io colsi (cercando fama), Nacquer bentosto d'un ben falso e frale Sozzi aborti di duol, mostri di male.

T. Ogni impresa o opera che non riesca, o che mal riesca, può dirsi Aborto.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: abortiva, abortivamo, abortivano, abortivate, abortive, abortivi, abortivo « aborto » abracadabra, abramo, abranchiata, abranchiate, abranchiati, abranchiato, abrasa
Parole di sei lettere: aborti « aborto » abramo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riavverto, sovverto, irto, flirtò, flirto, mirto, orto « aborto (otroba) » antiaborto, corto, ultracorto, accorto, riaccorto, malaccorto, scorto
Indice parole che: iniziano con A, con AB, iniziano con ABO, finiscono con O

Commenti sulla voce «aborto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze