Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «scorto», il significato, curiosità, forma del verbo «scortare», forma del verbo «scorgere», sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Scorto

Forma verbale
Scorto è una forma verbale di: scortare (prima persona singolare dell'indicativo presente), scorgere (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di scortare, Coniugazione di scorgere.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Liste a cui appartiene
Forme verbali di più verbi [Scorsi « * » Scrocchi]
Parole Monovocaliche [Scorso « * » Scortò]
Giochi di Parole
La parola scorto è formata da sei lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: scòr-to. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: scortò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: scroto (spostamento di una lettera), storco (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di scorto con quelle di un'altra parola si ottiene: +bai = abortisco; +caì = accortosi; +ace = accosterò; +caì = acrostico; +[ali, ila, lai] = acrostoli; +[ari, ira, ria] = artrosico; +alé = ascolterò; +[fai, ifa] = astrofico; +[sua, usa] = autocross; +ani = castorino; +ara = catarroso; +ama = catramoso; +[sai, sia] = catriosso; +nei = certosino; +alé = coloraste; +[ali, ila, lai] = colorasti; +[ali, ila, lai] = colorista; +[ile, lei] = coloriste; +ili = coloristi; ...
Vedi anche: Anagrammi per scorto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: scarto, sconto, scordo, scorgo, scorno, scorro, scorso, scorta, scorte, scorti, scosto, scotto, smorto, sporto, storto.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere i vocaboli: corto, sorto.
Altri scarti con resto non consecutivo: coro.
Parole contenute in "scorto"
orto, corto.
Incastri
Inserendo al suo interno amen si ha SCORamenTO; con eccì si ha SCORTecciO; con razza si ha SCORrazzaTO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "scorto" si può ottenere dalle seguenti coppie: scopa/parto, scopo/porto, scosto/storto, scorcerà/cerato, scorci/cito, scorcia/ciato, scorda/dato, scordata/datato, scordi/dito, scordo/doto, scorgesti/gestito, scoria/iato, scorno/noto, scorri/rito, scorsi/sito.
Usando "scorto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mosco * = morto; pasco * = parto; tosco * = torto; * toga = scorga; * togo = scorgo; * tono = scorno; * torà = scorra; * tori = scorri; * toro = scorro; * tosa = scorsa; * tosi = scorsi; * toso = scorso; * todino = scordino; * tofana = scorfana; * tofane = scorfane; * tonici = scornici; * torere = scorrere; * torera = scorrerà; * torero = scorrerò; * toserò = scorsero; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "scorto" si può ottenere dalle seguenti coppie: scoop/porto, scorra/arto, scorre/erto, scorri/irto, scorro/orto.
Usando "scorto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ottano = scortano; * ottava = scortava; * ottavi = scortavi; * ottavo = scortavo; * ottica = scortica; * ottico = scortico; * ottante = scortante.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "scorto" si può ottenere dalle seguenti coppie: scordino/todino, scorfana/tofana, scorfane/tofane, scorga/toga, scorgo/togo, scornici/tonici, scorno/tono, scorra/torà, scorrerà/torera, scorrere/torere, scorrerò/torero, scorri/tori, scorro/toro, scorsa/tosa, scorsero/toserò, scorsi/tosi, scorso/toso.
Usando "scorto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * cito = scorci; * dato = scorda; * dito = scordi; * doto = scordo; * noto = scorno; * rito = scorri; * sito = scorsi; * ciato = scorcia; * aio = scortai; * cerato = scorcerà; * datato = scordata; * ateo = scortate; * avio = scortavi; * gestito = scorgesti; * astio = scortasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "scorto" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ola = scolorato; * oli = scolorito; ripe * = riscoperto; * piri = scopritori; * arno = scortarono; diana * = disancorato.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "scorto"
»» Vedi anche la pagina frasi con scorto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Oggi scorto i turisti per il centro storico del borgo.
  • La sera quando è buio scorto mia figlia fino alla palestra.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Scorto - Part. pass. e Agg. Da SCORGERE. Segn. Stor. 1. 3. (C) Ma la principale (cagione) fu la paura della sua troppa grandezza e voglia scorta in lui d'andare… ampliando signoria ed imperio.

2. † Agg. Per Accorto, Avveduto. Più d'Accorto. La S è qui intens. E nell'uno e nell'altro l'agg. ha forma di part., com'anche Avveduto. Petr. Son. 16. part. II. (C) Trema quando la vede in sulla porta Dell'alma, ove m'ancide ancor sì scorta, Sì dolce in vista. Bocc. Introd. Eziandio i semplici far di ciò scorti e non curanti. G. V. 8. 10. 2. Fu cominciatore e maestro in digrossare i Fiorentini, e farli scorti in ben parlare. M. V. 8. 28. Elessono cento cavalieri…, con alquanti masnadieri scorti e destri.

3. Per Guidato, Indirizzato. Buon. Fier. 2. 1. 4. (C) E da voi scorti Vi seguirem fedeli, Opereremo accorti. Tass. Ger. 17. 60. (M.) Essi scorti da me vinser l'incanto. [Val.] Bart. Simb. 361. Colà, scorto da un piccol lumicino, entrava Euripide tutto solo.

4. † Anche delle cose, e vale Che manifesta accortezza in chi le ha fatte, dette, o sim. Tass. Ger. 2. 58. (M.) Alete è l'un, che da principio indegno Tra le brutture della plebe è sorto; Ma l'innalzaro ai primi onor del regno Parlar facondo e lusinghiero e scorto.

5. Fig. Dant. Purg. 19. (C) Così lo sguardo mio le facea scorta La lingua. But. ivi: Scorta, cioè piacevole e intelligibile. T. O piuttosto Accorta, franca, sciolta. = Franc. Sacch. Nov. 72. Essendo costui così scorto, la gente lasciava l'altre predicazioni, e correano alla sua. (Qui per iron.)

6. [Camp.] † Per Pratico. Avv. Cicil. III. 12. Tutti si armarono, per essere a tale difensione, se bisognasse, perocchè erano scorti dell'usanza del paese.

7. A modo d'Avv. Manifestamente, Certamente, Avvedutamente. Segr. Fior. cap. Fort. (M.) Da questo esempio quanto a costei piaccia, Quanto grato le sia, si vede scorto Chi l'urta, chi la pinge, e chi la caccia. T. Qui vale Chiaro. Si vede e si scorge. Il sim. ne' seg. = Morg. 3. 22. (Man.) Perchè ciascun allor giudica scorto, Che 'l conte Orlando dovesse esser morto. E 4. 73. Il tuo parlare assai ci mostra scorto, Che tu sia grato e giusti i tuoi pensieri.
Scorto - coll'O stretto. S. m. Scorcio (ch'è più com.), nel signif. del § 1. Curtus, aureo. [Cont.] Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 197. Fece (Masolino) benissimo molti scorti difficili, come si vede in quel povero che chiede la limosina a S. Pietro, il quale ha la gamba che manda indietro tanto accordata con le linee de' dintorni nel disegno, e l'ombre nel colorito, che pare ch'ella veramente buchi quel muro. E Pitt. XVII. Chiamansi scorti di sotto in su perchè il figurato è alto, e guardato dall'occhio per veduta in su, e non per la linea piana dell'orizzonte. Laonde alzandosi la testa a volere vederlo, e scorgendosi prima le piante de' piedi, e l'altre parti di sotto, giustamente si chiama co 'l detto nome. = Borgh. Rip. 197. (C) Dicono che colui che stuzzica il fuoco, fa un buono scorto. E 313. Fece molto meglio gli scorti per ogni sorta di veduta, che niun altro che niun altro che fosse stato avanti a lui. [G.M.] E: Dipinse le figure in iscorto co' visi guardanti in giù e in su. = Vas. Op. Vit. 2. 110. (Man.) Considerò che tutte le figure che non posavano, nè scortavano coi piedi in sul piano… mancavano d'ogni bontà…, e coloro che le fanno mostrano di non intender lo scorto.

2. In iscorto, posto avverb., vale In positura propria degli scorci. Borgh. Rip. 310. (M.) Da cui gli uccelli si veggono uscir fuori volando in iscorto in più modi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: scortichi, scortichiamo, scortichiate, scortichino, scorticò, scortico, scortino « scorto » scorza, scorze, scorzetta, scorzette, scorzettina, scorzettine, scoscendimenti
Parole di sei lettere: scorta, scorte, scorti « scorto » scorza, scorze, scossa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): aborto, antiaborto, corto, ultracorto, accorto, riaccorto, malaccorto « scorto (otrocs) » conforto, confortò, riconforto, riconfortò, sconforto, sconfortò, morto
Indice parole che: iniziano con S, con SC, parole che iniziano con SCO, finiscono con O

Commenti sulla voce «scorto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze