Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «accattare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Accattare

Verbo
Accattare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è accattato. Il gerundio è accattando. Il participio presente è accattante. Vedi: coniugazione del verbo accattare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Giochi di Parole
La parola accattare è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: cc, tt. Lettera maggiormente presente: a (tre).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: accatterà (scambio di vocali), accertata, attaccare.
accattare si può ottenere combinando le lettere di: cct + [aerata, areata]; [arte, atre, erta, ...] + tacca; tac + [arcate, catare, cerata, ...]; [tace, teca] + carta; catte + [arca, cara]; ceca + ratta; cerca + tata.
Componendo le lettere di accattare con quelle di un'altra parola si ottiene: +[sai, sia] = accatasterai; +sei = accatasterei; +sos = accattassero; +non = accatteranno; +noi = accattoneria; +bai = acciabattare; +sos = attaccassero; +tav = attraccavate; +hit = attracchiate; +cri = caratteracci; +[sui, usi] = setacciatura; +some = accatasteremo; +[sete, tese] = accatasterete; +[meno, nome] = accoratamente; +ridi = accreditatari; +[devi, dive, vedi, ...] = accreditavate; +[menu, nume] = accuratamente; +[ciro, cori, irco, ...] = caratteraccio; +unno = concatenatura; +fini = interfacciata; +mimo = metacromatica; +vino = riaccettavano; +[veti, vite] = riaccettavate; ...
Vedi anche: Anagrammi per accattare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: accattate, accettare.
Con il cambio di doppia si ha: allattare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: acre, atte, atre, catte, catare, care.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: raccattare.
Parole con "accattare"
Finiscono con "accattare": raccattare.
Parole contenute in "accattare"
are, tar, acca, atta, tare, catta, accatta. Contenute all'inverso: era, tac, ratta, tacca, attacca.
Incastri
Si può ottenere da acre e catta (ACcattaRE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "accattare" si può ottenere dalle seguenti coppie: acri/ricattare, accade/dettare, accascia/sciattare, accatta/tatare, accattai/ire, accattamenti/mentire, accattamento/mentore, accattata/tare, accattatore/torere.
Usando "accattare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: biacca * = bittare; * areata = accattata; * areate = accattate; * areati = accattati; * areato = accattato; * rendo = accattando; * resse = accattasse; * ressi = accattassi; * reste = accattaste; * resti = accattasti; * retore = accattatore; * retori = accattatori; * ressero = accattassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "accattare" si può ottenere dalle seguenti coppie: accatterà/areare, accattata/atre, accattato/otre.
Usando "accattare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: distacca * = distare; ricca * = riattare; * erta = accattata; * erte = accattate; * erti = accattati; * erto = accattato; appicca * = appiattare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "accattare" si può ottenere dalle seguenti coppie: accatta/area, accattata/areata, accattate/areate, accattati/areati, accattato/areato, accattai/rei, accattando/rendo, accattasse/resse, accattassero/ressero, accattassi/ressi, accattaste/reste, accattasti/resti, accattate/rete, accattati/reti, accattatore/retore, accattatori/retori.
Usando "accattare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ricattare = acri; * dettare = accade; bittare * = biacca; * torere = accattatore; * mentire = accattamenti; * mentore = accattamento.
Sciarade incatenate
La parola "accattare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: accatta+are, accatta+tare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "accattare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = accattatrice.
Frasi con "accattare"
»» Vedi anche la pagina frasi con accattare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il modo in cui ha cercato di accattare l'ennesima medaglia è stato veramente penoso.
  • Va ad accattare soldi e regali da tutti gli amici e da tutto il vicinato.
  • Misero un volantino nei portoni per accattare vestiario da inviare in Africa.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Accattare, Mendicare, Limosinare, Pitoccare - «Accattare vale chiedere per nulla, a modo di carità; e nel traslato vale cercare umilmente lode, benevolenza, protezione o simili. Mendicare è meno umiliante, forse perchè più umile: onde certi frati diconsi mendicanti, e i poveri oziosi, accattoni. Dicesi anche mendicare pretesti, scuse, la rima, ecc.». Tommaseo.

«Pitoccare ha più ignobile senso degli altri due: limosinare meno». Gatti.

Mendicare e limosinare hanno significazione meno bassa che pitoccare e accattare, forse perchè parole e idee consacrate dalla religione. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Accattare - [T.] V. a. Cercare e trovare dall'altrui carità o amorevolezza cose che servono ai nostri bisogni. Cavalc. Pist. Eust. volg. 4. 18. (C) Andare accattando pane. Nov. Ant. B. 70. Possiamci mangiare dell'altro, che abbiamo accattato. E 69. Due ciechi stavano in su la strada ad accattare limosina per loro vita. Vit. SS. PP. 4. 192. (Gh.) Mangiava (S. Francesco) più volontieri delle limosine ch'egli accattava per gli usci, che dell'altre. Salvin. Callim. volg. 227. Ne' trivii assiso stava Tozzi accattando.

Assol. Guid. Colonn. Stor. volg. 342. (C) Perchè io perdetti nel naufragio tutte le cose che io aveva meco…, vergognosamente vo accattando ad uscio ad uscio, infino ch'io possa tornare a casa mia. Cavalc. Att. Apost. volg. 28. Quegli che stare solea per accattare alla porta. Cellin. Benv. Vit. 2. 185. Se io non gli aiutava… loro andrebbero accattando insieme con le loro famiglie. Nard. Stor. 1. 47. Ad uno de' quali soldati fu tolto da alcuni giovani (fiorentini) un povero prigione italiano, tagliando la corda con la quale il Franzese lo menava attorno legato, acciocchè, accattando per l'amor di Dio, gli potesse pagare la taglia. Ar. Fur. 43. 106. (Gh.) Per Dio di porta in porta accatti. Fag. Rim. 5. 260. Con accattare Si buscano il mangiare. Fortig. Ricciard. 17. 59. Il cieco col suo bossol da accattare. T. Chi alluoga accatta (l'appigionare o affittare sovente riesce a danno).

T. Prov. Tosc. 92. Accattare e non rendere, è vivere senza spendere. Bern. Tem. 16. Accatta, e fa pur debiti, se sai, che non è creditor che ti molesti. Prov. Tosc. 93. Chi presta, tempesta; e chi accatta fa la festa (e più comun. empie la tasca).

2. Raccogliere questuando danaro o altro a fine pio. V. ACCATTO.

3. Trasl. Dav. Isac. Gerem. volg. 2. 559. (C) Non accattan brighe di guerra. T. Accattare e Accattarsi impicci, malanni, e sim., Cercarli apposta e con colpa propria.

Menz. Sat. 95. Nè dal proprio mestiero accattan scuse.

T. Accattare l'altrui protezione, le lodi.

T. Uno sguardo benigno, un sorriso.

4. Prendere e Avere in prestito per rendere. Vivo, e proprio, per l'origine di Capio. Vill. G. 12. 104. (C) Accattare dalla compagnia de' Salimbeni, che allora erano mercatanti, ventimila fiorini. Bocc. Decam. 2. 45. Mancando denari accattavano, avendo sempre la speranza ferma in Inghilterra. Vill. M. 252. Accattando sopra loro possessioni e vendendone. Pucc. Ant. Centil. 91. 83. Quando alle spese le mancan l'entrate, Ed ella accatta da' suoi Fiorentini. Bellin. Bucch. 210. E perchè il peso sia più puntuale, Vo' accattar le bilance allo speziale. Bocc. Decam. 7. 28. T. Accattare dal vicino due pani, uno staccio. Cecch. La Mogl. 2. I. Rid. Mio padre ha accattato di Dominico, zio di Alessandro, certe arazzerie. Cecch. Masch. 4. XII. C. Io ho accattato la maschera, e questo abito. Cecch. Assiu. 3. I. Gin. E questa è la barba che io accattai dal profumiere. = Fag. Rim. 1. 260. (C) Compra, e non paga; Accatta e mai non rende. [Camp.] Bib. Volg. Prov. Sal. 22. Colui che accatta è servo al prestatore. Somm. 8. Quelli che prestano di altrui denari, o accattano a poco costo, per prestare a maggior merito.

Cavalcant. G. Istor. Fior. 2. 470. Coi figliuoli, colle balie e co' fanciulli in collo, e se da loro non avevano, da' vicini gli accattassono. [Val.] Mach. Lett. fam. 44. Volendo trovare chi concorresse alla spesa, andava limosinando chi vi andasse a desinar seco. Pertanto, mosso da compassione, vi andai con due altri, i quali gli accattai ancora io.

5. Per estens. Di cose materiali che si prendono in qualche modo a prestito senza doverle o poterle rendere; sempre conforme all'origine Capio. Giamb. Lat. Brun. Tes. volg. 51. (C) La luna accatta il suo lume dal sole.

S. Ag. C. D. volg. 1. 75. (C) Accattare le leggi di Solone dagli Ateniesi. Mach. Dial. 5. 9. Non si può trovare una lingua che parli ogni cosa per sè, senza avere accattato da altri. T. Accattare da altri pensieri, imagini, locuzioni.

† Gli antichi dicevano: Accattar la parola da uno, Pigliarne l'ordine o il consiglio del da farsi o del da dirsi. Varch. Ercol. 102.

6. Cogliere, e Stare in atto e Fare l'atto di cogliere. Pitt. I. Istor. Fior. 167. (C) Stavano desti per accattare qualunque occassione si porgesse da batterne degli altri, e massimamente de' più animosi e liberi nel parlare. (Gli è proprio il Captare lat.)

7. † In senso più generale, che comprende il Mendicare e il Prendere a prestito e il Prendere in qualsiasi maniera. Ar. Sat. 265. (C) Chi non ha del suo fuori accattarne, Mendicando o rubandolo. Fr. Giord. Pred. Ricchezze accattate per usura o per furto o per rapina o per altri modi.

Nel Sacch. Nov. 2. 215. Accattare a uno una persona, Trovargliela alla sua occorrenza; nel qual senso e di pers. e di cosa i Veneti dicono Cattar per Trovare. Onde Cin. Rim. 28. Non accatto (Non trovo col pensiero, Non intendo).

Ne' seg. sta ancora più chiaram. per Trovare.

T. Prov. Tosc. 329. Chi cerca briga, l'accatta. Ivi, 356. La sposa è bell'e fatta, ma lo sposo non s'accatta (di chi non trova marito). [Val.] Ant. Pucc. Centil. 2. 55. T. Prov. Tosc. 274. Chi vuol moglie a Pasqua, la quaresima se l'accatti (Pensare in tempo alle cose).

† Accattare a uno, marito o moglie, Trovare che si sposi. Buonarr. Tanc. 367. 1. Salvin. Annot. Tanc. 575. (C) E accattare casa a pigione. [Val.] Vit. SS. PP. Pros. scelt. 114. Una bottega, a titolo di pigione o altro. T. Prov. Tosc. 62. Chi non ha casa, l'accatta. Medit. V. G. Cr. 67.

† Trasl. [Val.] Vegez. Art. Guerr. 68. La leggerezza per l'uso del corpo s'accatta. = Albertan. Tratt. volg. 12. (C) La speranza s'accatta l'amore di Dio. Vill. M. 520. Fr. Guitt. Lett. 56. E Vill. M. 198. Accattar la benevolenzia. T. Accattar grazia. S. Cat. Lett. 139. [Val.] Comp. Din. Cron. 112. I popolani, che reggeano, per accattare benevolenze, ribandirono i confinati. = E delle cose. Cresc. Agric. volg. 8. (C) (Dice che l'acqua per certe cagioni accatta certi pregi.) [Cam.] Magal. Lett. Scient. 44. Le gioie istesse, che dalla durezza accattano loro nobiltà.

† Di male o molestia. T. Prov. Tosc. 80. Chi va alla piazza, se ben non v'ha a far, e' ve n'accatta. = Dant. Inf. 11. (C) Incontinenza Men Dio offende, e men biasimo accatta. Fr. Guitt. Lett. 44. Accattar male. Salv. Pros. Tosc. 1. 172. Odio.

† Quindi per Ottenere da altri. Nov. Ant. C. 80. Fior. S. Franc. 40. Fr. Giord. Pred. 284. (C) Accattoe dal re, che questi fosse morto e impiccato. Vill. M. 373. Legg. B. Umil. 39. A di molte altre persone questa grazia accattò colle sue orazioni. [Camp.] Som. 90. [Val.] Vit. SS. PP. 3. 157.

8. † Comprare. E l'hanno non solo i Franc., ma i Genovesi e i Napoletani. Bocc. Filoc. 3. 1. 233. (Gh.) [Cam.] Somm. 51. Seneca disse: Niuna cosa è sì cara comprata come quella che l'uomo hae per preghiera; e ciò è el proverbio che dice: Troppo accatta chi domanda. Vill. G. 2. 154. (C) Chi accatta Manfredi? (Chi compra il cadavere del re di Napoli vinto?) Com. Boez. III. E quella (meretrice) domandasse cento talenti, ello rispose, guardando il cielo: Non accatto a tanto prezzo la penitenza (il pentimento).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: accattamento, accattammo, accattando, accattano, accattante, accattanti, accattapane « accattare » accattarono, accattasse, accattassero, accattassi, accattassimo, accattaste, accattasti
Parole di nove lettere: accattano « accattare » accattata
Lista Verbi: accastellare, accatastare « accattare » accattivare, accavalcare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rigustare, disgustare, aggiustare, riaggiustare, frustare, rifrustare, acciabattare « accattare (erattacca) » raccattare, ricattare, scattare, riscattare, adattare, riadattare, disadattare
Indice parole che: iniziano con A, con AC, iniziano con ACC, finiscono con E

Commenti sulla voce «accattare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze