Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «adunare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Adunare

Verbo
Adunare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è adunato. Il gerundio è adunando. Il participio presente è adunante. Vedi: coniugazione del verbo adunare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola adunare è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: adunerà (scambio di vocali).
adunare si può ottenere combinando le lettere di: une + [arda, darà, rada]; [rune, urne] + ada; due + rana; [dune, nude] + ara; rna + edua; [runa, urna] + [ade, dea]; [era, rea] + nuda; urea + dan.
Componendo le lettere di adunare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = adunassero; +non = aduneranno; +[ops, pos] = andropause; +lob = banderuola; +[ter, tre] = denaturare; +tot = denaturato; +[ilo, oli] = eurolandia; +gag = guadagnare; +gag = guadagnerà; +ong = guaderanno; +[gol, log] = guarendola; +[ops, pos] = persuadano; +tav = radunavate; +tic = traduciane; +nego = adegueranno; +tilt = adulteranti; +[vagì, viga] = avanguardie; +[pepo, pope] = depauperano; +geco = ecuadoregna; +[caio, ciao] = ecuadoriana; +cioè = ecuadoriane; +sino = esaudiranno; +toso = esautorando; +loft = fraudolenta; ...
Vedi anche: Anagrammi per adunare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: adulare, adunate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: auna, aune, aure, dune, dure, dare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: adunarle, radunare.
Parole con "adunare"
Finiscono con "adunare": radunare.
Parole contenute in "adunare"
are, una, duna, aduna. Contenute all'inverso: era, nuda.
Incastri
Si può ottenere da are e duna (AdunaRE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "adunare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adusa/sanare, adunchi/chiare, adunai/ire, adunamenti/mentire, adunamento/mentore, adunata/tare.
Usando "adunare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areca = adunca; * areata = adunata; * areate = adunate; * areati = adunati; * areato = adunato; * areche = adunche; * rendo = adunando; * evi = adunarvi; * resse = adunasse; * ressi = adunassi; * reste = adunaste; * resti = adunasti; * ressero = adunassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "adunare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adunerà/areare, adunata/atre, adunato/otre.
Usando "adunare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = adunata; * erte = adunate; * erti = adunati; * erto = adunato; chiuda * = chinare; plauda * = planare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "adunare" si può ottenere dalle seguenti coppie: aduna/area, adunata/areata, adunate/areate, adunati/areati, adunato/areato, adunca/areca, adunche/areche, adunai/rei, adunando/rendo, adunasse/resse, adunassero/ressero, adunassi/ressi, adunaste/reste, adunasti/resti, adunate/rete, adunati/reti.
Usando "adunare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sanare = adusa; * chiare = adunchi; * vie = adunarvi; * mentire = adunamenti; * mentore = adunamento.
Sciarade incatenate
La parola "adunare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: aduna+are.
Intarsi e sciarade alterne
"adunare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: aure/dna, ana/dure.
Frasi con "adunare"
»» Vedi anche la pagina frasi con adunare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'agenzia viaggi doveva adunare tutti i partecipanti per trasportarli all'aeroporto.
  • Per adunare tutte queste persone al congresso, ci vorrà un organizzatore.
  • Ho sognato di essere Tarzan e adunare intorno a me gli animali della giungla.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Raccapezzare, Raccogliere, Rinvenire, Trovare, Ritrovare, Raccattare, Ragunare, Adunare, Cogliere, Accogliere; Congregamento, Congregazione, Congrega - Raccapezzare è quasi un trovare a caso qua e là, capo per capo, cioè una ad una le cose, le parole, le idee; in discorso scempio o sguaiato non si raccapezza nulla affatto o nulla che valga la pena d'udirlo; raccattare è trovare con difficoltà o con pazienza somma cercando; forse dall'accattare per Dio, cosa improba e che non dovrebbe essere più dei tempi nostri. Cogliere dicesi dei fiori, delle frutta; raccogliere, dei grani e delle altre biade, perchè è un cogliere di nuovo e con usura ciò che s'è messo in terra seminandole. Accogliere è ricevere con gentilezza e con quei modi che alla persona o alla cosa si convengono; da accogliere, accoglienza e accoglienze, che assolutamente valgono urbano e civile ricevimento, feste o buona cera se non si può fare di più: raccogliere poi è delle vesti e delle vele, e d'altre cose consimili che a fascio possano essere radunate; e poi de' pensieri sopra d'un oggetto, e del portamento che, quando è decente e decoroso, dicesi raccolto. Ritrovare è trovare di nuovo, e trovare dopo maggiori o più minute indagini o ricerche; si trova anco a caso cosa non conosciuta, non nostra; si ritrova dopo di avere ben bene ricercato cosa che si era perduta. Adunare pare voglia dire mettere assieme di molte cose, ad una ad una, o presso a poco così; ragunare non è che una corruzione di radunare, cambiato il d in g, lettera più dolce dell'altra e più facile: e potrebbe forse anche da ciò voler significare maggiore speditezza e minore ricerca od esame nel mettere assieme e raccogliere le cose.

« Congregamento, l'atto del congregare o del congregarsi; congregazione, la gente raccolta, e per lo più con certe norme ed intenzioni, e, d'ordinario, per l'esercizio di pratiche religiose. Congrega prendesi per lo più in mala parte ». Ambrosoli. [immagine]
Adunare, Accozzare - Adunare è far numero più o men grosso; accozzare è quasi accoppiare; chi accozza dovrebbe badare almeno a certe convenienze tra le cose accozzate: però le cose accozzate soltanto vanno quasi sempre imperfettamente assieme. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Adunare - e ant. ADONARE e AUNARE e anche AJUNARE. Raccogliere in uno, insieme, Radunare, Congregare, detto propriamente delle persone. Aff. al lat. Adunare. Bocc. Dec. 8. 377. (C) Fece Gualtieri tutti i suoi amici della contrada adunare. Nov. Ant. C. 16. Lo padre adunò filosofi e maestri di grande scienzia. Albertan. Tratt. 160. Primamente errasti in aunar lo consiglio, imperocchè primamente dovevi aunare pochi ben savii. [Cam.] Bern. Orl. 2. 24. 5. Dove gli trova (i cavalieri) Tutti gli aduna sotto allo stendardo. Mach. Op. 8. 42. E Marco e Francio che questo sentìa, Adunâr le sue genti…

N. pass. D. 1. 4. (C) Così vidi adunar (adunarsi) la bella scuola di quel signor dell'altissimo canto. E V. n. 17. Certe donne, le quali adunate s'erano, dilettandosi l'una nella compagnia dell'altra, sapevano bene il mio cuore. T. Giambull. Stor. 187. I Principi adunatisi tutti a Fritzlaria (a eleggere il re de' Germani). [Cors.] Dant. Inf. 3. E innanzi che sian di là discese (le anime dannate), Anche di qua (da Acheronte) nuova schiera s'aduna. = Tass. Ger. 13. 4. Qui s'adunan le streghe, ed il suo vago Con ciascuna di lor notturno viene. Chiabr. Rim. 3. 126. Così chiamata la cerulea corte Tutta adunossi ne' reali alberghi.

2. T. Non d'uomini solo, nè tutti in un luogo regolarmente. D. 2. 2. Li colombi adunati alla pastura.

3. Detto di checchessia. Att. e N. pass. Chiabr. Rim. 2. 403. (C) Serva farà sua libertade a cenno D'aspro Signor per adunar moneta. [Cam.] Adr. Plut. Op. 4. 134. E tu ancora giudicasti ben fatto che s'adunassero da me i principali discorsi, che a mensa in beendo spesso in Roma ed in Grecia, alla mia presenza, o fuor di me furono tenuti.

4. Appropriato agli animali ed alle cose. Tass. Ger. 17. 20. (C) Ove rinasce l'immortal fenice, Che tra' fiori odoriferi ch'aduna, Ha l'esequie, ha i natali, ha tomba e cuna. Chiabr. Rim. 3. 98. Talora in testa (all'astore) gli si aduna umore Che gli serra le nari. Targ. Osserv. Med. 120. Restava poco luogo all'acqua da potersi adunare.

5. Fig. D. 3. 33. (C) In te misericordia, in te pietate, In te magnificenza, in te s'aduna Quantunque in creatura è di bontate. But. Com. ivi. In te s'aduna: cioè in te sola, Vergine Maria, si trova raccolto. T. Gillio Lelli. Rac. An. 353. Doppio diletto dentro al cor s'aduna.

6. E per Unirsi, Collegarsi con alcuno. Cont. Ant. Cavall. E fatto ciò, poi molte genti s'adunaro contra lui, li quali fuoro (furono) bene LXX milia (mila). Car. Eneid. L. 5. Prendi lui per compagno al tuo consiglio, E con lui ti confedera e t'aduna.

7. Fig. In senso aff. ad Aggiungere. [M.F.] Lod. Mart. Stanz. in Ferentilli. 193. E dir (vorrei) com'a tutt'or meco si lagna Il mio signor d'amore e di fortuna, E come pene alle sue pene aduna.
E N. pass. P. Rim. 1. 178. (C) Tacerem questa fonte ch'ognor piena, Ma con più larga vena Veggiam quando col Tauro il Sol s'aduna.

8. E per Comprendere, Contenere. Tass. Ger. 1. 7. (C) Gli occhi in giù volse, e in un sol punto, in una Vista mirò ciò che in sè il mondo aduna.

Fig. T. D. 2. 15. E più di dubbio nella mente aduno.

T. Modo aff., non com. D. 1. 7. Ed egli a me: vano pensiero aduni (del riconoscere in Inferno taluni degli avari e dei prodighi veduti al mondo). Corrisponde al senso radicale di Cogito, Coago, perchè il giudizio è unificazione di due termini nell'unità della mente.

E N. pass. Bard. Tomm. Rim. 101. (C) Una speranza in te par che s'adoni Creder con prieghi mitigare amore.

9. Adunare in sè o in se stessa alcuna cosa, vale Concentrarla, Tenerla insieme. D. 3. 1. (C) Questi (l'istinto) ne porta il fuoco in ver la luna; Questi ne' cuor mortali è promotore; Questi la terra in sè stringe ed aduna. Varch. Lez. Pros. Var. 1. 360. Rende la ragione in questo verso perchè la terra, intendendo per la terra tutte le cose gravi…, si stringa ed aduni in sè, cioè tenda e s'appallottoli al centro.

10. E trasl. Concentrarsi, Ridursi in uno. Canig. Ristor. 48. (C) E la sollecitudine s'aduna, E ristringesi sola in operare Quel ch'è da far sanza (senza) pigrizia alcuna.

11. (Mil.) [D'A.] Adunare l'esercito. Frase bellamente usata in luogo della sconcia moderna Concentrare l'esercito. Il Grassi usa anche Assembrare, ma corrisponde a Rassembler de' Francesi. Giustiniano, Guerre di Fiandra, Anversa 1609, p. 140. Adunar tutto l'esercito, eccetto quelli che restavano ad Ostenda, e andar ad incontrarlo, e presentargli battaglia.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: adunammo, adunando, adunano, adunante, adunanza, adunanze, adunarci « adunare » adunarle, adunarono, adunarsi, adunarvi, adunasse, adunassero, adunassi
Parole di sette lettere: adunano « adunare » adunata
Lista Verbi: adulare, adulterare « adunare » aerare, aerotrainare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): contornare, scontornare, stornare, frastornare, ristornare, lacunare, muscololacunare « adunare (eranuda) » radunare, lagunare, translagunare, digiunare, lunare, stralunare, sublunare
Indice parole che: iniziano con A, con AD, iniziano con ADU, finiscono con E

Commenti sulla voce «adunare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze