Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «aggiunta», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «aggiunto», sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Aggiunta

Forma di un Aggettivo
"aggiunta" è il femminile singolare dell'aggettivo qualificativo aggiunto.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola aggiunta è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: gg.
Divisione in sillabe: ag-giùn-ta. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: agguanti.
aggiunta si può ottenere combinando le lettere di: uni + tagga; unti + gagà; gnu + [agita, taiga]; giù + tanga; tan + uggia; [iuta, tuia] + gang; [tuinà, unita] + gag; tuga + gina; unga + gita.
Componendo le lettere di aggiunta con quelle di un'altra parola si ottiene: +[est, set] = aggiustante; +alt = agglutinata; +cra = agguantarci; +ram = agguantarmi; +ras = agguantarsi; +tra = agguantarti; +sta = agguantasti; +[are, rea] = agguanterai; +ree = agguanterei; +moa = agguantiamo; +[eta, tea] = agguantiate; +[ile, lei] = eguaglianti; +[dan, dna] = guadagnanti; +[ade, dea] = guadagniate; +[eri, ire, rei] = guarentigia; +tir = ingurgitata; +pet = punteggiata; +[ari, ira] = riagguantai; +rom = trangugiamo; +tar = trangugiata; +[ter, tre] = trangugiate; ...
Vedi anche: Anagrammi per aggiunta
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aggiunga, aggiunte, aggiunti, aggiunto, aggiusta.
Scarti
Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: gina.
Altri scarti con resto non consecutivo: agita, aiuta, auna, anta, gita, iuta.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: raggiunta.
Parole con "aggiunta"
Finiscono con "aggiunta": raggiunta, sopraggiunta.
Contengono "aggiunta": raggiuntai, raggiuntano, raggiuntare, raggiuntata, raggiuntate, raggiuntati, raggiuntato, raggiuntava, raggiuntavi, raggiuntavo, raggiuntammo, raggiuntando, raggiuntante, raggiuntanti, raggiuntasse, raggiuntassi, raggiuntaste, raggiuntasti, raggiuntarono, raggiuntavamo, raggiuntavano, raggiuntavate, raggiuntassero, raggiuntassimo.
»» Vedi parole che contengono aggiunta per la lista completa
Parole contenute in "aggiunta"
giù, unta, giunta.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "aggiunta" si può ottenere dalle seguenti coppie: aggiri/riunta, aggiusti/stinta, aggiungesti/gestita, aggiungi/gita, aggiungo/gota, aggiunse/seta, aggiunsi/sita.
Usando "aggiunta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * giuntare = agre; assaggi * = assunta; riassaggi * = riassunta.
Lucchetti Riflessi
Usando "aggiunta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * attiva = aggiuntiva; * attive = aggiuntive; * attivi = aggiuntivi; * attivo = aggiuntivo.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "aggiunta" si può ottenere dalle seguenti coppie: agi/giuntai, agre/giuntare.
Usando "aggiunta" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: assunta * = assaggi; * gita = aggiungi; * gota = aggiungo; * seta = aggiunse; * sita = aggiunsi; * stinta = aggiusti; riassunta * = riassaggi; * gestita = aggiungesti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "aggiunta" (*) con un'altra parola si può ottenere: rimo * = raggiuntiamo.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "aggiunta"
»» Vedi anche la pagina frasi con aggiunta per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Con l'eccessiva aggiunta di spezie ai cibi, sovente gli stessi diventano poco digeribili.
  • Nel vino qualche volta viene aggiunta una piccola quantità di zucchero.
  • Secondo alcuni studi, l'aggiunta di peperoncino nei cibi, ne aumenterebbe la digeribilità; di sicuro li rende più piccanti!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Giunta, Aggiunta - La Giunta si fa al tutto senza che vi si congiunga strettamente per necessità; è cosa messa dopo perchè utile, ma non perchè indispensabile. - L'Aggiunta è almeno concatenata, se non congiunta al tutto, e ne viene a formar parte integrante. - « Far qua e là delle aggiunte ne' periodi - aggiunte di versi - d'ottave a un poema. » - « Quelle a' Dizionarii son giunte. » - « Il macellaro dà la giunta di zampa o d'osso per fare il peso giusto della carne. » - « In modo proverbiale si dice: E' più la giunta che la derrata. » G. F. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Aggiunta, Giunta, Aggiunzione, Aggiungimento, Addizione - «Aggiunta ha senso più generale di giunta. Qualunque cosa s'aggiunga è aggiunta». Tommaseo.

Giunta si prende per lo più in mal senso e si dice di cosa di vil prezzo, o di quantità minima sulla cosa venduta, quasi a contentamento del compratore. Fra aggiunzione e aggiungimento la differenza è tenuissima, e direi quasi nulla; si potrebbe forse dire che l'aggiunzione è l'entità aggiunta, e l'aggiungimento è l'atto dell'aggiungere; ma ciò è tuttavia cosa molto vaga e non certa. Addizione è il nome della prima delle operazioni dell'aritmetica; altri la dice somma: ma questa è più veramente il prodotto dell'addizione: l'addizione è l'operazione per la quale di molte somme parziali se ne fa una sola che ne rappresenta l'equivalente totale. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Aggiunta - S. f. T. Qualunque cosa s'aggiunga ad un'altra. Si fa d'ordinario all'intero; e può essere tanto quanto la cosa stessa sopra la quale si fa. [Cont.] Barb. Arch. Vitr. 453. Le bilance, che hanno i fusti maggiori, per ogni lieve aggiunta si muovono. = Bocc. Nov. 77. 55. (C) Essendo dal caldo inestimabile… e per aggiunta da mille nojosi pensieri angosciata, e stimolata, e trafitta, in piè dirizzata cominciò a guardare,… Vill. G. 1. 64. Ma al tempo che 'l detto duomo era tempio di Marte, non v'era l'aggiunta del capannuccio. [Cam.] Vill. G. 7. 266. L'ordine e 'l lavorio de' detti muri fu bene provveduto, facendosi una aggiunta, che è di necessità, cioè di fare un muro di qua dal fiume d'Arno alla coscia del ponte reale, e continuandolo verso levante insino alle mulina di S. Salvi. [Val.] Pallav. Lett. 84. Intorno al giudicio m'avviso che la parte già letta mi sia bastante, onde poco o nulla mi debba occorrere per aggiunta alla presente mia lettera. E in Annot. Soldan. 102. Ora più che mai è desiderato che una volta venga alla pubblica luce la grande aggiunta che egli ha fatto all'opera del P. Giulio Negri.

2. (Mecc.) [Cont.] Dicesi anche di cose disparate, di natura diversa, che si aggiungono una all'altra per conseguire il voluto effetto. G. G. N. sci. VI. L'aggiunta di cotal percossa (si pensò) dovesse aggiungere tal momento in questa parte, che bisogno fosse per restituire l'equilibrio aggiungere nuovo peso, alle gravità del contrappeso dell'altro braccio, la quale aggiunta è manifesto che ristorerebbe e adeguerebbe la nuova forza della percossa dell'acqua.

3. E per Aumento, Accrescimento. [Val.] Mach. Disc. 3. 97. Gli altri che non hanno tante aggiunte di forze, conviene che faccino la cosa o con inganno, o ad arte, o con forze forestiere.

4. Per Aggiunta. Posto avverb. vale Per soprassello, Per di più. Car. Lett. fam. 2. 156. E per aggiunta il Castelvetro mi sta di continuo con un pungolo a' fianchi.

5. [Cont.] Vale anche a significare quella operazione aritmetica che con altro nome dicesi pur Addizione. Barb. Arch. Vitr. 453. Dal che si fa l'aggiunta e non la moltiplicazione di quelle proporzioni.

6. [Val.] Prov. Dicesi: L'Aggiunta esser maggiore della derrata, quando gli accessorii sono in maggior numero del principale, quando gli adornamenti superano il valore della cosa adornata. E in senso contrario: L'aggiunta esser minor della derrata. Car. Lett. fam. 2. 112. L'aggiunta, come si dice, non è stata minore della derrata, non si dovendo manco stimare l'affezion d'uno amico che 'l favore d'un padrone.

7. E per Appendice. Magal. Lett. (M.) Il quale (frammento) bisogna che fosse un'aggiunta al suo trattato delle piante.

8. E per Arrivo, da Aggiungere, in signif. di Arrivare. [Camp.] Comm. Ces. II. Per la quale aggiunta (di Cesare) la speranza alla gente d'arme e l'animo ad essi ritornato… (hujus adventu, il testo).

9. (Chim.) Istrumento che ha la forma di un fuso che si mette tra la ritorta ed il recipiente per allontanare quest'ultimo dal fuoco. (Mt.) [Sel.] Chiamasi più comunemente Allunga.

10. (Metall.) [Cont.] Fondente che si aggiunge al minerale quando si vuol cavarne il metallo per via ignea, e mandare in iscorie le impurità. Flo. Metall. Agr. 202. Quelle cose che i metallieri chiamar sogliono aggiunte perchè elle s'aggiungono non solamente al provar, ma eziandio al cuocer delle vene… perchè agevolmente si liquefanno, son cagione ancora quasi di liquefar le dette vene.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: aggiungili, aggiungilo, aggiungo, aggiungono, aggiunse, aggiunsero, aggiunsi « aggiunta » aggiunte, aggiunti, aggiuntiva, aggiuntive, aggiuntivi, aggiuntivo, aggiunto
Parole di otto lettere: aggiunsi « aggiunta » aggiunte
Vocabolario inverso (per trovare le rime): impronta, portaimpronta, appronta, tonta, unta, defunta, giunta « aggiunta (atnuigga) » raggiunta, sopraggiunta, soggiunta, ingiunta, congiunta, ricongiunta, disgiunta
Indice parole che: iniziano con A, con AG, iniziano con AGG, finiscono con A

Commenti sulla voce «aggiunta» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze