Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «anomali», il significato, curiosità, forma dell'aggettivo «anomalo», sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Anomali

Forma di un Aggettivo
"anomali" è il maschile plurale dell'aggettivo qualificativo anomalo.
Informazioni di base
La parola anomali è formata da sette lettere, quattro vocali e tre consonanti. Divisione in sillabe: a-nò-ma-li. È un quadrisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con anomali per una lista di esempi.
Esempi d'uso
Non ancora verificati:
  • Il movimento di quei conti anomali in sezione dare non va bene.
  • Credo che i poliziotti abbiano fatto degli arresti anomali per cui saranno contestati.
  • Il monitor evidenzia punti anomali del funzionamento del sistema, bisogna provvedere subito.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per anomali
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: animali, anomala, anomale, anomalo.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: anoa, anali, amali, amai, nomi, noli.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: anomalia, anomalie, anormali.
Parole con "anomali"
Iniziano con "anomali": anomalia, anomalie, anomalista, anomaliste, anomalisti, anomalistica, anomalistici, anomalistico, anomalistiche.
Parole contenute in "anomali"
ali, ano, mal, mali, noma. Contenute all'inverso: amo, ila.
Incastri
Si può ottenere da ali e noma (AnomaLI).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "anomali" si può ottenere dalle seguenti coppie: anoa/amali.
Usando "anomali" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: amano * = ammali; ciano * = cimali; forano * = formali; miniano * = minimali.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "anomali" si può ottenere dalle seguenti coppie: ciano/malici.
Usando "anomali" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: malici * = ciano; * ciano = malici.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "anomali" si può ottenere dalle seguenti coppie: anoa/malia.
Usando "anomali" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ammali * = amano; cimali * = ciano; formali * = forano; minimali * = miniano.
Sciarade e composizione
"anomali" è formata da: ano+mali.
Intarsi e sciarade alterne
"anomali" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: ama/noli.
Intrecciando le lettere di "anomali" (*) con un'altra parola si può ottenere: mici * = manicomiali.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Formazione anomale... coi tentacoli, Afflitto da una anomalia psichica, La trasmettono le zanzare anofeli, La malattia trasmessa dalla zanzara anofele, Un anomalo e deviante offuscamento della ragione.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario grammaticale della lingua italiana del 1869
Irregolari (o anomali) - Sono quei verbi che nelle coniugazioni si scostano in alcune loro voci e desinenze dalle forme comuni agli altri verbi, i quali son detti Regolari.

Or nella prima coniugazione i verbi irregolari sono tre: Andare, Dare e Stare.

Nella seconda sono irregolari i seguenti: Capere, Dolere, Giacere, Piacere, Sedere, Solere, Rimanere, Valere, Dovere, Potere, Sapere, Tacere. Vedere, Volere, Nuocere, Spegnere, Addurre, Bere, Corre, Dire, Fare, Porre, Scerre, Sciorre, Sverre, Torre, Trarre, che son verbi accorciati da Adducere, Bevere, Cogliere, Dicere, Facere, Ponere, Sciogliere, Svellere, Togliere, e Traere, delle quali voci intere oggi sono in uso Bevere, Cogliere, Scegliere, Sciogliere, Svellere e Togliere - e non le altre.

I verbi Irregolari della terza coniugazione sono: Apparire, Dire, Morire, Salire, Venire, Udire, Uscire.

Per le irregolarità di tutti questi verbi delle tre coniugazioni si vegga la Grammatica.

Si avverta che nella 3ª Coniugazione vi sono alcuni verbi che terminano in isco alla prima persona del presente dell'indicativo, secondo la qual desinenza si variano in tutto il singolare e nella terza persona plurale del presente dell'Indicativo, dell'Imperativo e del Soggiuntivo, dicendosi: Io ambisco, tu assalisci, egli chiarisce, quelli colpiscono. Finisci tu, impedisca egli, gioiscano coloro; Che io impallidisca, che tu insuperbisca, ch'egli intisichisca, che coloro marciscano ec.

Alcuni poi seguitano egualmente in tai tempi la terminazione regolare e la sregolata, potendosi dire: Io inghiottisco e inghiotto; io perisco e pero; io offerisco ed offero. A conoscere siffatti verbi debbono i giovani aiutarsi della lettura dei classici. (1) (V. Regolari verbi).

(1) Puoti. - Regole Elementari della lingua italiana. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: anoetico, anofele, anofeli, anolini, anolino, anomala, anomale « anomali » anomalia, anomalie, anomalista, anomaliste, anomalisti, anomalistica, anomalistiche
Parole di sette lettere: anolino, anomala, anomale « anomali » anomalo, anomica, anomici
Vocabolario inverso (per trovare le rime): quaresimali, infinitesimali, centesimali, battesimali, massimali, ottimali, ammali « anomali (ilamona) » pteromali, somali, termali, geotermali, omeotermali, ipotermali, idrotermali
Indice parole che: iniziano con A, con AN, parole che iniziano con ANO, finiscono con I

Commenti sulla voce «anomali» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze