Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «applauso», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Applauso

Parole Collegate
»» Aggettivi per descrivere applauso (lungo, scrosciante, fragoroso, sincero, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola applauso è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: pp.
Divisione in sillabe: ap-plàu-so. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
applauso si può ottenere combinando le lettere di: pus + paola; suo + [lappa, palpa]; può + [salpa, spala]; opus + pala; pupo + sala; sol + papua; soul + papa; lupo + [asap, sapa]; [sua, usa] + [loppa, palpo, polpa]; upas + [oplà, palo]; pupa + [salo, sola]; poa + pulsa; [aspo, posa] + [lupa, pula].
Componendo le lettere di applauso con quelle di un'altra parola si ottiene: +[tour, turo, urto] = autopropulsa; +candì = applaudiscano; +condi = applaudiscono; +derisi = pseudoparalisi; +bratti = subappaltatori; +[umoriste, usometri] = semiautopropulsa.
Vedi anche: Anagrammi per applauso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: applaudo, applausi.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: plus.
Parole con "applauso"
Iniziano con "applauso": applausometri, applausometro.
Parole contenute in "applauso"
app, uso, plauso. Contenute all'inverso: sua.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "applauso" si può ottenere dalle seguenti coppie: applaudisce/disceso, applaudiste/disteso, applaudivi/diviso, applaudo/doso.
Usando "applauso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * soda = applauda; * sode = applaude; * sodi = applaudi; * sodo = applaudo.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "applauso" si può ottenere dalle seguenti coppie: applauda/soda, applaude/sode, applaudi/sodi, applaudo/sodo.
Usando "applauso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * doso = applaudo; * diviso = applaudivi; * disceso = applaudisce; * disteso = applaudiste.
Sciarade incatenate
La parola "applauso" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: app+plauso.
Frasi con "applauso"
»» Vedi anche la pagina frasi con applauso per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'applauso scrosciante del pubblico fece decidere il direttore d'orchestra a concedere il bis.
  • L'applauso della platea, verso l'orchestra, è stato lungo e caloroso.
  • L'applauso è il miglior regalo per un attore di teatro.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Applauso, Approvazione - Applauso sono tutti gli atti e dimostrazioni che fa la moltitudine, come voci, batter le mani, ed altro, quando vuol dimostrare che una cosa, o detta o rappresentata in pubblico, le è molto piaciuta. - Approvazione è il dire o dichiarare che una tal cosa è secondo i regolamenti, secondo i precetti dell'arte, o secondo le norme date per eseguirla.- «Il disegno è fatto, manca l'approvazione del Consiglio.» [immagine]
Plauso, Applauso, Acclamazione, Battimano, Smanacciata - L'Applauso può farsi in qualunque modo rumoroso; ma il più comune Applauso è fatto battendo insieme le palme delle mani. Il Plauso è più indeterminato, nè include l'idea di romori fatti con le mani, o con altro. Il Plauso può essere anche un semplice approvare con lode il detto o il fatto da altri. - Plauso ha sempre buon senso: l'Applauso può esser tale da vergognarsene. - «Il plauso de' buoni - de' dotti veramente val più di tutti gli applausi de' tristi e degli ignoranti. - Ebbe il plauso di tutti gli onesti.» - «Gli applausi dei pubblici di cattivo gusto son la rovina di molti comici e di molti cantanti.» - Poi Plauso ha sensi speciali ne' quali non cade Applauso. - Passare con plauso - con pieno plauso agli esami. - Meritare negli esami il plauso, il pieno plauso - non darlo - negarlo. - In poesia il plauso delle ali non si direbbe bellamente applauso. - L'Acclamazione si fa con sole grida di lode o di gioja. - Il Battimano, più spesso nel plurale, con le sole mani; e i Battimani si dicono per dispregio Smanacciate, quasi sempre in plurale, e le Smanacciate son fatte per lo più per applaudire schernevolmente. G. F. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Applauso, Acclamazione, Plauso, Lode - Acclamazione viene da clamore, e per conseguenza il romoroso concordare di molti in un'opinione; d'onde la frase: eletto per acclamazione. Applauso è tributo di lode espresso con voci per lo più convenzionali, come bravo, bene ecc., e col battere delle mani. Plauso è cosa più intima, più pensata, ed espressa con meno rumore: chi fa plauso conviene e attesta essere la cosa applaudita buona e bella ecc. Le lodi sogliono essere espresse con frasi appositamente adattate alla circostanza; siano sincere o mendaci. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Applauso - [T.] S. m. Atto e suono segnatam. dell'applaudire. L'orig. lat. gli dá il senso gen. d'ogni suono di gioja. Onde But. (C) Coll'ali aperte che significa applauso e letizia. (Dell'aquila, composta di spiriti beati del Parad. di Dante.) Virg. (Della colomba.) Pennis… plausum… dat tecto ingentem. Ma dell'ali direbbesi piuttosto Plauso che Applauso.

T. Dall'orig. apparisce che Applauso potrebbesi dire anco di quegli strumenti musicali, che risuonano picchiati, quando si faccia segnatam. per gioja.

2. T. Sebbene si possa applaudire e co' piedi e colle mazze, il più com. e il principal modo è il battere delle mani. Onde la diff. tra Applauso e Acclamazione. Quintil. Dimostra l'ammirazione non con l'acclamazione soltanto, ma con l'applauso. Segner. Pred. 18. Non chieggo acclamazioni, non chieggo applausi; chieggo di piacere solo a voi (Dio). Salvin. Annot. Murat. 2. 115. Apollonio… avendo udito nella sua scuola declamare in greco Cicerone, e tutti gli altri facendogli applauso,… [Cam.] Magal. Lett. Scientif. 83. Non si può dire l'applauso e il viva, che gridaste al giovane scolare. = Tass. Lez. son. cas. 183. (Man.) È l'effetto dell'eloquenza l'applauso della moltitudine. Tac. Dav. Ann.15. 213. (C) Farvisi incoronare… per avere maggiore applauso. (Gh.) Riscuotere applausi.

T. Grande applauso, Cic. – Grandi applausi. – Alto. Cic. – Vivo, forte. – Tuono d'applausi. – Furia d'applausi. – Applauso sincero, mercenario.

T. Accolto con applauso. Virg. Excipiunt plausu pavidos. – Accolto tra gli applausi o in mezzo agli, dice applauso più pieno.

T. Ha parlato con applauso degli ascoltanti. Cic. Loquitur cum.

T. Applauso eccitato dallo spettacolo, dal discorso. – Dalla sorpresa, dall'ammirazione, da gioia, da paura.

T. Gli applausi raddoppiano. Virg. Ingeminant plausus. – Interrompono il recitante; fanno attonito il dicitore: lo impensieriscono dell'aver detto uno sproposito o una viltà; lo mortificano.

T. Ricercare gli applausi, accattarli, Cic. Mendicarli.

T. Ottenerli, meritarli.

T. Distribuirli giustamente, a tempo; negarli. – Largo, Prodigo d'applausi.

T. Floro narra che al tempo di Nerone l'applauso era un'arte come la recita: oggidì è una ginnastica, per renderli col cavo delle palme più sonori e soverchianti.

T. Possonsi numerare gli applausi, uno, due, tre. Aritmetica delle polizie.

3. Per abus. non prop. Segner. Pred. 19. 5. (C) E benchè paja che col sembiante vi facciano grato applauso, contuttociò nell'interno, Or andate, dicono…

4. Segno, più o men pubblico e concorde, d'approvazione piena a pers. o a cosa. [Cam.] Magal. Lett. Scientif. 136. Così della nostra stima come della nostra inclinazione, e del nostro applauso. T. Baldin. Decenn. 5. 283. L'animo del Rubens veniva forte accalorato dalla nobiltà dell'impresa e dagli applausi de' Grandi. [Cam.] Magal. Lett. fam. part. 1. L. 2. p. 11. Non solamente non sono atei quegli, che hanno taciuto o applaudito, ma quei medesimi, che han parlato, non avendo essi il più delle volte parlato, per altro, che per far incetta di un applauso, che sapevano d'aver presto a pagar col rimorso. T. Baldin. Lez. 10. Nè io saprei dirvi… se fussero maggiori gli applausi che furono dati a' cani dipinti da Nicia…, o a' ritratti delle vezzose femmine. Anco nel senso più prop. Hor. Datus in theatro quum tibi plausus. = Dat. Carl. in Targ. Tozz. g. Notiz. Aggrand. t. 2. par. 1. p. 326. (Gh.) Le quali false conchiusioni è impossibile che trovino applauso presso a chi ebbe ventura di vedere in viso la verità. [Tor.] Rondin. Descr. Cont. 67. Troppo sarebbe descrivere l'universale applauso della città tutta, che si sforzava di pagare questo tributo di lodi tanto dovute alle virtù del suo principe. [Cam.] Magal. Lett. At. 1. 113. Dell'applauso che riportano (opere dell'ingegno). = Segner. Crist. Instr. 1. 6. 1. (Man.) Con ciò riportò duplicato applauso.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: applaudivano, applaudivate, applaudivi, applaudivo, applaudo, applaudono, applausi « applauso » applausometri, applausometro, applica, applicabile, applicabili, applicabilità, applicai
Parole di otto lettere: applausi « applauso » applicai
Vocabolario inverso (per trovare le rime): vatusso, watusso, usò, uso, causò, causo, plauso « applauso (osualppa) » abuso, abusò, tarabuso, accuso, accusò, riaccuso, riaccusò
Indice parole che: iniziano con A, con AP, iniziano con APP, finiscono con O

Commenti sulla voce «applauso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze