Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «benda», il significato, curiosità, forma del verbo «bendare» sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Benda

Forma verbale
Benda è una forma del verbo bendare (terza persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di bendare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate benda

Bed
  
Giochi di Parole
La parola benda è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: bèn-da. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: bande (scambio di vocali).
Componendo le lettere di benda con quelle di un'altra parola si ottiene: +[dio, odi] = adibendo; +tiè = adibente; +[ile, lei] = albedine; +ili = albedini; +[agi, gai, già] = badinage; +don = bandendo; +tai = bandiate; +[ari, ria] = bandiera; +[eri, rei] = bandiere; +rii = bandirei; +[csi, ics, sci, ...] = bandisce; +ora = baraonde; +[tar, tra] = bardante; +tot = battendo; +[ciò, coi] = beandoci; +mio = beandomi; +ito = beandoti; +voi = beandovi; +mio = bendiamo; +tiè = bendiate; +[eri, ire, rei] = benedirà; ...
Vedi anche: Anagrammi per benda
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: banda, bende, bendi, bendo, benna, binda, fenda, renda, tenda, venda.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: fende, fendi, fendo, fendé, kendo, pende, pendi, pendo, rende, rendi, rendo, tende, tendi, tendo, vende, vendi, vendo, vendé.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: bendai, blenda, sbenda.
Parole con "benda"
Iniziano con "benda": bendai, bendano, bendare, bendata, bendate, bendati, bendato, bendava, bendavi, bendavo, bendaggi, bendammo, bendando, bendante, bendanti, bendarci, bendarla, bendarle, bendarli, bendarlo, bendarmi, bendarsi, bendarti, bendarvi, bendasse, bendassi, bendaste, bendasti, bendaggio, bendarono, ...
Finiscono con "benda": sbenda, prebenda.
Contengono "benda": sbendai, sbendano, sbendare, sbendata, sbendate, sbendati, sbendato, sbendava, sbendavi, sbendavo, sbendammo, sbendando, sbendante, sbendanti, sbendasse, sbendassi, sbendaste, sbendasti, prebendari, prebendata, prebendate, prebendati, prebendato, sbendarono, sbendavamo, sbendavano, sbendavate, prebendario, sbendassero, sbendassimo, ...
»» Vedi parole che contengono benda per la lista completa
Parole contenute in "benda"
ben.
Incastri
Inserito nella parola si dà SbendaI; in sta dà SbendaTA; in sto dà SbendaTO; in prete dà PREbendaTE; in preti dà PREbendaTI.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "benda" si può ottenere dalle seguenti coppie: bega/ganda, beino/inonda, bela/landa, belava/lavanda, beli/linda, beo/onda, beola/olanda, bere/renda, beve/venda.
Usando "benda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: robe * = ronda; * dache = benché; * daino = benino; * aera = benderà; * aero = benderò; * dadino = bendino; * dadone = bendone; * aerai = benderai; * aerei = benderei; * aiate = bendiate.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "benda" si può ottenere dalle seguenti coppie: beoni/inonda.
Usando "benda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * adito = benito; * adone = benone; * adissimo = benissimo.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "benda" si può ottenere dalle seguenti coppie: benché/dache, beni/dai, benino/daino.
Usando "benda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ganda = bega; * landa = bela; * linda = beli; ronda * = robe; * inonda = beino; * olanda = beola; * lavanda = belava; * bendino = dadino; * bendone = dadone; * anoa = bendano; * area = bendare; * atea = bendate.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "benda" (*) con un'altra parola si può ottenere: * eri = benderai; seri * = sbenderai; site * = sbendiate.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "benda"
»» Vedi anche la pagina frasi con benda per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per far si che l'occhio pigro riprenda a funzionare i ragazzini devono mettere la benda sull'altro.
  • Nonostante la benda la ferita continuava a sanguinare.
  • Quella benda è tipica dei pirati dei mari del sud.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Corona, Diadema, Ghirlanda, Serto, Benda - « Diadema, fascia avvolta intorno al capo in segno di regio potere: è pure quell'aureola che si dipinge intorno al capo delle imagini dei santi, segno di santità. Corona di oro, di spine, di ferro, di fiori, di gemme, di stelle; corona reale, imperiale: ornamento dei re, d'altri, detti anco teste coronate; corona di Francia, di Spagna, per indicare que' reami, ed anco il re di Francia, di Spagna; sacra corona, titolo e appellativo di re. Traslato: ciò che circonda persona, per consultarla, o per udirla, o per corteggiarla; o cosa: corona di monti, di torri, di mura. Ghirlanda di fiori, di erbe: è quella che si pone a chi muore senza essersi ammogliato o maritato: nel linguaggio del popolo, questo vocabolo non ha che questo senso. Serto, tanto di regnanti che di poeti, d'uomini illustri; piuttosto poetico. Benda, fascia da avvolgersi intorno al capo; segno di cecità o di dignità; poeticamente, regie bende, benda imperiale; benda d'Amore; anche quella fascia che portano in fronte le monache è benda. Benda è pure fascia da porsi sugli occhi perch'altri non veda ». Cioni. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Benda - S. f. Striscia o Fascia che s'avvolge al capo. T. Sanscr. Bandha, Cintura; ebr. Beneth, Legame e Cinta; pers. Bandì, Fascia; germ. Binde e Binden, Legare; la stessa rad. del lat. Vieo e dello slavo Vitti. Lat. Vitta. Più dial. it. Bindello per Nastro. [G.M.] Gr. ἐνδεῖν, Legare, e col digamma βενδεῖν. = Bocc. Nov. 93. 12. (C) Corse verso lui, e presolo per la benda, la quale in capo avea, disse.

2. Per Quella che usavano portare in capo i Saracini. Bocc. Nov. 99. 38. (C) E alla testa, alla lor guisa, una delle sue lunghissime bende gli fece ravvolgere. Lib. Dicer. (Mt.) Il quale per retaggio lasceremo a' nostri figiiuoii, infino che la nostra cittade la nerissima benda laveràe col sangue delli nimichevoli popoli.

3. Quella con cui si coprono gli occhi ai condannati alla morte. Ar. Fur. 46. 66. (M.) Non più di lei, chi a ceppo, a laccio, a ruota Sia condannato o ad altra morte ria, E che già agli occhi abbia la benda negra, Gridar sentendo grazia, si rallegra.

[G.M.] I fanciulli, in certi lor giuochi, come nel beccalaglio, legano la benda agli occhi di alcuno di loro.

4. Per Veli o Drappi, che le donne portano in capo, come altri ornamenti simili. Petr. Canz. 5. 8. (C) Che non pur sotto bende Alberga Amore. E Frott. Deh che sia maledetto chi t'attende, E spera in trecce e 'n bende. Dant. Purg. 8. Poscia che trasmutò le bianche bende. Legg. B. Umil. 7. (M.) Un die la benda, che portava in capo, dividendola, parte se ne ritenne, e parte diè a un lebbroso.

5. [Camp.] Non portare ancor benda. Essere zitella, ancora da marito. Dant. Purg. 24. Femmina è nata; e non porta ancor benda. (Da quanto dicono gli spositori, al tempo dell'Allighieri, le maritate e le vedove portavano il capo bendato, non così le giovani da marito.)

6. Coll'aggiunto di Sacra. Il Velo che cuopre il capo delle monache. Dant. Par. 3. (C) E così le fu tolta Di capo l'ombra delle sacre bende.

7. [F.] Fazzoletto da collo. Par. Matt. 1074. O pur d'orïental candido bisso Voluminosa benda indi a te fasci La snella gola. E Ode a Silvia. Perchè al bel petto e all'omero Con subita vicenda, Perchè mia Silvia ingenua, Togli l'indica benda?

8. Si usa anche in alcuni modi di dire, per accennare una specie di accecamento morale, originato da passione o ignoranza. (Man.)

[G.M.] Aver la benda agli occhi. Gl'innamorati, e coloro che sono presi da passioni politiche, hanno la benda agli occhi.

9. [M.F.] Cadere la benda, metafor. Vedere la cosa nel suo vero aspetto, Non aver più illusioni. Monti, Aristod. Allor mi cadde Giù dagli occhi la benda.

[M.F.] M'è caduta la benda, dirà chi vagheggiò un giorno certe forme di governo che ha vedute non riuscire a pubblico vantaggio.

10. (Chir.) [Pacch.] Pezzo di tela più o meno lungo e stretto quando semplice, quando piegata a più doppi, colla quale si fanno le fasciature sulle diverse parti del corpo.

[Cont.] Ed anco quella con la quale si fanno le fasciature sulle commissure od altre parti di un apparecchio fisico o chimico. Biring. Pirot. IV. 1. Metterete le bende di panno di lino sopra a ogni commessura benissimo avvolte e strette, e con le sopradette colle incollate acciò niente respiri.

11. (Astr.) Diconsi Bende o Fascie di Giove quelle Striscie che si osservano intorno al disco di Giove, e che rassomigliano a cinture. (Mt.)

12. (Archit.) T. Martin. Fr. Tratt. Archit. 206. Sopra di questa (gola del capitello) è un regoletto quadro chiamato acroterio, e quando balteo e quando benda.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: benauguroso, benavveduta, benavvedute, benavveduti, benavveduto, benché, benchmark « benda » bendaggi, bendaggio, bendai, bendammo, bendando, bendano, bendante
Parole di cinque lettere: belve « benda » bende
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ruanda, lavanda, bevanda, vivanda, wanda, battezzanda, specializzanda « benda (adneb) » prebenda, sbenda, accenda, faccenda, riaccenda, interdicenda, vicenda
Indice parole che: iniziano con B, con BE, iniziano con BEN, finiscono con A

Commenti sulla voce «benda» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze