Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «tenda», il significato, curiosità, forma del verbo «tendere» sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Tenda

Forma verbale
Tenda è una forma del verbo tendere (prima, seconda e terza persona singolare del congiuntivo presente; terza persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di tendere.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Tipologie di abitazione [Tana « * » Tepee]

Foto taggate tenda

Un balcone in cattedrale

Grigio e giallo

Lampedusa
Tag correlati: finestra, porta, fiori, tende, balcone, finestre, persiane, muro, ringhiera, murales, due, vetro, insegna, vasi, sedia, mare, trasparenza, gatto, arco, piante, donna, palazzo, sedie, grata, tavolo, trasparenze
Giochi di Parole
La parola tenda è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: tèn-da. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: dante.
Componendo le lettere di tenda con quelle di un'altra parola si ottiene: +[adì, dai, dia] = addentai; +dir = addentri; +ree = aderente; +[eri, ire, rei] = aderenti; +bei = adibente; +aro = adorante; +[aro, ora] = adornate; +[sua, usa] = adunaste; +caì = andateci; +ala = andatela; +alé = andatele; +[ali, ila, lai] = andateli; +[lao, ola] = andatelo; +sir = andresti; +[dio, odi] = aneddoti; +odo = aneddoto; +rii = anidrite; +ani = annidate; ...
Vedi anche: Anagrammi per tenda
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: benda, fenda, renda, tende, tendi, tendo, tenga, tenia, tensa, tenta, tonda, venda.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bende, bendi, bendo, bendò, fende, fendi, fendo, fendé, kendo, pende, pendi, pendo, rende, rendi, rendo, vende, vendi, vendo, vendé.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: teda.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: stenda.
Parole con "tenda"
Iniziano con "tenda": tendano, tendaggi, tendaggio, tendalini, tendalino, tendaggista, tendaggiste, tendaggisti.
Finiscono con "tenda": stenda, attenda, estenda, intenda, contenda, distenda, pretenda, protenda, sottenda, disattenda, fraintenda, sottintenda, sovrintenda.
Contengono "tenda": stendano, attendano, estendano, intendano, stendardi, stendardo, contendano, distendano, pretendano, protendano, sottendano, stendardini, stendardino, disattendano, fraintendano, sottintendano, sovrintendano, portastendardo.
»» Vedi parole che contengono tenda per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola inno dà INtendaNO; in prono dà PROtendaNO.
Inserendo al suo interno rem si ha TremENDA; con leso si ha TElesoNDA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "tenda" si può ottenere dalle seguenti coppie: teda/danda, tela/landa, teli/linda, tema/manda, temere/merenda, temo/monda, temuta/mutanda, teso/sonda, teste/stenda, tenaci/acida, tenar/arda, tenari/arida, tenero/eroda, teneva/evada, tengo/goda, tense/seda.
Usando "tenda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bite * = binda; date * = danda; lite * = linda; mate * = manda; paté * = panda; rate * = randa; rete * = renda; rote * = ronda; * daga = tenga; * data = tenta; * dati = tenti; * dato = tento; amate * = amanda; prete * = prenda; spate * = spanda; * datai = tentai; ascete * = ascenda; domate * = domanda; estete * = estenda; filate * = filanda; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "tenda" si può ottenere dalle seguenti coppie: team/manda, tenar/rada, tenno/onda, tenore/eroda.
Usando "tenda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aderì = teneri; * adori = tenori; * adendo = tenendo; * adente = tenente; * adiamo = teniamo; * adiate = teniate; * addendo = tendendo; * addenti = tendenti; * adorino = tenorino.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "tenda" si può ottenere dalle seguenti coppie: tenga/daga, tenta/data, tentabile/databile, tentabili/databili, tentai/datai, tentammo/datammo, tentando/datando, tentano/datano, tentante/datante, tentare/datare, tentarono/datarono, tentasse/datasse, tentassero/datassero, tentassi/datassi, tentassimo/datassimo, tentaste/dataste, tentasti/datasti, tentata/datata, tentate/datate, tentati/datati, tentato/datato...
Usando "tenda" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: binda * = bite; danda * = date; linda * = lite; manda * = mate; panda * = paté; randa * = rate; ronda * = rote; * danda = teda; * landa = tela; * linda = teli; * manda = tema; * monda = temo; * sonda = teso; amanda * = amate; spanda * = spate; * arda = tenar; * goda = tengo; * seda = tense; * tendini = dadini; * tendone = dadone; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "tenda" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ari = teandria; * eri = tenderai; pool * = potendola; seri * = stenderai; site * = stendiate; * elba = telebanda; esimo * = estendiamo.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "tenda"
»» Vedi anche la pagina frasi con tenda per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • I bambini si divertirono a montare una grande tenda indiana.
  • Al teatro tenda stasera ci sarà il concerto di Ligabue.
Espressioni e Modi di Dire
  • Achille sotto la tenda
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Tenda, Padiglione, Tendale - La Tenda è quella che si mette alle finestre, e quella di tela rozza e grossa che si fa nei campi militari per istare la notte al coperto. - Padiglione è più ricco, più nobile, adorno di pendoni, di peneri, e da starvi non solo riparato, ma con agio e con lusso. - [ Tendale si dice di grande e lunga tenda destinata a riparare il sole o la pioggia in luoghi scoperti. Si noti che la Tenda può stare anche verticale; il Tendale è sempre orizzontale e non ripara che di sopra. G. F. ] [immagine]
Padiglione, Tenda, Baracca, Cortinaggio, Cortina, Tendina, Tenduccia - Padiglione, quello de' letti parati, fatto di drappi serici o altri, sormontato da una corona o altro emblema da cui parte raccolto, spiegandosi, allargandosi quanto è largo il letto, discendendo in giù. Padiglione, anco una gran tenda fatta all'aperto per apparato di festa, ricevimento di personaggi, ballo o altro. - Tenda è ciò che il padiglione, ma in piccolo; è d'ordinario a uso de' militari nei campi in tempo di guerra. - La Baracca è casuccia in legno, perciò più stabile che la tenda, di forma però meno graziosa; nel traslato Baracca, ogni brutta casa, o altro edifizio mal costrutto o cadente in rovina per vetustà. - Cortinaggio è anco parato da letto; ma lo ricuopre tutto intorno scendendo da ferri o legni a ciò disposti; è bianco per lo più e di tela di cotone o di lino, e non ha per nulla la forma elegante del padiglione. - Ogni lato del cortinaggio è fatto d'una Cortina. - Le Cortine si dispongono anche davanti alle finestre: e in alcuni dialetti son dette Tendine; ma forse Tendine sono particolarmente le piccole cortine attaccate proprio ai telari delle finestre per ostare agli sguardi dei curiosi. - Tenduccia è diminutivo di Tenda. (Tommaseo). [immagine]
Portiera, Tenda, Usciale - La Portiera è quella che si mette agli usci delle stanze signorili, e che si alza quando alcuno vi entra: è generalmente di ricca stoffa e con ornamenti. - La Tenda è quella che si mette alle finestre dalla parte di dentro, e serve non solo a parare la troppa luce e ad impedire che chi abita di faccia vegga che cosa si fa, ma serve pure di ornamento alla stanza. Suol farsi di telaggio più o meno fine, generalmente bianco, o anche a divisa bianca di tela e di seta d'altro colore, con più o meno ricchi ornamenti secondo la volontà e la possibilità. - Usciale fu già detto per lo stesso che Portiera; adesso si usa per qualunque cosa si ponga o dinanzi o accosto all'uscio per impedire il passaggio dell'aria, o come suol dirsi, Paravento. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Padiglione, Tenda, Baracca, Cortinaggio, Cortina, Tendina, Tenduccia - Padiglione quello de' letti parati, fatto di drappi serici o altri, sormontato da una corona o altro emblema da cui parte raccolto, spiegandosi, allargandosi quanto è largo il letto, discendendo in giù: padiglione anco una gran tenda fatta all'aperto per apparato di festa, ricevimento di personaggi, ballo o altro. Tenda è ciò che il padiglione, ma in piccolo; è d'ordinario a uso de' militari ne' campi in tempo di guerra. La baracca è casuccia di legno, perciò più stabile che la tenda, di forma però meno graziosa; nel traslato baracca, ogni brutta casa, o altro edifizio mal costrutto o cadente in rovina per vetustà. Cortinaggio è anco apparato da letto; ma lo ricuopre tutto intorno scendendo da ferri o legni a ciò disposti; è bianco per lo più e di tela di cotone o di lino, e non ha per nulla la forma elegante del padiglione, ogni lato del cortinaggio è fatto d'una cortina: le cortine si dispongono anche davanti alle finestre; e in alcuni dialetti son dette tendine, ma forse tendine sono particolarmente le piccole cortine attaccate proprio ai telari delle finestre per ostare agli sguardi dei curiosi. Tenduccia è diminutivo di tenda. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Tenda - E' antichissimo l'uso delle tende. Sotto ad esse si alloggiarono per quaranta anni gli Ebrei nel deserto. Sembra che i Greci non si valessero di simili ripari: diversi passi di Omero provano che i suoi eroi non abitavano sotto tende, ma semplicemente in capanne di terra e legno ricoperte di canne: così all'incirca quel poeta ci dipinge la dimora di Achille: - Presso i Romani vi fu l'uso delle tende; e se ne veggono sui bassi rilievi della colonna Antonina. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Tenda - S. f. Tela che si distende in aria e allo scoperto per ripararsi dal sole, dall'aria, o dalla pioggia. E generalmente Tela che si distende per coprire, o parar checchessia. Da Tentus, partic. di Tendo; Tentorium, aureo. [Cont.] Cost. Com. Siena, III. 39. Neuno mercatante, overo altra persona, possa avere overo tenere tenda, overo stoia in luogo di tenda, fuore de la casa overo bottiga. E 46. Ordiniamo che ciascuno treccolo e treccola debbiano rempire, quando vanno via, le fosse le quali fecero nel campo per le sue tende e deschi tenere. Serlio, Arch. VII. 202. Questo (terrazzo) sarà molto dilettevole, perciocchè alle ore solari vi sarà una tenda. = Tes. Br. 1. 20. (C) Quella Cubabel, e coloro che di loro usciro, fece primamente tende e logge per loro riposare.

[G.M.] Nelle feste popolari rizzano delle tende sul prato, e stanno sotto a vendere rinfreschi e altre cose.

[G.M.] Le botteghe e i negozii hanno la loro tenda per difendere la roba dal sole.

[G.M.] Per la festa del Corpus Domini, in Firenze, mettevano le tende nelle strade dove passava la processione.

T. Vang. Facciamo tre tende; a te una, e una a Mosè, e una ad Elia. – La Madonna della tenda, quadro di Raffaello, così chiamato da una tenda dipintavi nel disopra.

T. Gli Ebrei avevan la festa dei tabernacoli, o delle tende, a memoria del tempo che passarono nel deserto.

2. Tende; Quelle che si mettono alle finestre delle stanze per riparare la luce o per ornamento; e sono di drappo, di seta o simile tessuto. Tende ricamate. Tende di trina. Fag. Rim. Tende, cortine, e simili strumenti. T. I pendoni delle tende. Le freccie, le borchie.

3. Il telone de' teatri. Malm. 1. 39. (C) Che qual tenda calando alle calcagna, Scoprì scena di bosco e di campagna. Pallav. Perf. Crist. 1. 4. (M.) Finchè il recitante piange le finte sue sciagure sul palco, il teatro si avvisa per poco che elle non sian ritratti, ma originali; ed accompagna le altrui simulate lagrime con le sue vere; ma, calata la tenda, repente si discerne la falsità, e s'estingue la compassione.

[Cont.] Tenda tirata al disopra, per difendere dal sole gli spettatori. Bart. C. Arch. Alb 229. 49. Aggiugnevansi oltra di questo, sì per difendersi dal Sole, sì per rispetto ancora delle voci, per cielo del teatro una tenda posticcia, la quale dipinta a stelle, e distesa suso ad alto su canapi, copriva con l'ombra sua e la piazza di mezzo, e i gradi, e gli spettatori. [G.M.] Nelle chiese grandi tirano al disopra del pulpito una tenda, perchè la voce del predicatore si raccolga, e sia meglio intesa.

4. Tenda, I padiglioni degli eserciti. [Cont.] Adr. A. Disci. mil. 407. La camerata, di sei soldati al più, non abbia più d'un bagaglio tale che, accadendo, possa anco servire al bisogno militare,… porti su 'l dosso due pagliaricci vôti, perciocchè della paglia se ne trova per tutto, due coperte, la tenda. Tav. rit. 39. Ed allora fu comandato che si raccogliesse tende, trabacche e padiglioni; e ciascuno re, barone e cavaliere, tornaro in loro contrade. Ors. G. Rel. Arch. St. It. App. 21. 212. Vorrei che alle fanterie predette si dessero le tende in modo limitate, che il fante alloggiasse puntualmente nel sito consignatogli secondo l'occasione e comodità di tutto l'esercito, acciocchè non mettesse confusione nel campo con l'alloggiare disordinatamente, come spesso avviene. = Liv. M. Dec. 2. 25. (C) Fidandosi del discordio de' Romani, gli assaliro alle tende. Guid. G. Lo re Peleo comandò che Jasone e Ercole, e gli altri re e maggiori del suo oste, venissero alla tenda sua. E altrove: Li Greci, traboccando in gran fretta, si raccoglievano per fuga alle loro tende. Ovid. Pist. 20. Profferendo a te di raccompagnarmi infino alle sue tende Bocc. Lett. Pin. Ross. 273. Gajo Mario col padre cresciuto dietro agli eserciti, facendo i piuoli a' quali si legano le tende, soggiogata Affrica, catenato ne menò a Roma Giugurta. M. V. 6. 54. L'uomo e 'l cavallo in sul campo a scoperto cielo fanno un letto sanza altra tenda. Car. En. 2. 53. (M.) Qui s'accampava Achille, e qui de' Dolopi Eran le tende. [Camp.] Guid. G. XV. 25. E sì venne che fu sì gran tempesta di piova e di vento, che mettea per terra tende e padiglioni e trabacche

T. Tende da campo. La tenda d'Achille. Ritirato nella sua tenda.

5. Onde Levare, Staccar le tende, e sim. si dice del Partirsi gli eserciti dal luogo ov'erano attendati (C) [Cont.] Adr. A. Disci. mil. 343. A niun soldato era lecito levare, o metter tenda, se prima non era teso o levato il padiglione del consolo, o del dittatore. E ivi: Al primo tocco della trombetta i soldati disfacessero tende, trabacche, e padiglioni, infardellando tutte le bagaglie.

6. Fig. Levar le tende, vale Terminar checchessia. Bern. Orl. Inn. 10. 29. (C) Forse ch'io vi farò levar le tende, Gente sol da dormire e da bêr buona.

7. Al levar delle tende, posto avverb., vale Al fin del fatto, All'ultimo. Pataff. 9. (C) Al levar delle tende parve afflitta. Morg. 23. 1. Non mi lasciar perir presso alla foce, Poichè noi siamo al levar delle tende. Prov. Tosc. 243. Al levar delle tende si conosce la festa. Dicono anche: Al tirar delle tende. Zann. Scherz. Com. – Spendono di qua, spendono di là: al tirar delle tende ce n'avvedremo.

8. (Mar.) [Camp.] Diz. mar. mil. Tenda è quella che cuopre la galea. [Cont.] Stat. Cav. S. Stef. 93. Porti (il vassello) tutto il suo palamento ben corredato, e buona quantità di remi per rispetto: porti due timoni, barile a sufficienza, tenda d'albagio, e di canovaccio; la ciurma vestita con camiscia, calzoni, gabbano, e camisciuola.

9. (Mar.) [Cont.] Abbattere la tenda. Pant. Arm. nav 119. Siare, palpare, affornellare, acconigliare, o tessere i remi, far la tenda,… ed abbatterla.

10. (Mar.) [Cont.] Far la tenda. Cons. mare, 246. Luogo, che lui ci potesse fare tenda, e che non fosse tanto cattivo tempo, che lui la potesse tenere fatta.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: tenalgia, tenalgie, tenar, tenari, tenaria, tenarie, tenario « tenda » tendaggi, tendaggio, tendaggista, tendaggiste, tendaggisti, tendalini, tendalino
Parole di cinque lettere: tenar « tenda » tende
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intraprenda, riprenda, comprenda, apprenda, rapprenda, sorprenda, orrenda « tenda (adnet) » pretenda, intenda, fraintenda, sovrintenda, sottintenda, contenda, protenda
Indice parole che: iniziano con T, con TE, iniziano con TEN, finiscono con A

Commenti sulla voce «tenda» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze