Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «sedia», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Sedia

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Accrescitivi: sediona, sedione. Vezzeggiativi: sediuccia. Dispregiativi: sediaccia.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Articoli interessanti e pagine web
Almanacco: Primo condannato alla sedia elettrica
Liste a cui appartiene
Tipi di seduta [Sdraia « * » Sedile]

Foto taggate sedia

Piccola sedia per focolare

1 sedia per minimalismo

Sedia sulla riva del mare
Tag correlati: legno, mare, uomo, tavolo, acqua, sedie, donna, porta, muro, spiaggia, ombra, sabbia, artigiano, ferro, paglia, arco, leggere, pavimento, gambe, scarpe, due, vimini, rete, lampada, artigianato, tenda, statua, finestra, poltrona, lettura
Giochi di Parole
La parola sedia è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: sè-dia. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: adesi, sedai (spostamento di una lettera), sieda (spostamento di una lettera).
Componendo le lettere di sedia con quelle di un'altra parola si ottiene: +dan = addensai; +cra = aderisca; +cri = aderisci; +sir = aderissi; +[ter, tre] = aderiste; +tir = aderisti; +tac = adescati; +[neo, noè] = adesione; +noi = adesioni; +top = adespoti; +bit = adibiste; +[ter, tre] = adireste; +tir = adiresti; +cra = ascaride; +ton = asindeto; +ras = assidera; +sir = assideri; +top = deposita; +gin = designai; +non = desinano; +ton = desinato; ...
Vedi anche: Anagrammi per sedia
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: media, sedie, seria, sesia, tedia.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: medie, medio, mediò, tedio, tediò.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: seda, sedi.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: faide, laide.
Parole con "sedia"
Iniziano con "sedia": sediamo, sediate, sediacce, sediaccia.
Finiscono con "sedia": assedia, insedia, riassedia.
Contengono "sedia": assediai, insediai, assediamo, assediano, assediare, assediata, assediate, assediati, assediato, assediava, assediavi, assediavo, insediamo, insediano, insediare, insediata, insediate, insediati, insediato, insediava, insediavi, insediavo, assediammo, assediando, assediante, assedianti, assediasse, assediassi, assediaste, assediasti, ...
»» Vedi parole che contengono sedia per la lista completa
Parole contenute in "sedia"
dia, sedi.
Incastri
Inserito nella parola asta dà ASsediaTA; in aste dà ASsediaTE; in asti dà ASsediaTI; in inno dà INsediaNO; in poste dà POSsediaTE; in invano dà INsediaVANO.
Inserendo al suo interno tap si ha StapEDIA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "sedia" si può ottenere dalle seguenti coppie: sema/madia, seme/media, separo/parodia, sera/radia, seri/ridia, sete/tedia, seda/aia.
Usando "sedia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * diano = seno; * diara = sera; * diari = seri; * diate = sete; base * = badia; lise * = lidia; mese * = media; rase * = radia; rise * = ridia; * dianti = senti; * dianto = sento; * diaria = seria; * diarie = serie; * diario = serio; tese * = tedia; * diadici = sedici; * alé = sedile; * ali = sedili; * ano = sedino; * diamine = semine; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "sedia" si può ottenere dalle seguenti coppie: seni/india, sedavo/ovaia.
Usando "sedia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aiata = sedata; * aiate = sedate; * aiuta = seduta; * aiuti = seduti; * aiuto = seduto.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "sedia" si può ottenere dalle seguenti coppie: critichese/diacritiche, lese/diale, lise/diali, pose/diapo, rase/diara, rise/diari, stilose/diastilo, tese/diate.
Usando "sedia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: diale * = lese; diali * = lise; diapo * = pose; diara * = rase; diari * = rise; diate * = tese; * lese = diale; * lise = diali; * pose = diapo; * rase = diara; * rise = diari; * tese = diate; diastilo * = stilose; * stilose = diastilo; diacritiche * = critichese; * critichese = diacritiche.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "sedia" si può ottenere dalle seguenti coppie: sede/diade, semine/diamine, semole/diamole, seno/diano, senti/dianti, sento/dianto, sera/diara, seri/diari, seria/diaria, serie/diarie, serio/diario, sestile/diastile, sestili/diastili, sete/diate.
Usando "sedia" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: badia * = base; lidia * = lise; radia * = rase; ridia * = rise; * madia = sema; * radia = sera; * ridia = seri; * sede = diade; * sedi = diadi; accidia * = accise; invidia * = invise; * parodia = separo; * sedici = diadici; * atea = sediate; concordia * = concorse; discordia * = discorse.
Sciarade incatenate
La parola "sedia" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: sedi+dia.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "sedia" (*) con un'altra parola si può ottenere: * menti = sedimentai; diremo * = diserediamo; direte * = diserediate; * mentre = sedimentare; * mentite = sedimentiate.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "sedia"
»» Vedi anche la pagina frasi con sedia per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Quando la televisione ha comunicato la notizia sono letteralmente saltato sulla sedia!
  • La sedia sulla quale ti sei seduto è molto vecchia e fatta a mano con la paglia.
  • Per sostituire la lampadina esaurita dell'applique da parete, mi sono messo in piedi sulla sedia.
Espressioni e Modi di Dire
  • Scaldare la sedia
Libri
  • Le cronache di Narnia: La sedia d'argento (Scritto da: Clive Staples Lewis; Anno 1953)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Ciscranna, Poltrona, Seggiola, Sedia - La Ciscranna è di legno, e dà idea di vecchiezza e di poca saldezza. - La Poltrona invece è anch'essa a bracciuoli, come la Ciscranna, ma è nobile, è imbottita, e vi si siede comodamente. - La Ciscranna si usa anche metaforicamente a significare mobile vecchio o mezzo fracassato, ed anche una donna avanzata in età e mal ridotta; ma sempre per atto di dispregio. La Ciscranna nel senso proprio è ora fuor d'uso. - La Seggiola ha la spalliera, ma non i bracciuoli; e se vuol porvisi l'idea di maggior nobiltà, allora si dice Sedia; la quale Sedia può salire a' più alti gradi, fino a quello di Sedia papale. [immagine]
Poltrona, Sedia a Bracciuoli, Poltrona a sdrajo o da riposo - Poltrona è ampia sedia a bracciuoli, e imbottita, per istarvi seduto e appoggiato con tutto il comodo. - Poltrona a sdrajo o da riposo, è quella col sedile molto allungato o da allungarsi per via di molle, sulla quale si può sdrajarsi e anche dormire. - La Sedia a bracciuoli è più stretta, non imbottita, con spalliera molto alta, e intagliata. Ora sono quasi fuori d'uso. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Sedia, Seggiola, Seggiolone, Sedile, Scranna, Scanno, Ciscranna, Sede - La sedia mi pare più grossolana, o almeno più pesante; seggiola, più leggera, maneggevole; seggiolone è grande e comoda sedia a bracciuoli. La scranna doveva essere una maniera di cattedra o di tribuna da dove si arringasse o si dettassero lezioni dai dottori; da ciò il noto sedere a scranna, che vale, indettare altrui le opinioni proprie quasi prepotentemente. Scranna, sedia di legno; scanno è una specie di piccolo sedile di legno senza spalliera ove appoggiarsi. Il sedile è più lungo, e ha spalliera di legno, di pietra o d'altro; ne' luoghi pubblici, come passeggi o piazze, v'hanno lunghi sedili di legno o di pietra senza spalliera. Sede non dice posto proprio materiale, ma dignità; la sede vescovile: sede pontificia. Poi aver sede, aver sede stabile è dimorare in un luogo. Seggio, pressochè lo stesso che sede; ma non ha il secondo significato di quest'ultima.

« Ciscranna non solo di seggiola rovinata, ma di qualunque mobile trasandato, sciupato per vecchiezza o per altra cagione ». Meini. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Sedia curule - Sella Curulis, presso i Romani, era un seggio d'avorio piegatojo e senza spalliera, più alto dei consueti, sul quale sedevano i re, ed in appresso i primarj magistrati, come dittatori, consoli, proconsoli, pretori, censori e grandi edili, non solo nelle proprie case, ma dovunque andavano, al senato, sulla pubblica piazza, alle adunanze del popolo, nei templi, agli spettacoli, ed eziandio nelle abitazioni dei privati. Questa sedia li seguiva all'armata; la si poneva sopra i carri trionfali, ed era uno de' principali ornamenti della sovrana magistratura. I Romani la mandavano per onoranza ai re ed ai principi loro alleati. Quelli fra i senatori ch'erano stati onorati delle grandi dignità della repubblica conservavano tutta la vita il diritto di porsi sulla sedia curule tanto al senato quanto in ogni altro luogo. [immagine]
Sedia da posta - Le sedie da posta furono inventate nel 1664 da un certo la Grugere; ma avendone il marchese di Crenan ottenuto il privilegio esclusivo, vennero chiamate Sedie di Crenan. in origine erano poltrone sostenute sul mezzo di un telajo, portate di dietro su due ruote, ed appoggiate d'avanti sul cavallo. In seguito si è giunti a rendere comode tali vetture e dar loro una forma più piacevole. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Sedia - † SIEDA e † SIEDE. S. f. Arnese da sedervi sopra. T. Sedda per Sella i Lat. E il sicil. commuta ll in dd. = Vit. SS. Pad. 1. 205. (C) Fu bisogno che fusse allogato e posto in una sedia latissima, perciocchè non potea patire il letto. Rinucc. T. Us. fior. 287. (Man.) Sedevano in uno sgabelletto con spalliera, ma non sedia a bracciuoli. [Cont.] Doc. Arte San. M. I. 109. Fare due sedie di coro, il quale die istare nel detto duomo di Siena,… sì veramente ch'el detto operaio mi darà la misura dell'altezza e della larghezza de le dette due sedie del coro: e 'l detto operaio mi die dare ogni fornimento. Vas. V. Pitt. Scul. Arch. II. 258. Fu chiamato a Pisa, dove lavorò in Duomo la sedia che è a canto all'altar maggiore, dove stanno a sedere il sacerdote, e diacono e sodiacono, quando si canta la messa: nella spalliera della quale fece di tarsía con legni tinti ed ombrati i tre profeti. = Vit. SS. Pad. 2. 127. (M.) Lo luogo e la sieda ha meritato per la continua sua bonità; ma queste sette corone meritò istanotte. E 169. E poichè furono tutti dentro, lo predetto principe si puose a sedere in una sua sieda altissima, e incominciò a disaminare. Benv. Cell. Vit. 2. 62. A quell'ora venne il bargello con buona parte della sua famiglia il quale mi rimesse in su quella sieda. [G.M.] Segner. Quares. 22. 12. Sedie bellissime di velluto. Fag. Commed. Torna con una sedia a bracciuoli.

T. Sedia gestatoria, quella su cui la pers. seduta è portata da altre pers. qua e là.

[Val.] Bianchin. Sat. Sold. 111. Si usano in Firenze… le seggette o sedie portatili a due stanghe.

2. † Fig. Per Luogo di beatitudine in cielo. Petr. Canz. 5. 5. part. II. (C) Potea innanzi lei andarne A veder preparar sua sedia in cielo. Vit. S. M. Madd. 120. Vedeva l'allegrezza degli Angeli, che s'aspettavano di vedere le sedie ripiene di vita eterna.

3. Per Residenza de' Principi, o Possesso del Principato. Più com. Sede. G. V. 1. 59. 2. (C) Se n'andò (Costantino) in Costantinopoli…, e di là fece sua sedia. E 4. 33. 4. E rimise in Roma in sedia e signoria il detto Papa Innocenzo. Sassett. Lett. 342. (Man.) Risnagar, sedia del re di tutta quella terra d'India.

4. † La residenza dei magistrati. Vit. S. Margh. 131. (C) E 'l secondo die il Prefetto venne nella sua sedia.

5. † Sedia, per Vescovado, o sua Giurisdizione; e per lo più si diceva del Vescovado di Roma, e vi si aggiunge l'agg. Apostolico, e sim. Dant. Par. 12. (C) E alla Sedia, che fu già benigna Più a' poveri giusti. G. V. 8. 80. 10. Era stata vacante la Sedia apostolica dieci mesi. Guicc. Stor. 6. 271. Spaventati… dalla considerazione degli accidenti che in tempi tanto difficili sopravvenire per la vacazione della Sedia potevano. E 9. 457. Chiamavano questa congregazione non Concilio, ma materia di divisione della unità della Sedia apostolica. Bern. Rim. 1. 80. (M.) Doverebbe squartar chi l'ha condotto Alla Sieda papal, ch'al mondo è una. Segner. Pred. Pal. Ap. 8. 13. (Man.) Che belle vigne avea da principio la Chiesa… in tante commende, in tanti canonicati, in tante sedie patriarcali, oggi Sogli dell'Ottomanno?

6. Sedia Apostolica, Curia Romana, o Corte Pontificia. Petr. Vit. Imp. Pont. 1. (M.) Molte consuetudini dalla Sedia Apostolica ordinate. E 29. Non debbino essere a piatire se non dinanzi alla Sedia Apostolica.

7. † Sedia vacante, dicesi quando un Pontefice è morto e non ancora è stato eletto il successore. [Tor.] Dat. Lep. 43. Urbano VIII… affabilissimo, le disse (alla sig. Raggi genovese) che si partiva troppo presto; e poi l'interrogò quando vi sarebbe tornata (a Roma), ed ella inconsideratamente rispose, che averebbe fatto ciò facilmente per una Sedia vacante.

8. † Sedia, fig., di Qualunque luogo ove uno dimora, abita, o sim., come della Patria, del Soggiorno, ecc. Bocc. Lett. Pin. Ross. 271. (C) Chi potrebbe dire quanti già a diletto lasciarono le proprie sedie? Amet. 70. Onde i mobili popoli pochi rimasi, pensano di nuove sedie (cioè, di mutar paese). [Val.] Lanc. Eneid. 11. 744. Io non ci sarei venuto, se i fati non m'avessero dato luogo o sedia.

Onde Fare la sua sedia in un luogo, Tenervi la sua residenza. S. Bern. Pist. 1. (Man.) Acciò che Iddio, amatore di tutta purità, si degni di fare in te la sua sedia, così com'egli la fa in cielo. [Val.] Tesorett. 7. 77. Lucifero… Incontro al vero Dio… Credendoli esser pare, Così volle locare Sua sedia in aquilone.

9. † Sedia, Luogo, dove principalmente risiedono e dominano certe cose. Tac. Dav. Stor. 3. 310. (C) Accrebbe l'odio l'avervi fatto Cecina lo spettacolo degli accoltellanti, l'essere stata due volte sedia della guerra, aver pôrto vivande all'esercito Vitelliano in battaglia,… Guicc. Stor. 10. 457. (M.) Temendo che se le armi del re di Francia venivano a Pisa, non ne nascesse… che la Toscana diventasse la sedia della guerra.

10. Altri modi.

[Val.] † Levar di sedia. Spodestare. Pucc. Centil. 60. 9. Levò di sedia (suo zio), e si fece Signore.

11. [Cont.] Mettere in sedia. Ric. Mil. Casalb. Arch. St. It. App. 25. 64. Elegemmo per rettore de la ditta chiesa prete Francesco figliuolo di messer Gaddo Gallo… Domenica, a dì XXI d'aprile, messer lo priore di Santo Paulo a Orto lo misse in sedia e in possessione de la chiesa di Santo Jacopo suprascritto. (Qra peggio Installare.)
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: sedeva, sedevamo, sedevano, sedevate, sedevi, sedevo, sedi « sedia » sediacce, sediaccia, sediamo, sediate, sedicenne, sedicenni, sedicente
Parole di cinque lettere: sedei « sedia » sedie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intermedia, inedia, stapedia, logopedia, enciclopedia, ipnopedia, ortopedia « sedia (aides) » insedia, assedia, riassedia, tedia, accidia, falcidia, ascidia
Indice parole che: iniziano con S, con SE, iniziano con SED, finiscono con A

Commenti sulla voce «sedia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze