Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «bisognare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Bisognare

Verbo
Bisognare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare essere. Il participio passato è bisognato. Il gerundio è bisognando. Il participio presente è bisognante. Vedi: coniugazione del verbo bisognare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di bisognare (occorrere, necessitare, convenire, abbisognare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola bisognare è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: bisognerà (scambio di vocali).
bisognare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): gros + ebani; ong + [baresi]; gin + [baserò]; ring + [obesa]; [gino] + serba; [gnosi] + [bare]; signor + bea; [eros] + bagni; [neo] + [sbriga]; seno + [briga]; [ersi] + bagno; [erosi] + bang; nei + sgarbo; seni + garbo; gres + [anobi]; ego + [sbrani]; sego + [brani]; [ergo] + nisba; segno + bari; [negro] + [basi]; geni + [borsa]; [gneis] + [baro]; [negri] + baso; [girone] + abs; sob + [argine]; snob + [agire]; [biro] + [sagne]; ...
Componendo le lettere di bisognare con quelle di un'altra parola si ottiene: +bai = abbisognerai; +bei = abbisognerei; +the = antiborghese; +hit = antiborghesi; +dal = bersagliando; +sos = bisognassero; +non = bisogneranno; +sol = inglobassero; +ohe = neoborghesia; +ras = ribagnassero; +[laro, orla] = bersagliarono; +lava = bersagliavano; +rogo = borseggiarono; +[vago, voga] = borseggiavano; +[basi, isba] = ingabbiassero; +[bere, erbe] = sragionerebbe; +basso = abbisognassero; +banno = abbisogneranno; +azoti = abrogazioniste; +linda = sbadiglieranno; ...
Vedi anche: Anagrammi per bisognare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bisognate, risognare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: bignè, biga, bogare, boga, bona, bone, bare, ioga, ione, ignare, sonar, gare.
Parole con "bisognare"
Finiscono con "bisognare": abbisognare.
Parole contenute in "bisognare"
are, bis, sogna, bisogna, sognare. Contenute all'inverso: era, osi, rango.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "bisognare" si può ottenere dalle seguenti coppie: bisognai/ire.
Usando "bisognare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areate = bisognate; * areato = bisognato; * rendo = bisognando; * resse = bisognasse; * ressi = bisognassi; * reste = bisognaste; * resti = bisognasti; * ressero = bisognassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "bisognare" si può ottenere dalle seguenti coppie: bisognerà/areare, bisognato/otre.
Usando "bisognare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = bisognate; * erto = bisognato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "bisognare" si può ottenere dalle seguenti coppie: bisogna/area, bisognate/areate, bisognato/areato, bisognai/rei, bisognando/rendo, bisognasse/resse, bisognassero/ressero, bisognassi/ressi, bisognaste/reste, bisognasti/resti, bisognate/rete.
Sciarade incatenate
La parola "bisognare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: bis+sognare, bisogna+are, bisogna+sognare.
Frasi con "bisognare"
»» Vedi anche la pagina frasi con bisognare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Deve bisognare molta forza di volontà per scalare quella vetta.
  • Cerca di non bisognare di molti soldi, sii prudente e fai economia!
  • È l'umanità intera a bisognare di un incremento d'intelligenza e buon senso.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Bisognare - [T.] V. n. Varia di signif. come il Sost. Bisogno; non però in tutto al modo med.

T. Bisogna, Impers. Ora vale Assoluta necessità, ora Bisogno più o men relativo, or Convenienza morale; piacevole o dura più o meno, liberamente accettata. A tutti gli uomini bisogna soffrire. – Anco il vizioso bisogna che soffra se vuol soddisfare alle sue voglie. – II buono dice di propria elezione: Per gli amici bisogna qualcosa soffrire.

T. Quindi i modi Bisogna di necessità, Bisogna assolutamente, ovvero Ora mi bisogna; In questo caso mi bisognerebbe; Non gli bisogna tanto.

2. Di necessità. T. Bisogna mangiare per vivere. – Di convenienza mor.: Non bisogna vivere per mangiare. – Di convenienza d'utilità. Prov. Tosc. 278. Bisogna macinare finchè piove (mettere a profitto il momento). – Bisogna stancare il campo a volere che frutti.

T. Non bisogna dice più che Non conviene. – Non bisogna rispondere alle insolenze, Non conviene mai provocarle.

3. Il più nobile bisogno e più intimo e più urgente agli animi retti è il morale. T. Bisogna saper compatire; che è più raro del saper compiangere. – Bisogna fare l'un bene e non omettere l'altro.

T. Patire per il bene e per il vero, bisogna. – Bisogna che il Figlio dell'Uomo sia ucciso.

T. In senso più arcano: Bisogna che avvengano scandali; ma a chi li fa, guai (il male celato deve portare i suoi frutti, per ammaestramento de' buoni e correzione de' tristi, e che Dio, volgendolo a bene, s'esalti).

4. Sovente il bisogno è sentimento o idea relativa. T. Prov. Tosc. 233. Bisogna aprir la bocca secondo i bocconi. Sansov. Conc. Polit. A voler che un cittadino possa offendere e pigliarsi autorità straordinaria, convien ch'egli abbia molte qualità ch'egli non può avere mai in una repubblica non corrotta. Perchè bisogna che sia ricchissimo e che abbia assai partigiani e aderenti, i quali non potrà avere dove le leggi s'osservino. Car. Lett. ined. 3. 83. Li faccia pagare a nostr'ordine a chi bisogna.

D'una necessità ideale nel caso di cui si tratta. T. Per non si commuovere d'indegnazione dolorosa alla vista del debole oppresso, e poi calunniato per essere di nuovo oppresso, bisognerebbe non avere viscere d'uomo.

Altri sensi relativi. T. Bisogna ch'io vada. – Bisogna finirla.

5. Col nome e l'A poi. T. Prov. Tosc. 152. A popolo sicuro Non bisogna muro. (Sicuro, nel senso ant., Forte dell'animo.) E 73. Al prudente non bisogna consiglio. (Modo di scusarsi dal dare consigli.)

T. D. 2. 26. Fágli (a Cristo, per me, dice un'anima purgante a D.) un dir di paternostro, Quanto bisogna a noi, di questo mondo, Ove poter peccar non è più nostro (senza il Ne nos inducas). = Petr. son. 41. (C) Che quando più 'l tu' ajuto mi bisogna Per dimandar mercede (a Laura), allor ti stai Sempre più fredda (o lingua mia). Bocc. Nov. 3. 3. Bisognandogli una buona quantità di danari, nè veggendo dove così prestamente, come gli bisognava, aver gli potesse. E Introd. 38. Di quelle cose che alla vita bisognano in questi tempi, v'è la copia maggiore.

Sottint. il Mi, Ti, Gli. Dant. Purg. 11. (C) Questa… preghiera… Già non si fa per noi; chè non bisogna. (Le anime purganti cantano: Libera noi dal Maligno, non per sè, ma pe' vivi.)

Col plur. al modo gr. e lat. e del pop. it. Petr. son. 308. (C) Chè bisogna, a morir, ben altre scorte. Bocc. g. 9. n. 3. Ci bisogna tre paja di buon' capponi. T. Non ci bisogna molte parole. D. 2. 3. Quai Barbare fur mai… Cui bisognasse, per farle ir coverte, O spiritali o altre discipline? (come alle Fiorentine, alle quali il pudore era precetto di polizia).

6. Coll'Inf. T. D. 3. 8. Chè veramente provveder bisogna… sì che a sua barca, Carica, più di carco non si pogna (ponga). (Il Re non s'aggravi di più peccati.) E 29. G. V. 9. 245. 1. La città non era in bisogno nè in iscadimento che e' bisognasse ribandire i malfattori. Agn. All. Cap.401. Ma che bisogna dir tante parole? – Prima d'amare bisogna conoscere. – Per ben giudicare gli uomini bisogna amarli. = Fr. Giord. Pred. p. 221. col. 1. (Gh.)

Coll'A e l'Inf. T. Mach. Pr. 6. Bisogna essere ben armati agli innovatori (di cose civili); e per condur bene l'opera loro, bisogna che possano forzare anzichè pregare. = Galil. Sist. 243. (Gh.) Quand'io v'avessi dirizzata la mira d'un archibuso, mai per qualsivoglia moto della nave non mi bisognerebbe muoverla a pelo per mantenerla aggiustata.

Col Di è l'Inf. meno usit. Amm. ant. 3. 4. 1. (C)

7. Col Sogg., di che già altri es. in altri par. T. Prov. Tosc. 277. Bisogna che la lettera aspetti il messo, non il messo la lettera (stare pronti a cogliere l'occasione).

8. Assol. T. Venga quando bisogna. – Lo farò se bisogna. – Dire quanto bisogna. – Hor. Qui tantulo eget quanto est opus. [A.Con.]Trattandosi di fare alcun che per indicarne la necessità o mor. o altra; e per cessare ogni obiezione o d'altri o nostra: Ci avrò di grandi amarezze: non so indurmi a farlo: eh! bisogna.

9. Se bisogna ha altro senso fam. quasi iron. T. Mi farò sentire anch'io, se bisogna.

T. Che bisogna tanto dire, tante parole? (è biasimo di peggio che di inutilità). – Che bisognava quelle smargiassate?

In senso sim. nimichevole. [Val.] Franc. Sacch. Canz. 1. Coraz. 242. Egli è tal qual bisogna A domar tua follia. T. Ne toccherà delle busse da colui, se bisogna.

10. Più che non bisogna, Più di quel che bisogna, dice sovente un eccesso spiacevole e nocivo troppo. Bocc. Nov. 16. 20. (C) Quale la vita loro in cattività, e in più lunghi digiuni che loro non sarien bisognati, si fosse, ciascuno sel può pensare. E introd. 41. Dubito… che questa compagnia non si dissolva troppo più tosto che non ci bisognerebbe.

Simile modo col Si. † Lasc. Sibill. 22. (C) Non è più esperto che si bisogni.

11. T. Modo enf. di attrar l'attenzione. Bisognava sentire le grandi promesse che fece! – Bisogna vedere la bellezza della roba che c'è! – Bisogna sentire che cerimonie condite di fiele!

12. Altra forma intens. Bisogna pure. T. Saccent. Rim. Cosa che viene in uso alla giornata Bisogna pur che un nome se le ponga, Perchè si sappia come va chiamata.

Bisogna bene può essere intens. più urgente e anche più minaccioso. T. Bisognerà bene che paghi.

13. Anco parlando, Bisogna posponesi ed ha più forza. T. Lavorare bisogna.

14. Assol. nel gerundio. T. Gigli, Gazz. Bestia da donne gravide e pievani, E bisognando, bestia carrettiera. (La mula di Pitti.)

15. In qualche dial. tosc. accorciano Bigna, e fin Gna nel princ. del costrutto. Modo volg.; ma ne ha di sim. la lingua illustre.

16. Inusit. il seg plur. col senso dell'impers. Cresc. 1. 55. (Gh.) Comandi che forniscano l'opere che bisognano che si facciano, e quelle che bisognano che s'alloghino (da fare ad altri).

Per contr. Il sing. volentieri s'accorda col plus., di che ecco altro es. T. Giorn. Arch. Stor. 7. 88. Che bisognava molte orazioni. (Non sottint. Fare, ma inteso che quelle orazioni erano un bisogno unico in totale.)

17. T. È bisognato meglio che Ha, come dicono in altri dial. Ma non è affatto inusit. Ha bisognato m'adatti.

18. Per Abbisognare, inteso di colui che ha di bisogno. Non tanto com. Am. Ant. 11. 1. 15. (C) Quale è più nobile cosa che 'l ben parlare, o per lo maravigliamento degli uditori, o per isperanza di coloro che ne bisognano. † Fr. Giord. 137. Non bisognava di purificare (non aveva bisogno d'essere purificata).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: bisnonno, bisogna, bisognai, bisognammo, bisognando, bisognano, bisognante « bisognare » bisognarono, bisognasse, bisognassero, bisognassi, bisognassimo, bisognaste, bisognasti
Parole di nove lettere: bisognano « bisognare » bisognate
Lista Verbi: biscottare, bisecare « bisognare » bissare, bisticciare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): svignare, agognare, vergognare, svergognare, sbolognare, zampognare, sognare « bisognare (erangosib) » abbisognare, risognare, bugnare, mugugnare, ripugnare, impugnare, propugnare
Indice parole che: iniziano con B, con BI, iniziano con BIS, finiscono con E

Commenti sulla voce «bisognare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze