Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «campare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Campare

Verbo
Campare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, sia transitivo che intransitivo. Ha come ausiliare sia avere che essere. Il participio passato è campato. Il gerundio è campando. Il participio presente è campante. Vedi: coniugazione del verbo campare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti
Giochi di Parole
La parola campare è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: cam-pà-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: camperà (scambio di vocali).
campare si può ottenere combinando le lettere di: rap + acme; ram + pace; pram + ace.
Componendo le lettere di campare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = campassero; +non = camperanno; +noi = campionare; +noi = campionerà; +ton = comparante; +sos = comparasse; +sto = comparaste; +[ori, rio] = comparerai; +ito = compariate; +sto = comparsate; +tot = compattare; +tot = compatterà; +[ciò, coi] = compiacerà; +nei = emancipare; +nei = emanciperà; +chi = impaccherà; +[adì, dai, dia] = paramedica; +idi = paramedici; ...
Vedi anche: Anagrammi per campare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: campale, campane, campate, compare, lampare.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: lampara.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: capre, care, amare, amar, apre, mare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: scampare.
Parole con "campare"
Finiscono con "campare": scampare, accampare, decampare, riaccampare.
Parole contenute in "campare"
par, pare, campa. Contenute all'inverso: era, rap.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "campare" si può ottenere dalle seguenti coppie: caco/compare, cala/lampare, capo/pompare, carico/ricompare, casca/scampare, casco/scompare, casta/stampare, cambi/bipare, camuni/unipare, campos/osare, campus/usare, campago/gore, campai/ire, campali/lire, campane/nere, campata/tare.
Usando "campare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: accampa * = acre; * regi = campagi; * areale = campale; * areali = campali; * rena = campana; * rene = campane; * reni = campani; * areata = campata; * areate = campate; * areati = campati; * areato = campato; coca * = compare; poca * = pompare; * regna = campagna; * rendo = campando; * resse = campasse; * ressi = campassi; * reste = campaste; * resti = campasti; * renacci = campanacci; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "campare" si può ottenere dalle seguenti coppie: campa/appare, camperà/areare, campata/atre, campato/otre.
Usando "campare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * ergi = campagi; * ergo = campago; * erta = campata; * erte = campate; * erti = campati; * erto = campato; * ernia = campania.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "campare" si può ottenere dalle seguenti coppie: campa/area, campale/areale, campali/areali, campata/areata, campate/areate, campati/areati, campato/areato, campagi/regi, campagna/regna, campai/rei, campale/relè, campana/rena, campanacci/renacci, campanaccio/renaccio, campando/rendo, campane/rene, campanella/renella, campanelle/renelle, campani/reni, campaniforme/reniforme, campaniformi/reniformi...
Usando "campare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * pompare = capo; pompare * = poca; * bipare = cambi; * osare = campos; * usare = campus; * unipare = camuni; * ricompare = carico; acre * = accampa; * gore = campago; * lire = campali; * nere = campane.
Sciarade incatenate
La parola "campare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: campa+pare.
Intarsi e sciarade alterne
"campare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: capre/ma, cap/mare.
Intrecciando le lettere di "campare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ani = campanarie; san * = scampanare; * ioni = campionarie; snella * = scampanellare.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "campare"
»» Vedi anche la pagina frasi con campare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non vi sono più certezze, la maggior parte della popolazione tira a campare giorno per giorno.
  • Una percentuale spaventosa della popolazione tira a campare.
  • Per campare bene oggigiorno una famiglia deve avere un reddito di oltre duemila euro mensili.
Citazioni
  • Nel II canto dell'Inferno, nella Divina Commedia scritta da Dante Alighieri tra il 1304 e il 1321, il poeta scrive: "Or movi, e con la tua parola ornata / e con ciò c'ha mestieri al suo campare, / l'aiuta sì ch'i' ne sia consolata".
  • Nel saggio di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, La casta. Così i politici italiani sono diventati intoccabili del 2006, è riportato: "La sintesi è già chiara: la Casta politica, una volta che sei dentro, ti permette quasi sempre di campare tutta la vita".
  • Nel resoconto stenografico della seduta del 19 luglio 2013 al Senato della Repubblica, riferito alla XVII Legislatura, il politico Lello Ciampolillo dichiara: "L'arte del non decidere, del tirare a campare, del sistematico rinvio di qualsiasi scelta per evitare di prendere una posizione chiara sulle decisioni da assumere sono la «cifra» di questo Governo Letta".
Espressioni e Modi di Dire
  • Tirare a campare
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Campare, Vivere - Campare è propriamente lo schivare un pericolo, o per arte o per fortuna: la vita è una milizia, dove la morte può coglierci da un momento all'altro, e per mille cagioni; e Dante disse da par suo che Il vivere è un correre alla morte. Quando pertanto si dice Campare per Rimanere in vita, si parla secondo filosofia, dacché il vivere è proprio uno schivare, un campar dalla morte; e il popolo dice più spesso Campare che Vivere. - «Il tale campò novant'anni.» - Nel Vivere c'è invece la sola idea dell'esercitare tutte le funzioni vitali, senza aver un pensiero della morte. Io, per esempio, potrò dire: «Mi studio di campare alla meglio;» ma se, parlando di una condizione prospera e piena di diletto, dicessi: «Questo è il vero campare,» sarei lontano dalla proprietà; in simil caso è da dire: «Questo è il vero vivere.» [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Campare - S. m. [Camp.] Per Salvezza, Scampo. Dant. Inf. 2. Or muovi, e con la tua parola ornata, E con ciò ch'è mestieri al suo campare, L'ajuta si ch'io ne sia consolata.
Campare - V. a. Liberare, Salvare, Trarre di pericolo. Din. Comp. 3. 63. (C) I loro arnesi… molti li perderono per volerli campare, e rimasono disfatti. G. V. 7. 61. 3. E nullo ne potea alcuno campare, tutto gli fosse amico. M. V. 2. 9. Non poterono campare alcuna cosa, fuori che le persone. Nov. ant. 56. 3. Prendete me a marito, che non ho donna, e campatemi la persona. Dant. Inf. 22. Che s'argomentin di campar lor legno. Guar. Past. Fid. Argom. (M.) Mentre si sforza, per camparlo da morte,… Morg. 13. 17. (Man.) L'Amostante di Persia Saracino L'ha incarcerato, e guardal Chiarïella Una sua figlia nobile e gradita, Quale ha promesso campargli la vita.

T. R. burl. 41. Innanzi al prete, dicendo di sine (sì), Tu 'l puoi campar da caso tanto reo.

2. Per Sfuggire, Schivare, o sim. Nov. ant. 27. 1. (C) E s'avvenisse che campasse la morte, giammai non trovava chi volesse usare, nè stare con lui. Cavalc. Stoltiz. 211. Or chi potrà campar tanti lacciuoli? Vit. SS. PP. 180. Parti che sii potuto campare lo suo giudizio? E1. 35. Il monaco stia sempre… armato contro al demonio della fornicazione…, che così facendo lo camperà. [Val.] Guicc. Stor. 5. 136. Andrea Doria, dalla banda di dietro saltato in su una barca, campò il pericolo.

3. [Camp.] Per Perdonare la vita. Comp. ant. Test. E poi percosse Moab, ed occise, e campò chi gli piacque.

4. Per Pascere, Nutricare. Bellin. dis. (M.) Chi potè mai campar di paglia un leone?

5. N. ass. Uscir di pericolo, Salvarsi, Fuggire. T. Quasi Prende il campo libero per salvarsi. Fr. Avoir la clef des champs. = G. V. 11. 50. 2.(C) E se la nostra cavalleria avesse più studiato il cavalcare, non ne campava uomo. M. V. 2. 18. Avendo voluto far quello si poteva per la nostra gente, non ne campava testa, che non fossono morti o presi. Cron. Morell. Il perchè i nostri furon rotti, preso il capitano e tutto il campo, che non ne campò testa… Bocc. Introd. 17. Se stati fossero atati, campati sarieno. E nov. 43. 5. Pietro, campiamo che noi siamo assaliti. E 83. 9. Per certo, s'io campo di questa, ella se ne potrà ben prima morir di voglia. Dant. Inf. 1. Se vuo' campar d'esto loco selvaggio. Sen. Pist. E se per avventura alcuno di loro tosse, o starnuta, o singhiozza, sì non camperà d'essere battuto. Cavalc. Att. Apost. 165. (M.) Comandò che quelli, che sapevano nôtare, si mettessono in mare prima, e campassono a terra, se potessono.

T. Prov. Tosc. 72. Non è mai sì gran moría, Che non campi chicchessia. (Il mal non è per tutti.)

T. Prov. Tosc. 95. Chi campa d'un punto, campa di mille. (Un pericolo vinto è augurio e documento a vincerne molti.)

6. Nota bel modo nel Cecch. (Dot. 4. 3. (M.)) Quel poco (della ricolta), che campa loro innanzi (a' bruchi, al freddo, ecc.), non basta mai infino a marzo.

7. Att. (Tom.) F. Barberin. Da molti vizi camperai tuo stato.

8. Campare da una cosa vale Schivare una cosa, Liberarsi da essa. Dant. Conv. 49. (C) Per la qual campiamo dall'eternal morte, e acquistiam l'eternal vita. Cavalc. Stoltiz. 269. (M.) Camperebbe dal nemico, e sua catena.

9. [Cors.] † Campare di non far alcuna cosa vale Liberarsi dal farla, Sfuggire di farla. Serm. S. Agost. 4. Ogni pena tornerà in diletto, se noi possiamo campare di non percuotere il nostro capo (cioè, Cristo).

10. Per Durare, nel fig. [Tor.] Dat. Lep. 131. Il male è, che si spende molto tempo in discorsi inutili, e che le tragedie, che sempre hanno fatto sudare i poeti grandi, si fanno oggidì in una settimana, onde non è maraviglia, che appena campino una settimana.

11. [Camp.] In signif. di Rimanere d'avanzo, e sim, Somm. 48. Uno gentile uomo fu rubato da scarani, sì che nulla cosa gli campò.

12. Campare, detto relativamente al modo del mantenimento della vita. Fag. Com. (Mt.) Per voler campare, anche miseramente, è necessario tirare a queste potesteríe spiantate.

T. Prov. Lavora come avessi a campare ognora; Adora (prega) come avessi a morire allora.

13. T. Col Di, dice le fonti della rendita da cui l'uomo ha il vitto. Di che campa? di lingua, d'orecchi, di silenzio comprato più caro dell'eloquenza.

T. C'è chi campa delle braccia, chi della penna.

[G.M.] C'è gente che non si sa di che campino.

T. Campa d'elemosina, delle proprie fatiche.

Vit. S. Ant. (C) In quelle solitudini campavano per lo più di datteri, e di radici d'erbe salvatiche.

T. Campa d'aria, Chi vive di poco, o non si sa di che viva.

T. Modo prov. D'aria non si campa (è necessario al vitto o un qualche rinfranco d'industrie o il soccorso degli uomini). Così rispondiamo a certi vanti sospetti.

14. Fig. [Mor.] Campar di pianto, lo stesso che Viver di lagrime. T. È più efficace il Campare, quasi che il dolore creato dal pericolo sia scampo dal pericolo. Ps. Fuerunt mihi lacrymae meae panes die ac nocte.

[G.M.] Campare di prepotenza, di dispetti o sim. (Di chi è uso a far prepotenze, dispetti.)

15. Campare a un tal cibo, lo stesso che Campare d'un tal cibo, cioè Vivere pascendosi di esso. Fag. Rim. 6. 247. (Gh.) O gente vil, che campi a terracrépoli (sorta d'erba da insalata).

T. Prov. Tosc. 197. A biscottini non si campa. (Il piacere non basta alla vita.)

16. T. Camparla di dì in dì. Non la far troppo bene.

17. T. Procacciarsi il vitto, quasi per iscampare dall'estrema necessità. Procuro di campare. – Se la campa alla meglio. – Se la campa (dice il provvedere a se stesso, ma non riccamente).

18. (Tom.) Della cosa che dá da vivere ad uno. E' campa sulla bottega; E' campa su' libri.

19. T. Att. Se m'avessero a campar loro, ancora potrebbero non farmi tanto l'uomo addosso.

T. Campare i figliuoli; Nutrirli, Dar loro il campamento. Dicesi di chi deve farlo con fatica o industria: quasi Scamparli dalla necessità.

T. Prov. Iddio non si sgomenta a camparci, ma a contentarci.

20. [Camp.] Vietare da campare, per Impedire la vittuaglia. Com. Ces. Ariovisto circa sedicimila uomini espediti con tutti quelli da cavallo mise, che li nostri smarrissono, e da campare in quel loco vietassono (munitione prohiberent).

21. T. Campare, per denotare che la vita è continuo pericolo, e che chi vive, non fa che scampare per poco alla morte. Può campare dell'altro. – È campato cent'anni. – Ma il Campare dice per l'appunto il Non morire; chi tira innanzi a stento e in agonia di spasimi o di affanni, Campa, non Vive. Gli scioperati campano, e mai non fur vivi.

[G.M.] Campa perchè mangia. (Di chi non è buono ad altro che a mangiare.)

[G.M.] Di mangione. Non mangia per campare, ma campa per mangiare.

Bocc. Nov. 77. 32. (C) Darotti materia di giammai più in tal follia non cadere, se tu campi. [Val.] Red. Lett. 1. 321. Se il Padre Gottigues vuol campare più lungamente che sia possibile, sia parco, parchissimo. Fortig. Terenz. Formion. 5. 1. Nulladimen le persuasi a lei A solo oggetto di poter campare. E Ricciard. 3. 1. Chi campa si ritrova a cose strane.

[Cors.] Prov. Salom. 20. 37. Qualunque uomo bestemmierà padre o sua madre, camperà al bujo in mezzo alle tenebre. E 21. 39. Chi ama i gran manicari, camperà in mendichezza.

(Tom.) Più che vecchi non si può campare (bisogna pur morire). Prov. Tosc. 146. De' giovani ne muor qualcuno, De' vecchi non ne campa uno. E 123. Babbo e mamma non campa sempre. (I giovani devono pensare a farsi uno stato.)

22. T. Campare; dice la durata della vita. Sin che campo.

23. T. Contr. di Morire. Prov. Chi muor giace, chi campa si dá pace. Prov. Chi muor d'inedia e chi campa da papa.

24. (Tom.) Di scapato, che non pensa a nulla. E' campa perchè mangia.

25. [Val.] Campare a ore, Stentatamente. Fag. Rim. 3. 33. Oh, che vita arrabbiata è questa qui! Si campa a ore.

26. [Camp.] † Campare in carne, per Vivere nel tempo, in prima vita. Bibb. Ep. can. II. 4. Chè quel tempo ch'egli campa in carne, non viva secondo i desiderii degli uomini, ma secondo la volontà di Dio (quod reliquum est in carne vivat temporis).

27. (Tom.) Si campa vale Si vive alla meglio, dicesi e della salute e dell'avere.

T. Si campa male: non della sussistenza, ma delle ingrate e pericolose convenienze del mondo.

(Tom.) Così non si campa. – Chi ci campa seco? – Si campa pur male!

28. Att. † Campare vita vale il medesimo che Vivere. Bell. Man. 38. (M.) O d'ogni mia salute sol verace Porto, ove a forza mi convien fuggire, Se campar voglio vita, che al perire Giunta la veggio, siccome altrui piace.

29. Campare sua vita vale Reggerla, Sostenerla, Mantenerla con gli alimenti. Bart. Giap. lib. 2. (M.) Campava sua vita facendo legna al bosco, e recandone i fasci in ispalla a vendere nella città.

30. † Campare, per Comparire, Venir in campo. Rim. Ant. (Man.) Campa figura nuova in signoria.

31. (B.A.) In Pittura vale Distribuire il colore che dee servire come di campo alla pittura. Att. Vasar. (M.) Maniera di lavorar d'acquerello in su lo stucco, campando il lume con esso, ed ombrandolo con diversi colori.

32. (B. A.) Presso gli Scultori, Far risaltare le figure dal marmo, o dal bronzo ne' bassirilievi in maniera svelta e ben unita col campo. Vasar. Vit. (Mt.) Quant'egli fosse valente e pratico scultore, e con quanta diligenza campasse il marmo spiccato, facendo cose maravigliose.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: campanulacea, campanulacee, campanulata, campanulate, campanulati, campanulato, campanule « campare » camparono, campasse, campassero, campassi, campassimo, campaste, campasti
Parole di sette lettere: campano « campare » campata
Lista Verbi: cambiare, camminare « campare » campeggiare, campicchiare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): incolpare, discolpare, impolpare, rimpolpare, spolpare, volpare, pulpare « campare (erapmac) » accampare, riaccampare, decampare, scampare, inciampare, lampare, stampare
Indice parole che: iniziano con C, con CA, iniziano con CAM, finiscono con E

Commenti sulla voce «campare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze