Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «debellare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Debellare

Verbo
Debellare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è debellato. Il gerundio è debellando. Il participio presente è debellante. Vedi: coniugazione del verbo debellare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di debellare (eliminare, sconfiggere, annientare, battere, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Informazioni di base
La parola debellare è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll. Lettera maggiormente presente: e (tre). Divisione in sillabe: de-bel-là-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con debellare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Durante il rastrellamento nelle campagne limitrofe, l'Arma dei Carabinieri è riuscita a debellare l'intera banda.
  • Per debellare l'evasione fiscale basterebbe davvero poco.
  • Per debellare il virus il medico mi prescrisse un antibiotico.
Citazioni da opere letterarie
Il giardinetto lassù di Luigi Pirandello (1897): S'era ammalato d'una malattia assai grave l'unico figlio di un mio intimo amico, vispo e leggiadro fanciullo di circa sette anni che già s'accarezzava sul labbro un pajo di baffetti immaginarii e, a cavallo d'una seggiola, con una sciabola di legno in mano, un elmo di cartone in capo, marciava a debellare in Africa i Beduini.

Arabella di Emilio De Marchi (1888): Un torrente di lagrime impedì a mamma Beatrice di continuare un discorso, ogni parola del quale cadeva come una pietra acuta sul cuore di Arabella. Non ci voleva che l'evocazione di una triste memoria e di un fantasma non ancor morto del tutto, per debellare l'ultima sua fortezza, per annientare quel rimasuglio d'orgoglio, che la faceva ribelle e ripugnante al suo destino.

Il ventre di Napoli di Matilde Serao (1884): Abita laggiù, per forza. È la miseria sua, costituzionale, organica, così intensa, così profonda, che cento Opere Pie non arrivano a debellare, che la carità privata, fluidissima, non arriva a vincere; non la miseria dell'ozioso, badate bene, ma la miseria del lavoratore, la miseria dell'operaio, la miseria di colui che fatica quattordici ore al giorno.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per debellare
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: debellate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: della, delle, dare, elle, belle, belare, bela, beare, bere, bare.
Parole contenute in "debellare"
are, bel, deb, ella, lare, bella, debella. Contenute all'inverso: era, alle, ralle.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "debellare" si può ottenere dalle seguenti coppie: debellai/ire, debellata/tare, debellatore/torere.
Usando "debellare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = debellata; * areate = debellate; * areati = debellati; * areato = debellato; ride * = ribellare; * rendo = debellando; * resse = debellasse; * ressi = debellassi; * reste = debellaste; * resti = debellasti; * retore = debellatore; * retori = debellatori; * ressero = debellassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "debellare" si può ottenere dalle seguenti coppie: debellerà/areare, debellata/atre, debellato/otre.
Usando "debellare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = debellata; * erte = debellate; * erti = debellati; * erto = debellato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "debellare" si può ottenere dalle seguenti coppie: debella/area, debellata/areata, debellate/areate, debellati/areati, debellato/areato, debellai/rei, debellando/rendo, debellasse/resse, debellassero/ressero, debellassi/ressi, debellaste/reste, debellasti/resti, debellate/rete, debellati/reti, debellatore/retore, debellatori/retori.
Usando "debellare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ribellare * = ride; * torere = debellatore.
Sciarade incatenate
La parola "debellare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: debella+are, debella+lare.
Intarsi e sciarade alterne
"debellare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: della/bere, del/belare.
Intrecciando le lettere di "debellare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = debellatrice.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Le debellano certi collari per i cani, Debbono essere affilate, Una malattia ormai praticamente debellata, Il giornalista Del Debbio, Si debellava nei sanatori.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Debellare, Vincere - Debellare è un Vincere più pieno, più compiuto. Si vincono più battaglie durante la guerra, si debella chiudendo vittoriosamente la guerra con la oppressione del vinto: il vinto d'oggi sarà forse domani il vincitore: il popolo o la città debellata non possono per lungo tempo risorgere. - Il nemico che vince una battaglia può alla fine della guerra rimaner debellato. G. F. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Vincere, Superare, Sormontare, Sorpassare, Debellare, Soggiogare; Vinto, Battuto, Disfatto, Rotto, Sconfitto - Vincere il nemico, superare un ostacolo, sormontare un intoppo, una difficoltà, sorpassare chi ci precede, chi a noi prevale. Debellare è vincere in guerra, con mezzi di guerra, e non solo vincere, ma scomporre l'armata nemica, disperderla; soggiogare è non solo vincere, ma tenersi sotto il nemico e imporgli dure condizioni o di tributo o di servaggio. Rotta, un'armata che non solo fu vinta, ma scomposta, dispersa; battuta può essere ma non darsi vinta ancora, volendo cimentarsi in altra estrema prova. Sconfitta quando se ne riporta vittoria completa, disfatta, quando i restanti soldati vanno sbandati senza fare più corpo, senza avere più ordini, file, armi, disciplina. Tutti o quasi tutti questi verbi e participii hanno altri sensi proprii o traslati già dichiarati in altri articoli, o facili a capirsi ed ovvii. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Debellare - V. a. Aff. al lat. aureo Debellare. Espugnare, Vincere, Domare. Corsin. Torracch. 17. 26. (Mt.) Come specchio D'una finissim'arte militare, Faceva tuttavia nuovo apparecchio Per debellar le terre e le persone Che ubbidivano al sir del Torracchione. Car. Eneid. 6. 1290. (M.) L'arti vostre Sien l'esser giusti in pace, invitti in guerra, Perdonare a' soggetti, accôr gli umíli, Debellare i superbi. Virg. Parcere subjectis, et debellare superbos. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 67. L'imperatore debelli un poco il cielo, porti il cielo prigioniero in trionfo, metta le guardie al cielo, e al cielo imponga dazii. Egli non lo può fare.

2. E fig. Red. Cons. 1. 116. (C) Dovrà lasciare tutto il negozio alla natura, che ajutata… diventerà la padrona del corpo; e facilmente debellerà i residui del male. [Tor.] Red. L. Mor. 7. L'albero, la di cui scorza si usa felicemente per debellare le febbri, nasce nel Perù in alcuni monti della provincia di Guayachil.

Circ. Gell. (M.) Non vi dolete tanto della natura, se ella non vi ha ornato il corpo… d'unghie, di denti o di corna, dappoichè voi vi debellate tanto da voi stessi l'armi e le forze dell'animo. T. Non si direbbe delle armi, se non nel pr., intendendo delle forze. Ma e nel pr. e nel trasl., Debellare le forze. E nel secondo Debellare le coscienze, Far forza ad esse, contr. di Sedurle o Ingannarle.

T. Sforzarsi di debellare la fede, di debellare il cielo; che il ling. pop. ritrae e condanna colla locuz. Dare de' pugni in cielo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: debella, debellai, debellammo, debellando, debellano, debellante, debellanti « debellare » debellarono, debellasse, debellassero, debellassi, debellassimo, debellaste, debellasti
Parole di nove lettere: debbiante, debbianti, debellano « debellare » debellata, debellate, debellati
Lista Verbi: datare, dattiloscrivere « debellare » debilitare, debordare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): disinstallare, avallare, accavallare, intervallare, gabellare, tabellare, scartabellare « debellare (erallebed) » cerebellare, ribellare, acciambellare, zimbellare, macellare, sfracellare, sbaccellare
Indice parole che: iniziano con D, con DE, parole che iniziano con DEB, finiscono con E

Commenti sulla voce «debellare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze