Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «denotare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Denotare

Verbo
Denotare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è denotato. Il gerundio è denotando. Il participio presente è denotante. Vedi: coniugazione del verbo denotare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola denotare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: denoterà (scambio di vocali), deretano, detonare (scambio di consonanti), detonerà.
denotare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): ton + [ardee]; tre + adone; [ero] + [dante]; [neo] + tarde; note + [arde]; nero + [date]; [entro] + dea; [ere] + tonda; [erte] + [andò]; etero + [dan]; ente + [ardo]; [nere] + [dato]; [tener] + oda; nord + atee; ode + [entra]; dote + [nera]; [orde] + [ante]; nerd + ateo; onde + [arte]; [tendo] + [era]; [dreno] + [eta]; dee + [antro]; tede + [arno]; erode + tan; eden + [arto]; [dente] + [aro]; rende + tao.
Componendo le lettere di denotare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sir = adorneresti; +sol = aldosterone; +[ozi, zio] = anterozoide; +sim = ardimentose; +ram = arredamento; +[ciò, coi] = carotenoide; +[csi, ics, sci] = considerate; +tac = decantatore; +sos = denotassero; +non = denoteranno; +ogm = dermatogeno; +ori = deteriorano; +sto = detestarono; +sos = detonassero; +non = detoneranno; +nut = duetteranno; +[ori, rio] = ereditarono; +[avi, iva, vai, ...] = ereditavano; +[sui, usi] = esaurendoti; +[csi, ics, sci] = esercitando; ...
Vedi anche: Anagrammi per denotare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: denotate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: dente, dotare, dota, dote, dare, ente, note, otre.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si può avere: seratone.
Parole contenute in "denotare"
tar, nota, tare, denota, notare. Contenute all'inverso: era, ton, atone.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "denotare" si può ottenere dalle seguenti coppie: denotai/ire, denotata/tare.
Usando "denotare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * notaresco = desco; * notareschi = deschi; * areata = denotata; * areate = denotate; * areati = denotati; * areato = denotato; ride * = rinotare; * rendo = denotando; * resse = denotasse; * ressi = denotassi; * reste = denotaste; * resti = denotasti; prede * = prenotare; * ressero = denotassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "denotare" si può ottenere dalle seguenti coppie: denotavo/ovattare, denoterà/areare, denotata/atre, denotato/otre.
Usando "denotare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = denotata; * erte = denotate; * erti = denotati; * erto = denotato.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "denotare" si può ottenere dalle seguenti coppie: scade/notaresca, schede/notaresche.
Usando "denotare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: notaresca * = scade; notaresche * = schede; * scade = notaresca; * schede = notaresche.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "denotare" si può ottenere dalle seguenti coppie: denota/area, denotata/areata, denotate/areate, denotati/areati, denotato/areato, denotai/rei, denotando/rendo, denotasse/resse, denotassero/ressero, denotassi/ressi, denotaste/reste, denotasti/resti, denotate/rete, denotati/reti.
Sciarade incatenate
La parola "denotare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: denota+tare, denota+notare.
Frasi con "denotare"
»» Vedi anche la pagina frasi con denotare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nella tesi che hai prodotto, c'è un chiaro denotare della tua personalità.
  • Ti ho visto denotare insicurezza: sicuramente avevi studiato poco.
  • Scalando in cordata, vidi Maurizio denotare una certa sicurezza.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Denotare, Indicare, Significare, Voler dire - Denotare è propriamente il mostrare o annunziare la cosa, o in tutto o in parte, in modo che l'intelletto ben lo conosca. - Indicare è quasi Mostrare a dito; e dimostra quasi materialmente la qualità della cosa. - Significare è come chi dicesse Mostrare i segni qualificativi della cosa: è più generico di Denotare, e si riferisce, più che altro, alle voci e alle frasi di una lingua: al qual verbo si sostituisce spesso, nell'uso comune, la frase Voler dire; per es.: «La voce Pulcher in italiano vuol dir Bello. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Accennare, Indicare, Denotare, Significare, Notare, Segnare, Disegnare, Designare - L'accennare non fa che trarre o volgere l'attenzione verso una data cosa, facendone menzione: l'indicare sveglia bensì l'idea della cosa, ma non disgiunta dal luogo ove si trova; l'indicazione per essere utile debb'essere precisa. Denotare si è il rammentare i caratteri o note principali della cosa che vuolsi accennare. Significare è far conoscere, e descrivere e dar ad intendere, ma a certi segni particolari: il detto « non so che cosa significhi » vale non capisco che idea comprenda il segno (e segno è anche la parola) esterno. Notare è fare un segno o un appunto che richiami l'idea: la nota debb'essere chiara, altrimenti mancherebbe allo scopo: vi sono certe opere nelle quali le note son di gran lunga più estese o più importanti del testo; ora, perchè scrivere tali opere se tutto è nelle note? o perchè scriverle così confusamente o incompiutamente da aver bisogno di tante note? Segnare è far segno ad altri perchè osservi: è anche far segno sulla cosa stessa onde riconoscerla. Disegnare è propriamente rappresentare l'immagine della cosa col mezzo di contorni e di ombre. Designare potrebbe dirsi il traslato di disegnare; fa colle parole ciò che il disegno fa colle linee; indica certi tratti che caratterizzano; alla lettera: dà segni per conoscere e riconoscere, dà indicazioni sufficienti all'intelletto onde non possa deviare o ingannarsi nella ricerca. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Denotare - V. a. Aff. al lat. aureo Denotare. Significare, Mostrare, Indicare. (Fanf.) Sagg. nat. esp. 18. (C) Nel tempo che l'oriuolo suona, di già quel tempo che vuol denotar quel suono, è passato. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 119. Perchè denotando gli spiriti meritevoli di maladizione, gli appella demonii? E 181. Se uno dissimula, che quell'effigie di bronzo fatta a guisa di un serpente impiccato, denotasse la figura della croce del Signore.

(Tom.) Il fumo denota fuoco; La tal parola denota il tal sentimento.

2. Per Accennare diligentemente o Distinguere segnatamente. Ott. Com. Par. 31. 667. (C) Nel presente Canto parla in universale, e nel seguente Canto tratterà di tal forma in singulare, nomando e denotando ogni lineazione in singularitade.

3. Dare indizii per riconoscere alcuno, Contrassegnare. Cant. Carn. 271. (Cosmopoli, 1750.) (M.) Che i falsator di gioje oggi son tanti, I quai noi denotando a tutti andiamo;…
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: denota, denotai, denotammo, denotando, denotano, denotante, denotanti « denotare » denotarono, denotasse, denotassero, denotassi, denotassimo, denotaste, denotasti
Parole di otto lettere: denotano « denotare » denotata
Lista Verbi: denocciolare, denominare « denotare » dentellare, denuclearizzare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sabotare, dotare, piotare, impiotare, pilotare, terremotare, notare « denotare (eratoned) » prenotare, rinotare, annotare, connotare, contronotare, potare, capotare
Indice parole che: iniziano con D, con DE, iniziano con DEN, finiscono con E

Commenti sulla voce «denotare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze