Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «egida», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Egida

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole bifronti [Edile « * » Elide]
Giochi di Parole
La parola egida è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
È una parola bifronte, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (adige).
Divisione in sillabe: è-gi-da. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: adige (rovesciamento), giade.
Componendo le lettere di egida con quelle di un'altra parola si ottiene: +ara = adagerai; +[era, rea] = adagerei; +ara = adagiare; +[tau, tua] = adeguati; +uva = adeguavi; +uno = adeguino; +mal = amigdale; +con = decagoni; +lev = delegavi; +tir = digerita; +tir = digitare; +tir = digiterà; +alt = dilagate; +gli = dileggia; +lui = dileguai; +pil = diplegia; +psi = dispiega; +tav = divagate; +rna = gardenia; +nut = gaudenti; ...
Vedi anche: Anagrammi per egida
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: egira, elida.
Parole contenute in "egida"
Contenute all'inverso: adì.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "egida" si può ottenere dalle seguenti coppie: egira/rada.
Usando "egida" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * darà = egira; * dazi = egizi; alé * = algida; * dazio = egizio.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "egida" si può ottenere dalle seguenti coppie: egira/arda.
Usando "egida" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: frigge * = frigida.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "egida" si può ottenere dalle seguenti coppie: egira/darà, egizi/dazi, egizio/dazio.
Usando "egida" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rada = egira.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "egida"
»» Vedi anche la pagina frasi con egida per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nell'antica Grecia lo scudo di Zeus si chiamava egida e stranamente anche la veste di Atena aveva lo stesso nome.
  • Il collega neoassunto è stato posto sotto l'egida del caporeparto dal quale ha ricevuto le opportune disposizioni per il lavoro da svolgere.
  • Gli interventi nei paesi in guerra vengono fatti sotto l'egida dell'ONU.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Egida - Viene dal latino aegis, che deriva dal greco (capra). L'egida di Pallade era uno scudo coperto con la pelle della capra Amaltea, che aveva allattato Giove nell'isola di Creta. [immagine]
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Egida - I Dotti non sono d'accordo sopra ciò che precisamente conviene intendere per Egida; voce, la quale sovente incontrasi negli antichi Scrittori, e specialmente Poeti.

La questione sembra decisa da una antica Gemma, di cui il Sig. Winckelmanm ha data la descrizione insieme con quella di un numero d'altre consimili.
Questa anticaglia è una Pasta di vetro, dove si osserva Giove in piedi con l'Aquila appresso, il fulmine nella destra mano, ed il braccio sinistro avvolto dell'Egida, vale a dire dalla pelle della Capra Amaltèa. La forme dell'Egida, dice quell'Autore, nel modo che Giove la tiene è conforme alla etimologia del Nome, ed all'origine di questo attributo. Erodoto vuole, che l'Egida venga dalla Libia, ove i Popoli si vestivano di pelli di Capre, e che le striscie o cigne, con cui legavano queste pelli intorno al corpo, avevano dato luogo all'idea di trasformarle in serpenti.
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Egida - e † ÈGIDE e † EGI. [T.] S. f. Dal gr. Α ιγις, ιδος, Pelle di capra, che nell'accus. anco i Lat. aurei fanno Aegida, nell'abl. Aegide; onde anco in it. fu così terminato: ma il più com. è coll'A. Più inusit. dal nomin. Egi, Pelle della capra Amaltea, che allattò il padre Giove. E perchè Giove, da quella pelle difeso e dal capo della Gorgone, combattè i Titani e li vinse, Egida è l'Armatura di Giove e poi d'altri déi. Accenna forse alla virtù del primo allevamento; le cui buone sequele si distendono per tutta la vita. O forse, perchè quel nome può anco valere Camoscio, accenna alle prime armature. E da Α ιγις, molte voci il gr. deduce; tra le altre Α'ιγίρα, Populus nigra; Α'ιγίλόπη, non solo Pianta graminacea, ma Eschio; e in Om. Ο υρεα α'ιγινοέντα come altrove Σαιοέντα, Ombrosi di piante. Notisi che nel sanscr. Ag' è Coprire, aff. al lat. Tego. Altri lo deriva da Α'ισσω, Andare con empito, e vual che Egida significasse Procella; e così interpreta quel di Virg. Quando Giove scuoteva la nera egida con la destra; e i nembi aizzava. T. Ma lo interpreta Sil. Scuote Giove l'egida vomitante nembi e fiamme; cioè che l'armatura di difesa sia insieme arme d'offesa e minaccia. E meglio l'interpreta Om. Il. Giove Saturnio, l'eccelso, abitante nell'etra, egli scuoterà la tremenda egida contr'essi tutti, della fraude sdegnato.

2. T. Pallade che più presso di Giunone tiene tra gli déi i primi onori (Hor.), aveva anch'essa L'egida spirante orrore, arme del suo sdegno, e, tra le serpi intrecciate, portava sul petto, in mezzo allo scudo, la Gorgone, che, recisa dal collo del mostro, girava tuttavia gli occhi. Virg. – E Hor. Già l'elmo Pallade e l'egida, e il carro prepara e la rabbia. (Questa nata dal cervello di Giove, simbolo informe del Verbo increato, quanto diversa dal mite e umile di cuore! Ma quel che vien dalla testa, rado è che sia cordiale.) Ov. E tanto commossa trasse i sospiri Da scuotere il petto e l'egida posta sul petto.

T. Pallade la presta ad Apollo. = Mont. Iliad. 15. 374. (Gh.) Li precede… Ettorre, e lui precede Apollo, Che, di nebbia i divini omeri avvolto, L'irta di fiocchi, orrenda, impetuosa Egida tiene, di Vulcano a Giove Ammirabile dono, onde tonando I mortali atterrir. Con questa al braccio Guidava i Teucri. Questa intendesi ora Lorica, ora Scudo; ma Scudo il più sovente. Car. Lett. 1. 96. Nella destra un'asta e nella sinistra l'egide, cioè lo scudo con la testa di Medusa.

3. T. Siccome in Ov.: È ivi la guerriera Pallade, che coll'egida protegge il fratello; e Difende con egida il petto; = Salvin. Iliad. 24. 258. (Gh.) Tutto il ricoperse con l'egi d'oro. T. E Ov. stesso l'usa in senso trasl.; così tuttavia nel ling. scritto diciamo Sotto l'egida dell'innocenza, Egli è la mia egida. = Algar. 6. 249. (Gh.) L'autorità del Tasso, la qual dovrà, senza dubbio, altrui qual egida coprire. Più sovente T. L'egida della protezione; e troppe protezioni rammentano troppo l'etim., il morso cioè della capra.

Altra fig. piuttosto che trasl. T. G. Parin. framm. d'ode. Con l'egida, Alto imbracciata, camminar Virtù.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: egemonizzi, egemonizziamo, egemonizziate, egemonizzino, egemonizzò, egemonizzo, egeo « egida » eginetica, eginetiche, eginetici, eginetico, egira, egitto, egittologa
Parole di cinque lettere: efebo « egida » egira
Vocabolario inverso (per trovare le rime): multifida, infida, confida, perfida, sfida, disfida, supersfida « egida (adige) » rigida, frigida, semirigida, algida, fulgida, turgida, lida
Indice parole che: iniziano con E, con EG, iniziano con EGI, finiscono con A

Commenti sulla voce «egida» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze