Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «flato», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Flato

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola flato è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: float (spostamento di una lettera), folta.
Componendo le lettere di flato con quelle di un'altra parola si ottiene: +[fai, ifa] = affilato; +fui = affluito; +bea = alfabeto; +noi = anfolito; +caì = falciato; +est = falsetto; +ana = fatalona; +ani = fataloni; +[eri, ire, rei] = feltraio; +nei = fenolati; +[neo, noè] = fenolato; +ego = fetologa; +rii = filatori; +tir = filtrato; +uri = fiutarlo; +[tau, tua] = flautato; +uni = flautino; +tir = flirtato; +[ter, tre] = flottare; +[agi, gai] = fogliata; +lob = football; +[pio, poi] = fotopila; ...
Vedi anche: Anagrammi per flato
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: alato, fiato, flati.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: alata, alate, alati.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si possono ottenere le seguenti parole: lato, fato, flat.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: filato, flauto, folato.
Parole con "flato"
Finiscono con "flato": afflato.
Contengono "flato": deflatore, deflatori, deflatoria, deflatorie, deflatorii, deflatorio, insufflatore, insufflatori.
Parole contenute in "flato"
flat, lato.
Incastri
Inserendo al suo interno mina si ha FLAminaTO; con bella si ha FLAbellaTO.
Lucchetti
Usando "flato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: caf * = calato; * tombe = flambé; chef * = chelato; colf * = collato; * tomini = flamini.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "flato" si può ottenere dalle seguenti coppie: flanella/allento.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "flato" si può ottenere dalle seguenti coppie: flambé/tombe, flamini/tomini, flan/ton, flap/top.
Usando "flato" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tingo = flatting.
Sciarade incatenate
La parola "flato" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: flat+lato.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "flato" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ad = faldato; si * = sfilato; dei * = defilato; * ire = filatore; * oli = follatoi; rii * = rifilato; sol * = sfollato; * olio = follatoio; mali * = malfilato; trae * = trafelato; trio * = trifolato; * acidi = falcidiato.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Flato, Rutto, Flatulenza, Fortori, Tornar a gola - Flato è l'aria che dallo stomaco, su per l'esofago, esce dalla bocca; ed è segno, spesso, di mala digestione. - Rutto è flato sonoro; e generalmente è atto di gente mal creata, che alle volte lo fa in dispregio altrui. - Flatulenza è il fare dei flati per abito e per più lungo tempo; e nel plurale pigliasi per i flati stessi, ma solo come sintomo di indisposizione. - [Fortori di stomaco e anche assoluto Fortori si dice di que' fiati agri che vengono dallo stomaco alla bocca per cibo indigesto. Lo dicono più spesso le donne che gli uomini. - « L'aglio mi produce i fortori di stomaco. » - « Soffro spesso di fortori di stomaco. » - « Quella maledetta minestra di magro m'ha fatto avere i fortori per tutta la giornata - me li ha fatti venire. » - Più comune così assoluto che fortori di stomaco. - De' cibi si dice che tornano a gola quando, non essendo ben digeriti, ne sentiamo venir su dallo stomaco il sapore in bocca. - « I cetriuoli mi piacciono, ma mi tornano a gola. » - « Non mangio cipolle perché mi tornano a gola. G.F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Fiato, Flato, Alito, Spirito, Respiro, Respirazione, Soffio, Aura, Asolo - Fiato è quell'aria calda che esce dalla bocca e dalle narici degli animali, naturalmente respirando. Quando fa freddo di molto, il fiato si vede quasi fumo o vapore. Alito sembra un fiato più leggero; soffio invece, anche quando non v'è l'intenzione proprio di soffiare, è fiato più fortemente emesso: chi passeggia, dirò così, fiata; chi dorme tranquillo alita; chi lavora faticando, portando pesi gravi, soffia: spirito, è l'aria inspirata, volta per volta; respiro l'aria espirata: e siccome si respira a pressochè eguali intervalli, a certe riprese, respiro val pausa, tregua, sospensione: il respiro è un accidente della musica. Respirazione è l'atto e la facoltà del respirare. Aura, voce poetica per aria; leggiera aura di vento, dicesi quando l'aria è alquanto soavemente agitata. Flato è quell'aria che si sprigiona dai cibi, dalle bevande e che so io, e che scorrendo per gl'intestini o per le cavità dello stomaco, cagiona talvolta dolori di ventre finchè non riesca a sprigionarsi.

«La frase viva: dar asolo a un panno, a un vestito, è dargli aria perchè non intigni: e darsi asolo, per sollevarsi, ricrearsi un poco. Non c'è fiato, non c'è rimasto fiato, cioè nulla, è modo vivo anch'esso ». Meini. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Flato - S. m. Fiato, Vento, e propriamente quello che si genera negli intestini. Aureo lat. Red. Oss. an. 34. (C) Non è altra cosa, che un liquido grossetto…, in compagnia talvolta di qualche poco di flato. E Cons. 1. 25. Mescolandosi i sali della bile col liquor pancreatico, si fa una violenta fermentazione di chilo, dalla quale son cagionati i flati negl'ipocondri. E 70. Perchè questo siero stagnante fuor dei proprii vasi si fermenta…: si sollevano molti effuvii, i quali, non potendo aver l'esito libero, si cangiano in flati. E 141. Per la quantità, come essi dicono, e per la grossezza de' flati cagionati e prodotti dagli acidi soverchi. [Tor.] E Lett. 1. 190. Trovo che il flato vien generato dal caldo.

2. [M.F.] E quello che si genera nello stomaco, e si rimanda senza suono dalla bocca. Usasi per lo più in plurale. Red. nel Diz. di A. Pasta. (Mt.) Si fanno così del continuo tanti e tanti flati e per bocca e per secesso. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 80. Tante tribù, tante curie, e decurie infettano l'aria coi flati del loro stomaco.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: flappeggio, flash, flashback, flashforward, flashing, flat, flati « flato » flatting, flatulenta, flatulente, flatulenti, flatulento, flatulenza, flatulenze
Parole di cinque lettere: flati « flato » flebo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intelato, cautelato, tutelato, velato, semivelato, rivelato, svelato « flato (otalf) » afflato, siglato, sibilato, giubilato, nubilato, obnubilato, salicilato
Indice parole che: iniziano con F, con FL, parole che iniziano con FLA, finiscono con O

Commenti sulla voce «flato» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze