Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «infiammare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Infiammare

Verbo
Infiammare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è infiammato. Il gerundio è infiammando. Il participio presente è infiammante. Vedi: coniugazione del verbo infiammare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di infiammare (accendere, irritare, arrossare, dare fuoco, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Informazioni di base
La parola infiammare è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: mm. Divisione in sillabe: in-fiam-mà-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con infiammare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mariana con la sua bellezza ha fatto infiammare il cuore di Giovanni.
  • Dicendo quelle cose che mi hai riferito, potresti infiammare gli animi.
  • Non credo che tu riesca con le tue parole ad infiammare Mario.
Citazioni da opere letterarie
Il tesoro di Grazia Deledda (1928): I giorni scorrevano: sempre ella provava una smania di scriver, di gettar sulla carta, con la sua scritturina esile e irregolare, col suo stile fantasioso di ragazza meridionale intelligente, tutto il suo cuore, che fremeva e tremava nell'avvolgente e inesplicabile mistero nuovo, ma resisteva e contava i giorni, aspettando il momento beato. Sentiva d'aver trovato già il suo sole, com'egli scriveva, ma non voleva lasciarsi infiammare, perché l'unione loro le sembrava più che mai impossibile. Questo pregiudizio la rattristava grandemente, ma la convinceva tutta.

In provincia di Matilde Serao (1919): I rabbuffi, le prediche, le proibizioni, le difficoltà, non valsero che ad infiammare il loro amore: la notte, nell'inverno, Maria si alzava, si vestiva, si avvolgeva in uno scialle, con le pianelle, trattenendo il fiato, tremante dalla paura, scendeva le scale, ad un finestrino del primo piano; l'amichetto era nella strada, addossato alla muraglia.

Il resto di niente di Enzo Striano (1986): «Ma a che serve, oggi, la poesia come la concepite voi? Oggi è tempo d'azione, i poeti devono infiammare. Esprimere il desiderio della libertà.»
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per infiammare
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: infiammate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: infima, infime, infamare, infama, infame, inia, inie, fiamme, fama, fame, fare, amare, amar.
Parole con "infiammare"
Finiscono con "infiammare": disinfiammare.
Parole contenute in "infiammare"
are, mare, fiamma, infiamma. Contenute all'inverso: era, mai, ram.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "infiammare" si può ottenere dalle seguenti coppie: infiammassi/massimare, infiammi/mimare, infiammai/ire, infiammata/tare, infiammatore/torere.
Usando "infiammare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = infiammata; * areate = infiammate; * areati = infiammati; * areato = infiammato; * rendo = infiammando; * evi = infiammarvi; * resse = infiammasse; * ressi = infiammassi; * reste = infiammaste; * resti = infiammasti; * retore = infiammatore; * retori = infiammatori; * ressero = infiammassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "infiammare" si può ottenere dalle seguenti coppie: infiammerà/areare, infiammata/atre, infiammato/otre.
Usando "infiammare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = infiammata; * erte = infiammate; * erti = infiammati; * erto = infiammato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "infiammare" si può ottenere dalle seguenti coppie: infiamma/area, infiammata/areata, infiammate/areate, infiammati/areati, infiammato/areato, infiammai/rei, infiammando/rendo, infiammasse/resse, infiammassero/ressero, infiammassi/ressi, infiammaste/reste, infiammasti/resti, infiammate/rete, infiammati/reti, infiammatore/retore, infiammatori/retori.
Usando "infiammare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: infiammi * = mimare; infiammassi * = massimare; * mie = infiammarmi; * tiè = infiammarti; * vie = infiammarvi; * massimare = infiammassi; * torere = infiammatore.
Sciarade incatenate
La parola "infiammare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: infiamma+are, infiamma+mare.
Intarsi e sciarade alterne
"infiammare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: infime/amar.
Intrecciando le lettere di "infiammare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = infiammatrice.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Se si infiammano si tossisce, Composti chimici infiammabili usati per solventi, Le ha infiammate chi soffre di artrite, Arrossati perché infiammati, Malattia infiammatoria della cute.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Accendere, Abbruciare, Bruciare, Infiammare, Infiammarsi, Avvampare, Ardere, Infuocare, Incendiare - Accendere è metter fuoco a checchessia, il suo contrario è spegnere; ha senso buono: s'accende il fuoco, il lume. Abbruciare vale consumare per mezzo del fuoco: dice anche la sensazione dolorosa dal fuoco prodotta: strettamente, nel senso positivo, vuol dire distruggere appositamente qualche cosa riducendola in cenere; l'uso si serve anche di bruciare per significare meno esattamente la stessa cosa; questo verbo però dovrebbe essere usato sempre nel senso intransitivo.

«Infiammare non dicesi (l'indica il suono) se non là dove è fiamma. S'accende il lume, il carbone, s'infiamma un edifizio, una selva. Se la fiamma meni vampa, abbiamo avvampare, che può dinotare anco gli effetti dal fuoco avvampanti. Se il fuoco, con fiamma o no, penetri un corpo duro e lo investa del suo calore e colore, abbiamo infuocare». Tommaseo.

«Ardere è l'atto del bruciare: intransitivo per lo più, può anche farsi transitivo. Dino Compagni: Arsono più di novecento magioni». Cioni.

Incendiare è appiccare il fuoco appositamente e per malo animo a cosa non destinata a bruciare: dicesi, i ladri incendiarono la casa; i soldati nemici, la città, il villaggio ecc. Infiammarsi dicesi di corpo che prende fuoco da sè: il fieno per una certa fermentazione, quando è abbarcato non abbastanza secco, da sè s'accende e s'infiamma. Infiammarsi, ardere, e qualche altro di questi verbi hanno sensi traslati; ardesi d'ira, di sdegno; i santi ardevano d'amor di Dio: volto infiammato vale rosso oltre misura per qualunque causa vi faccia affluire il sangue in abbondanza. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Infiammare - V. a. Aff. al lat. Inflammare. Accendere, Appiccar fiamma a checchessia, Abbruciare. Tes. Br. 1. 41. (C) E lo tempio di Salomone ne fu allora arso e infiammato, che non durò quattrocento anni. Sagg. Nat. esp. 266. (M.) La luce rifratta… non vale ad infiammare l'acquarzente.

2. E per simil. T. Baruff. Canap. 113. Che 'l poetico foco al pari infiamma La mente a chi…

3. Per Riscaldare. Dant. Purg. 18. (C) E correva contra 'l ciel per quelle strade, Che 'l sole infiamma allor che quel da Roma Tra Sardi e Corsi il vede quando cade. But. ivi: Che 'l Sole infiamma, cioè riscalda.

4. Trasl. Eccitare, Risvegliare qualsivoglia affetto, o passion d'animo. Bocc. Nov. 34. 4. (C) Anzi non meno che di lui la giovane infiammata fosse, lui di lei aveva infiammato. Petr. Son. 27. S'ancor vive il bel desio Che t'infiammava alle tessaliche onde. E Canz. 4. 6. Ma talora umiltà spegne disdegno, Talor l'infiamma. Dant Inf. 13. Infiammò contr'a me gli animi tutti, E gl'infiammati infiammâr sì Augusto, Che i lieti onor tornâro in tristi lutti. Cavalc. Frutt. ling. Imfiammar non possono le parole, le quali si profferiscono col cuor freddo. Tull. Amic. 56. (M.) Per le qua' cose aggiugnendole al primo movimento dell'animo dell'amore, infiamma una maravigliosa grandezza di benivolenzia. Pallav. Stor. Conc. 9. 232. Queste parole infiammaron l'indegnazione di molti. T. Lat. Brun. Cic. Inv. volg. 83. Quando l'auditore è airato e crucciato, chi volesse acquistare da lui pace così subitamente per poche e aperte parole…, crescerebbe l'ira e infiammerebbe l'odio. = Car. En. 7. 513. (Man.) Inferma, annulla Questa lor pace: infiamma i cori a l'armi. T. Infiammare il coraggio.

T. Un Padre: Nè cupidigia di vendetta infiammi in te odioso dolore.

T. Infiammare di desiderii celesti.

5. Nota costrutti. Vit. SS. Pad. 2. 403. (M.) Lo diavolo avendo invidia e dolendosi, infiammò l'uno de' servi d'Eradio in amore di questa giovane. E 404. E quella infiammassero in amor di quel giovane. Belc. Vit. Eg. cap. 52. Infiammò il cuore di tutti gli uditori ad amore del Signore. E Lett. 42. Per infiammare la brigata all'amore della virtù.

6. N. ass. e pass. Invogliarsi, Riscaldarsi. Franc. Sacch. Nov. 91. (M.) Infiammarono via più d'andare, e dissono: Andiamo per veder tanta nuova cosa. E nov. 133. Uberto li dicea: deh! Salvino, dattene pace,… E Salvino più infiamma; e durò la detta quistione. Vit. S. M. Madd. 68. Quanto più stava con lui, più infiammava in mille doppii.

7. (Med.) Cagionare la malattia detta Infiammazione. Segner. Pred. Pal. Ap. 5. 8. (M.) Dicono i naturali, che il morso d'aspido non sia maggiore della puntura d'un ago: non enfia la carne, non la illividisce, non l'infiamma, non duole. T. Erba che, stropicciata, infiamma la cute.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: infiammai, infiammammo, infiammando, infiammano, infiammante, infiammanti, infiammarci « infiammare » infiammarmi, infiammarono, infiammarsi, infiammarti, infiammarvi, infiammasse, infiammassero
Parole di dieci lettere: infettiamo, infettiate, infiammano « infiammare » infiammata, infiammate, infiammati
Lista Verbi: infestare, infettare « infiammare » inficiare, infierire
Vocabolario inverso (per trovare le rime): impalmare, spalmare, rispalmare, filmare, microfilmare, colmare, ricolmare « infiammare (erammaifni) » disinfiammare, sfiammare, diaframmare, diagrammare, anagrammare, programmare, deprogrammare
Indice parole che: iniziano con I, con IN, parole che iniziano con INF, finiscono con E

Commenti sulla voce «infiammare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze