Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «istruire», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Istruire

Verbo
Istruire è un verbo della 3ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è istruito. Il gerundio è istruendo. Il participio presente è istruente. Vedi: coniugazione del verbo istruire.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di istruire (erudire, addestrare, addottrinare, educare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola istruire è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: i-stru-ì-re. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
istruire si può ottenere combinando le lettere di: uri + [resti, serti, steri, ...]; [turi, urti] + [ersi, resi, rise, ...]; sir + [iurte, uteri]; tris + [urei, urie]; sturi + [eri, rei]; [irti, riti, tiri, ...] + sure; [iris, risi] + ture; riusi + [ter, tre].
Componendo le lettere di istruire con quelle di un'altra parola si ottiene: +bea = abiureresti; +[amo, moa] = aeroturismi; +tag = agrituriste; +tap = aperturisti; +deb = disturberei; +din = induriresti; +ana = instaurerai; +bot = irrobustite; +sos = istruissero; +tot = istruttorie; +sto = ostruiresti; +top = prostituire; +tai = restituirai; +tiè = restituirei; +alt = restituirla; +[abc, cab] = retribuisca; +bis = retribuissi; +bit = retribuisti; +can = ricensurati; ...
Vedi anche: Anagrammi per istruire
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: istruirà, istruirò, istruite, ostruire.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: ostruirà, ostruirò.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: strie, stie, sure, sire, tuie, ture.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: istruirei.
Parole con "istruire"
Iniziano con "istruire": istruirei, istruiremo, istruirete, istruirebbe, istruiremmo, istruireste, istruiresti, istruirebbero.
Parole contenute in "istruire"
ire, istruì. Contenute all'inverso: eri.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha ISTRUIRestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "istruire" si può ottenere dalle seguenti coppie: istruiamo/amore, istruii/ire, istruita/tare.
Usando "istruire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = istruite; * reti = istruiti; coi * = costruire; * evi = istruirvi; * resse = istruisse; * ressi = istruissi; * reste = istruiste; * resti = istruisti; * ressero = istruissero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "istruire" si può ottenere dalle seguenti coppie: isso/ostruire, istruita/atre, istruito/otre.
Usando "istruire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = istruita; * erte = istruite; * erti = istruiti; * erto = istruito; ossi * = ostruire; cossi * = costruire; * errai = istruirai; disossi * = disostruire.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "istruire" si può ottenere dalle seguenti coppie: istruii/rei, istruisse/resse, istruissero/ressero, istruissi/ressi, istruiste/reste, istruisti/resti, istruite/rete, istruiti/reti.
Usando "istruire" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tare = istruita; * amore = istruiamo; * aie = istruirai; * mie = istruirmi; * tiè = istruirti; * vie = istruirvi; * remore = istruiremo.
Sciarade incatenate
La parola "istruire" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: istruì+ire.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "istruire" (*) con un'altra parola si può ottenere: dosi * = disostruirei.
Frasi con "istruire"
»» Vedi anche la pagina frasi con istruire per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Dovrebbero istruire quei bambini sulle regole di civiltà.
  • Necessita istruire i cittadini sul servizio di raccolta differenziata.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Ammaestrare, Istruire, Insegnare - Ammaestrare e Istruire sono generici, cioè non si ristringono in particolare sopra una sola disciplina, ma sopra molte. Si istruiscono i giovani nelle varie discipline, sino dalla tenera età; si ammaestrano poi, cioè si mostra loro il modo e l'arte di mettere in pratica le cose imparate. L'Insegnare è di ogni disciplina. - «Insegnare la grammatica, la fisica, la lingua; insegnare a giocare, a tirare a segno, ecc.» - Anche per Insegnare si usa alle volte Ammaestrare e Istruire, ma ciò è venir meno alla proprietà. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Insegnare, Ammaestrare, Istruire, Addottrinare, Illuminare - L'ammaestrare è quell'insegnare che si fa da maestro a discepolo; cioè con pazienza, con impegno, onde questi impari e si faccia maestro a sua volta. S'insegna e coi precetti e cogli esempi; s'ammaestra scendendo a più minute e particolari spiegazioni, e comunicando i segreti dell'arte, chè sempre o quasi sempre ogni maestro ne ha di suoi proprii. Illuminare è diradare le tenebre dell'intelletto, combattere e vincere l'ignoranza coll'insegnamento e coll'istruzione. Istruire (da struere, fabbricare, ordinare) è insegnare molte cose, cioè una o più serie di cose che facciano come un cumulo, dalla cui sommità la mente spazii su più vasto campo. Addottrinare è insegnare a qualcuno la dottrina speciale d'una scienza; addottrinato diremo chi la sa a menadito e può subirne un esame. Insegnare è generico, addottrinare, speciale; istruire, generale. Ammaestrare riguarda il metodo; illuminare esprime l'effetto d'ogni insegnamento, istruzione e ammaestramento. [immagine]
Educare, Allevare, Avvezzare, Dare l’educazione, Tirare avanti, Tirarsi su, Istruire - Educare è cominciare e progredire adagio adagio, secondo comportano le forze dell'alunno, nell'educazione: è preparare il terreno e mettervi la buona semente man mano che ne viene il destro: dare l'educazione è darla tutta; adoperarvisi a tutt'uomo, affaticarvisi attorno e di proposito. Istruire è più speciale: molti padri, e più ancora molte madri sanno educare i figliuoli, e non li saprebbero istruire; a ciò occorrono maestri, precettori e simili: così molti di questi che sanno istruire altrui in qualche ramo di scienza, educazione propriamente non saprebbero dare. Allevare dicesi e de' bambini, e degli animali, e delle piante: educare di bambini e di certi animali domestici che, per un maggiore sviluppo intellettuale proprio della loro specie, di una certa educazione sono capaci. Avvezzare alle buone maniere, a ciò che è pulito, decente, onesto, è parte dell'educazione e dell'istruzione, che vorrebbesi potere far sì che da una sola persona potessero darsi; o per ispiegarmi più chiaramente, che l'educatore potesse istruire, e il maestro educare. Tirare avanti altri col porgergli aiuto, consiglio, conforto: si tirano avanti o su i figli coll'allevarli bene, col farli studiare e col dar poi ad essi uno stato o metterli in grado di coprire un uffizio. Tirarsi su è di se stesso per mezzo dello studio, del lavoro perseverante, col dare buon conto di sè, e con una certa attenzione a non lasciare sfuggire le buone occasioni. Quanti dal nulla o dal poco si son tirati su, e hanno fatto e fanno delle prime figure! quanti invece aspettano che gli caschi il cacio sui maccheroni! ma questi hanno un bello aspettare; al dì d'oggi la fortuna non è più cieca, e non prodiga, in genere, i suoi favori se non a chi sa veramente meritarseli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Istruire - e † INSTRUIRE e † STRUIRE. [T.] V. a. Agl'It. ha senso men ampio che agli aurei Lat.; concerne segnatam. il conoscere, e poi l'operare; il fornir le notizie all'un fine, all'altro i mezzi. T. Se il lat. non viene dal gr. Στερεόω, lo rammenta, e porta imagine di connessione ordinata, di salda stabilità. Notabile che, secondo Festo, valesse Augere; notabile che nelle dodici Tavole Pedem struere valga Muovere, forse perchè in ogni moto e congegno richiedesi un punto d'appoggio; e ogni moto regolare richiede bellezza d'ordine, acciocchè duri efficace. E Muovere portava anche idea di creare. Val. Fl. Varios struerem per saecula reges; e Creato e Creatura vale e Generato e Allevato. Ma il senso più ovvio è l'aff. a Costruire; e Instruo ha Nep. per Costruire, che però dicevano più comunem. Extruo che Construo. L'istruzione è un Disporre, in più d'uno tra' sensi di questa voce; è un edificare, non ammontare idea sopra idea: giacchè la stessa Strues de' legnami non era senza congegno ai Lat. Marz.Muros struxit Apollo lyra. Quindi il bel senso trasl. di Costrutto, che i Lat. non hanno. E educazione senza costrutto, cioè senza ordine intell. e mor., è piuttosto Distruzione; e troppi oggidì celiano equivocando sulla Pubblica distruzione. Marz. parla di Libitina, cioè dello Struere il rogo per ardere i morti; e c'è un'istruzione che fa cadaveri. Tac. Struere cuncta expugnandis urbibus reperta, e c'è un'istruzione che impugna il vero e oppugna il bene senza nerbo a espugnare il male.Capitol. parla d'un tiranno che Instruebat vivos homines parietibus, li murava vivi. Plaut. Instruere mulieri aurum atque ornamenta. Suet. Vesp. Filiam splendidissime maritavit, dotavit etiam, et instruxit. (La forni, oltre che di dote, di quanto fa agli agi del vivere.) Apul. Struere telam. Ov. Mensas epulis. Sen. Struere viam. Questi usi dimostrano come nell'istruire possansi comprendere le idee del necessario e dell'utile e del bello, dell'agevolezza e dell'ornamento.

2. L'imag. dello Struere pedem, e piuttosto quella dell'ordinare in gen., ci dichiara l'uso frequente negli aurei Lat. di Instruere acies. Virg. Quum longa cohortes Explicuit legio, et campo stetit agmen aperto, Directaeque acies. E: Instructos acie Tiberino a flumine Teucros Thirrenamque manum totis descendere campis. [B.] † Ar. Fur. 6. 44. E già più d'un esercito hanno instrutto (messo insieme) Per cacciarla dall'isola.

3. T. Oggidi il senso milit. è Istruire alle armi, al loro maneggio; Nelle armi, con abito più addestrato e più lungo. Alla guerra,per farla comechessia; Nella guerra, arte e scienza. – Istruire l'artiglieria. Montecuc. Op. 2. 121. Dovriasi in ciascheduna provincia formare un'accademia militare,… dove istruiti alla guerra venissero gli orfani, i bastardi, i mendicanti.

4. D'ammaestramento più in gen. Ricett. Fior. 4. 2. (C) Non ne sapendo (della lingua latina), debbe essere instruito da un diligente maestro. T. Quintil. Della scienza d'alcune cose.

T. Plin. ep. Istruire l'ignoranza. – L'imperizia.

5. Intell. insieme e mor. [Cam.] Borgh. Selv. Tert. 189. E tu domandi, se commette idolatria quelli che instruisce nella dottrina degli idoli? T. Ov. De' riti del Dio. = Dav. Scism. 91. (C) Domenicani, chiamati di Spagna e di Germania, i quali la gioventù struirono e innamorarono di dottrina cattolica. T. Ps. T'istruirò nella via che tu andrai. Hor. Il poeta istruisce con esempi illustri i tempi che son per venire.

T. Istruire coll'esempio proprio, co' fatti. = Dav. Oraz. Cos. I. 134. (C) Lo struì di maniera che oggi il gran duca per noi non è morto, ma rinnovato come fenice. T. Lo istruiscono a governare. – A lasciarsi governare. Cic. Instruar consiliis idoneis ad hoc negotium.

6. Varch. Ercol. 74. (Man.) Ragguagliare… alcuno d'alcuna cosa, è o riferirgli a bocca, o scrivergli per lettere tutto quello che… si maneggi; il che si dice ancora informare, instruire, far sentire, avvisare e dare avviso. T. Avvisare è meno;Informare, sebbene in orig. vocabolo anch'esso di nobilissimo signif., può dire meno d'Istruire; ma anco Istruire in questo senso non ha tutto il più nobile suo valore. Le cancellerie e la praticaccia umana fanno degenerare parole e cose. Quindi il senso d'Istruzione, §§ 5 e 6. = Cas. Lett. 6. (C) Il… sig. Annibale vien ben instrutto di quanto occorre. Ambr. Cof. 2. 5. (Man.) Vestirò l'amico, avendolo Del tutto ammaestrato e instrutto.

7. Nel seg. di pratica forse troppo soc. e non molto mor.; ma assai diplomatica, a crederne il Metternich, che ne usò, dicono, con Alessandro di Russia. Stor. Barl. 91. (C) E quelle donzelle vi misono, perchè lo struissono; e quelle lo servivano molto piacevolmente, e isforzavansi di vincerlo.

8. Senso giurid. Ne' seg. tiene del gen. T. Quintil. Judex notitia rerum instruendus. = Giov. Gell. Vit. Alf. 186. (Man.) Avevan, con l'aiuto degli avvocati, diligentemente instruito Cesare della causa.

9. In senso di Struere, Ordinare, Costruire. T. Cic. Istruire il giudizio. E: L'accusa. Plin. Ep. Chiese gli si dia tempo a istruire la causa. Cic. Testium copia.

10. D'anim. T. Istruire un cavallo, un cane, una scimmia.

T. Ma c'è de' ciuchi che in molte cose potrebbero istruire gli uomini che non fossero ciuchi.

11. Modi com. a parecchi de' sensi not. T. Istruire i giovanetti, gli adulti; un uomo, la famiglia, un popolo.

T. Istruire maestri, che imparino a istruire, o a distruggere meno. Possono gli scolari più istruire i maestri, che questi quelli.

T. Istruire nelle dottrine. In una scienza. – In un'arte, col darne le norme in gen., coll'addestrare a esercitarla.

T. Istruire di proposito, di passaggio e a proposito d'altro.

T. Con la parola, col silenzio; co' libri, co' fatti. – Istruire per lettera, non solamente ragguagliando (V. § 6), ma ammaestrando fondatamente.

T. Petron. Istruire i giovani con salutari precetti, o teorici o pratici. Il Con dice il mezzo anche dato per poco, più o meno efficace; l'In dice la materia, il soggetto, e l'insistere nell'ammaestramento. Istruire di dice l'effetto, almeno in parte,ottenuto. In senso del § 6, Istruire d'una cosa è il darne notizia; ma poi Istruire d'una scienza è il cominciare almeno a costruirla nella mente e nell'animo altrui. In gen. il Di dice meno dell'In.

T. Fare istruire, quando se ne commette ad altri deliberatamente l'uffizio.

T. Istruire bene o male, e dei buoni mezzi intell. e mor., e del buon esito. Ma Bene talvolta è iron. È stato bene istruito! Hor. Vitiis instructior (Ma il lat. non ha il valore medesimo, suona For nito, Ornato di vizi come va.)

T. Istruirsi da sè, e intellettualm. e nella pratica; segnatam. nel primo. – Ass. S'istruisce. Vedrò d'istruirmi, non è barb., ma non elegante e abusato.

12. Fig. o quasi fig. T. Cic. Le discipline e le arti che t'istruiscono a quest'uso forense, ad acquisto d'onore e di dignità.

T. Libro, Lezioni che istruiscono sodamente. La natura istruisce gli animali a certi abiti che posson essere ammaestramento dell'uomo. Il dolore istruisce chi non è bestia, a non essere bestia.

13. Forme. Non tutte le forme del v. son d'uso, nè comportabili, come Istruiamo; nè ben suona Istruimmo e Istruii; nè nell'imperat. Istruisciti. – Cogli ausil. oggidì fa più Istruito che Istrutto. Il pop. dice Struire e Struito; Strutto, no; contuttochè certa gente Struita pare Strutta piuttosto. – V. §§ 4 e 7. – Istrurre è forma barb.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: istruiate, istruii, istruimmo, istruirà, istruirai, istruiranno, istruirci « istruire » istruirebbe, istruirebbero, istruirei, istruiremmo, istruiremo, istruireste, istruiresti
Parole di otto lettere: istruirà « istruire » istruirò
Lista Verbi: istituire, istituzionalizzare « istruire » istupidire, italianizzare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): diluire, diminuire, sminuire, annuire, interloquire, fruire, usufruire « istruire (eriurtsi) » ostruire, costruire, ricostruire, disostruire, destituire, restituire, istituire
Indice parole che: iniziano con I, con IS, parole che iniziano con IST, finiscono con E

Commenti sulla voce «istruire» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze