Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «laico», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Laico

Aggettivo
Laico è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: laica (femminile singolare); laici (maschile plurale); laiche (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di laico (profano, secolare, civile, anticlericale, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola laico è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti.
Divisione in sillabe: lài-co. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: colai, locai.
Componendo le lettere di laico con quelle di un'altra parola si ottiene: +abs = abolisca; +bis = abolisci; +sob = abolisco; +cra = accalori; +tic = accoliti; +toc = accolito; +[tar, tra] = acrilato; +pro = acropoli; +[are, era, rea] = aericola; +[ere, ree] = aericole; +[ire, rei] = aericoli; +[ero, ore, reo] = aericolo; +sla = alcalosi; +[eta, tea] = aleatico; +ape = alopecia; +[aro, ora] = arcolaio; +[tar, tra] = articola; +tir = articoli; ...
Vedi anche: Anagrammi per laico
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lacco, laica, laici, laido, lasco.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: lavico.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: socia, vocia.
Parole contenute in "laico"
lai.
Incastri
Inserendo al suo interno con si ha LAconICO; con cisti si ha LAIcistiCO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: lamino/minoico, laser/serico, laida/daco, laidi/dico.
Usando "laico" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: calai * = caco; celai * = ceco; filai * = fico; gelai * = geco; * icona = lana; * icone = lane; * icore = lare; * icori = lari; orlai * = orco; * coda = laida; * code = laide; parlai * = parco; urla * = urico; carla * = carico; colla * = colico; folla * = folico; * ohe = laiche; stola * = stoico; amarla * = amarico; brulla * = brulico; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: lama/amico, lame/emico, lamini/inimico, lanari/iranico, lanosa/asonico, lapida/adipico, lapide/edipico, lardi/idrico, latito/otitico, lato/otico, latore/erotico, latra/artico, latta/attico, lavata/atavico.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: nicola/iconico, anelai/coane, bollai/cobol, calai/coca, esalai/coesa, razzolai/corazzo, ricalai/corica, ricolai/corico, salai/cosa, scalai/cosca, scialai/coscia, solai/coso, stilai/costi, telai/cote, velai/cove, volai/covo.
Usando "laico" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * calai = coca; * salai = cosa; * solai = coso; * telai = cote; * velai = cove; * volai = covo; coca * = calai; * anelai = coane; * bollai = cobol; * esalai = coesa; * scalai = cosca; * stilai = costi; cosa * = salai; coso * = solai; cote * = telai; cove * = velai; covo * = volai; coane * = anelai; cobol * = bollai; * ricalai = corica; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: lana/icona, lane/icone, lare/icore, lari/icori, laida/coda, laide/code.
Usando "laico" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: urico * = urla; caco * = calai; carico * = carla; ceco * = celai; colico * = colla; folico * = folla; geco * = gelai; * daco = laida; * serico = laser; orco * = orlai; stoico * = stola; amarico * = amarla; brulico * = brulla; * minoico = lamino; parco * = parlai; laicisti * = cistico; curarico * = curarla; batterico * = batterla; convoco * = convolai; accavalco * = accavallai; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "laico" (*) con un'altra parola si può ottenere: est * = elastico.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "laico"
»» Vedi anche la pagina frasi con laico per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Cattolico, laico, protestante uniti nella preghiera per la pace!
  • Avere uno stato laico non significa osteggiare la Chiesa.
  • Un pensiero laico, uno dei fondamenti della democrazia, dovrebbe garantire una chiara separazione fra religioni e stato.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Laico - e † LÀDICO. Agg. e S. m. Quegli che non è iniziato, nè fatto abile a maneggiare le cose sacre. È nella Volg. e in Tert. – Dant. Inf. 18. (C) Col capo sì… lordo Che non parea s'era laïco o cherco (non si vedeva se avesse la chierica). G. V. 9. 135. 2. Questi fu grande letterato, quasi in ogni scienza, tutto (ancorchè) fosse laico. Espos. Pat. Nost. 98. Così è la macchia di lussuria più laida e più pericolosa ne' cherici e ne' preti che… sono specchio di santa Chiesa, ove i ladici si specchiano, e prendono esemplo.

[Cont.] Ord. Giust. Fir. 107. Ordinamenti del populo e del comune di Firenze, fatti ovvero li quali si facessono in favore d'alcuni laici ovvero di cherici. T. Dav. Scism. 13. Non disputando contro laici del jure divino.

2. Come Agg. Tratt. pecc. mort. (C) Molte ci ha d'altre maniere di peccato, e di diversi casi in simonia; ma appartengono più a' cherici, che a' ladici; e questo libro è più fatto per li ladici, che per ii cherici, che n'hanno i libri; ma tutta fiata è elli mestieri alle ladiche genti…

Pass. 127. (M.) Si può confessare ogni persona laica e secolare, uomo o femmina che sia, di qualunque stato e condizione a' frati Predicatori.

T. Lo Stato è laico (non però che debba essere laido).

3. E perchè, ne' secoli di mezzo, per lo più non istudiavano se non i preti e i frati, chiamavano i non letterati Laici. T. Nell'Onom. gr. lat. Laico spiegasi con ̓Ιδιώτης. = G. V. 1. 1. 3. (C) Acciocchè gli laici, siccome gli alletterati, ne possano ritrarre frutto e diletto. Galat. 68. Conciossiachè… la maggior parte degli uomini…, massimamente di noi laici e idioti, abbia sempre i sentimenti più presti, che lo 'ntelletto.

4. [Camp.] † Per Non consacrato. Bib. Re, I. 21. E rispose il sacerdote a David e disse: Io non ho pani laici alle mani, ma solamente pane santo (laicos panes).

5. † E Laico fu detto anche per Amante delle vanità, Discolo. (Fanf.)

6. Oggi più comunemente Laico si dice un Frate converso che entra in un monastero per servire i Religiosi, e non ha gli ordini. (Fanf.) [G.M.] Magri, Notiz, Vocab. Eccl. Frate converso, cioè Laico.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: laicizzerò, laicizzi, laicizziamo, laicizziate, laicizzino, laicizzò, laicizzo « laico » laida, laide, laidi, laido, lallazione, lallazioni, lalofobia
Parole di cinque lettere: laici « laico » laida
Lista Aggettivi: lagnoso, lagunare « laico » laido, lamentoso
Vocabolario inverso (per trovare le rime): azteco, acaico, alcaico, incaico, trocaico, arcaico, giudaico « laico (ocial) » lamaico, aramaico, tolemaico, romaico, cananaico, cirenaico, pirenaico
Indice parole che: iniziano con L, con LA, parole che iniziano con LAI, finiscono con O

Commenti sulla voce «laico» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze