Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «laico», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Laico

Aggettivo
Laico è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: laica (femminile singolare); laici (maschile plurale); laiche (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di laico (profano, secolare, civile, anticlericale, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Informazioni di base
La parola laico è formata da cinque lettere, tre vocali e due consonanti. Divisione in sillabe: lài-co. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con laico per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Cattolico, laico, protestante uniti nella preghiera per la pace!
  • Avere uno stato laico non significa osteggiare la Chiesa.
  • Un pensiero laico, uno dei fondamenti della democrazia, dovrebbe garantire una chiara separazione fra religioni e stato.
Citazioni da opere letterarie
I promessi sposi di Alessandro Manzoni (1840): Lucia, immaginandosi chi poteva essere, corse ad aprire; e subito, fatto un piccolo inchino famigliare, venne avanti un laico cercatore cappuccino, con la sua bisaccia pendente alla spalla sinistra, e tenendone l'imboccatura attortigliata e stretta nelle due mani sul petto. “Oh fra Galdino!” dissero le due donne. “Il Signore sia con voi,” disse il frate. “Vengo alla cerca delle noci.”

Piccolo mondo moderno di Antonio Fogazzaro (1901): Entrano due persone dall'aria piuttosto misteriosa, un laico e un prete. Il laico cava l'orologio e dice a Záupa: “Le pare?„ Záupa risponde tutto sorridente, facendo frettolosi inchini e fregandosi le mani: “Puntualissimi, puntualissimi!„ e introduce i visitatori nel salotto sacro. Il prete, figurina smilza dal viso fine, dagli occhi beffardi, era un capoccia occulto del partito, uno dei tre o quattro che, stando nell'ombra, movevano sullo scacchiere con occulte fila i vittoriosi pezzi neri. L'altro, bell'uomo sulla quarantina, dai modi signorili, dall'aria intelligente e benevola, era il cavalier Soldini, lombardo, direttore del giornale clericale.

Il diavolo nell'ampolla di Adolfo Albertazzi (1918): ....Quando, una mattina, dopo forse un mese di tante angosce, il laico che vangava l'orto scorse venire alla volta di lassù un uomo di aspetto venerabile, a cavallo d'una mula d'aspetto venerabile. Giunto che fu, e legata che ebbe la mula a una caviglia, il solenne pellegrino avanzò verso la portineria.
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per laico
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: lacco, laica, laici, laido, lasco.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: lavico.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: socia, vocia.
Parole contenute in "laico"
lai.
Incastri
Inserendo al suo interno con si ha LAconICO; con cisti si ha LAIcistiCO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: lamino/minoico, laser/serico, laida/daco, laidi/dico.
Usando "laico" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: calai * = caco; celai * = ceco; filai * = fico; gelai * = geco; * icona = lana; * icone = lane; * icore = lare; * icori = lari; orlai * = orco; * coda = laida; * code = laide; parlai * = parco; urla * = urico; carla * = carico; colla * = colico; folla * = folico; * ohe = laiche; stola * = stoico; amarla * = amarico; brulla * = brulico; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: lama/amico, lame/emico, lamini/inimico, lanari/iranico, lanosa/asonico, lapida/adipico, lapide/edipico, lardi/idrico, latito/otitico, lato/otico, latore/erotico, latra/artico, latta/attico, lavata/atavico.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: nicola/iconico, anelai/coane, bollai/cobol, calai/coca, esalai/coesa, razzolai/corazzo, ricalai/corica, ricolai/corico, salai/cosa, scalai/cosca, scialai/coscia, solai/coso, stilai/costi, telai/cote, velai/cove, volai/covo.
Usando "laico" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * calai = coca; * salai = cosa; * solai = coso; * telai = cote; * velai = cove; * volai = covo; coca * = calai; * anelai = coane; * bollai = cobol; * esalai = coesa; * scalai = cosca; * stilai = costi; cosa * = salai; coso * = solai; cote * = telai; cove * = velai; covo * = volai; coane * = anelai; cobol * = bollai; * ricalai = corica; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "laico" si può ottenere dalle seguenti coppie: lana/icona, lane/icone, lare/icore, lari/icori, laida/coda, laide/code.
Usando "laico" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: urico * = urla; caco * = calai; carico * = carla; ceco * = celai; colico * = colla; folico * = folla; geco * = gelai; * daco = laida; * serico = laser; orco * = orlai; stoico * = stola; amarico * = amarla; brulico * = brulla; * minoico = lamino; parco * = parlai; laicisti * = cistico; curarico * = curarla; batterico * = batterla; convoco * = convolai; accavalco * = accavallai; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "laico" (*) con un'altra parola si può ottenere: est * = elastico.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Laico - e † LÀDICO. Agg. e S. m. Quegli che non è iniziato, nè fatto abile a maneggiare le cose sacre. È nella Volg. e in Tert. – Dant. Inf. 18. (C) Col capo sì… lordo Che non parea s'era laïco o cherco (non si vedeva se avesse la chierica). G. V. 9. 135. 2. Questi fu grande letterato, quasi in ogni scienza, tutto (ancorchè) fosse laico. Espos. Pat. Nost. 98. Così è la macchia di lussuria più laida e più pericolosa ne' cherici e ne' preti che… sono specchio di santa Chiesa, ove i ladici si specchiano, e prendono esemplo.

[Cont.] Ord. Giust. Fir. 107. Ordinamenti del populo e del comune di Firenze, fatti ovvero li quali si facessono in favore d'alcuni laici ovvero di cherici. T. Dav. Scism. 13. Non disputando contro laici del jure divino.

2. Come Agg. Tratt. pecc. mort. (C) Molte ci ha d'altre maniere di peccato, e di diversi casi in simonia; ma appartengono più a' cherici, che a' ladici; e questo libro è più fatto per li ladici, che per ii cherici, che n'hanno i libri; ma tutta fiata è elli mestieri alle ladiche genti…

Pass. 127. (M.) Si può confessare ogni persona laica e secolare, uomo o femmina che sia, di qualunque stato e condizione a' frati Predicatori.

T. Lo Stato è laico (non però che debba essere laido).

3. E perchè, ne' secoli di mezzo, per lo più non istudiavano se non i preti e i frati, chiamavano i non letterati Laici. T. Nell'Onom. gr. lat. Laico spiegasi con ̓Ιδιώτης. = G. V. 1. 1. 3. (C) Acciocchè gli laici, siccome gli alletterati, ne possano ritrarre frutto e diletto. Galat. 68. Conciossiachè… la maggior parte degli uomini…, massimamente di noi laici e idioti, abbia sempre i sentimenti più presti, che lo 'ntelletto.

4. [Camp.] † Per Non consacrato. Bib. Re, I. 21. E rispose il sacerdote a David e disse: Io non ho pani laici alle mani, ma solamente pane santo (laicos panes).

5. † E Laico fu detto anche per Amante delle vanità, Discolo. (Fanf.)

6. Oggi più comunemente Laico si dice un Frate converso che entra in un monastero per servire i Religiosi, e non ha gli ordini. (Fanf.) [G.M.] Magri, Notiz, Vocab. Eccl. Frate converso, cioè Laico.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: laicizzerò, laicizzi, laicizziamo, laicizziate, laicizzino, laicizzò, laicizzo « laico » laida, laide, laidi, laido, lallazione, lallazioni, lalofobia
Parole di cinque lettere: lagno, laica, laici « laico » laida, laide, laidi
Lista Aggettivi: lagnoso, lagunare « laico » laido, lamellare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): azteco, acaico, alcaico, incaico, trocaico, arcaico, giudaico « laico (ocial) » lamaico, aramaico, tolemaico, romaico, cananaico, cirenaico, pirenaico
Indice parole che: iniziano con L, con LA, parole che iniziano con LAI, finiscono con O

Commenti sulla voce «laico» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze