Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «nappa», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Nappa

Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: nappetta, nappettina, nappina. Accrescitivi: nappone. Dispregiativi: nappaccia.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Napalm « * » Narra]
Giochi di Parole
La parola nappa è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: pp.
Divisione in sillabe: nàp-pa. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di nappa con quelle di un'altra parola si ottiene: +tai = antipapa; +ago = appagano; +ani = appannai; +[evo, ove] = apponeva; +uro = appurano; +[ilo, oli] = lapponia; +[ilo, oli] = panoplia; +[ila, lai] = papalina; +[ile, lei] = papaline; +ili = papalini; +[ilo, oli] = papalino; +rii = paparini; +[ori, rio] = paparino; +[ire, rei] = paperina; +[ore, reo] = paperona; +pod = pappando; +pet = pappante; +[evo, ove] = pepavano; +osi = sappiano; +sto = stappano; +dot = tappando; +[caco, coca] = accappona; +giri = agrippina; ...
Vedi anche: Anagrammi per nappa
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cappa, kappa, lappa, mappa, napea, nappe, nappo, pappa, rappa, tappa, zappa.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: cappe, happy, lappe, mappe, mappi, mappo, mappò, pappe, pappi, pappo, pappò, rappe, sappi, tappe, tappi, tappo, tappò, zappe, zappi, zappo, zappò.
Con il cambio di doppia si ha: nanna, narra, nassa, natta.
Testacoda
Togliendo la lettera iniziale e aggiungendone una alla fine si può ottenere: appai.
Parole con "nappa"
Iniziano con "nappa": nappacce, nappaccia.
Contengono "nappa": inappagata, inappagate, inappagati, inappagato, inappagabile, inappagabili, inappagamenti, inappagamento, inappannabile, inappannabili.
»» Vedi parole che contengono nappa per la lista completa
Parole contenute in "nappa"
app.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "nappa" si può ottenere dalle seguenti coppie: nasca/scappa, nasci/scippa, nata/tappa, nate/teppa, nato/toppa.
Usando "nappa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cena * = ceppa; lana * = lappa; lina * = lippa; rana * = rappa; tana * = tappa; zana * = zappa; zona * = zoppa; cin * = ciappa; frana * = frappa; grana * = grappa; stana * = stappa; stona * = stoppa; trina * = trippa; intona * = intoppa; * aoni = napponi; strana * = strappa.
Lucchetti Alterni
Usando "nappa" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: ceppa * = cena; lippa * = lina; * teppa = nate; * toppa = nato; zoppa * = zona; * scippa = nasci; stoppa * = stona; trippa * = trina; intoppa * = intona.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "nappa" (*) con un'altra parola si può ottenere: iurta * = inappurata; iurte * = inappurate.
Rotazioni
Slittando le lettere in egual modo si ha: rette.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "nappa"
»» Vedi anche la pagina frasi con nappa per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il divano che ho in casa è rivestito di nappa ovina chiara.
  • Mi ricordo ancora oggi un giubbotto di nappa che sfoggiavo orgogliosamente quando ero un ragazzo.
  • Avevo una poltrona comodissima rivestita di morbida nappa marrone.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Nappa, Fiocco - La Nappa è fatta di più fili di lana, di seta e simili, legati insieme in modo da formare come un mazzocchio, che si mette alle estremità dei cordoni delle tende, o altrove, per ornamento, come pendenti da una parte dell'abito, da' cappelli di prelati e cardinali, ecc. - Fiocco è legatura di nastro fatta avvolgendo insieme i due capi di esso in modo che ne resulti una staffa di qua e una di là in modo che i due capi penzolino tramezzo simmetricamente. - [Seguendo appunto questa distinzione, che l'uso toscano mantiene immutabile, il Manzoni, nel primo capitolo de' Promessi Sposi, là dove descrive la reticella che portavano in capo i bravi, sostituì nappa a fiocco. G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Nappa, Fiocco, Frangia, Gallone, Penero, Bioccolo - Nappa è grosso fiocco, sempre legato e stretto da una parte, e sfilacciato e sciolto dall'altra: il fiocco può essere sfilacciato e sciolto da ambe le parti; così quelli della lana. Gallone è striscia tessuta a spina di fili d'oro o d'argento per lo più, ma talvolta anco di cotone o di lana, gialli e bianchi, per imitare, nel colore, l'oro e l'argento: di galloni si arricchiscono paramenti sacri, e s'insigniscono divise di militari e livree di servitori: strana coincidenza! La frangia si fa dalla frangiaia, di fili d'oro, d'argento, di seta e d'altro, e poi si attacca ai vestiti, alle tende o ad altro che si voglia di essa guarnito: penero invece è una specie di frangia che fa naturalmente quella tela di cui si lascia parte dell'orditura senza essere tessuta. Bioccolo è fiocchetto di lana, staccato dai grossi fiocchi nell'atto del tondere o altrimenti: credo che potrebbe anche dirsi di fiocchetto di cotone naturale, cioè non ancora filato; detto appunto nel commercio cotone in lana. [immagine]
Nappa, Cappa, Gola, Focolare, Fusto - Il focolare è il luogo dove proprio si fa fuoco; la cappa gli sovrasta per raccogliere il fumo affinchè non si spanda nella casa: essa cappa finisce e mette nella gola, che è il canale che va su dentro il muro fin sul tetto dove si dirizza in un particolar modo di torretta detta fusto.

« In alcuni dialetti, quella che in Toscana chiamasi cappa del cammino, dicesi nappa. Nappa, in Toacana come altrove, per celia chiamasi il naso; ed ha l'accrescitivo nappone ». Tommaseo. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Nappa - S. f. Ornamento fatto di più fili di seta o lana o sim., congiunti insieme per guisa che formino un mazzocchio, il quale si pone per lo più agli estremi de' cordoni delle tende e cose sim., o per ornamento o perchè stiano tesi. Fest. Napura, Funicelle. Ci trovano affinità con Galnapes. Serd. Stor. (C) Portavano un baldacchino di seta rossa, colle mazze dorate, colle nappe pendenti di seta attorta. [Cont.] Sim. Castr. Bagni ant. Choul, 15. Portavano l'insegna d'un dragone co 'l capo d'argento e tutto il resto di taffettà, in tal modo che percosso dal vento tremolava a guisa d'un vero dragone che, con grossi cordini legato, dalla cima d'una asta pendeva; ed i cordoni erano arricchiti di belle nappe di seta fina. = Bellin. Bucch. 112. (M.) Oro i festoni, ed oro il rabescame, Oro le nappe ed i cordoni loro. Mond. festegg. 18. (Gh.) Otto scudieri si videro sopra generosi palafreni in quattro file distesi, di lucente armadura guarniti, onde varii drappelloni cadeano sul drappo rosino riccamente trapunti d'argento, che, accompagnando le molte nappe e nobili lavori, onde e' (i) lor palafreni ornati erano, faceano dilettosa mostra. Parin. Vesp. in Parin Op. 1. 179. La moltiplice in fronte a i palafreni Pendente nappa.

T. Nappa della berretta.

2. E per simil. Ciriff. Calv. 2. 67. (C) E tanto sforacchiato gli ha le chiappe, Che il sangue intorno gli facea le nappe (cioè gli colava giù).

3. † Dicesi anche a quel ciuffo di barba che alcuni si lasciano cascante giù dal mento. (Fanf.) Fag. Rim. I. 201. (Gh.) La santità non sta nel manto Nè in portar cappellaccio da Graziani, La nappa al mento e 'l coroncione accanto.

4. Per estens. Magal. Lett. scient., lett. 3. p. 29. 30. (Gh.) Simile ad un piccolissimo giglio verde, nel cui mezzo spunta un fiocchetto di piuma finissima, dalla nappa del quale buttano certi semi gialli più minuti di quei delle rose. E Lett. 18. p. 310. Dalla foltezza delle spighe medesime, che mi par di sentire che non siano altro che le foglie della pianta, le quali, infradiciato che n'è il parenchima, si serrano, e s'ammatassano in tanti come spazzolini o nappe.

5. (Agr.) Si dice di Una porzione della materia contenuta uel granello dell'uva e raccolta come in un fiocchetto. Paolet. Op. agr. 2. 233. (Gh.) Quando l'uva non è perfettamente matura, se se ne stacchi un granello, resta al suo picciuolo una nappa della pasta contenuta in esso granello,…

6. T. cavall. Pennacchio di pelo grosso come il crine, che vien dietro il nodello di molti cavalli. (Fanf.)

7. (Bot.) [D. Pont.] Nappa o Nappo da Cardinale, nome volgare di una specie di Celosia (Celosia coccinea, L.), notevole pei rami fasciati saldati ed allargati in una sorta di cresta, tutta coperta di fiori porporini. Nei giardini se ne coltiva pure una varietà a fiori di un bel giallo dorato. V. CELOSIA.

8. T. Fam. di cel. Naso grande Una bella nappa. In questo senso, anche l'accr. Nappone. E: Nappone anche la pers. che l'ha.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: napoletane, napoletani, napoletanismi, napoletanismo, napoletanità, napoletano, napoli « nappa » nappacce, nappaccia, nappe, nappetta, nappette, nappettina, nappettine
Parole di cinque lettere: napee « nappa » nappe
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riacchiappa, schiappa, kappa, lappa, gialappa, allappa, mappa « nappa (appan) » pappa, rappa, gualdrappa, frappa, grappa, aggrappa, strappa
Indice parole che: iniziano con N, con NA, iniziano con NAP, finiscono con A

Commenti sulla voce «nappa» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze