Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «oggi», il significato, curiosità, associazioni, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Oggi

Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
domani (28%), ieri (20%), presente (11%), giorno (7%), ora (5%), pomeriggio (4%), adesso (3%), piove (2%), attuale (2%), attualmente (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Odo « * » Oh]
Informazioni di base
La parola oggi è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti (tutte uguali, è monoconsonantica). In particolare risulta avere una consonante doppia: gg. Divisione in sillabe: òg-gi. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con oggi e canzoni con oggi per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Oggi come oggi, bisogna guardarsi bene per tutelare la propria privacy.
  • Ieri è stato un brutto giorno. Oggi è un giorno come tanti. Domani me ne aspetto uno migliore.
  • Ma che differenza fa se pulisco la mia stanza oggi, domani o dopodomani, mamma?
Citazioni da opere letterarie
Quaderni di Serafino Gubbio operatore di Luigi Pirandello (1925): Sentimenti non necessarii, signorina Luisetta! Voi non sapete che cosa siano e quali inebrianti gioje possano dare! Questa macchinetta qua, ecco: vi sembra che abbia necessità di sentire? Non può averne! Se potesse sentire, che sentimenti sarebbero? Non necessarii certo. Un lusso per lei. Cose inverosimili... Ebbene, fra voi quattro, quest'oggi, io - due gambe, un busto e, sopra, una macchinetta - ho sentito inverosimilmente.

Nostalgie di Grazia Deledda (1914): — Chi lo sa? Possiamo noi spiegare le nostre idee chiamiamole così, i nostri capricci? Tu non ti sei contraddetto mai in vita tua? Oggi si pensa in un modo, domani in un altro. Siamo forse padroni di noi stessi, noi? Poco fa tu dicevi: se fossi stato un altro uomo... Capisco quello che volevi dire. Mi avresti maltrattato, mi avresti insultato. Invece mi vuoi bene lo stesso, forse anzi mi vuoi più bene di prima. Ti spieghi tu forse perché, invece di odiarmi, per il brutto scherzo che ti ho fatto, mi vuoi più bene di prima?

Il cappello del prete di Emilio De Marchi (1888): Se il vero colpevole era il cacciatore, che cosa doveva temere ora il barone di Santafusca? L'opinione di Granella era l'opinione universale, e quella forse del signor giudice istruttore. I testimoni concordavano nell'aggravare la responsabilità di questo povero cacciatore, che oggi non aveva proprio nulla a che fare col più elegante cavaliere di Napoli.
Proverbi
  • Non rimandare a domani quello che puoi fare oggi.
  • Meglio l'uovo oggi che la gallina domani.
  • Son padrone del mondo oggi le donne e cedon toghe e spade a cuffie e gonne.
  • Oggi a me, domani a te.
Espressioni e Modi di Dire
  • Dall'oggi al domani
Canzoni
  • Noi ragazzi di oggi (Cantata da: Luis Miguel; Anno 1985)
  • Oggi sposi (Cantata da: Al Bano e Romina Power; Anno 1991)
  • Oggi un Dio non ho (Cantata da: Raf; Anno 1991)
  • Oggi non ho tempo (Cantata da: Mario Abbate e Quartetto Radar; Anno 1963)
  • Oggi sono io (Cantata da: Alex Britti; Anno 1992)
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per oggi
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: aggi, ogni.
Con il cambio di doppia si ha: oppi, ossi, ovvi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: foggi, poggi.
Parole con "oggi"
Iniziano con "oggi": oggidì, oggigiorno.
Finiscono con "oggi": foggi, poggi, sfoggi, sloggi, alloggi, appoggi, rialloggi, riappoggi, minialloggi, tagliapoggi.
Contengono "oggi": foggia, foggio, foggiò, loggia, moggio, poggia, poggio, poggiò, roggia, foggiai, foggino, jogging, pioggia, poggiai, poggino, sfoggia, sfoggio, sfoggiò, sloggia, sloggio, sloggiò, alloggia, alloggio, alloggiò, appoggia, appoggio, appoggiò, chioggia, foggiamo, foggiana, ...
»» Vedi parole che contengono oggi per la lista completa
Incastri
Inserito nella parola fa dà FoggiA; in la dà LoggiA; in po' dà PoggiO; in fai dà FoggiAI; in pia dà PIoggiA; in sla dà SLoggiA; in alla dà ALLoggiA; in allo dà ALLoggiO; in fani dà FoggiANI; in fano dà FoggiANO; in fare dà FoggiARE; in fata dà FoggiATA; in fate dà FoggiATE; in fati dà FoggiATI; in fato dà FoggiATO; in fava dà FoggiAVA; in favi dà FoggiAVI; in favo dà FoggiAVO; in lati dà LoggiATI; in lato dà LoggiATO; ...
Inserendo al suo interno sta si ha OstaGGI.
Lucchetti
Usando "oggi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: moog * = mogi; reo * = reggi; eleo * = eleggi; pareo * = pareggi; pileo * = pileggi; rodio * = rodiggi; archeo * = archeggi; caldeo * = caldeggi; correo * = correggi; corteo * = corteggi; proteo * = proteggi; torneo * = torneggi; iperboleo * = iperboleggi.
Lucchetti Alterni
Usando "oggi" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: mogi * = moog.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "oggi" (*) con un'altra parola si può ottenere: cra * = coraggi; fra * = foraggi; sol * = soggoli; * cane = ocaggine; * cani = ocaggini; * maia = omaggiai; * mano = omaggino; pera * = poggerai; pere * = poggerei; binde * = biondeggi; carta * = carotaggi; drago * = drogaggio; frano * = foraggino; sfera * = sfoggerai; sfere * = sfoggerei; tempre * = temporeggi; assetta * = assoggettai; assetterà * = assoggetterai; assettate * = assoggettiate; riassetta * = riassoggettai; ...
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Differire, Indugiare, Protrarre, Procrastinare, Mandar d’oggi in domani - Differire è atto della volontà, per il quale una cosa, che doveva esser fatta tosto, si propone di farla in altro tempo. - Indugiare è il metter tempo in mezzo e non sapersi indurre a far cosa che ci pesi o poco ci piaccia. - Protrarre è portare in lungo, operando lentamente o interrompendo il lavoro. - Procrastinare procede spesso da irresolutezza, la quale ci fa rimetter la cosa a domani, e domani a quell'altro domani. - Mandare in lungo sta tra il Procrastinare e il Protrarre. - [Mandar d'oggi in domani è il proporre a sè o ad altri il tempo di fare una cosa, e poi non farla rimettendola ad altro tempo, e così per un pezzo. G. F.] [immagine]
Oggi, Oggidì, Al giorno d’oggi, Alla giornata, Giorno per giorno - Oggi segna il giorno che corre presentemente; e di rado si usa a significare in generale il tempo presente, che suole significarsi col modo Oggidì, ma con un poco più di larghezza. - Idea di larghezza anche maggiore è nell'Al giorno d'oggi. - Il modo Alla giornata sul dirsi di cosa che si ripete quasi tutti i giorni. - Giorno per giorno si dice di ciò che si fa per le necessità giornaliere, senza pensare al domani. - «Vive giorno per giorno.» [immagine]
Giornata, Alla giornata, Al giorno d’oggi - Giornata si disse anche per il corso naturale del tempo, onde il modo avverbiale Alla giornata, cioè Spesso, Quasi ogni giorno. - «Son cose che avvengono alla giornata.» - C'è ora chi l'usa per Al presente, Nel tempo che corre attualmente; ma con poca proprietà; e a significar tale idea si dice Al giorno d'oggi. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Oggi, Oggidì, Quest'oggi, Al dì d'oggi, Oggigiorno, Nella giornata d'oggi, Al giorno d'oggi - Oggi non è nè domani, nè ieri; quest'oggi è proprio la giornata che corre: nella giornata di oggi vale tutto il tempo che il giorno dura: oggi è il quindici, il venti del mese; quest'oggi compisco venti, venticinque anni; nella giornata d'oggi, a buon'ora o tardi, farò un passo da voi. Al dì d'oggi, oggigiorno, al giorno d'oggi, oggidi, dicono, non il giorno proprio come data, nè la giornata come spazio di tempo, ma l'epoca attuale, i tempi che corrono, e con pochissima o meglio dirò con nessuna differenza; che se ne comportano alcuna, non è che nella forma o nel suono da impiegarsi qual di loro meglio torna al numero, all'armonia del periodo. Per oggi s'intende anche più specialmente la seconda metà del giorno, dal mezzodì in là, o meglio dopo il pranzo. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: oggetto, oggettuale, oggettuali, oggettualità, oggettualizzare, oggettucci, oggettuccio « oggi » oggidì, oggigiorno, ogiva, ogivale, ogivali, ogive, ogm
Parole di quattro lettere: odia, odiò, odio « oggi » ogni, oibò, oidi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sconfiggi, affliggi, infliggi, meriggi, pomeriggi, friggi, soffriggi « oggi (iggo) » foggi, sfoggi, alloggi, minialloggi, rialloggi, sloggi, poggi
Indice parole che: iniziano con O, con OG, parole che iniziano con OGG, finiscono con I

Commenti sulla voce «oggi» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze