Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «perdizione», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Perdizione

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola perdizione è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: per-di-zió-ne. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: predizione (spostamento di una lettera).
perdizione si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): zip + [donerei]; ronzi + piede; zii + [perendo]; pizio + rende; prozii + eden; zioni + [perde]; zero + [nepidi]; zen + [peridio]; [enzo] + ripide; renzo + piedi; zie + [perdoni]; zeri + [deponi]; ezio + prendi; prozie + dine; pinze + [erodi]; pizie + [dreno]; perizi + onde; epizoi + nerd; zinie + [perdo]; epizoe + drin; inezie + drop; inerzie + pod.
Componendo le lettere di perdizione con quelle di un'altra parola si ottiene: +tac = decriptazione; +[eta, tea] = depotenzierai; +tee = depotenzierei; +sei = spedizioniere; +sii = spedizionieri; +alza = pedonalizzerai; +[mate, team, tema] = premeditazione; +[sette, teste] = depotenzieresti; +fatuo = fitodepurazione; +emica = ipermedicazione; +[amici, micia] = ipermedicazioni; +aizzo = periodizzazione; +ronza = periodizzeranno; +[sante, senta, tensa] = predestinazione; +[santi, satin, stani] = predestinazioni; +rullai = pluridirezionale; +confusa = superfecondazioni; +balzassi = deresponsabilizzai; +sbalzaste = deresponsabilizzate; +sbalzasti = deresponsabilizzati; +balzassimo = deresponsabilizziamo; +sbalzereste = deresponsabilizzerete.
Vedi anche: Anagrammi per perdizione
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: perdo, perde, perizio, perizie, perizi, perii, peri, perone, pero, pere, pedine, pedone, peone, peon, pene, prione, prone, pizio, pizie, pizi, pione, pone, eroe, edizione, ezio, eone, rizine, rione, dine, zone.
Parole contenute in "perdizione"
per, zio, ione, perdi, zione, dizione. Contenute all'inverso: noi, idre.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "perdizione" si può ottenere dalle seguenti coppie: perbene/benedizione, perde/dedizione, pere/edizione, perse/sedizione.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "perdizione" si può ottenere dalle seguenti coppie: perda/addizione, perni/indizione.
Lucchetti Alterni
Usando "perdizione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * sedizione = perse; * benedizione = perbene; perde * = dedizione.
Sciarade e composizione
"perdizione" è formata da: per+dizione, perdi+zione.
Sciarade incatenate
La parola "perdizione" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: perdi+dizione.
Intarsi e sciarade alterne
"perdizione" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: perizie/don.
Frasi con "perdizione"
»» Vedi anche la pagina frasi con perdizione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Questa sera esco dopo tanto tempo e vorrei trovare qualcuno che mi portasse alla perdizione, per non fare più ritorno a casa.
  • Con il suo modo di fare blasfemo è sicuramente destinato alla perdizione!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Perdizione - S. f. Danno, Rovina. Plin. e la Volg. – Tes. Br. 8. 34. (C) Sicchè tutti li prodi uomini vadano a perdizione. [Cors.] D. Gio. Cell. Lett. 7. La prosperità degli stolti li metterà a perdizione. = Soder. Colt. 11. (Man.) Ciò tanto più avviene alle viti che trasandate si conducono a perdizione per la loro fragilità.

2. Di cose materiali. T. Prov. Tosc. 196. Se piove per l'Ascensione, va ogni cosa in perdizione.

[Camp.] Com. Boez. I. Item, più si è da dolere della perdizione d'alcuna cosa laborata e fatigata, che non d'una cosa che non è laborata.

T. Mandare in perdizione la casa. – Ogni cosa ito in perdizione.

3. Per Dannazione. Bocc. Nov. 1. g. 1. (C) Dico, costui piuttosto dovere essere nelle mani del diavolo in perdizione, che in Paradiso. S. Gio. Grisost. 46. La verità della cagione della nostra perdizione non è altro, se non la nostra malizia, e la nostra negligenzia. Serm. S. Ag. 18. O pace…, maladetto chi ti rompe tra gli uomini, perocchè tale uomo si è Anticristo, figliuolo dell'eterna perdizione. Segner. Crist. instr. 1. 5. 8. (Man.) Larga è la porta, e spaziosa la via che mena alla perdizione. [Laz.] Mor. S. Greg. 16. 5. Essi (i giusti) non si possono rallegrare dell'errore di coloro, i quali essi veggono andare alla perdizione eternale. Coll. SS. PP. 24. 26. L'uomo in dolori lavora a sè, e fa forza alla sua perdizione. E appresso: La nostra perdizione è il diletto della presente vita.

T. Com. Dant. 2. 65. L'ultima buona disposizione salva l'uomo libero dalla perdizione eterna: ma poi la giustizia di Dio con le pene la affina. –

4. Andare a perdizione o in perdizione, vale Dannarsi. Bocc. Nov. 1. g. 1. (Man.) Gl'incominciò fare a rincrescere che l'anima d'un così valente e savio e buono uomo, per difetto di fede, andasse a perdizione. Fir. Trin. 3. 6. Che so io che io non mi smarrissi e andassi in perdizione a casa maladetta? [Laz.] Cavalc. Pungil. c. 9. Meglio, ovvero meno rio è il ladro, che l'uomo che dice bugie; ma l'uno e l'altro ne andrà a perdizione.

5. [Camp.] Menare a perdizione, per Condurre ad eterna dannazione. Bib. Matt. 7. V. § 3.

6. T. Modo bibl. Figlio della perdizione.

[F.T-s.] Altro modo bibl. Cavalc. Vit. Tob. 3. 22. Tu (o Dio) non ti diletti nelle nostre perdizioni (Bibb. Non delectaris enim in perditionibus nostris).

7. Per Privazione di cosa cara, Perdita. Cavalc. Specch. Cr. 64. (M.) L'uomo si reputa a danno povertà, infermità, prigione, perdizione d'amici,…

[Camp.] D. Mon. II. Non sono elli da essere detti attendere al bene comune coloro, li quali con sudore, con povertà…, con perdizione de' figliuoli, con perdizione di membri (orbatione ed amissione)… il bene pubblico si sforzarono di accrescere?

8. [Val.] Smarrimento. Chiabr. Lett. 90. Quanto alla mia, nulla monta la sua perdizione, perchè era ripiena di nullità.

9. [Camp.] Per Perdita, Spreco e simili. Bib. Matt. 26. Che perdizione è questa? (ad quid perditio haec?) perocchè questo potrebbe essere venduto molto prezzo?

10. [Camp.] Trarre a perdizione, per Condurre a morte. Bib. Sal. Prov. 24. Non cessare di scampare coloro che sono tratti alla perdizione (qui trahuntur ad interitum).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: perdimenti, perdimento, perdinci, perdindirindina, perdita, perdite, perditempo « perdizione » perdo, perdona, perdonabile, perdonabili, perdonai, perdonami, perdonammo
Parole di dieci lettere: perditempo « perdizione » perdonammo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): spedizione, rispedizione, predizione, sedizione, indizione, condizione, precondizione « perdizione (enoizidrep) » interdizione, giurisdizione, audizione, radioaudizione, erudizione, largizione, elargizione
Indice parole che: iniziano con P, con PE, iniziano con PER, finiscono con E

Commenti sulla voce «perdizione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze