Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «questuante», il significato, curiosità, forma del verbo «questuare», anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Questuante

Forma verbale
Questuante è una forma del verbo questuare (participio presente). Vedi anche: Coniugazione di questuare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola questuante è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Anagrammi
questuante si può ottenere combinando le lettere di: unse + quatte; queste + unta.
Componendo le lettere di questuante con quelle di un'altra parola si ottiene: +montarci = quattrocentunesima; +[ancorino, incorona] = seicentoquarantuno; +narcomani = centoquarantunesima; +[anarcoide, aracnoide] = duecentoquarantasei; +[dermatico, domatrice] = duecentoquattresima; +[decimetro, ectodermi] = duecentoquattresime; +[anarcoide, aracnoide] = seicentoquarantadue; +comanderai = centoquarantaduesime; +ricomandai = centoquarantaduesimi; +comanderai = duecentoquarantesima; +comanderei = duecentoquarantesime; +[dacoromeni, decimarono, incomodare, ...] = duecentoquarantesimo; +contornate = settecentoquarantuno; +minacciando = centocinquantaduesima; +cominciando = centocinquantaduesimo; +decantatore = duecentoquarantasette; +decantatore = settecentoquarantadue; +micronesiana = seicentoquarantunesima; +[incasineremo, micronesiane] = seicentoquarantunesime; +micronesiani = seicentoquarantunesimi; ...
Vedi anche: Anagrammi per questuante
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: questuanti, questuaste.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: questuate.
Altri scarti con resto non consecutivo: questa, queste, quante, usante, usate, unte, estate, ente, stante, state, sante, sane, tute, tante, tane, tate.
Parole contenute in "questuante"
est, tua, ante, questua. Contenute all'inverso: etna.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "questuante" si può ottenere dalle seguenti coppie: questa/tatuante, questuasti/stinte, questuato/tonte, questuavi/vinte, questuando/dote.
Usando "questuante" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * antera = questura; * antere = questure.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "questuante" si può ottenere dalle seguenti coppie: questa/attuante, questura/arante.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "questuante" si può ottenere dalle seguenti coppie: questura/antera, questure/antere.
Usando "questuante" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: questa * = tatuante; * tonte = questuato; * vinte = questuavi; * dote = questuando; * stinte = questuasti.
Sciarade incatenate
La parola "questuante" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: questua+ante.
Intarsi e sciarade alterne
"questuante" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: questa/unte.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "questuante"
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Povero, Poverello, Mendicante, Questuante, Accattone, Pitocco, Un povero, Un uomo povero, Un pover’uomo - Povero, a modo di sostantivo, è colui che non ha nulla e vive dell’altrui carità, che per atto di compassione suol dirsi anche Poverello. Per esempio: «Soccorre amorevolmente i poveri.» - Il Mendicante è colui che va attorno chiedendo di che vivere, e spesso è mestiere d’oziosi, come sono certi Ordini di frati. - Questuante è chi va attorno chiedendo denari da destinarsi a pubblica opera di carità. - Accattone è colui che chiede la limosina per oziosità. - Pitocco si usa ora per colui che con parole umili chiede o denari o altro a questo o a quello, esagerando la sua povertà. – [Quella del Povero è una condizione sociale, quando non sia un mestiere. È un povero chi manca del necessario per vivere e, non potendo o non volendo lavorare, campa d’elemosina. Un uomo povero è chi vive stentatamente, ma non è ridotto a elemosinare. Un uomo povero può essere tale relativamente a più ricchi di lui e ricco per un povero. Un povero arricchisce per un’eredità inaspettata, per una vincita al lotto; il ricco decaduto è un uomo povero: un povero che sa far bene il suo mestiere alle volte sciala allegramente in una sera quanto spende in una settimana un uomo povero che lavora dalla mattina alla sera, come un martire. - Pover’uomo è locuzione di compassione e spesso anche di canzonatura e di biasimo, quasi un eufemismo di Minchione, di Grullo, di Pazzo e simili galanterie. - «Gli è morto ieri il padre all’improvviso. – Pover’uomo!» - «S’è rotto una gamba. – Pover’uomo!» - «Spera di diventar deputato. – Pover’uomo!» - «S’immagina d’essere il primo poeta d’Italia. – Pover’uomo!» - «Quel Creso, pover’uomo! voleva sempre impancarsi a parlar d’arte.» G. F.] [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: questore, questori, questua, questuai, questuammo, questuando, questuano « questuante » questuanti, questuare, questuarono, questuasse, questuassero, questuassi, questuassimo
Parole di dieci lettere: questionai, questuammo, questuando « questuante » questuanti, questuasse, questuassi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): perpetuante, abituante, riabituante, disabituante, situante, tumultuante, accentuante « questuante (etnautseuq) » attuante, eccettuante, effettuante, fluttuante, mutuante, sbavante, cavante
Indice parole che: iniziano con Q, con QU, parole che iniziano con QUE, finiscono con E

Commenti sulla voce «questuante» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze