Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «rombo», il significato, curiosità, forma del verbo «rombare» sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Rombo

Forma verbale
Rombo è una forma del verbo rombare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di rombare.
Parole Collegate
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: rombetto.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Rom « * » Rombò]

Foto taggate rombo

Geometrie

Toc, toc

Com9
Giochi di Parole
La parola rombo è formata da cinque lettere, due vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti.
Divisione in sillabe: róm-bo. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: rombò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: bromo (spostamento di una lettera), morbo (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di rombo con quelle di un'altra parola si ottiene: +ani = ambirono; +[agi, gai, già] = ambrogio; +tiè = bimotore; +[fai, ifa] = biomorfa; +ife = biomorfe; +[adì, dai] = bordiamo; +sim = bromismo; +ilo = bromolio; +caì = coriambo; +gin = ingombro; +dal = lombardo; +aie = oberiamo; +pie = piomberò; +[sai, sia] = ribosoma; +sii = ribosomi; +sir = rimborso; +pii = ripiombo; +[dan, dna] = rombando; ...
Vedi anche: Anagrammi per rombo
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bombo, combo, gombo, lombo, romba, rombi, romeo, rompo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bomba, bombe, bombi, lombi, tomba, tombe, zombi.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: trombo.
Parole con "rombo"
Iniziano con "rombo": romboide, romboidi, romboedri, romboedro, romboidea, romboidee, romboidei, romboideo, romboidale, romboidali, romboedrica, romboedrici, romboedrico, romboedriche, rombododecaedri, rombododecaedro, rombododecaedrica, rombododecaedrici, rombododecaedrico, rombododecaedriche.
Finiscono con "rombo": trombo.
Contengono "rombo": trombone, tromboni, trombosi, trombocita, trombociti, trombocito, trombotica, trombotici, trombotico, tromboncini, tromboncino, trombonista, tromboniste, trombonisti, trombotiche, stromboliana, stromboliane, stromboliani, stromboliano, tromboembolia, tromboembolie, tromboflebite, tromboflebiti, tromboangioite, tromboangioiti.
»» Vedi parole che contengono rombo per la lista completa
Parole contenute in "rombo"
rom.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "rombo" si può ottenere dalle seguenti coppie: roco/combo, rogo/gombo, roma/mambo.
Usando "rombo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: biro * = bimbo; boro * = bombo; coro * = combo; loro * = lombo; marò * = mambo; nero * = nembo; coloro * = colombo; * bobino = rombino.
Lucchetti Riflessi
Usando "rombo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * obice = romice; * obici = romici; * obolo = romolo; * obitori = romitori; * obitorio = romitorio.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "rombo" si può ottenere dalle seguenti coppie: roma/boa.
Usando "rombo" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bimbo * = biro; mambo * = marò; nembo * = nero; roma * = mambo; * rombino = bobino; * ateo = rombate; * avio = rombavi; * astio = rombasti; * oidio = romboidi.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "rombo" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = rombarono.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "rombo"
»» Vedi anche la pagina frasi con rombo per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Nel gioco del calcio si schiera il centrocampo disposto a rombo per sfruttare il possesso palla e favorire le sovrapposizioni dei terzini sulle fasce.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Baccano, Rumore, Strepito, Rombo, Ronzio, Rombazzo, Frastuono, Fracasso, Chiasso, Schiamazzo, Schiamazzio, Scroscio - «Baccano, rumore non piccolo di gente che scherza e che ruzza, o come che sia si trastulla. Rumore di contesa o di lavorio, baccano non è; onde questo ha senso talvolta di sozzi diporti. Rumore è più generico: dicesi e di persone e di cose. Strepito è più di rumore. Fracasso è rumore di cose che si rompano o siano rotte, o simile al rumore di una o più cose che si rompano. Frastuono è rumore che fanno diversi suoni insieme confusi. Schiamazzo, gran rumore di grida discordanti e disordinate». Romani.

«Rombo, rumore sordo d'insetti, quali i calabroni o i mosconi. Il rumore lontano dell'acqua, del vento, della gente, par rombo, e così si dice; rombazzo, rombo più sguaiato e più rumoroso. Chiasso, rumore festivo; scroscio, rumore rotto e squarciato, come d'acqua che cade, d'uomo che sghignazza forte, e simili». Gatti.

Ronzìo, quel rumore che fanno gl'insetti volando. Rumore è generico, è ogni interruzione del silenzio. Schiamazzìo indica uno schiamazzo non tanto forte, ma prolungato; fors'anche uno schiamazzo lontano e continuato in cui si distinguano grida e voci acute. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Rombo - S. m. (Zool.) [Bell.] Rhombus marinus, L. Pesce dell'ordine dei teleostei, sott'ordine degli anacantini, non raro nel Mediterraneo e nell'Adriatico; la sua carne è squisita. I rombi, come le logliole, hanno il corpo compresso non simmetrico, avendo i due occhi dal medesimo lato; nuotano distesi orizzontalmente; il lato rivolto all'insù è scuro, l'altro è bianco. Gr. ̔Ρόμβος. Lat. aureo. = Bocc. Lett. Pr. S. Ap. 295. (C) Io non t'arei chiesti uccelli di Colco…, non i rombi del mare Adriatico, non l'orate o l'ostriche,… Morg. 14. 66. Raggiata, e rombo, occhiata, e pesce cane.
† Rombo - Agg. [Cont.] Lo stesso che Rombico. Mart. Arch. V. Es. 16. Rocchette congiunte in pianta romba, volgenti gli angoli all'offesa.
Rombo - S. m. Romore, o Suono, che fanno le pecchie, calabroni, o simili animali, ed anche gli uccelli colle ali. Negli aurei lat. Rhombus in altro senso, imit. del suono che fa cosa girata. Rammenta Bombus e Rumor. V. anco etim. di Frombola; e Rombitare l'ha Diz. lat. Dant. Inf. 16. (C) Simile a quel, che l'arnie fanno rombo. Poliz. St. 1. 121. L'aer ferzato assai stagion ritenne Della pennuta striscia il forte rombo. E 2. 23. Quete, senza alcun rombo l'ale porta.

2. Fig. per Qualsivoglia ronzío, o romore. Morg. 8. 82. (C) Da ogni parte si sentiva il rombo De' lor destrier, ch'ognun par un rondone. Ar. Fur. 2 50. Colla lancia arrestata il cavaliero L'aria fendendo vien d'orribil rombo. Ciriff. Calv. 1. 17. E nel calare in basso il colpo a piombo, L'aria, e la terra fa tremar pel rombo. T. Rombo della tempesta. – Del tuono. – Del terremoto. – A Firenze piuttosto Romba; del cannone, anche Rombo.

3. [Val.] † Far rombo. Corteggiare, Far corteggio. Adim. Sat. 5. Più che gli amanti intorno a lei far rombo, Fassi più lieta. T. Ora fam. Ronzare, in senso sim.
Rombo - T. geom. Figura rettilinea quadrilatera, ma non rettangola. (Fanf.) Buon. Fier. 3. 2. 17. Armi a scacchi, a rombi, e armi a onde. [Cont.] Bart. C. Mis. dist. II. 13. In così fatte mandorle, o rombi, l'una e l'altra linea traversa divide in due parti uguali detta mandorla o rombo. Cit. Tipocosm. 465. L'antiguardia, la battaglia, la retroguardia, le file, il far ala, far il quadro, il rombo, il cuneo, la forfice, la sega, i corni,… far giornata.

2. Rombo, vale anche Specie di fuso, e giro di fili di lana, co' quali i maliardi dicevasi che annodassero il cuore delle persone. Ar. Fur. 8. 14. (M.) Immagini abbruciar, suggelli torre, E nodi e rombi e turbini disciorre.

3. [Fanf.] Tavola da turar falle. Falcon. Vass. quadr. 10. Lassino il vassello assicurato di falle o comenti o rombi.

4. (Mus.) [Ross.] Antico strumento da percussione, del quale si servivano i Sileni ed i Satiri. Mart. St. 2. c. 3. 36. Battendo i timpani con cembali, sistri, Rombi, Crotali.

(Mar.) Rombo di vento. Linea sulle carte idrografiche, che termina ad un punto dell'orizzonte. Dicesi anche del vento indicato da quella parte, ch'è la trentaduesima parte della rosa dei venti, ossia la quarta parte d'un vento della bussola. (Mt.)

[Cont.] Cr. B. Naut. med. II. 269. Regola universale di pigliare l'altezza polare per la stella tramontana, in qual si voglia rombo o vento che ella si trovi. Dudleo, Arc. mare, I. 2. Bussola compartita in 360 gradi, e 32 rombi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: rombiamo, rombiate, rombica, rombiche, rombici, rombico, rombino « rombo » rombododecaedri, rombododecaedrica, rombododecaedriche, rombododecaedrici, rombododecaedrico, rombododecaedro, romboedri
Parole di cinque lettere: rombi « rombo » romeo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): strapiombò, strapiombo, ripiombò, ripiombo, lombo, palombo, colombo « rombo (obmor) » trombo, jumbo, agorafobo, francofobo, tedescofobo, liofobo, eliofobo
Indice parole che: iniziano con R, con RO, iniziano con ROM, finiscono con O

Commenti sulla voce «rombo» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze