Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «sapienza», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Sapienza

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola sapienza è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: sa-pièn-za. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
sapienza si può ottenere combinando le lettere di: zen + spaia; zie + spana; sei + panza; [pesi, spie] + zana; zia + pensa; sazi + [nepa, pane, pena]; pia + senza; [aspi, pisa, spai, ...] + zane; [anzi, nazi] + [pesa, sape].
Componendo le lettere di sapienza con quelle di un'altra parola si ottiene: +[ori, rio] = aspirazione; +ito = ispezionata; +voi = ispezionava; +[est, set] = pazientasse; +[ter, tre] = presenziata; +[tar, tra] = senzapatria; +[ero, ore, reo] = separazione; +[ori, rio] = separazioni; +etto = aspettazione; +itto = aspettazioni; +[orto, toro] = asportazione; +[cito, coti] = capistazione; +trac = pancraziaste; +selz = penalizzasse; +[mito, moti, timo, ...] = spazientiamo; +etti = spazientiate; +[irti, riti, tiri, ...] = spazientirai; +crac = speranzaccia; +[erodi, riode, rodei] = deaspirazione; +[irido, ordii, riodi] = deaspirazioni; +[erose, rosee] = esasperazione; ...
Vedi anche: Anagrammi per sapienza
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: capienza, salienza, sapienze.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: capienze.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: sape, sapa, saia, sana, spie, spina, spin, spia, siena, senza, apina, piena, pinza, pina, pena, iena.
Parole contenute in "sapienza"
api, pie. Contenute all'inverso: nei.
Incastri
Si può ottenere da senza e api (SapiENZA).
Lucchetti
Usando "sapienza" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: casa * = capienza.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "sapienza" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ile = sapienziale; * ili = sapienziali.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "sapienza"
»» Vedi anche la pagina frasi con sapienza per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La Sapienza è il nome di una università che si trova a Roma.
  • La vera sapienza è patrimonio di pochi, molti invece sono solo saccenti.
  • Molto spesso si fa riferimento alla sapienza dei saggi.
Proverbi
  • Vale più un briciolo di fortuna che un pozzo di sapienza.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Sapienza, Dottrina, Erudizione, Scienza - La Sapienza non si acquista se non per buona disposizione naturale, per opera del senno, ajutato da assiduo studio e meditazione, con lunga esperienza delle cose del mondo. - La Dottrina si acquista per lungo studio e ben ordinato, e si esercita con l'ingegno pronto e vivace. - L'Erudizione è cosa di studio materiale, o, come suol dirsi, di sgobbo. - La Scienza è il puro fatto del sapere le più nobili discipline; è il fondamento della Sapienza. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Erudito, Dotto, Sapiente, Perito, Scienziato, Letterato; Erudizione, Dottrina, Scienza, Sapere, Sapienza

Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Sapienza - e † SAPIENZIA. S. f. Aff. al lat. aur. Sapientia. Scienza che contempla la cagione di tutte le cose. Albert. cap. 18. (C) Negli antichi èe la sapienza, e in lungo tempo s'accatta senno. E cap. 50. Èe la sapienza scienza condita di savore di virlude. E appresso: Possiedi la sapienza, perciocchè ella è meglio che l'oro. E appresso: L'animo senza sapienza è detto infermo. Teol. Mist. 92. var. La sapienza è dignissima cognizion di Dio, la quale è per ignoranza conosciuta, secondo l'unione sopra la mente, quando la mente da tutte l'altre cose spartendosi, poscia anche se medesima lasciando, è unita agli splendienti raggiuoli, illuminata, nello investigabil profondo della sapienza. Mor. S. Greg. La sapienza si trae dalle parti occulte. Gr. S. Gir. Sapienza è fuggir lo male, e far lo bene. E che è lo male? tutto ciò che Dio vieta. E che è lo bene? tutto quello che Dio comanda. Cavalc. Frutt. ling. 104. Ogni sapienza è da Dio. Fr. Giord. Sapienza è una virtù, che dirizza tutte le cose. Dant. Par. 11. L'un (Francesco) fu tutto serafico in ardore; L'altro (Domenico) per sapïenza in terra fue Di cherubica luce uno splendore. [F.T-s.] Br. Lat. Com. Rett. Cic. Sapienzia è comprendere la verità delle cose sì come sono. [Camp.] Somm. 26. Sapienza si è detta da Sapere e da Savorare; chè quando l'uomo riceve questo dono, elli gusta e savora il sapore del buono vino al gusto meglio che a vederlo. E 65. Onde sapienza non è altra cosa che conoscenza savorosa con grande diletto di cuore.

2. Chiamasi Sapienza Uno dei doni dello Spirito Santo. [G.M.] D. Conv. 21. E perocchè da ineffabile carità vengono questi doni, e la divina carità sia appropriata allo Spirito Santo, quindi è che chiamati sono Doni dello Spirito Santo; li quali… sono sette, cioè, Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà e Timor di Dio. [Cors.] S. Ant. Lett. 67. Questa (voce) è per lo dono della sapienzia, d'uno cognoscimento, dico, delle cose divine, non speculativo solo, ma gustativo.

3. Dio, Il Verbo. Dant. Inf. 3. (C) Fecemi la divina Potestate, La somma Sapïenza, e 'l primo Amore. E Par. 23. Qui è la Sapïenza e la Possanza, Ch'apri le strade tra 'l cielo e la terra. [Cors.] S. Ant. Lett. 55. Dice la divina Sapienzia. [G.M.] Segner. Crist. instr. 2. 21. 16. L'increata Sapienza.

5. Sapienza, è anche Nome di uno de' libri della Sacra Scrittura. Varch. Lez. Dant. 1. 207. (M.) I sapienziali, cioè scritti da saggi e santi uomini sono cinque: il libro della Sapienza, l'Ecclesiaste, l'Ecclesiastico, i Proverbii di Salomone, e la Cantica Canticorum. [Cors.] S. Ant. Lett. 51. È parlare del Libro della Sapienza. T. Segner. Man. Gen. 28. 2. – Anco ass. La Sapienza. Al tal capitolo e versetto della Sapienza.

4. Per Luogo ove pubblicamente si leggono le scienze. Varch. Ercol. 291. (C) Messer Agostino da Sessa, essendo una mattina, quando leggeva filosofia in Pisa, uscito della Sapienza,…

† Plur. [Cont.] Cat. P. Arch. I. 6. Le scuole, le sapienze, non importa che sieno troppo vicine alla principal piazza, ma che venghino in luoghi rimoti e senza strepito.

[T.] Perchè abbraccia insieme l'intendere, il volere, il sapere e la signoria del sapere, dicesi di Dio più ordinariam. che Scienza. T. Salm. Le cose nascoste della vostra sapienza, m'avete manifestate, o signore.

T. Lucrezio dedica il poema suo a Venere, lo Stay Magnum sapientia numen; e ha più nobili concetti che Per te, quoniam genus omne animantum concipitur.

II. T. Dell'uomo, Uso retto di tutte insieme le forze della mente e del cuore; Il sapere che può, perchè unito all'amore.

T. Bibb. Lo empiè di spirito di sapienza. E: Narrino i popoli la sapienza de' Santi. E: Riluce sapienza nel volto di lui.

[Pol.] Passav. 267. Dove è umiltà, quivi è sapienza. E 265. Ella è capo d'ogni virtù, ella è madre della sapienza (l'umiltà). Imit. Cr. 1. 4. 2. Grande sapienza è non essere subito nelle cose che occorrono, nè stare pertinace nel proprio senno e parere. Sent. Mor 2. 39. La sapienza è porto della miseria. [G.F.] Prov. In amore non è sapienza. T. Nell'amore che è passione; ma dell'alto amore del bene). D. 1. 1. Questi (che aveva a essere salute d'Italia) non ciberà terra nè peltro (non vorrà territorio oltre a quel che sappia reggere). Ma sapïenza, e amore e virtute.

III. T. Però distinguesi dalla Scienza che concerne più in specie la mente. Eccl. Molta sapienza e scienza vide il cuor mio. Agost. Volle chiamar bene sommo anzichè la sapienza la scienza. E: La disciplina della scienza e della sapienza. – La scienza del genere umano rivelasi nelle lingue anco de' popoli illetterati, mirabile alla scienza e ispiratrice di lei, quand'essa scienza non sia insipiente.

IV. T. Più specialm. di quel che gli uomini chiamano Sapere e Scienza. Vang. Donde a lui cotesta sapienza? E: Venne dai confini della terra a udire la sapienza di Salomone. [Pol.] Nov. Ant. 2. Il quale (Signore) era di tanta sapienza, che nello intelletto suo passava oltra le stelle. T. Miracolo di sapienza. Prov. Tosc. 295. Sapienza occulta, tesoro riposto.

T. Quindi ha talvolta, come tutte le iperb., senso di cel. e iron. Bellin. Bucch. 52. Veder come v'acciapinate Per non restar della mia grazia in asso, L'è veramente cosa che dimostra Quanto sia grande la sapienza vostra. Ne' versi per lo più si fa quadrisill.

V. T. Dell'Università, tit. alquanto superbo. Serdon. Lett. Alla Sapienza di Pisa. E senza art. Leggere in Sapienza. A Pisa anco la via è detta così. Più accortamente modesta quella di Padova che s'intitola dalla sua insegna Il Bue; ma i dottori d'un tempo non erano poi tanto buoi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: sapientona, sapientone, sapientoni, sapientucce, sapientucci, sapientuccia, sapientuccio « sapienza » sapienze, sapienziale, sapienziali, sapindacea, sapindacee, sapodilla, sapodille
Parole di otto lettere: sapienti « sapienza » sapienze
Vocabolario inverso (per trovare le rime): convenienza, inconvenienza, sconvenienza, provenienza, sopravvenienza, capienza, incapienza « sapienza (azneipas) » insipienza, inadempienza, esperienza, inesperienza, pazienza, impazienza, lenza
Indice parole che: iniziano con S, con SA, iniziano con SAP, finiscono con A

Commenti sulla voce «sapienza» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze