Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «scarcerare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Scarcerare

Verbo
Scarcerare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è scarcerato. Il gerundio è scarcerando. Il participio presente è scarcerante. Vedi: coniugazione del verbo scarcerare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di scarcerare (rimettere in libertà, dimettere, liberare)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola scarcerare è formata da dieci lettere, quattro vocali e sei consonanti. Lettera maggiormente presente: erre (tre).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: scarcererà (scambio di vocali).
scarcerare si può ottenere combinando le lettere di: cresce + [arra, rara]; ras + [carcere, cercare]; [arse, rase, resa, ...] + cercar; [arre, erra] + cresca; serra + cerca; arrese + crac; sacre + racer.
Componendo le lettere di scarcerare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = scarcerassero; +non = scarcereranno; +paté = accaparrereste; +[patì, pita, tipa] = accaparreresti; +sino = incarcerassero; +[listo, stilo, tolsi] = recalcitrassero; +stoni = riaccentrassero; +[aperti, aprite, ipetra, ...] = riaccaparrereste; +[apriti, partii, pirati, ...] = riaccaparreresti; +[ittiolo, otoliti] = arteriosclerotica; +cheviot = sovraccaricherete.
Vedi anche: Anagrammi per scarcerare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: scarcerate.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: carcerare.
Altri scarti con resto non consecutivo: sara, sacra, sacre, sera, serre, sere, carcere, care, cara, creare, crea, cere, arca, arerà, areare, area, aree, arra, arre, arare, acre, aerare, aera, erre.
Parole contenute in "scarcerare"
are, era, cera, rare, cerare, carcera, scarcera, carcerare. Contenute all'inverso: cra, crac.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "scarcerare" si può ottenere dalle seguenti coppie: scarcerai/ire, scarcerata/tare.
Usando "scarcerare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: casca * = carcerare; * areata = scarcerata; * areate = scarcerate; * areati = scarcerati; * areato = scarcerato; * rendo = scarcerando; * resse = scarcerasse; * ressi = scarcerassi; * reste = scarceraste; * resti = scarcerasti; * ressero = scarcerassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "scarcerare" si può ottenere dalle seguenti coppie: scarni/incerare, scarcererà/areare, scarcerata/atre, scarcerato/otre.
Usando "scarcerare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = scarcerata; * erte = scarcerate; * erti = scarcerati; * erto = scarcerato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "scarcerare" si può ottenere dalle seguenti coppie: scarcera/area, scarcerata/areata, scarcerate/areate, scarcerati/areati, scarcerato/areato, scarcerai/rei, scarcerando/rendo, scarcerasse/resse, scarcerassero/ressero, scarcerassi/ressi, scarceraste/reste, scarcerasti/resti, scarcerate/rete, scarcerati/reti.
Sciarade incatenate
La parola "scarcerare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: scarcera+are, scarcera+rare, scarcera+cerare, scarcera+carcerare.
Frasi con "scarcerare"
»» Vedi anche la pagina frasi con scarcerare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Per farlo scarcerare è stata richiesta una cauzione in denaro.
  • Scarcerare fuorilegge condannati per sovraffollamento delle carceri è ammissione d'incompetenza da parte del governo.
  • Trovo inaccettabile che per un vizio di forma si possano scarcerare noti mafiosi e simili delinquenti.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Scarcerare - V. a. Levare di carcere. Carcer, aureo lat. V. in De Vit Carcerare. Serd. Vit. Inn. 29. (M.) Il Re si mise in punto per mare e per terra, e scarcerò il conte di Montorio, perchè gli ricuperasse l'Aquila. Dav. Scism. 86. Scarcerò e rimise ne' loro onori i condannati per la fede. Salvin. Senof. 2. 51. Sembravagli di vedere il padre Licomede in veste negra, errante per terra e per mare, e venuto alla carcere, scioglierlo e scarcerarlo.

2. Fig. Per Trarre fuori. Salvin. Georg. lib. 1. (M.) E dalla selce scarcerasse il fuoco. T. Così, non com. Ma non è bello neanco Sprigionare che tanti usano in sim. senso.

3. E per simil. Buon. Fier. 3. 5. 2. (M.) Scalzarli a forza d'argani, murate Loro le calze 'n gamba, e scarcerarle Delle tenaci ritirate invoglie.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: scaravento, scarcera, scarcerai, scarcerammo, scarcerando, scarcerano, scarcerante « scarcerare » scarcerarono, scarcerasse, scarcerassero, scarcerassi, scarcerassimo, scarceraste, scarcerasti
Parole di dieci lettere: scaraventò, scaravento, scarcerano « scarcerare » scarcerata, scarcerate, scarcerati
Lista Verbi: scarabocchiare, scaraventare « scarcerare » scardare, scardassare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): macerare, ulcerare, esulcerare, incerare, trincerare, carcerare, incarcerare « scarcerare (erarecracs) » eviscerare, deviscerare, sviscerare, federare, confederare, desiderare, considerare
Indice parole che: iniziano con S, con SC, parole che iniziano con SCA, finiscono con E

Commenti sulla voce «scarcerare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze