Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «urlare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Urlare

Verbo
Urlare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, intransitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è urlato. Il gerundio è urlando. Il participio presente è urlante. Vedi: coniugazione del verbo urlare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di urlare (strillare, gridare, sbraitare, stridere, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Versi degli animali [Ululare « * » Ustolare]
Giochi di Parole
La parola urlare è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: ur-là-re. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: rurale, urlerà (scambio di vocali).
Componendo le lettere di urlare con quelle di un'altra parola si ottiene: +[aro, ora] = arruolare; +tao = arruolate; +[aro, ora] = arruolerà; +oro = arruolerò; +toc = clorurate; +sei = esaurirle; +ong = granulerò; +gli = grulleria; +caì = laurearci; +[ami, mai, mia] = laurearmi; +[sai, sia] = laurearsi; +tai = laurearti; +[avi, iva, vai, ...] = laurearvi; +aie = laureerai; +[ceo, eco] = leucorrea; +cin = lucernari; +mat = merlatura; +[atp, tap] = prelatura; +pet = prelature; +[atp, tap] = reputarla; +pet = reputarle; +top = reputarlo; +cin = rinculare; +osi = risuolare; ...
Vedi anche: Anagrammi per urlare
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: orlare, urlate, urtare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: rare.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: burlare.
Parole con "urlare"
Finiscono con "urlare": burlare, riurlare, chiurlare.
Parole contenute in "urlare"
are, url, lare, urla. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "urlare" si può ottenere dalle seguenti coppie: urbe/belare, urca/calare, urge/gelare, uri/ilare, urina/inalare, urta/talare, urlai/ire, urlata/tare, urlatore/torere.
Usando "urlare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = urlata; * areate = urlate; * areati = urlati; * areato = urlato; tau * = tarlare; * rendo = urlando; * resse = urlasse; * ressi = urlassi; * reste = urlaste; * resti = urlasti; * retore = urlatore; * retori = urlatori; * ressero = urlassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "urlare" si può ottenere dalle seguenti coppie: urlava/avallare, urlerà/areare, urlata/atre, urlato/otre.
Usando "urlare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: perù * = pelare; * erta = urlata; * erte = urlate; * erti = urlati; * erto = urlato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "urlare" si può ottenere dalle seguenti coppie: urla/area, urlata/areata, urlate/areate, urlati/areati, urlato/areato, urlai/rei, urlando/rendo, urlasse/resse, urlassero/ressero, urlassi/ressi, urlaste/reste, urlasti/resti, urlate/rete, urlati/reti, urlatore/retore, urlatori/retori.
Usando "urlare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * belare = urbe; * calare = urca; * gelare = urge; * talare = urta; * inalare = urina; * torere = urlatore.
Sciarade e composizione
"urlare" è formata da: url+are.
Sciarade incatenate
La parola "urlare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: url+lare, urla+are, urla+lare.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "urlare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = urlatrice.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "urlare"
»» Vedi anche le pagine frasi con urlare e canzoni con urlare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non bisogna urlare ai non udenti, perché si peggiora l'ascolto!
  • Mia madre ha smesso di urlare solo dopo un'ora abbondante.
  • Urlare per futili motivi non serve a niente con la calma si risolve prima.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Urlare - V. n. ass. Mandar fuori urli; ed è proprio del lupo; ma dicesi anche d'altre bestie. Dal lat. Ululare, scambiata la L in R, come Esempro, agli ant. per Esempio, Affriggere, per Affliggere, e sim. Bocc. Nov. 9. g. 8. (C) Cominciò a saltabellare, e a fare un nabissar grandissimo su per la piazza, e a sufolare e ad urlare, e a stridere a guisa che se imperversato fosse. Varch. Ercol. 61. Guaire è anch'egli neutro, e così urlare, benchè Virgilio l'usasse in voce passiva; e non è proprio degli uomini, ma de' lupi. [G.M.] Tass. Ger. 13. 21. Come rugge il leon, fischia il serpente, Com'urla il lupo, e come l'orso freme… T. Marchett. Lucrez. volg. 334. Ma se poi (il cane) lusingando, i proprii figli Lecca, e scherza con essi,… Col gannir della voce in altra guisa Suole ad essi adular, che se lasciato In casa del padrone urla ed abbaja.

2. Dicesi anche d'uomo, quando per dolore, per ira, o per altra cagione manda fuori alte grida. Dant. Inf. 6. (C) Urlar gli fa la pioggia come cani. Pass.42. Urlando con dolorosi guai, sparì. [G.M.] Segner. Quares. 14. 4. Urlino pure i miseri quanto sanno (i dannati), ma…

T. Prov. Tosc. 63. Chi vive tra lupi, impara a urlare. E 68. Chi più urla, ha più ragione (si suol dire, quando due o più pers. contendono gridando forte). E 372. Urla come un matto, come un disperato, come un'anima dannata.

T. Per iperb. Urla un bambino, se caccia grida forti, o anche un sol grido. Urla chi è sdegnato o addolorato con dispetto, e vuol significare vero o affettato disprezzo. Onde: Far urlare; Tirare sopra sè i lamenti, le accuse, i dispregi, gli scherni, più o meno deliberatamente o meritamente. [G.M.]Se gli dico che quella poesia non mi piace, c'è da farlo urlare; c'è da sentirlo urlare.

T. Anco a chi troppo alza la voce, o a noi pare che l'alzi, dicesi: Non urlate tanto.

[G.M.] E nel canto, di chi non sa frenare la voce: Urla; Urla troppo. Quello non è cantare, è urlare. – Nella musica dell'avvenire bisogna urlare dimolto, per farsi udire da' posteri.

3. In signif. att. Salvin. Teocr. 14. (Man.) Urlaronlo i cervieri, urlârlo i lupi, Piansel morto il lion dalla foresta. [G.M.] Così non usit. Ma ben diciamo: Che diamine urla costui? Non intendo quel che urli.)

4. E scherzevolmente, per Narrare, Raccontare in versi. [Val.] Pucc. Centil. 63. 32. Nel detto tempo, nota ciò ch'io urlo, Castruccio venne a Giogoli da Siena.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: urlaccio, urlai, urlammo, urlando, urlano, urlante, urlanti « urlare » urlarono, urlasse, urlassero, urlassi, urlassimo, urlaste, urlasti
Parole di sei lettere: uriche, urinai, urlano « urlare » urlata, urlate, urlati
Lista Verbi: urgere, urinare « urlare » urtare, usare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): riparlare, sparlare, tarlare, imperlare, sverlare, zirlare, orlare « urlare (eralru) » burlare, chiurlare, riurlare, traslare, baulare, gnaulare, affabulare
Indice parole che: iniziano con U, con UR, parole che iniziano con URL, finiscono con E

Commenti sulla voce «urlare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze