Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «verboso», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Verboso

Aggettivo
Verboso è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: verbosa (femminile singolare); verbosi (maschile plurale); verbose (femminile plurale).
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola verboso è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: ver-bó-so. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
verboso si può ottenere combinando le lettere di: [over, vero] + sob.
Componendo le lettere di verboso con quelle di un'altra parola si ottiene: +tai = esorbitavo; +[asili, salii] = bassorilievo; +[amati, tamia] = esorbitavamo; +[anita, natia] = esorbitavano; +[gamma, magma] = sgomberavamo; +[magna, manga] = sgomberavano; +berle = sorvolerebbe; +branda = sovrabbondare; +branda = sovrabbonderà; +brando = sovrabbonderò; +calati = vocabolariste; +scaldai = decarbossilavo; +celebri = scivolerebbero; +bandirà = sovrabbonderai; +bandire = sovrabbonderei; +[badanti, bandati, bandita] = sovrabbondiate; +celebri = svicolerebbero; +bramendo = sovrabbonderemo; ...
Vedi anche: Anagrammi per verboso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: verbosa, verbose, verbosi.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: erboso.
Altri scarti con resto non consecutivo: vero, verso, eroso, eros, roso.
Parole contenute in "verboso"
oso, verbo, erboso. Contenute all'inverso: sob.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "verboso" si può ottenere dalle seguenti coppie: veto/torboso, verrà/raboso.
Usando "verboso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: bave * = barboso.
Lucchetti Alterni
Usando "verboso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: barboso * = bave; * torboso = veto; * raboso = verrà.
Sciarade incatenate
La parola "verboso" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: verbo+oso, verbo+erboso.
Frasi con "verboso"
»» Vedi anche la pagina frasi con verboso per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Lo trovo uno scrittore dalla scrittura non troppo scorrevole per il suo stile troppo verboso.
  • Il sindaco è troppo verboso e non riesco mai a capire cosa vuole dire.
  • C'è un personaggio della sinistra che quando parla non si capisce niente, lo trovo troppo verboso.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Garrulo, Loquace, Verboso, Parolajo - Garrulo è parlatore assiduo e petulante. - Loquace è chi parla molto e spesso, non senza garbo. - Verboso è il parlatore e lo scrittore che dice molte parole, ma poche buone cose; o ancora chi le cose non cattive le affoga in un mar di parole vane. - Parolajo è colui che cura solo lo studio delle parole senza curare quel delle cose. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Garrulo, Loquace, Parolaio, Verboso, Garrulità, Loquacità - Garrulo, chi parla di molto e in fretta, e con voce acuta e stridente, e che pare gridi o sgridi: il garrire degli uccelli è diverso dal loro canto e dal loro cinguettìo. Loquace, chi suole parlar molto e troppo; ma uno può essere loquacissimo parlando anche a mezza voce; onde la loquacità segna il vizio dell'abitudibe, e la garrulità quello del modo e del tuono. Parolaio, chi dice più parole che cose, che sentimenti, che idee. Verboso, chi dice con cento parole, per esempio, ciò che potrebbe dirsi con venti: anche questo è vizio o almeno difetto, in chi specialmente deve per affari parlare con molta gente, o chi per professione deve parlare al pubblico; l'essere parolaio indica mancanza d'istruzione e di sodo sapere: chi sa di molto e bene non si diverte o dilunga in frasi inutili, va dritto al fatto. Loquaci si dicon gli occhi, l'espressione della fisonomia; loquaci i fatti quando parlano da sè. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Verboso - Agg. Che parla assai, Parolajo. Verbosus, aureo. Serm. S. Ag. D. (C) Molto si dêe vergognare l'uomo verboso e parabolano, che pare quello che non è, e mostra quello ch'e' non fa.

[G.M.] Più spesso, Di oratore, scrittore, e anche di stile, che peccano di verbosità, di ridondanza di parole.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: verbigerazioni, verbo, verbosa, verbosamente, verbose, verbosi, verbosità « verboso » vercellese, vercellesi, vercelli, verdacci, verdaccio, verdastra, verdastre
Parole di sette lettere: verbosi « verboso » verdeca
Lista Aggettivi: verace, verbale « verboso » verdastro, verde
Vocabolario inverso (per trovare le rime): raboso, gibboso, bulboso, piomboso, globoso, barboso, erboso « verboso (osobrev) » morboso, torboso, coso, stomacoso, tabaccoso, piccoso, ticcoso
Indice parole che: iniziano con V, con VE, iniziano con VER, finiscono con O

Commenti sulla voce «verboso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze