Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «zuffa», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Zuffa

Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di zuffa (rissa, baruffa, lotta, mischia, ...)
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: zuffetta, zuffettina.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Decrescenti Alfabeticamente [Zucca « * » Zuffe]
Giochi di Parole
La parola zuffa è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ff.
Divisione in sillabe: zùf-fa. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di zuffa con quelle di un'altra parola si ottiene: +[lane, lena] = affluenza; +lene = affluenze; +[atra, rata, tara] = zaffatura; +[arte, atre, erta, ...] = zaffature; +[netti, tenti, tinte] = zuffettina; +[censii, cinesi, incise] = sufficienza; +[bronzei, zerbino] = bufferizzano; +zebrati = bufferizzata; +abeliano = affabulazione; +cinesini = insufficienza; +lesinino = insufflazione; +sessioni = suffissazione; +sognerai = suffragazione; +[signoria, sragioni] = suffragazioni; +[natatorie, orientata] = affatturazione; +[attorniai, notariati] = affatturazioni; +[ignorerai, originare, originerà, ...] = raffigurazione; +originari = raffigurazioni; +licenziati = ufficializzante; ...
Vedi anche: Anagrammi per zuffa
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: buffa, fuffa, luffa, muffa, tuffa, zuffe.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: buffe, buffi, buffo, fuffe, luffe, muffe, puffi, puffo, tuffi, tuffo, tuffò.
Con il cambio di doppia si ha: zucca, zuppa.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: uffa.
Parole con "zuffa"
Contengono "zuffa": azzuffarci, azzuffarmi, azzuffarsi, azzuffarti, azzuffarvi, azzuffamenti, azzuffamento, riazzuffarci, riazzuffarmi, riazzuffarsi, riazzuffarti, riazzuffarvi.
»» Vedi parole che contengono zuffa per la lista completa
Parole contenute in "zuffa"
uff, uffa.
Incastri
Si può ottenere da za e uff (ZuffA).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "zuffa" si può ottenere dalle seguenti coppie: zulu/luffa.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "zuffa"
»» Vedi anche la pagina frasi con zuffa per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • L'episodio della zuffa tra parlamentari, alla Camera dei Deputati, è stato francamente penoso.
  • L'altra sera dopo la zuffa hanno chiuso il locale.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Baruffa, Zuffa, Mischia, Rissa, Barabuffa, Tafferuglio, Parapiglia - Baruffa è lotta o tenzone di due o di più, ma suppone preambolo di parole villane e d'ingiurie; come arruffare o arraffare val prendere come meglio si può colle mani, nella baruffa non dovrebbe supporsi impiego d'armi. La zuffa è più seria, è ristretta in poco numero, ma è vera battaglia; le avanguardie, o certi corpi staccati s'azzuffano. La mischia è più numerosa e più irregolare della zuffa; nella mischia si trova talvolta impigliato o a caso o per imprudenza chi non vi vuol essere; però, mischia vale talvolta vera battaglia. La rissa è breve, suppone più fatti che parole, ed è quando si menano più le coltella che le mani; se la baruffa può avere un lato comico, questa lo ha tragico. Barabuffa è più che baruffa, perchè suppone maggiore scompiglio e maggior numero d'attori. Tafferuglio è vera confusione, e schiamazzo di molti che gridano, che urlano, che afferrano, che danno male spinte o anche busse, come manate, e ne ricevono a un tempo; il tafferuglio però sta più nella confusione e nell'imbroglio del non intendersi, che nel male reale. Parapiglia è confusione essa pure, ma d'ordinario non per contesa, ma per l'affaccendarsi di molti assieme, per cui uno dà impaccio all'altro. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Zuffa - S. f. Combattimento propriam. non lungo, ma più o meno accanito fra milizie. Poi ha anche senso più largo. Arab. Zaef, Esercito schierato in battaglia. Zoeffet, Squadra, Squadrone.

Din. Comp. 3. 58. (C) Vennono alla difesa del palagio, e feciono gran zuffa, nella quale fu morto d'un quadrello messer Lotteringo Gherardini. G. V. 12. 44. 3. Ebbe zuffa e battaglia in S. Miniato tra' Mangiadori e' Malpigli. Cavalc. Med. cuor.19. var. Per le zuffe e per le guerre le grandi ricchezze tornano a niente Ciriff. Calv. 2. 63. Or si comincia la spietata zuffa.Serdon. 16. 639. Pronti e arditi appiccarono la zuffa. Bern. Orl. Inn. 18. 30. Cominciasi una grossa orribil zuffa.

[G.M.] Morg. 18. 53. E 'l re Gostanzo è nella zuffa entrato, E tutto il campo già s'è sbaragliato. E st. 57. Furno in un tratto nella zuffa questi; Rinaldo non sapea quel ch'abbia a farsi. E st. 96. Or Salincorno, come addormentato Crede sia il campo, uscì della città.. Ma nell'uscir, nella schiera scontrossi Del savio Veglio, e la zuffa appiccossi. E 24. 135. Feciono infine i Pagan tanto assalto, Che i Cristian' non poteron sostenere;… E corsono insin sotto alle bandiere; E quivi in modo la zuffa appiccorno, Che ogni cosa per terra gittorno. Machiav. Art. guerr. l. 6. Pongono i migliori soldati dinanzi e di dietro all'esercito, parendo loro necessario avere davanti chi gagliardamente appicchi la zuffa, e chi di dietro gagliardamente la sostenga. E Disc. T. Liv. 2. 16. Appiccavano la zuffa. E: Rappiccavano la zuffa. E più sotto: Rinnovavano la zuffa. E 3. 36. I Francesi sono stati, e sono ancora, giudicati nelle zuffe da principio più che uomini, e di poi, meno che femmine. E: I Francesi sono nel principio della zuffa più che uomini; e nel successo di combattere riescon poi meno che femmine. E 37. Leggiere zuffe. E ivi: Zuffe piccole. – Piccole zuffe. E: Se pure un capitano è costretto, per la novità del nemico, fare qualche piccola zuffa, debbe farla con tanto suo vantaggio, che non vi sia alcun pericolo di perderla. E:Giudicò Mario esser necessario, innanzi che venisse alla zuffa, operare alcuna cosa, per la quale l'esercito suo deponesse quel terrore che la paura del nemico gli aveva dato. Tass. Ger. 20. 110. Dunque, codardo, il capitan tuo vedi In zuffa co' nemici, e solo il lasci? Segner. Mann. Lugl. 25. Fuggire innanzi la zuffa sempre è assai facile; ma non così, poichè la zuffa è attaccata. E Quares. 20. 2. Piano un poco, piano, direte, chè questo sembra voler cantare il trionfo innanzi alla zuffa, non che prima della vittoria. (Qui locuz. fig.)

[G.M.] Zuffa campale, per Battaglia campale, disse il Machiav. Disc. T. Liv. 2. 17. Zuffe campali, chiamate nei nostri tempi, con vocabolo francese, giornate.

2. Di singolari certami. [G.M.] Machiav. Disc. T. Liv. 3. 37. La zuffa di Manlio e del Francese. Morg. 9. 26. Io vo' pigliar per Rinaldo la zuffa Ch'io so ch'egli è di sì nobil famiglia, Che mai non fece tradimento o truffa. E 15. 25. Le lance si spezzorno parimente Sopra gli scudi; e' destrier via passorno Come folgore va molto fervente: Poi colle spade a ferirsi tornorno. Or quivi s'accostò tutta la gente, Quivi la zuffa insieme rappiccorno.

3. Rissa, Baruffa, Barabuffa. Bocc. Nov. 10. g. 4. (C) Una gran zuffa stata v' era, di che molti erano stati fediti. E nov. 8. g. 7. Essendo fra Arriguccio e Ruberto la zuffa, i vicini della contrada sentendola, e levatisi, cominciarono loro a dir male. Ciriff. Calv. 3. 92. E le più volte chi la zuffa parte, Resta percosso. [G.M.] Morg. 2. 45. E perch'io presi la parte d'Orlando, Alzò la mazza sanza dir nïente; Così si venne la zuffa appiccando.

4. Di animali. [G.M.] Morg. 13. 63. Come Baiardo il caval bravo vede, Non l'arebbon tenuto cento corde;… Corseli addosso, e tempestava e morde; E l'uno e l'altro si levava in piede;… Chi anitrisce, chi soffia, chi sbuffa, E per due ore, o più, durò la zuffa. E 21. 113. Questo lion dalla zuffa si spicca. [Cont.] Lom. Pitt. Scult. Arch. 178. Leonardo Vinci, il quale dipinse un drago in zuffa con un leone con tanta arte, che mette in dubbio chiunque li riguarda, chi di loro debba restar vittorioso; tanto espresse egli in ciascuno i moti difensivi e offensivi.

5. T. Per estens. Di zuffe letterarie, che non sogliono essere le meno accanite. Zuffe intorno alla lingua. – Zuffe contro la Crusca. [P. Occell.] Gozz. Dif. Dant. Pref. p. 258. (Ediz. Camerin.) Io però ho deliberato di non entrar punto in sì fatta zuffa, dappoichè negli Elisi è stata fermata la risposta; la quale potrà vedere chi avrà volontà di leggerla.

6. Trasl. Dant. Inf. 18. (C) Le ripe eran grommate d'una muffa, Per l'alito di giù che vi s'appasta, Che con gli occhi e col naso facea zuffa (facea schifo a vedere e a sentire).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: zucconare, zuccone, zucconi, zuccotti, zuccottìni, zuccottino, zuccotto « zuffa » zuffe, zuffetta, zuffette, zuffettina, zuffettine, zufola, zufolai
Parole di cinque lettere: zucca « zuffa » zuffe
Vocabolario inverso (per trovare le rime): baruffa, sbruffa, arruffa, truffa, teletruffa, maxitruffa, tuffa « zuffa (affuz) » ifa, fifa, schifa, aglifa, rifa', rifà, apocrifa
Indice parole che: iniziano con Z, con ZU, iniziano con ZUF, finiscono con A

Commenti sulla voce «zuffa» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze