Dizy - dizionario

login/registrati

contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «affiggere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Affiggere

Verbo
Affiggere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è affisso. Il gerundio è affiggendo. Il participio presente è affiggente. Vedi: coniugazione del verbo affiggere.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola affiggere è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere due consonanti doppie: ff, gg.
Anagrammi
affiggere si può ottenere combinando le lettere di: [ergi, regi] + gaffe; regge + fifa; effe + raggi.
Componendo le lettere di affiggere con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = affiggessero; +star = aggrafferesti; +buon = buffoneggerai; +buon = buffoneggiare; +[oslo, solo] = filosofeggerà; +cash = schiaffeggerà; +isolo = filosofeggerai; +isolo = filosofeggiare; +[anuri, unari, unirà, ...] = ruffianeggiare; +[tuinà, unita] = ruffianeggiate; +aschi = schiaffeggerai; +[eschi, schei] = schiaffeggerei; +aschi = schiaffeggiare; +mosche = schiaffeggeremo.
Vedi anche: Anagrammi per affiggere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: affiggerà, affiggerò, affiggete.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: afre, agre, fiere.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: affiggerei, affliggere.
Parole con "affiggere"
Iniziano con "affiggere": affiggerebbe, affiggerebbero, affiggerei, affiggeremmo, affiggeremo, affiggereste, affiggeresti, affiggerete.
Parole contenute in "affiggere"
ere, affigge. Contenute all'inverso: reggi.
Incastri
Inserendo al suo interno est si ha AFFIGGERestE.
Lucchetti
Usando "affiggere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rete = affiggete; * rendo = affiggendo; * resse = affiggesse; * ressi = affiggessi; * reste = affiggeste; * resti = affiggesti; * ressero = affiggessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "affiggere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = affiggete; * errai = affiggerai.
Lucchetti Alterni
Usando "affiggere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aie = affiggerai; * remore = affiggeremo.
Sciarade incatenate
La parola "affiggere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: affigge+ere.
Frasi con "affiggere"
»» Vedi anche la pagina frasi con affiggere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho deciso di affiggere nella bacheca dei grandi magazzini un cartello di richiesta di lavoro.
  • Userò la bacheca della scuola per affiggere un manifesto della festa di Mario.
  • Per affiggere manifesti in città occorre l'autorizzazione.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Affiggere - e più raram. AFFIGERE, spezialmente presso i poeti. Fissare, Fissamente collocare, Attaccare. T. Figgere a un luogo attaccando ín uno o più punti o in tutta la superficie. = Ar. Fur. 35. 16. (C) Una bella ninfa giù del colle Viene alla ripa del leteo lavacro, E di bocca dei cigni il nome tolle; E quelli affige intorno al simulacro. Car. Eneid. volg. 16. Padoa fondò; pose de' Teucri il seggio, E diè lor nome, e le lor armi affisse. Leg. Tosc. 2. 69. Così pesate (le bestie) le debbino far sigillare con cera verde…, con affigere tali sigilli con spago canapino. [Cam.] Adr. Plut. 8. 5. 2. 38. Egli affisse nel cielo questi segni, Le stelle compartendo, che nell'anno Principalmente mostrano il futuro. = Bellin. Disc. Anat. 171. (C) Le collegò e l'affisse (le nostre ossa) la mano e l'industria di Dio. Ricc. L. Teofr. Caratt. 4. 5. Se ha fatto sagrificio di un bue, ha a cuore di affiggere dirimpetto all'ingresso di casa la pelle della testa.

T. Trasl. Car. Eneid. volg. 14. Al cielo in cima Fermossi (Giove), e nella Libia il guardo affisse.

2. In senso grammaticale. Varch. Ercol. 173. (C) Affissi si chiamano certe particelle, le quali s'affiggono, cioè si congiungono nel fine delle dizioni.

3. Trasl. N. pass. Pulc. Luig. Morg. 7. 79. (C) Quest'ultima parola al cor s'affisse A Manfredonio, udendo la donzella, Che mai più fermo in dïaspro si scrisse. Tass. Gerus. 19. 94. Allor un non so che soave e piano Sentii ch'al cor mi scese e vi s'affisse.

E Att. [Camp.] Om. S. G. Gris. 63. Acciocchè insiememente il separasse dalle cose terrene, e a Dio lo affiggesse; e confortassegli, che solo li beni futuri dovesse cercare.

4. Aderire. N. pass. Volt. Op. 1. 1. 238. (C) Vi resta, è vero, l'altro inconveniente di potersi per poco affiggere l'elettricità alla superficie di detta vernice.

5. Affiggere, detto di leggi, bandi e sim., vale Dar loro pubblicità per via d'affissione. Leg. Tosc. 10. 66. (C) Dichiarando… che il presente editto sarà pubblicato e affisso a luoghi soliti, secondo l'ordine di nostra Corte. Segner. Op. 2. 461. Presto presto (griderà talora qualcuno), si suoni all'arme, si apprestino le censure, si affigano i cedoloni. [Cors.] Pallav. Stor. Conc. 5. 4. 9. Trascorse a minacciare che… affiggerebbe una scrittura sulle porte del duomo. = Bot. Stor. Ital. Cont. 8. 107. Affisse ne' luoghi pubblici un breve stampato, e dato da Roma addì venti di giugno.

T. Ora affiggonsi leggi in carta e cartelloni da teatro, o che annunziano guarigione di malattie segrete; ma un tempo decreti in bronzo o altra materia dura, simbolo o della durezza o della stabilità delle leggi.

6. Affigger baci, per Imprimere baci, Baciare. Non com.

7. Affiggere, per Ficcare, Conficcare, Infiggere. Guid. Colonn. Stor. 51. (C) Ma lo re Castore affigendo fortemente la lancia nel suo lato, mortal colpo gli porse. nannin. Epist. Ovid. 68. Ella distrugge altrui, consuma e ancide, Benchè lontani; e certe immagin finge Di cera e lana, ed acutissimi aghi Entro a' lor cori affige. Marchett. Lucrez. 349. Le lïonesse dalla pugna accese… i crudeli Denti in essi affigeano, e l'ugne adunche. Salvin. Nicandr. 110. All'anguinaje Instancabile affigge la puntura. [Camp.] Solin. Epit. Li quali ad uno impetuoso congresso prosternono gli orsi e ferocissimi leoni, e li vasti leofanti a terra affigono.

8. Affiggere, in forma di N. pass., per Affissarsi, Guardar fiso. D. 3. 1. (C) Quando Beatrice in sul sinistro fianco Vidi rivolta, e riguardar nel sole: Aquila sì non gli s'affise unquanco. Cic. Amic. volg. 31. Avvienmi talvolta che quando io m'affiggo a leggere i miei detti, e' mi pare udire Cato medesimo, e non me. Varch. Rim. 1. 226. Perchè quando in Carin tutto t'affigi, I crin biondi mirando e gli occhi negri, Tanto allo star di lui, Nape, t'allegri?

T. Affiggere, Degli occhi, Dello sguardo o sim., non com., dice più che Figgere. D. 1. 18. A figurarlo (raffigurarlo) gli occhi affissi. (Ass., senza l'A o l'In, perchè la direzione è indicata dal fine dell'atto A figurarlo.)

Tass. Gerus. 2. 80. (C) Il Capitan rivolse gli occhi in giro…, E poi nel volto di colui gli affisse. [Val.] Fortig. Ricc. 29. 56. Ed in quel dir gli occhi in Despina affisse. [Cam.] Tomm. Duca d'Atene, 26. All'uomo d'arme che entrava, il Brunelleschi affisse gli occhi negli occhi. =Filic. Poes. Tosc. 298. (C) Se in sì grand'opra le pupille affigi, Lui già mirasti. [Cam.] Bald. Naut. 7. 3. Con modo a questo eguale il sacro augello Di preda vago a l'alte nubi in seno, Sopra i vanni librato, il guardo acuto Al suolo affigge. = Menz. Sat. 91. (C) Per veder tal poeta ecco si aduna Un vario stuolo e in lui le ciglia affigge. Alf. Trag. Filip. 1. 2. 1. Affiggi in lei l'indagator tuo sguardo.

9. Fig. Menz. Rim. 2. 46. (C) Ristette alquanto (la Prudenza) in se medesma; e alquanto, Come cogitabonda, al suol s'affisse. Cost. Op. 4. 185. In lei maravigliando il guardo affisse L'Arte, e il vero imitò.

T. Trasl. Affiggere alla terra i pensieri, il cuore, l'anima. Hor. Affigit humi divinae particulam aurae.

10. E Metaf. Applicarsi, Fermar l'attenzione. D. 3. 33. (C) Qual è il geometra, che tanto s'affige Per misurar lo cerchio (per cercare la quadratura del circolo), e non ritruova, Pensando quel principio ond'egli indige, Tale era io… (quella verità, quel fondamento ond'egli abbisogna, cioè la proporzione esatta fra il diametro del circolo e la sua circonferenza).

11. Affiggere. A maniera di N. pass. per Fermarsi, Posarsi. D. 1. 12. (C) Poco più oltre il Centauro s'affisse Sovra una gente… E 2. 11. Liberamente nel campo di Siena, Ogni vergogna deposta, s'affisse. But. Com. Dant. ivi. S'affisse: cioè si puose a stare. Dant. 2. 13. I' sono Oreste: Passò gridando, ed anche non s'affisse. E2. 25. Come fa l'uom che non s'affigge, Ma vassi alla via sua. [Camp.] E 2. 33. Quando s'affisser siccome s'affigge Chi va dinanzi a gente per iscorta, Se trova novitade o sue vestigge. E 3. 25. Tacito coram me ciascun s'affisse. Com. Boez. lib. 1. Se per avventura si è opposta alcuna rupe, lo fiume si affigge, e rivoltasi in altra parte. = Bocc. Teseid. 7. 1.(C) Teseo li duci… Ragunò insieme tutti; e la grandezza Del teatro mostrò loro, ed appresso Tutti s'affissono a seder con esso. Fr. Gid. Espos. Vang. volg. La stella… andava dinanzi a loro, insino che giugnendo s'affisse, e stette di sopra a quel luogo, dov'era il fanciullo.

E Neutr. [Camp.] Comm. Boez. lib. 3. E faceva Orfeo muovere li alberi ed affiggere i fiumi.

E Att. [Camp.] D. 1. 18. Però a figurarlo i piedi affissi.

12. E Trasl. N. pass. [Cors.] Teol. Mist. volg. 77. 1. 22. (C) La mente quanto più ardentemente in Dio s'affigge, tanto maggiormente priega per tutti i miseri. [Camp.] Comm. Boez. Per questo modo l'animo dell'uomo corrente dalli primi principii alla veritade, se li ee opposta alcuna affezione delle cose temporali, si affige e ritornasi in obliquitade dello falso. T. San Bonav. Teol. Mist. 57. 2. 22. La beata mente con continuo e 'ndivisibile esercizio in esso sommo bene, siccome in eterna dolcezza s'affige. Orig. Veluti aeterno dulcore afficitur. E 62. 2. 23. L'anima così disposta quante volte ella vuole, puote attualmente affigersi con velocissimi movimenti nondimeno tramezzati.

13. Affiggere, per Impressionare, Modificare. Att. D. 2. 25. (C) Secondo che ei affiggon li disiri E gli altri affetti, l'ombra si figura.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: affigge, affiggemmo, affiggendo, affiggente, affiggerà, affiggerai, affiggeranno « affiggere » affiggerebbe, affiggerebbero, affiggerei, affiggeremmo, affiggeremo, affiggereste, affiggeresti
Parole di nove lettere: affiggerà « affiggere » affiggerò
Lista Verbi: affidare, affievolire « affiggere » affilare, affiliare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): ricorreggere, sorreggere, passeggere, proteggere, sproteggere, trafiggere, prefiggere « affiggere (ereggiffa) » crocifiggere, infiggere, sconfiggere, affliggere, infliggere, friggere, soffriggere
Indice parole che: iniziano con A, con AF, iniziano con AFF, finiscono con E

Commenti sulla voce «affiggere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2017 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze