Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «adoperare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Adoperare

Verbo
Adoperare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è adoperato. Il gerundio è adoperando. Il participio presente è adoperante. Vedi: coniugazione del verbo adoperare.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di adoperare (impiegare, utilizzare, usare, avvalersi, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola adoperare è formata da nove lettere, cinque vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: a-do-pe-rà-re. È un pentasillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: adopererà (scambio di vocali).
adoperare si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): [epo] + [arderà]; pero + ardea; erre + apoda; opere + [arda]; pod + [aerare]; drop + aerea; ode + [parare]; [perdo] + [aera]; erode + [apra]; podere + ara; [par] + oreade; poa + [ardere]; [apro] + [ardee]; rea + dopare; [arre] + apode; [apre] + eroda; aero + [padre]; pareo + [arde]; [parerò] + [ade]; aree + proda; parere + oda.
Componendo le lettere di adoperare con quelle di un'altra parola si ottiene: +sos = adoperassero; +non = adopereranno; +tic = deprecatoria; +rii = riadopererai; +vita = riadoperavate; +molti = demoproletaria; +[rossi, sorsi] = riadoperassero; +taciuti = radioterapeutica.
Vedi anche: Anagrammi per adoperare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: adoperate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: adorare, adora, apra, apre, aerare, aera, arare, arre, dopare, dopa, dorare, dora, dare, opere, orare, pere, pare, erre.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: adoperarle.
Parole con "adoperare"
Finiscono con "adoperare": riadoperare.
Parole contenute in "adoperare"
are, era, per, pera, rare, opera, adopera, operare. Contenute all'inverso: epo, oda, pod.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "adoperare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adoperai/ire, adoperata/tare.
Usando "adoperare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = adoperata; * areate = adoperate; * areati = adoperati; * areato = adoperato; * rendo = adoperando; * evi = adoperarvi; * resse = adoperasse; * ressi = adoperassi; * reste = adoperaste; * resti = adoperasti; * ressero = adoperassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "adoperare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adopererà/areare, adoperata/atre, adoperato/otre.
Usando "adoperare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = adoperata; * erte = adoperate; * erti = adoperati; * erto = adoperato; comoda * = comperare; rida * = rioperare.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "adoperare" si può ottenere dalle seguenti coppie: adopera/area, adoperata/areata, adoperate/areate, adoperati/areati, adoperato/areato, adoperai/rei, adoperando/rendo, adoperasse/resse, adoperassero/ressero, adoperassi/ressi, adoperaste/reste, adoperasti/resti, adoperate/rete, adoperati/reti.
Usando "adoperare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * mie = adoperarmi; * tiè = adoperarti; * vie = adoperarvi.
Sciarade incatenate
La parola "adoperare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: adopera+are, adopera+rare, adopera+operare.
Intarsi e sciarade alterne
"adoperare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: adora/pere, ape/dorare.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "adoperare"
»» Vedi anche la pagina frasi con adoperare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Non devi adoperare gli attrezzi se non sai usarli!
  • Mi manca la competenza per adoperare gli attrezzi elettronici.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Adoperare - ADOPRARE, ADDOPERARE, ADDOPRARE, † AOPERARE, AOPRARE e ADOVRARE. V. a. T. Metter in opera, a un uso.

D. 2. 17. Contra il fattore adovra sua fattura. Fr. Giord. Pred. S. È anche la canna così debole, e aoperasi talotta (talora) per appoggiatojo. Nov. Ant. B. 10. (C) Gli altri dodici danari adopero per le mie spese. Giamb. Vegez. 156. In uno assedio di Capitolio (Campidoglio) corrotti i balestri per troppo adoperargli, non abbiendo copia di nervi, le donne, tagliatisi i crini, gli diedero a' mariti. B. Teseid. 9. 75. Ti dono queste armi… forse l'aoprerai Dove vie più che me n'acquisterai. E Dec. 7. 214. Eglino mai non la rendono (la roba), e noi la rendiamo come adoperata l'abbiamo. Alam. Colt. 1. 3. (Mt.) Ma guardi prima ben… Che non tocchi il suo campo e ferro adopre. Red. Lett. fam. 1. 293. (C) Invio… dodici prese di quella scorza, che con felice ed infallibile esito sogliamo adoperare nelle quartane.Magal. Sagg. Nat. esp. 86. Perchè… non poteva stringersi d'avvantaggio, fu in quel cambio adoperato un legnetto. Menz. Sat. 261. Diamoli almen quel vestitaccio antico Ch'ella addoprò da Capitan Spavento. [F.] B. n. 42. Gli avversari non potranno il saettamento saettato da' vostri adoperare.

T. Prov. Tosc. 110. Non è sì trista spazzatura che non s'adopri una volta l'anno, nè sì cattivo paniere che non s'adopri alla vendemmia. E 162. Chi porta spada e non l'adopra, Ha bisogno di chi lo copra.

E fig. [Cam.] Bern. Orl. 1. 15. 15. Pensate voi che ognun le mani adopra.

T. Adoperare strumento o cosa qualsiasi; Usarlo sovente.

T. Adoperare acqua di malva o altra cosa per rimedio. Dei rimedi che usansi di mera precauzione, non si direbbe forse Adoperare.

Fig. Adoperar le cesoje; Tagliare i panni addosso altrui.

Adoperare i ferruzzi, tutti i ferruzzi; Usare ogni sforzo per arrivare a un fine. V. FERRUZZO.

T. Adoperare un uscio; Servirsene per entrare o uscire. Cecc. Comm. 101.

T. Adoprare le mani; In senso di Picchiare altri.

Adoprare il bastone; Bastonare.

2. Riferito agli animali. Firenz. t. 2. c. 167. (Mt.) Si potevano adoperare i cavalli alla soma, al cavalcare.

3. [Cont.] E a materiali in opera di costruzioni. Gal. Vit. 21. Alla scarsezza d'abete (nell'uso dei materiali) si riparerà con adoprare cipresso, pioppo, olmo, pino, ecc. e così del resto. E 33. Di che materia poi si abbiano a fabbricare le mura, non si può stabilire, perchè non in ogni luogo si possono avere quei materiali che si desiderano; ma secondo ove sono, bisogna adoprare o pietre lavorate, o selci, o tufo, o mattone cotto o crudo.

4. Fig. Detto di cose incorporee. Bocc. Dec. 30. (C) Masetto vecchio, padre e ricco… avendo saputo la sua giovinezza bene adoperare, donde con una scure in collo partito s'era, se ne tornò. E 5. 210. Alle quali (femmine) più si conviene d'adoperar il tempo, quando l'hanno, che agli uomini. [F.] Dep. Decam. Ed. Le Monnier, 24. Non è d'una lingua inventore o padrone un solo, non della greca, non della romana, non della nostra; sebbene un solo spesso vi è più valente degli altri, e la sa meglio e più leggiadramente adoperare. Bocc. Dec. 9. 4. Introd. Alle cui leggi (cioè della natura) voler contastare (contrastare) troppe gran forze bisognano, e spesse volte non solamente invano, ma con grandissimo danno del faticante s'adoperano. Le quali forze io confesso che io non le ho, nè d'averle desidero in questo; e se io l'avessi, più tosto ad altrui le presterei che io per me le adoperassi. Bocc. Dec. Conclus.Utilmente adoperare il tempo. Guicc. Op. ined. 1. 116. Adoperare… diligenza o industria. [Val.]Leggend. Tobia, 32. Per l'amore e sollecitudine e fatica che tu hai adoperata ne' poveri bisognosi.. Domeneddio t'ha voluto consolare. = Contenz. Anim. Corp. 50. (C) Quando ella (l'anima) vuole aoperare le sue virtudi, non puote essere vinta d'alcuno suo nimico. Tass. Ger. 9. 65. Là incrudelite, là sopra i nocenti Tutte adoprate pur le vostre posse. Chiabr. Guerr. Got. 4. 7. Ma, s'ove io giaccio unqua tu fermi il piede, Adopra in me ciò che pietà richiede. Menz. Art. Poet. 2. 129. Qui un saggio spirto la prudenza adopre. Salv. Avvert. 1. 3. 2. 37. (Mt.) Nè tal per tallo, nè fal per fallo, nè altri modi s'adoperrebbono (s'adoprerebbero) senza difformità. Pitt. B. Cron. 92. (C) Dubitando… che sopra di me non s'adoperasse quella nuova legge che avevano fatta. Pap. Nat. Umid. 25. Così fatti vocaboli… sogliono adoprarsi… in significato assai largo e comune.

T. Adoperare un metodo nella scienza.

T. Prov. Tosc. 296. Chi ha più giudizio più n'adopri, segnatam. nelle contese, quando consigliasi a chi ha più ragione e potrebbe farla valere, che ceda per quella generosità ch'è sovente la più cauta prudenza e il più ardito coraggio.

T. Prov. Tosc. 296. Dio dà il giudizio, e poi dice, adopralo. E ivi: Chi più n'ha più n'adopri (del senno).

5. Riferito a persona.

T. Adoprare uno; Valersene a propria o ad altrui utilità. Può essere meno illiberale e più riverente che Servirsene; meno efficace e meno utile che Valersene. Dove posso, m'adopri; è profferta agli altrui comandi e desiderii. Dav. L'adoperò in forti affari. [F.] Dav. Tac. Ann. 4. 15. Condannarono Lucilio capitano Procuratore dell'Asia, accusato dalla provincia d'aver fatto ufficio di governatore e adoperato soldati. (Il lat. Manibusque militum usus foret.) [Cam.] Cecch. Comm. 2. 195. Volendo far pur qualche cosellina, Ci bisogna adoprar certi mezzani.

T. Di persona che uno faccia lavorare a' suoi usi e fini. (Voce che risica aver senso padronesco e servile.) Vas. VII. 209. Francesco Giamberti, architetto al tempo di Cosimo de' Medici, fu da lui molto adoperato. [F.] Guicc. Ricord. Pol. e Civ. 155. Avvertisca sopratutto chi tiene pratiche contro agli Stati, a non le tenere con lettere, perchè spesso sono intercette, e fanno testimonio che non si può negare… Più sicuro assai è adoperare uomini proprii che lettere.

E Adoperare per Costringere ad opere di fatica. [F.] Diod. Bib. volg. Esod. II. 1. E gli Egizi facevano servire i figliuoli d'Israele con asprezza. E gli facevano vivere in amaritudine con dura servitù, adoperandoli intorno all'argilla e a' mattoni e ad ogni servizio de' campi. Tutta la servitù, nella quale s'adoperavano, era con asprezza.

T. Di persona, e in buono e in mal senso. Il re adopra il ministro, il ministro la spia, la spia un'altra spia, l'altra spia il galantuomo.

E in senso affatto turpe. Fior. Virt. 90. (C) Tolse moglie (il demonio) ed ebbene sette figliuoli… La settima fu Lussuria, la quale egli non volle maritare, ma lasciolla meretrice, perchè ogni uomo la potesse adoperare.

6. Nè solo della persona altrui, ma pur della propria, in forma di N. pass. Adoperarsi, che vale Mettere in opera con particolar cura le forze del corpo, dell'anima e della mente per conseguire tale o tal intento. Albertan. Tratt. 129. (C) A te, figliuol mio Giovanni, lo qual t'aoperi nell'arte di cirurgia…, curai di scrivere alcune cose. Comp. Din. Cron. 51. Pregandolo colle braccia in croce, per Dio s'aoperasso nello scampo de' suoi figliuoli. But. Com. Inf. 3. 1. Questi uomini vecordi e ignavi, che non s'adoperano in nulla, se non a nutricare il corpo, come bestie, dispiacciono a Dio e al mondo e al diavolo. Bern. Orl. 68. 36. E più che prima si mostrava ardita Per Rodomonte che s'addoperava.Firenz. Disc. Anim. 32. Fecelo di suo consiglio reale, nel quale egli poi al tempo si adoperò con tanto amore e fede e discrezione, che… Varch. Stor. 272. Nè fosse loro lecito per tre mesi pigliare soldo, e adoperarsi nè contra Cesare, nè contra il pontefice. Tass. Ger. 11. 70. E già l'antico Erotimo, che nacque In riva al Po, s'adopra in sua salute. Fortig. Ricciard. 8. 37. Adrasto intorno alla donna s'adopra.

Fig. P. Rim. 1. 156. (C) S'egli è pur mio destino, E 'l cielo in ciò s'adopra, Ch'Amor quest'occhi lagrimando chiuda, Qualche grazia il meschino Corpo fra voi ricopra.

7. E per semplicemente Operare. Neutr. D. 1. 24. (C) E come quei che adopera ed istima (che opera insieme e ragiona), Che sempre par che innanzi si provveggia. Senec. Pist. 5. Colui che adopra, si dee riposare; e colui che riposa dee alcuna volta operare. Plut. Vit. 185. Democrito dicea che convenevole cosa è che noi preghiamo che possiamo aver ventura di buone idole, e che ci ajutino di bene aoperare contro il male delli elementi del mondo. [Camp.] Volg. Bibb. Maccab. II. 1. Iddio bene adoperi inverso di voi, e ricordisi del suo testamento, lo quale egli parlò ad Abraam, ad Isaac… (Benefaciat vobis Deus, il testo). = Vill. G. 214. (C) Sempre adoperando in gran favore di Santa Chiesa. Malisp. Stor. Fior. 28. Mirabilmente adoperarono in rifare la città di Fiorenza. E 69. Messer Gualterotto… con molto studio adoperò tanto col detto priore del Sepolcro, ch'egli ebbe il detto braccio di santo Filippo.Canig. Rist. 60. Questa (la falsità) malvagiamente l'uomo invade, Una dicendo e altra adoperando.Alam. L. Colt. 2. 40. Intorno meni Quante più larghe puote erpici e tregge, Ove un solo animal per molti adopra. Varch. Stor. 1. 163. E' pare che egli avvenga, non so per qual cagione, che i popoli molte volte indovinino, e senza sapere i particolari quello si facciano, l'universale bene e prudentemente adoperi. [Camp.] Mor. S. Greg. In questo modo elli non si rimane di fare judicio di coloro li quali adoperano iniquamente od intendono stoltamente.

T. Prov. Tosc. 21. Chi più vuole meno adopera. (Le voglie troppo intense riescono talvolta inerti, e s'intricano con se medesime, come l'acqua non sa uscire da un fiasco all'ingiù, perchè il vaso è troppo grande, e la sua bocca troppo stretta.

Quindi Adoperar d'arme, Operare in fatti d'arme. Vill. G. (C) Fu della miglior gente, e che più adoperasse d'arme. B. Teseid. 8. 72. E fêr maravigliar chi gli mirava, Tanto d'arme ciascuno adoperava.

8. E in signif. Att. per Fare, Recare ad effetto. Cavalc. Vit. SS. PP. 2. 14. (C) Quello… che piaccia a Dio, quello fa e adopera. Vill. G. 1. Acciò ch'eglino si esercitino adoperando le vertudi e schifino i vizii. E 131. Federigo imperatore era quegli che piue vi poteva adoperare di bene. [Val.] Serm. S. Agost. 79. Dice che le opere sante di misericordia mai non si partono da coloro che l'hanno adoperate. E 75. A noi non basta adoperare il bene, ma convienci studiare di conservare il bene fatto.S. Ag. C. D. 1. 29. Chi… penserà perdere la pudicizia, se forse nella sua presa ed oppressa carne sia adoperata e compiuta la libidine non sua? = Bocc. Dec. 2. 26. (C) Il fante di Rinaldo veggendolo assalire, come cattivo, niuna cosa al suo ajuto adoperò. E 3. 186. Conosco il mio difetto essere stato grande in ciò che contro a Tedaldo adoperai. [Camp.] Volg. Bibb. S. Paol. Tess. II. 3. Noi udimmo che sono alquanti, i quali in tra voi stanno in riposo e non adoperano niente (Nihil operantes). E Salm. 6. Partitevi da me tutti voi che adoperate la iniquitade (Qui operamini iniquitatem, il testo).

9. E con modo meno usato, Dar opera a checchessia. Cavalc. Vit. SS. PP. 2. 138. (C) Fa dunque bisogno che l'uomo sia tutto perfetto e adoperi la sua salute sollecitamente. Vill. G. 690. E di certo se papa Giovanni fosse più lungamente vivuto, elli avrebbe aoperato ogni abbassamento a dannaggio de' Fiorentini. Vill. M. 391. Sospetto fu che 'l consiglio del re avesse aoperato alla sua morte…; se natural fu, assai fu a grado al re e al suo consiglio.

10. Fig. Appropriato ad enti incorporei. Att. e N. [Camp.] Volg. Bibb. Maccab. II. 1. Iddio bene adoperi inverso di voi (Benefaciat vobis Deus, il testo). = Cavalc. Discipl. Spir. 43. (C) Poi dunque non possiamo sapere quello che Iddio adopera dentro, nè quello che di noi debba essere; stolta cosa è anteporci a niuno. Alam. Colt. 1. 3. (Mt.) Nulla è stagion dove sì spesso adopre L'umido suo valor l'Austro… Franc. Barber. Docum. Am. 124. (C) Puossi dir ciascuna (donna) Non operante, ma cagion dell'ovra, Per cui natura in tal maniera adovra.

E in signif. d'Essere in vigore, in azione. [Camp.] Volg. Art. Am. 3. Infino che l'ingegno adopera, domandate e prendete quinci li ammonimenti e le regole d'Amore (Dum favet ingenium, il testo).

11. E usato a modo di Sost. T. D. Vit. N. 64. Perchè villana morte in gentil core Ha messo il suo crudele adoperare. = Fr. Jac. Tod. Poes. Spirit. 556. (C) Vanità mi mostrava La luce copïosa Il mio adoperare, Quando considerava… [Cam.] Boson. Dant. 444. La spada nuda vuol dir la paura, Che al male adoperar dovemo avere.

12. E riferendosi alla conseguenza dell'operazione, prendesi per Cagionare, Produrre, ecc. [F.] P. Canz.25. Tacer non posso; e temo non adopre Contrario effetto la mia lingua al core. = Bocc. Dec. 4. 184.(C) Ogni cosa faceva che poteva, per rientrarle nello animo, ma niente parendogli adoperare, si dispose, se morir ne dovesse, di parlarle esso stesso.

Appropriato alle cose. Cavalc. Specch. Pen. 32. (C) E questo adopera tre morti, cioè del corpo, che se ne consuma e si dissecca. E 39. La tribulazione adopera pazienzia, e la pazienzia probazione. Pallad. Agric. 6. La sanità dell'aere si dimostra…; guardando a' corpi degli uomini, se sono di colori sani… e se le foci della gola al suono adoperano voce liquida.

13. Quindi Avere effetto, Avere efficacia. Neutr. D. 1. 28. (C) Quinci Letè, così dall'altro lato Eunoè si chiama; e non adopra, Se quinci e quindi pria non è gustato. Cresc. Agric. 289. Due piante hanno due qualità eguali, secondo l'essenzia, e nientedimeno disagguagliatamente aoperano. E 363. Se vuogli (vuoi) che l'ossimele aoperi più fortemente, non cuocer la squilla nella pasta. E 6. 86. 1. L'origano è caldo e secco nel terzo grado… ed ènne di due maniere, cioè salvatico e dimestico; il salvatico adopera più fortemente, il dimestico… adopera più soavemente. Adr. M. Opusc. Plut. 2. 214. Le quali parole intese da Dionisio, sì adopraro che lo fe' crocifiggere.

14. Più specialmente riferiscesi ad effetto buono. Conferire, Giovare. Giamb. Introd. Virt. 68. (C) E cosie (così) interviene che chi ha l'una di queste virtù sanza (senza) l'altra, non li adopera neente (niente). E Vegez. 80. Coloro che di cavalleria sono scaltriti, credono che più adopera alla santade del corpo, il provare dell'arme…, che la cura de' medici. Cresc. Agric. 1. 160. Molto adopera alle vigne il metter del letame spesso, a far molto frutto. Pallad. Agric. 47. Molto (i bagni) adoperano ed a salute del corpo, ed a diletto.

15. E per Riuscire. Passav. Specch. Penit. 142. (C) A coloro che amano Dio, tutte le cose s'adoperano in bene. S. Ag. C. D. 1. 10. (Mt.) Alli amatori di Dio ogni cosa s'adopera e ritorna in bene.

16. † E Att. per Procacciare, Cagionare. [Camp.] Volg. Bibb. Prov. Sal. 10. La mano pigra adoperoe povertade; ma la mano de' forti apparecchia divizie (Egestatem operata est, il testo).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: adoperandosi, adoperandoti, adoperandovi, adoperano, adoperante, adoperanti, adoperarci « adoperare » adoperarla, adoperarle, adoperarli, adoperarlo, adoperarmi, adoperarono, adoperarsi
Parole di nove lettere: adoperano « adoperare » adoperata
Lista Verbi: adocchiare, adombrare « adoperare » adorare, adornare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): temperare, contemperare, stemperare, ottemperare, imperare, comperare, operare « adoperare (erarepoda) » riadoperare, scioperare, rioperare, cooperare, sperperare, sperare, esasperare
Indice parole che: iniziano con A, con AD, iniziano con ADO, finiscono con E

Commenti sulla voce «adoperare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze