Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «aurora», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Aurora

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monoconsonantiche [Aureo « * » Aurore]
Nomi di donna [Arianna « * » Barbara]
Giochi di Parole
La parola aurora è formata da sei lettere, quattro vocali e due consonanti (tutte uguali, è monoconsonantica).
Divisione in sillabe: au-rò-ra. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Componendo le lettere di aurora con quelle di un'altra parola si ottiene: +[csi, ics, sci, ...] = arcosauri; +alt = arruolata; +tic = autocarri; +[bus, sub, usb] = burosaura; +colt = aclorurato; +[lire, riel] = arruolerai; +[limo, moli, olmi] = arruoliamo; +[lite, teli] = arruoliate; +ungo = augurarono; +[celi, cile, elci] = auricolare; +lici = auricolari; +itti = autoritari; +colt = coloratura; +cent = creaturona; +[sete, tese] = esautorare; +[sete, tese] = esautorerà; +dong = graduarono; +dong = guardarono; +[egli, geli, gilè, ...] = guerraiola; +sten = restaurano; +test = restaurato; +ungi = riaugurano; +slot = rosolatura; +tini = routinaria; ...
Vedi anche: Anagrammi per aurora
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: aurore.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: furore, furori.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: aura, arra, urrà.
Parole con "aurora"
Iniziano con "aurora": aurorale, aurorali.
Parole contenute in "aurora"
ora, uro. Contenute all'inverso: aro.
Incastri
Si può ottenere da ara e uro (AuroRA).
Lucchetti
Usando "aurora" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: centauro * = centra.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "aurora" si può ottenere dalle seguenti coppie: mauro/ram, sauro/ras.
Lucchetti Alterni
Usando "aurora" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * alea = aurorale; centra * = centauro.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "aurora"
»» Vedi anche le pagine frasi con aurora e canzoni con aurora per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Mi sono alzato poco prima dell'aurora per andare a fare delle fotografie.
  • Dopo tanto tempo finalmente Aurora mi ha telefonato.
Titoli di Film
  • Aurora (Regia di Friedrich Wilhelm Murnau; Anno 1927)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Alba, Albore, Aurora - L'Alba precede l'Aurora; l'Albore è il colore dell'Alba. L'Alba, secondo l‘origine stessa, è l'imbiancarsi dell'orizzonte, foriero del giorno; l'Aurora è, dopo l'imbiancarsi e l'invermigliarsi dell'orizzonte, il divenir color d'oro, o rancio come dice Dante:

Sì che le bianche e le vermiglie guance
Là dove io era, della bella aurora
Per troppa etade divenivan rance.

L'Albore non è che il bianco dell'Alba, e pare che dica tempo precedente l’Alba stessa, sì nel proprio che nel figurato. Al primo albore è certo più a buon'ora che all'alba; all'aurora è dopo. All'albore, non ci si vede; poco all’alba; all'aurora ci si vede abbastanza. L'Albore e l'Aurora suppongono un’Alba serena. Può aversi l'Alba anche in un mattino nuvoloso; no, a propriamente parlare, un albore e un‘aurora. — «I lieti albori. - Un‘alba piovosa, caliginosa, tetra. - Una splendida aurora.» — «I primi albori ingannevoli di una speranza che sarà spenta in breve. - Era l'alba foriera della libertà. - L'aurora del risorgimento italiano prometteva vicina l'unità della nazione.» - Anche la sera e le stelle hanno albori, non albe. - G. F.] [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Alba, Albore, Aurora - L'alba è il primo rompersi delle tenebre sul fare del giorno; l'aurora vien tosto dopo, e meglio quando, sul prossimo spuntare del sole in cielo sereno, s'indorano gli estremi lembi dell'orizzonte. - L'albore è il primo chiarore prodotto dall'alba. [immagine]
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Aurora Boreale - Fenomeno luminoso, così chiamato perchè suol comparire dal lato di tramontana, ossia dalla parte boreale del cielo, e la sua luce allorchè è prossima all'orizzonte somiglia a quella dell'aurora o del principio del giorno. È provato da molti squarci di autori antichi, che da grandissimo tempo si era osservato questo fenomeno. Secondo i varj aspetti sotto i quali si presentava, veniva paragonato ad una torcia infuocata, ad una lancia ec. Nel secolo scorso soltanto si cominciò a studiarlo a norma delle regole di una retta fisica. Le aurore boreali, secondo la ingegnosa congettura di Mairan, si debbono all'atmosfera solare estesa al di là dal nostro orbe: la terra la traversa, e vi si tuffa due volte all'anno: la materia di quell'amosfera cade nella nostra aria, vi si mescola, e cacciata continuamente da una zona all'altra dalla diurna rotazione del globo, si rifugia ai due poli, dove si raccoglie e si mostra in forma di corona e di sprilli colorati dal fuoco che ivi domina. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Aurora - S. f. Aff. al lat. Aurora. T. Chiarore che di poco precede lo spuntar del sole, e segue all'alba. Car. En. Sorgea l'aurora. Bocc. Decam. – Cresc. 9. 68. All'aurora del dì. = Pass. 381. (C) Il sogno che si sogna dalla nona ora della notte insino al principio dell'aurora, dicono che si dee compiere infra uno anno, o sei mesi, o tre. [Camp.] Comm. Boez. 1. La sesta parte della notte, secondo Isidoro, è l'Aurora, cioè, lo principio della claritade dello giorno e lo primo splendore dell'aere.

[G.M.] La campana dell'aurora (che si suona all'aurora).

[G.M.] La Messa dell'aurora (che si celebra all'aurora, segnatam. nella notte del S. Natale).

T. Quadrisillabo, in un sonetto d'uno del 500. Ma sempre trisillabo in D. (2. 2.) e ne Lat.

2. T. Personificata anche da chi non pensa alla favola antica. = Dant. Purg. 2. (C) Sicchè le bianche e le vermiglie guance, Là dov'io era, della bella Aurora, Per troppa etate divenivan rance. Bocc. g. 3. p. 1. L'aurora già di vermiglia cominciava, appressandosi il Sole, a divenir rancia. Petr. son. 183. Così mi sveglio a salutar l'Aurora.

3. T. Trasl. L'aurora della civiltà europea. – Della libertà.

Giacomin. in Pros. fior. par. 1. v. 1. p. 107. ediz. fior. 1716. Quel figliuolo con tanto desiderio aspettato, con tanti prieghi e sospiri addimandato, con tanta letizia ricevuto, nella cui aurora lampeggiavano chiarissimi raggi di sublime virtù.

4. Per quello Spazio di tempo che dura l'aurora. Bocc. Filoc. l. 4. p. 216. (Gh.) Così freschi come rugiadosa rosa colta nell'aurora. Belc. Vit. Colomb. C. 304. (Man.) A un altro tempo un giovane d'assai e onorevole d'aspetto, venne una mattina in su l'aurora, e battè la porta.

5. Per estens. T. But. Com. Purg. 9. 1. L'aurora della luna. Così interpreta il passo di Dante; che, secondo lui, non cade dell'aurora del dì. Ma per estens., siccome diciamo aurora boreale, ogni principio di splendore, che poi crescerà, potrebbesi dire Aurora.

6. Per Oriente. Tass. Ger. 3. 38. (M.) E già domi sarebbono i più australi Regni, e i regni più prossimi all'aurora. E 17. 16. Secondan quei, che posti in ver l'aurora, Nella costa asïatica albergaro. Car. Eneid. 9. 163. Indi un gran nembo Di Coribanti per lo ciel trascorse Di ver l'aurora; ed una voce udissi, Ch'empiè di meraviglia e di spavento L'uno esercito e l'altro.

7. (Meteor.) [Gher.] Aurora boreale od australe. Fenomeno di luminosa accensione celeste, accompagnata da archi e da irraggiamenti di vivida luce, bianca, rossa e violetta, che sembra sollevarsi poco sull'orizzonte, dalla parte dell'uno o dell'altro polo, e talvolta distendesi perfino allo zenit dell'osservatore ed anco al di là. Dimostra la stretta attinenza col magnetismo terrestre, e colla elettricità degli spazi celesti.

[Cont.] G. G. Sag. Che talora si facciano sublimazioni fuor del consueto della materia dei crepuscoli, l'esemplifica per quella boreale aurora.

8. T. de' Tíntori. Sorte di giallo.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: aurifero, auriga, aurighi, aurignaciana, aurignaciane, aurignaciani, aurignaciano « aurora » aurorale, aurorali, aurore, auroterapia, auroterapie, ausculta, auscultante
Parole di sei lettere: auriga « aurora » aurore
Vocabolario inverso (per trovare le rime): mitospora, perora, amperora, voltamperora, prora, irrora, controra « aurora (arorua) » masora, incisora, derisora, irrisora, agrimensora, eversora, precursora
Indice parole che: iniziano con A, con AU, parole che iniziano con AUR, finiscono con A

Commenti sulla voce «aurora» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze