Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «avviso», il significato, curiosità, forma del verbo «avvisare» associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Avviso

Forma verbale
Avviso è una forma del verbo avvisare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di avvisare.
Parole Collegate
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
garanzia (11%), chiamata (9%), importante (7%), pubblico (7%), notifica (4%), comunicazione (4%), avvertimento (3%), bacheca (3%), pericolo (3%), segnale (3%), urgente (3%), nota (2%), allarme (2%), cartello (2%), proclama (2%), lettera (2%), naviganti (2%), attenzione (2%), bonario (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola avviso è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: vv.
Divisione in sillabe: av-vì-so. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: avvisò.
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: sviavo.
Componendo le lettere di avviso con quelle di un'altra parola si ottiene: +[dan, dna] = avvisando; +[ami, mai, mia] = avvisiamo; +tre = avvisterò; +rna = ravvisano; +[tar, tra] = ravvisato; +rna = rinvasavo; +[tar, tra] = rovistava; +tir = rovistavi; +col = scivolavo; +rem = servivamo; +zie = seviziavo; +[far, fra] = sfavoriva; +mat = stivavamo; +tan = stivavano; +gel = svegliavo; +mat = svitavamo; +tar = travisavo; +une = vesuviano; +ani = visionava; ...
Vedi anche: Anagrammi per avviso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: avvisa, avvisi, avvito.
Con il cambio di doppia si ha: arriso, assiso.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: avvio.
Altri scarti con resto non consecutivo: avio.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: avvisto, ravviso.
Parole con "avviso"
Finiscono con "avviso": ravviso, ravvisò, preavviso, preavvisò.
Parole contenute in "avviso"
viso. Contenute all'inverso: osi.
Incastri
Inserendo al suo interno tan si ha AVVIStanO; con tav si ha AVVIStavO; con ter si ha AVVISterO (avvisterò).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "avviso" si può ottenere dalle seguenti coppie: avviassi/assiso, avvierò/eroso, avvilì/liso, avvilisco/liscoso, avvio/oso, avvito/toso.
Usando "avviso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: riavvi * = riso; * soli = avvilì; * soavi = avviavi; * sosta = avvista; * sosti = avvisti; * sosto = avvisto; * solita = avvilita; * solite = avvilite; * soliti = avviliti; * solito = avvilito; * sostai = avvistai; * soliste = avviliste; * solisti = avvilisti; * sostano = avvistano; * sostare = avvistare; * sostata = avvistata; * sostate = avvistate; * sostati = avvistati; * sostato = avvistato; * sostava = avvistava; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "avviso" si può ottenere dalle seguenti coppie: avviamo/omaso.
Usando "avviso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * osai = avviai; * osta = avvita; * osti = avviti; diva * = diviso; * osano = avviano; * osare = avviare; * osata = avviata; * osate = avviate; * osati = avviati; * osato = avviato; * osava = avviava; * osavi = avviavi; * osavo = avviavo; * oserà = avvierà; * oserò = avvierò; * osammo = avviammo; * osando = avviando; * osante = avviante; * osanti = avvianti; * osasse = avviasse; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "avviso" si può ottenere dalle seguenti coppie: avviavi/soavi, avvilì/soli, avviliste/soliste, avvilisti/solisti, avvilita/solita, avvilite/solite, avviliti/soliti, avvilito/solito.
Usando "avviso" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * avvista = sosta; * avvisti = sosti; * avvisto = sosto; avvista * = staso; * toso = avvito; * avvistai = sostai; * eroso = avvierò; * staso = avvista; * avvistano = sostano; * avvistare = sostare; * avvistata = sostata; * avvistate = sostate; * avvistati = sostati; * avvistato = sostato; * avvistava = sostava; * avvistavi = sostavi; * avvistavo = sostavo; * avvisterà = sosterà; * avvisterò = sosterò; * avvistino = sostino; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "avviso" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = avvisarono; * atre = avvisatore; * atri = avvisatori; rand * = ravvisando; * taser = avvitassero.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "avviso"
»» Vedi anche la pagina frasi con avviso per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Eravamo in navigazione da molte ore quando all'improvviso ci sorprese quell'avviso di burrasca emesso a mezzo radio dalla Guardia Costiera.
  • Quando il postino lasciò l’avviso, in casa non c’era nessuno.
  • A quell'imprenditore è arrivato un avviso di garanzia.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Manifesto, Annunzio, Avviso, Affisso, Notificazione - Differiscono tra loro secondo la importanza. Manifesto è generalmente per cosa di gran momento, e che si mette a notizia di tutti dalle autorità civili, e spesso dai capi di una nazione. - Annunzio è il semplice atto del porre una cosa a notizia del pubblico. - Avviso è quando tale atto si fa, perchè altri sappia come governarsi in certi casi. - Affisso è qualunque annunzio, avviso, ecc., stampato ed esposto sulle cantonate agli occhi del pubblico. - Notificazione è atto pubblico dell'autorità municipale, o dei prefetti, che mettono a notizia del pubblico cose spettanti alla loro amministrazione. [immagine]
Avvertimento, Avviso, Consiglio, Avvertenza - Avvertimento è il chiamar l'attenzione altrui sopra una cosa o azione, acciocchè, o la riconosca per falsa e guardi di astenersene, o cerchi di provvedere a ciò che occorre in un dato caso. Quando l'attenzione è chiamata sopra una data cosa, o sopra un passo di scrittura, alcuni la chiamano Avvertenza. - Avviso è il puro significare altrui che una data cosa che lo riguarda, sarà o procederà così o così. - Consiglio è l'indicare altrui qual è il miglior modo di procedere in un dato negozio, o per far suo pro o per fuggir danno. [immagine]
Denunzia, Annunzio, Avviso, Le denunzie - Si fa la Denunzia quando si va in persona, o si manda per iscritto, a un ufficiale pubblico, per significargli, o le rendite che si hanno per pagarne le tasse, o qualche forestiero ricevuto in alloggio, o simili. - Le Denunzie si fanno, o dal prete all'altare. o dall'ufficio dello stato civile per mezzo di pubblico affisso, per notificare al pubblico un matrimonio da contrarsi. - Annunzio è il far sapere pubblicamente e con qualche solennità un fatto di gran momento. - Avviso è il significare alcune cose ad alcuno, anche privatamente, non solo perchè le sappia, ma perchè sappia come governarsi. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Opinione, Parere, Giudizio, Credenza, Sentimento, Avviso, Pensiero, Un pensare - Il sentimento è il più spontaneo e il primo in ordine di tutti questi fenomeni intellettuali e morali; è il più facile perché più naturale all'uomo; ognuno può avere un sentimento, abbenchè indeterminato ed oscuro, perchè ogni uomo è sensibile. L'opinione vien dopo; è già un effetto della riflessione; si opina per il sì o per il no, per una parte o per l'altra: l'opinione se mette radice profonda in noi, non venendo scossa o distrutta da ragionamento o passione contraria, si muta in credenza, si formola in un giudizio; il parere è un giudizio incerto, cioè non avventato: il parere si dà dicendo quello che meglio pare; l'avviso sta in noi, o si emette sotto questa formola «io son d'avviso»; è modo modesto assai, per il quale non s'intende imporre ad altri questa nostra foggia di vedere le cose o nelle cose: l'avviso è come un avvertimento dell'intimo nostro senso che ci addita più una cosa che l'altra; un lato, un aspetto di essa di preferenza all'altro. Dare, ricevere un avviso ha tutt'altro significato che questo. Pensiero, in questo senso, è la prima forma di cui si riveste il sentimento; ma talvolta il pensiero è figlio e deduzione di altri pensieri anteriori e non è originato direttamente nè da sensazione, nè da sentimento. Si ha un'opinione, si è fermi in una credenza, si dà un giudizio, un parere, si dice il proprio sentimento, ed anco un pensiero, si è del tale o del tal altro avviso. Invece di pensiero vedo e sento meglio usata qualche volta, come affine alle altre surriferite, la parola pensare, a foggia di nome, e così: sono di un pensare, il mio pensare è uguale o differente dal vostro: in questi casi si vede che pensiero non suonerebbe così bene. [immagine]
Avvertimento, Avviso, Avvertenza, Consiglio, Ammonizione, Istruzione - L'avvertimento ci pone in guardia, l'avviso c'instruisce di cosa non saputa, il primo sveglia l'attenzione, il secondo la curiosità: l'avviso può esserci salutare avvertimento. Avvertenza non ha significato affine ad avvertimento; essa è nel soggetto e non gli viene da altri come l'avvertimento, e sarebbe errore il dire dare un'avvertenza: stare in avvertenza, e stare in sull'avviso si dicono. Il consiglio è più specificato dell'avvertimento, col consiglio si anima a fare o si dissuade; l'avvertimento può essere un indiretto o velato consiglio di chi non ha autorità da darlo patentemente. L'ammonizione è quasi riprensione, ma moderata, paterna o amichevole: col consiglio si dissuade dal male, l'ammonizione tende a far arrossire del già fatto, e ritrarci dal periglioso sentiero. L'istruzione può essere un lungo seguito d'avvertimenti, di consigli sul modo di condursi onde ottenere un fine, può essere fatta a voce o data per iscritto. Istruzione poi è l'atto dell'istruire o il complesso delle cognizioni date o ricevute. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: avviseresti, avviserete, avviserò, avvisi, avvisiamo, avvisiate, avvisino « avviso » avvista, avvistai, avvistamenti, avvistamento, avvistammo, avvistando, avvistano
Parole di sei lettere: avvisi « avviso » avvita
Vocabolario inverso (per trovare le rime): traviso, treviso, diviso, suddiviso, indiviso, condiviso, inviso « avviso (osivva) » preavviso, preavvisò, ravviso, ravvisò, improvviso, improvvisò, falso
Indice parole che: iniziano con A, con AV, parole che iniziano con AVV, finiscono con O

Commenti sulla voce «avviso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze