Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «barbaro», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Barbaro

Aggettivo
Barbaro è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: barbara (femminile singolare); barbari (maschile plurale); barbare (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di barbaro (forestiero, straniero, primitivo, arretrato, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola barbaro è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti.
Divisione in sillabe: bàr-ba-ro. È un trisillabo sdrucciolo (accento sulla terzultima sillaba).
Anagrammi
barbaro si può ottenere combinando le lettere di: bob + [arra, rara]; bra + [bora, orba, roba].
Componendo le lettere di barbaro con quelle di un'altra parola si ottiene: +dal = abbordarla; +[del, led] = abbordarle; +dei = abborderai; +zen = abbronzare; +zen = abbronzerà; +[ami, mai, mia] = arrabbiamo; +ani = arrabbiano; +tai = arrabbiato; +[avi, iva, vai, ...] = arrabbiavo; +[eri, ire, rei] = arrabbierò; +sim = barbarismo; +nei = riabbonare; +nei = riabbonerà; +[est, set] = sbarbatore; +[dono, nodo] = abbordarono; +dote = abbordatore; +[dito, doti] = abbordatori; +[caci, ciac, cica] = abborraccia; +tute = abburatterò; +[imam, mami, mima] = arrabbiammo; +dina = arrabbiando; +[dime, idem, medi, ...] = bombarderai; +[dime, idem, medi, ...] = bombardiera; +[miri, rimi] = imbarbarirò; ...
Vedi anche: Anagrammi per barbaro
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: barbara, barbare, barbari, barbato.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: garbare.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: barbo, bara, barro, babà, raro.
Parole con "barbaro"
Iniziano con "barbaro": barbarossa, barbarosse.
Finiscono con "barbaro": rabarbaro, semibarbaro.
Contengono "barbaro": sbarbarono.
Parole contenute in "barbaro"
aro, bar, baro, barba. Contenute all'inverso: bra, ora.
Incastri
Si può ottenere da baro e bar (barBARO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "barbaro" si può ottenere dalle seguenti coppie: barbata/taro, barbati/tiro, barbato/toro.
Usando "barbaro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rota = barbata; * rote = barbate; * rodiana = barbadiana; * rodiane = barbadiane; * rodiani = barbadiani; * rodiano = barbadiano; * rotella = barbatella; * rotelle = barbatelle.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "barbaro" si può ottenere dalle seguenti coppie: barbata/atro.
Usando "barbaro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * orti = barbati; * orto = barbato; * ornerà = barbanera.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "barbaro" si può ottenere dalle seguenti coppie: barbadiana/rodiana, barbadiane/rodiane, barbadiani/rodiani, barbadiano/rodiano, barbata/rota, barbate/rote, barbatella/rotella, barbatelle/rotelle.
Usando "barbaro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * tiro = barbati; * toro = barbato; * osseo = barbarosse; * eschio = barbareschi.
Sciarade incatenate
La parola "barbaro" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: barba+aro, barba+baro.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "barbaro"
»» Vedi anche la pagina frasi con barbaro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Barbaro, non sei altro che un barbaro, zotico e lurido!!
  • Conservo un ottimo ricordo di Barbaro, il mio compagno di scuola.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Barbaro, Selvaggio - Barbari si chiamavano que' popoli stranieri, i quali, benchè vivessero civilmente, pure non conoscevano la cultura delle nazioni civili e avevano in dispregio ogni arte gentile; onde si chiamò Barbarie lo stato e la condizione di essi popoli, e Tempi di barbarie quelli ne' quali tali popoli ebbero predominio. - Selvaggi sono que' popoli che non conoscono il modo del viver civile, e però vivono insieme, ma senza leggi, senza istruzione, quasi a modo dell'uomo primitivo: il Selvaggio può esser buono e gentile naturalmente; il Barbaro no. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Barbaro, Barbero - Barbero e non barbaro deve dirsi il cavallo destinato alla corsa del pallio.

«Nella lingua parlata, essere barbero, vale essere molto bravo in quella cosa di cui si tratta: colui non è poi sì barbero com'e' ti pare». Meini. [immagine]
Barbaro, Selvaggio - Nel barbaro è un principio di civilizzazione, nel selvaggio no; la civilizzazione del barbaro è così difettosa, che la sincera e innocua ignoranza del selvaggio è da preferirsi: perciò forse si accozzano bene le espressioni barbaro e feroce, mentre selvaggio e feroce non potrebbe dirsi: nazioni barbare dicesi, perchè fan corpo comechè informemente costituito; tribù selvagge, perchè ognuna vive da sè a suo senno. Uomo selvaggio, altri dice selvatico, chi, anche in mezzo alle popolose città, fugge la compagnia e sen vive solo. [immagine]
Barbaro, Crudele, Feroce, Inumano, Spietato - Pei primi tre vedi il paragrafo precedente, ove è detto di barbarie, crudeltà, ferocia. Inumano è chi non ha natural sentimento di umanità, chi manca al dovere d'uomo verso i suoi confratelli infelici. Spietato vale essere senza pietà. L'uomo più colto e più estrinsecamente galantuomo perchè non froderà un centesimo sopra un contratto o una mercede convenuta, è inumano se niega aiuto d'elemosina o d'altro al misero che gliela domanda, e spietato se a chi versa lagrime spremute dalla miseria, duramente risponde: va in cerca di lavoro; nè s'adopera ad asciugare quelle lagrime. Fanciullo spietato, direbbesi di quello che tormentasse per trastullo bestioline innocenti; se poi se ne facesse un diletto potrebbe dirsi anche crudele e quasi feroce. Spietato ha sensi traslati e ironici; poeta, attore, suonatore spietato, dicesi di quelli fra costoro che annoiano o tormentano per la loro imperizia invece di recare diletto. [immagine]
Barbaro, Barbarico, Barbaresco - Barbare diciamo le nazioni che non sono conformi al nostro stato di civiltà, e così gli usi, le leggi loro, perchè ci sembrano dalle nostre troppo disparate e inferiori: barbaro è sostantivo ed aggettivo. Barbarico, che è proprio o degno dei barbari. Barbaresche diconsi per antonomasia le nazioni e le tribù arabe poste sulla costa settentrionale dell'Africa, detta per ciò Barberia: barbaro ha dunque significazione più generale; è il genere: barbaresco ha senso limitato a quei popoli e così a tutto ciò che appartiene alla loro maniera di essere; leggi, costumi, arti, ecc. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: barbaricini, barbaricino, barbarico, barbarie, barbarismi, barbarismo, barbarità « barbaro » barbarossa, barbarosse, barbastelli, barbastello, barbata, barbate, barbatella
Parole di sette lettere: barbari « barbaro » barbata
Lista Aggettivi: bandito, barbarico « barbaro » barbino, barbiturico
Vocabolario inverso (per trovare le rime): arò, aro, barò, baro, labaro, palombaro, isobaro « barbaro (orabrab) » rabarbaro, semibarbaro, caro, acaro, pataccaro, vaccaro, discotecaro
Indice parole che: iniziano con B, con BA, iniziano con BAR, finiscono con O

Commenti sulla voce «barbaro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze