Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «caro», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Caro

Aggettivo
Caro è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: cara (femminile singolare); cari (maschile plurale); care (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di caro (amato, amabile, adorabile, benamato, ...)
Nomi Alterati e Derivati
Superlativo: carissimo.
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
prezzo (17%), costoso (14%), amico (11%), estinto (10%), amore (5%), cara (4%), mio (4%), prezioso (3%), esoso (3%), amato (3%), prezzi (2%), tesoro (2%). Vedi anche: Parole associate a caro.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Informazioni di base
La parola caro è formata da quattro lettere, due vocali e due consonanti.
È una parola bifronte senza capo, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (ora). Divisione in sillabe: cà-ro. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con caro e canzoni con caro per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ho pagato un prezzo molto caro per essere sempre sincera!
  • Caro mio, questa volta siamo stati proprio bravi a completare il percorso.
  • Ho pagato molto caro l'errore che ho commesso l'altro giorno.
Citazioni da opere letterarie
Azzurro tenebra di Giovanni Arpino (1977): «Beh. Addio. Vi ho annusati, però. Siete giornalisti. Razza equivoca» si allontanò il giovane imboccando il sentiero oltre i cespugli: «Porca tigre ti avessero dato in pasto ai serpenti. Vigliacca. Pancia marocchina. Ma stavolta ho vinto io.» Il bosco inghiottì la voce. «Caro, l'amico tuo» incuriosiva l'occhio di Walf. «Più o meno. Ce l'ha con la madre.» «Bello lui» liquidò Walf.

Il deserto dei tartari di Dino Buzzati (1940): «Non posso ascoltare le sue giustificazioni, lei lo capisce bene, caro tenente» disse il generale interrompendolo. «Io leggo soltanto quello che c'è scritto sul suo rapporto e ammetto anche che si tratti di una pura disgrazia, può benissimo capitare... ma ci sono suoi colleghi che queste disgrazie le hanno sapute evitare... Io sono disposto a fare il possibile, ho acconsentito a riceverla personalmente, lei vede, ma adesso... Solo se lei avesse fatto la domanda un mese fa... Strano che lei non fosse informato... Uno svantaggio notevole, certo.» L'iniziale tono di bonarietà era scomparso.

La Stella dell'Araucania di Emilio Salgari (1906): — E la loro nave perché non è andata in loro soccorso? — Mio caro José, — disse il vecchio, — quando le balene vengono ferite, fuggono e non vi è nessuna nave, per quanto rapida, che possa tenere loro dietro. Forse quella a cui apparteneva la scialuppa sta ora cercandola e non sarei sorpreso di vederla comparire da un momento all'altro, a menochè....
Scioglilingua
  • Caro conte / chi ti canta tanto / canta che t'incanta.
Proverbi
  • Bell'ostessa, conto caro.
  • Ospite raro ospite caro.
  • Troppo caro è quel miele che si lecca delle spine.
Canzoni
  • Caro amore mio (Cantata da: Romans; Anno 1973)
  • Amore caro, amore bello (Cantata da: Bruno Lauzi; Anno 1971)
  • Gira l'amore (caro bebè) (Cantata da: Gigliola Cinquetti; Anno 1972)
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per caro
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
»» Vedi tutte le definizioni
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: baro, caco, cado, caio, calo, capo, cara, card, care, cari, caso, cavo, cero, ciro, coro, curo, darò, faro, laro, marò, paro, raro, sarò, taro, varo.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bara, bare, bari, dare, dark, darà, fard, fare, fari, farà, gara, gare, hard, kart, lare, lari, mara, mare, mari, marà, para, pare, pari, parà, rara, rare, rari, sara, sari, sarà, tara, tare, tari, tarì, vara, vari, yard, zara.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: aro.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: acaro, cadrò, cafro, cairo, capro, cardo, cargo, carlo, carol, carpo, carro, icaro, scaro.
Antipodi (con o senza cambio)
Spostando la prima lettera in fondo (eventualmente cambiandola) e invertendo il tutto si possono ottenere: bora, cora, dora, fora, gora, mora, torà.
Antipodi inversi: se si sposta l'ultima lettera all'inizio (con eventuale cambio) e si inverte il tutto si può avere: rack.
Parole con "caro"
Iniziano con "caro": carol, carota, carote, carogna, carogne, carotai, carolina, caropane, carotaia, carotaie, carotaio, carotare, carotata, carotate, carotati, carotato, carotene, caroteni, carotide, carotidi, carotina, carotine, carotona, carotone, carotoni, carovana, carovane, carovita, caroficea, caroficee, ...
Finiscono con "caro": acaro, icaro, scaro, ascaro, picaro, porcaro, rincaro, rincarò, vaccaro, pataccaro, discotecaro.
Contengono "caro": macaron, scarola, scarole, acaroide, acaroidi, bucarono, locarono, recarono, avocarono, barcarola, barcarole, beccarono, brucarono, buscarono, calcarone, calcaroni, calcarono, cascarono, cercarono, ciccarono, educarono, evocarono, ficcarono, giocarono, laccarono, leccarono, mancarono, marcarono, peccarono, pescarono, ...
»» Vedi parole che contengono caro per la lista completa
Parole contenute in "caro"
aro. Contenute all'inverso: ora.
Incastri
Inserito nella parola sla dà ScaroLA; in bruno dà BRUcaroNO; in plano dà PLAcaroNO; in carino dà CARIcaroNO; in medino dà MEDIcaroNO; in musino dà MUSIcaroNO; in radino dà RADIcaroNO; in stanno dà STANcaroNO; in barrino dà BARRIcaroNO; in inforno dà INFORcaroNO; in mastino dà MASTIcaroNO; in pizzino dà PIZZIcaroNO; in zoppino dà ZOPPIcaroNO; in scortino dà SCORTIcaroNO; in smozzino dà SMOZZIcaroNO; in spiccino dà SPICCIcaroNO.
Inserendo al suo interno dai si ha CARdaiO; con sic si ha CARsicO; con tai si ha CARtaiO; con sto si ha CAstoRO; con tar si ha CAtarRO; con glie si ha CAglieRO (caglierò); con lama si ha CAlamaRO; con lume si ha CAlumeRO (calumerò); con pite si ha CApiteRO (capiterò); con assi si ha CARassiO; con mini si ha CARminiO; con tace si ha CARtaceO; con tari si ha CARtariO; con desse si ha CAdesseRO; con libre si ha CAlibreRO (calibrerò); con muffe si ha CAmuffeRO (camufferò); con reggi si ha CARreggiO; con tigli si ha CARtigliO; con trame si ha CAtrameRO (catramerò); con ville si ha CAvilleRO (cavillerò); ...
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "caro" si può ottenere dalle seguenti coppie: cablate/blatero, caci/ciro, caco/coro, cada/darò, cadesse/dessero, cadeste/desterò, cadette/dettero, cadi/dirò, cado/doro, cala/laro, calamine/laminerò, calavo/lavoro, calesse/lessero, calo/loro, calotte/lotterò, camuni/munirò, cane/nero, canocchie/nocchiero, cap/pro, capeggio/peggioro, capi/piro...
Usando "caro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: acca * = acro; bica * = biro; * roco = caco; * roda = cada; * rode = cade; * rodi = cadi; * rodo = cado; * rosa = casa; * rose = case; * rosi = casi; * roso = caso; * rovi = cavi; * rovo = cavo; ceca * = cero; cica * = ciro; coca * = coro; daca * = darò; dica * = dirò; duca * = duro; foca * = foro; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "caro" si può ottenere dalle seguenti coppie: caiac/cairo, caid/dirò, capoc/copro, catara/aratro, catrame/emartro, cava/avrò.
Usando "caro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * orci = caci; * orco = caco; * orda = cada; * orde = cade; * ordì = cadi; * orla = cala; * orli = cali; * orlo = calo; * orni = cani; * orsa = casa; * orse = case; * orsi = casi; * orso = caso; ciac * = ciro; * orche = cache; * orchi = cachi; * orcio = cacio; * orino = caino; caiac * = cairo; * orlai = calai; ...
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "caro" si può ottenere dalle seguenti coppie: arca/roar, coca/roco, daca/roda, dermica/rodermi, dica/rodi, dimentica/rodimenti, manica/romani, maniaca/romania, manistica/romanisti, ridica/roridi, sonica/rosoni, teca/rote, torica/rotori, vescica/rovesci.
Usando "caro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: roar * = arca; roco * = coca; roda * = daca; rodi * = dica; * arca = roar; * coca = roco; * daca = roda; * dica = rodi; * teca = rote; rote * = teca; romani * = manica; roridi * = ridica; * manica = romani; * ridica = roridi; * sonica = rosoni; * torica = rotori; rosoni * = sonica; rotori * = torica; rodermi * = dermica; romania * = maniaca; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "caro" si può ottenere dalle seguenti coppie: cabina/robina, cabine/robine, cacca/rocca, cacce/rocce, cacchi/rocchi, cacchio/rocchio, caccia/roccia, cacciatore/rocciatore, cacciatori/rocciatori, cacciatrice/rocciatrice, cacciatrici/rocciatrici, cache/roche, cachi/rochi, caco/roco, cada/roda, cadano/rodano, cade/rode, cademmo/rodemmo, cadendo/rodendo, cadente/rodente, caderci/roderci...
Usando "caro" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: acro * = acca; biro * = bica; * ciro = caci; * dirò = cadi; * loro = calo; * nero = cane; * poro = capo; * viro = cavi; ciro * = cica; dirò * = dica; duro * = duca; foro * = foca; loro * = loca; miro * = mica; poro * = poca; arerò * = areca; barro * = barca; * dio = cardi; * lao = carla; * mio = carmi; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "caro" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ani = canario; * pil = capirlo; * pin = caprino; * ton = cartoon; * url = curarlo; sic * = scarico; sol * = scolaro; sii * = sicario; acni * = accanirò; * alma = calamaro; * alno = calarono; cale * = calcareo; * alvi = calvario; * medi = camedrio; * mena = camerona; * mene = camerone; * meni = cameroni; * pino = capirono; * peli = capreoli; * pelo = capreolo; ...
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Costoso, Caro - Costoso indica prezzo soverchio e spesa che porta disagio. - «È troppo costosa quella catena, e la mia borsa non ci arriva.» - La voce Caro accenna parimente a prezzo soverchio, e specialmente quando esso è cagionato dalla rarità o dalla scarsezza della materia o del genere. - «Questo anno il vino è caro, perché la raccolta è stata povera. » [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Caro, Grato, Diletto - Grato è ciò che piace, non tanto all'animo, quanto ai sensi; grato odore, grato sapore e simili: caro invece dicesi di cosa o di persona per cui l'animo e il cuore provino interessamento, che può essere vivissimo: diletto esprime quest'interessamento medesimo, ma più affettuoso, più dolce, e con arcano sentimento di preferenza. [immagine]
Dolce, Caro, Soave - Caro, ciò che ha pregio ai nostri occhi, o pel suo valore intrinseco, o per l'affezione postaci. Dolce al gusto, al tatto: trasportiamo queste sensasioni all'animo, e vedremo che dolce è per noi ciò che sa delicatamente piacerci, che affettuosamente ci accarezza. Cari parenti, dolci parole. I rimproveri di persone a noi care sono talora tutt'altro che dolci, eppure sono a noi più salutari che le più soavi espressioni. Soave, al proprio e al figurato, ciò che lievemente, graziosamente molce e accarezza; odore, venticello soave; la soavità di certa musica riposa l'animo e i sensi. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: carnivori, carnivoro, carnosa, carnose, carnosi, carnosità, carnoso « caro » caroficea, caroficee, carogna, carognacce, carognaccia, carognata, carognate
Parole di quattro lettere: card, care, cari « caro » casa, case, cash
Lista Aggettivi: carnivoro, carnoso « caro » carolingio, carotideo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): labaro, kebabbaro, palombaro, isobaro, barbaro, rabarbaro, semibarbaro « caro (orac) » acaro, pataccaro, vaccaro, discotecaro, icaro, picaro, rincaro
Indice parole che: iniziano con C, con CA, parole che iniziano con CAR, finiscono con O

Commenti sulla voce «caro» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze