Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «capisci», il significato, curiosità, forma del verbo «capire», sillabazione, frasi di esempio, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Capisci

Forma verbale
Capisci è una forma del verbo capire (seconda persona singolare dell'indicativo presente; seconda persona singolare dell'imperativo presente). Vedi anche: Coniugazione di capire.
Informazioni di base
La parola capisci è formata da sette lettere, tre vocali e quattro consonanti. Divisione in sillabe: ca-pì-sci. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche le pagine frasi con capisci e canzoni con capisci per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Dopo tanti anni di matrimonio mi capisci al volo senza bisogno di chiederti nulla!
  • Non è mica uno scherzo lavorare qui, capisci cosa voglio dire?
  • Ha un volto solare: basta guardarla in faccia e capisci di che pasta è fatta!
Citazioni da opere letterarie
L'edera di Grazia Deledda (1920): — Lasciami continuare. Se ti parlo cosi è perché so che mi capisci. Un'altra donna non mi avrebbe capito, ma tu sei diversa dalle altre, tu sei intelligente e forse hai già detto a te stessa, molte volte, quello che io adesso ti ripeto. Ricordati, Annesa, quante volte ti ho sgridato perché non venivi alla messa, perché non ti accostavi più a Dio. Sono anni ed anni che tu hai smarrito la giusta via, ed io ti seguivo, o meglio aspettavo il tuo ritorno... Ah, ma non credevo che tu cadessi così ciecamente nell'abisso... Chi può salvarti, ora?

L'isola del giorno prima di Umberto Eco (1994): “Ha una trochoides compiuto, e perché tu capisci dico che quasi è come il movimento di una palla che tu lanci davanti a te, poi tocca terra, poi fa un altro arco di cerchio, et poi novamente - solo che mentre la palla a un certo momento fa archi sempre più piccoli, il chiodo archi sempre regolari farà, se la ruota sempre alla medesima velocità va.”

Uno, nessuno e centomila di Luigi Pirandello (1926): Afferrai Firbo per il bavero della giacca e lo scrollai, ridendo: «Capisci, Stefano? Non ce l'ho mica soltanto con te! Tu ti sei offeso. No, caro mio! Che diceva di te tua moglie? Che sei un libertino, un ladro, un falsario, un impostore, e che non fai altro che dire bugie! Non è vero. Nessuno può crederlo. Ma prima che tu la chiudessi, eh? stavamo tutti ad ascoltarla, spaventati. Vorrei sapere perché!»
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per capisci
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: capirci, capisca, capisce, capisco, capissi, capisti, rapisci.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: rapisca, rapisce, rapisco.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: capii, casi, caci, apici, pici.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: carpisci.
Parole contenute in "capisci"
api, cap, sci, capi, pisci. Contenute all'inverso: csi, ics.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "capisci" si può ottenere dalle seguenti coppie: cara/rapisci, caso/sopisci, capina/nasci.
Usando "capisci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * piscine = cane; * sciamo = capiamo; * sciate = capiate; * scisse = capisse; * scissi = capissi; * scisti = capisti; * scibile = capibile; * scienza = capienza; * scienze = capienze; * scitale = capitale; * scitali = capitali; * cicala = capiscala; * cicalo = capiscalo; * scissero = capissero; * citazione = capistazione.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "capisci" si può ottenere dalle seguenti coppie: caos/sopisci, capisse/esci, capiste/etcì.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "capisci" si può ottenere dalle seguenti coppie: areca/pisciare, avoca/pisciavo, formica/pisciformi, oca/piscio.
Usando "capisci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: pisciare * = areca; pisciavo * = avoca; pisciformi * = formica; * areca = pisciare; * avoca = pisciavo; * formica = pisciformi.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "capisci" si può ottenere dalle seguenti coppie: cane/piscine, capistazione/citazione, capisti/citi.
Usando "capisci" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nasci = capina; * capiscala = cicala; * capiscalo = cicalo.
Sciarade e composizione
"capisci" è formata da: capi+sci.
Sciarade incatenate
La parola "capisci" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: cap+pisci, capi+pisci.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "capisci" (*) con un'altra parola si può ottenere: * archi = capiscarichi.
Quiz - indovina la soluzione
Definizioni da Cruciverba: Lo dice chi non capisce, Lennie, pianista Usa tra i capiscuola del cool jazz, Fa sì che, per quanto ci si sforzi, non si capisca, Muniti capisaldi nel deserto, Non capirsi credendo di capirsi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: capisaldi, capisca, capiscala, capiscalo, capiscano, capiscarichi, capisce « capisci » capisco, capiscono, capiscuola, capiservizio, capisezione, capispalla, capisquadra
Parole di sette lettere: capirvi, capisca, capisce « capisci » capisco, capisse, capissi
Vocabolario inverso (per trovare le rime): premunisci, punisci, brunisci, imbrunisci, disunisci, gioisci, pisci « capisci (icsipac) » rapisci, eccepisci, recepisci, concepisci, percepisci, colpisci, scolpisci
Indice parole che: iniziano con C, con CA, parole che iniziano con CAP, finiscono con I

Commenti sulla voce «capisci» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze