Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «composto», il significato, curiosità, forma del verbo «comporre» aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Composto

Forma verbale
Composto è una forma del verbo comporre (participio passato). Vedi anche: Coniugazione di comporre.
Aggettivo
Composto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: composta (femminile singolare); composti (maschile plurale); composte (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di composto (combinato, unito, assemblato, costruito, ...)
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
chimico (11%), organico (8%), semplice (7%), assemblato (6%), formato (6%), scomposto (3%), composta (3%), educato (3%), insieme (2%), materiale (2%), miscela (2%), miscuglio (2%), fatto (2%), omogeneo (2%), impasto (2%), complesso (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Compost « * » Compro]
Giochi di Parole
La parola composto è formata da otto lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e cinque consonanti. Lettera maggiormente presente: o (tre).
Divisione in sillabe: com-pó-sto. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
composto si può ottenere combinando le lettere di: top + [cosmo, mosco]; [spot, stop] + como.
Componendo le lettere di composto con quelle di un'altra parola si ottiene: +zia = azocomposti; +ivi = compositivo; +rii = compositori; +[sai, sia] = cooptassimo; +[ali, ila, lai] = cosmopolita; +[ile, lei] = cosmopolite; +ili = cosmopoliti; +[ile, lei] = leptosomico; +tai = postatomico; +rii = psicomotori; +[eri, ire, rei] = termoscopio; +giga = compostaggio; +fato = fotocomposta; +feto = fotocomposte; +[tifo, tofi] = fotocomposti; +maie = mesopotamico; +fila = oftalmoscopi; +riai = psicomotoria; ...
Vedi anche: Anagrammi per composto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: comporto, composta, composte, composti.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: compost.
Altri scarti con resto non consecutivo: como, copto, costo, coso, opto, mosto, moto, poso, poto.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: composito, scomposto.
Parole con "composto"
Finiscono con "composto": scomposto, decomposto, incomposto, ricomposto, azocomposto, malcomposto, fotocomposto, indecomposto, diazocomposto.
Parole contenute in "composto"
pos, sto, post, posto, compost.
Incastri
Si può ottenere da como e post (COMpostO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "composto" si può ottenere dalle seguenti coppie: coi/imposto, corico/ricomposto, compro/proposto, compone/nesto, compose/sesto, composi/ito.
Usando "composto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * stoni = componi; * storsi = comporsi; * storta = comporta; * storti = comporti; * storto = comporto; * stoniamo = componiamo; * stoniate = componiate.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "composto" si può ottenere dalle seguenti coppie: commi/imposto.
Usando "composto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * otite = composite; * otiti = compositi.
Lucchetti Alterni
Usando "composto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * nesto = compone; compro * = proposto; * aggio = compostaggi.
Sciarade incatenate
La parola "composto" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: compost+sto, compost+posto.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "composto" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ire = compositore.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "composto"
»» Vedi anche la pagina frasi con composto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il composto chimico adoperato non era sufficiente per produrre tale formula.
  • Ti ho ammirato per il contegno composto che hai tenuto durante tutta la conferenza!
  • L'alunno tornò mogio mogio al banco e si sedette tutto composto.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
»» Vedi tutte le definizioni
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Composizione, Composto, Composta - «Composizione, è l'atto del comporre e la cosa che n'esce; e dell'opera intellettuale (specialmente) e della manuale; e di quella che la natura fa, e di quella che l'arte. Composto ha senso più materiale che altro. Composta dicesi di comestibili, frutta e simili, condite o conservate nello zucchero o in liquor dolce». Gatti. [immagine]
Doppio, Gemino, Composto - Gemino indica cosa composta in due parti uguali o simili, e così insieme generate o prodotte, come certi frutti; le castagne, le mandorle per esempio; doppio significa propriamente due cose uguali messe una su l'altra o così vicine che nell'uso questa dualità si scorga: una carta piegata in mezzo resta doppia: doppia è o riesce una cosa anche riguardo alla quantità che si vuole o si richiede; chiedo una libbra di pane; se me ne vengono date due, ne ho il doppio. Composto è il contrario non di uno, ma di semplice; ond'è che composto si dice tanto di ciò che è di due come di più elementi. L'uomo è composto d'anima e di corpo; perciò è sempre travagliato da una doppia forza che in senso opposto e per due differenti strade lo spinge: gemino è parola più della poesia che della prosa, ma pure assai di rado usitata. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Composto - [T.] S. m. Tutto, il quale ha più parti formanti certa unità. T. L'acqua è un composto d'ossigeno e idrogeno.

(Chim.) [Sel.] Composto chimico. Quella sostanza la quale risulta formata dall'unione intima di due o più elementi uniti insieme in data quantità, tanto che i componenti abbiano le proporzioni necessarie acciocchè l'uno si equilibri coll'altro nella composizione totale.

T. Un composto di più ingrassi per fecondare la terra.

T. Medicamento che è un composto di più sostanze. = Buon. Fier. 1. 3. 3. (C) Della pratica Che attiene agli speziali, ècci egli alcuno Che parli? Far decotti, Composti e simil' cose. Cr. 6. 69. 1

T. Sart. Guerr. Top. 1. 25. Di fichi e noci ed uva al sole adusta Un composto mi fece appetitoso.

Fig. di cel. Buon. Fier. 1. 5. Introd. 3. (C) Fecine (ne feci) un composto, e poi le lambiccai, Ond'uscì, in quintessenza, il ghiribizzo.

2. Fig. trasl. mor. Segni, Et. Ar. Dedic. Nè a questo bellissimo composto di tanti e sì onorati beni (d'animo) mancano quei del corpo.

Altri trasl. [Val.] Buonarr. Ajon. 2. 88. Poichè grazia e virtute, in un composto, L'una nell'altra, in lui splende.

[F.T-s.] Giambull. (Lez.) dice che l'uomo è il composto del corpo e dell'anima. Meglio in senso di biasimo. Tass. T. del Poem. er. 1. Iddio adorato dai Gentili è quasi un composto di ragionevole e d'irragionevole.

T. Uomo ch'è un composto di volpacchioleria e d'asineria.

3. Fig., in senso d'Accordo. [M.F.] Soldan. Sat. II. 13. Il capo che sia d'or, non fa composto Col piè di creta. T. Più com. con un aggiunto e nel pr. e nel trasl. Fare buon composto, e sim.

4. In senso letter. [T.] I composti (sottint. vocaboli). – I composti non sempre seguono l'analogia delle voci di cui si formano. = Varch. Ercol. 1. 87. (Gh.) Que' verbi, coi loro composti e derivativi, i quali significano Favellare.

5. In senso filos. (Rosm.) Il semplice antecede il composto. – Dall'elementare al composto e dal composto al complesso.

6. D'opera d'arte, e di mestiere altresì, in quanto sa d'arte. Vas. Vit. 6. 31. (Gh.) Essendo ciascuna cosa da sè benissimo fatta, e parimente tutto il composto, insieme.

7. Non d'unione intima, ma di semplice apposizione. Non com. Sagg. Nat. Esp. 166. (Ist. Ven.) Si prese una palla di piombo e si aggravò esteriormente con altro piombo; e posato tutto il composto…

Sim. [Cont.] G. G. Gall. XII. 31. Far barche, le quali poi piene d'acqua si sommergono, non… per gravezza che gli sia accresciuta dall'acqua, ma sì bene da' chiodi e altri ferramenti, sicchè non più si avrà un corpo men grave dell'acqua, ma un composto di ferro e di legno più ponderoso d'altrettanta mole d'acqua. E 30. Può ben farsi un composto di terra e d'aria, il quale sia men grave d'altrettanta mole di acqua, e questo resterà a galla. E N. sci. XIII. 309. Tutto il composto delle due secchie, dell'acqua e delle corde.

8. Misto disordinato. [F.T-s.] Anguill. Metam. 15. Stando in un composto Confuso il cielo e gli elementi insieme.

9. Di forze e di movimenti. [Cont.] G. G. N. sci. XIII. 329. Effetto che nasce quando allo spingere senza percossa si aggiugne una percossa, facendo un composto di ammendue.
Composto - e † COMPÒSITO. [T.] Part. pass. di COMPORRE. E sovente come Agg. (Ambedue i modi qui vengono insieme secondo i signif.) Compostus per Compositus, in Virg. T. Corpo composto, il contr. di quel che i fis. e i chim. chiamano Semplice, pur perchè non lo possono scomporre: ma ogni corpo è composto di parti. [Cors.] Car. Ret. Arist. 2. 24. Di separar le cose composte o di compor le separate. (Qui il senso è letter.; ma l'uso della locuz. può essere gen.) Castigl. Corteg. 148. Questo non seguita (avviene) nelle cose miste e composite. (Misto dice men ordine e meno unità di fine, che soglia Composto.)

[Cont.] G. G. L. VI. 368. Esservene due curve strade, e anco delle composte di più linee rette, le quali con maggior velocità e in più breve tempo si passano.

S'oppone a semplicem. Non doppio: ma sovente dice Molto composto, Composto di molte parti non facili a dividere o a discernere; nè facili a ricomporre nel modo stesso se si scompongano o alterino comechessia.

2. La locuz. intera è col Di denotante le parti di cui si compone l'intero. [Cont.] Biring. Pirot. VI. 4. Terra liquida composta di cimatura e cavallina.

[Cont.] Mescolato. Biring. Pirot. II. 6. Calcestruzzo che tenga a l'acqua, fatto di belici pesti, di calcina, e scaglia di ferro, chiare d'uova, di oglio; e ogni cosa bene incorporata e composta insieme. E VI 4. Terra da forme composta con cimatura e ben battuta.

Altri usi mater. Pallad. cap. 4. (Man.) L'acqua è fredda ed umida, e perciò dá nullo nutrimento a' corpi degli uomini, se non composta con cibi secondariamente composti di composizione di quattre elementi. A questo modo, non com.

Plut. Op. 4. 138. (Man.) Elena, appresso Omero,… mesceva vino composto e medicato.

(Artigl.) [Cont.] Nel signif. dell'alinea 3°, § 2 di Composizione. Chin. Scol. bomb. 147. Vi è la seconda sorte di fuochi che servono per abbrugiare, chiamati fuochi composti, che sono palle, salsiccie, circoli, grillande, pignatte; quali servono per gli assalti, per abbrugiar macchine monizioni, e vascelli, e altro.

3. Altri usi sim. T. Edifizio composto di varie costruzioni. Cic. Libro composto d'orazioni di varii. = Red. Annot. Ditir. 119. (C) Tra'quali (sonetti), Cucco di Valfreduzio, ne lasciò composto uno di diciannove versi.

[Cors.] Car. Rett. Arist. 3. 9. Sono di due sorti periodi: uno composto di membri, l'altro semplice. Buommat. Il participio è composto di nome e di verbo.

Varch. Stor. 3. 68. (Man.) Il popolo fiorentino è di quattro maniere d'uomini composto, di plebei, di cittadini senza stato, di cittadini della minore, e di cittadini della maggiore.

Ott. Com. Dant. 1. 576. (Gh.) La natura angelica è semplice, l'umana è composita di sustanzia intellettuale e di sustanzia corporale. T. Sall. L'uomo, composto di corpo e d'anima. Locuz. ripetuta anco da aut. cristiani; non impropria se Comporre intendasi ne' più alti e puri suoi sensi; ma equivoca, in quanto par che appareggi il corpo all'anima, e può inopportunamente richiamare l'idea della materia che di sua natura è composta, contr. all'essenziale semplicità dello spirito.

Meglio il seg. fig. Boez. Consol. 38. (Gh.) Uomo, composto tutto di sapienza e di virtudi (totus ex sapientia virtutibusque factus).

Di tutta la pers. Vit. S. Eufros. 401. (C) Tu se' sì tenero… e sì delicato, e di tante bellezze adorno e composto.

4. Altri usi scientif. (Rosm.) La causa sommaria è composta di tutto ciò che concorre a produrre l'effetto.

(Fis. gen.) [Gher.] Forza composta, quella che risulta, o si riguarda risultare, secondo le regole della composizione delle forze, da più forze semplici. V. COMPONENTE (Forza).

[Gher.] Movimento composto è il Moto generale o risultante da più moti semplici, o riguardati come tali.

[Cont.] Momento composto. G. G. N. sci. XIII. 123. I composti, cioè risultanti dalle lor gravità (dei prismi simili) e dalle lor lunghezze che son come leve.

Moto composto, in meccanica, Che risulta da più movimenti differenti. [Cont.] G. G. N. sci. XIII. 225. La linea descritta dal mobile grave, che mentre discende con moto composto dell'equabile orizzontale e del naturale descendente, sia una semiparabola. Lana, Prodr. inv. Pr. Moto violento ed artificiale composto, chiamo quello che è mescolato con varietà di moto retto e circolare.

[Cont.] Direzione composta. Michel. Dir. fiumi. VI. All'argine superiore AB non resta forza veruna da esercitare, perchè la direzione composta de' due moti di detta acqua non va ad urtare la superficie dell'argine AB, ma va continuamente discostandosene.

(Mat.) Composto dicono gli aritmetici un numero quando può essere misurato e diviso esattamente, senza residuo, da qualche numero differente dalla unità. (Mt.) [Gen.] In algebra diconsi talvolta Quantità composte i Polinomii. Agnesi, Inst. Anal. 24.

[Gen.] Ragione composta è quella che risulta dalla moltiplicazione di due o più ragioni semplici. Gal. Dial. Mot. 2. Dico, il momento di tutto il peso al momento della potenza in G aver la proporzione composta della distanza GN alla distanza NC e della FB alla BO. [Cont.] E Gall. XIII. 21. I pesi assoluti dei solidi hanno la proporzione composta delle proporzioni delle lor gravità in ispecie e delle lor moli. E N. sci. XIII. 116. Il peso A alla potenza, che lo sostiene in G, ha la proporzione composta delle GN ad NC, e di quella di FB a BO. E 303. I parallelogrammi equiangoli hanno la proporzione composta delle proporzioni dei lati. [Val.] Cocch. Op. 1. 61. È in proporzione composta della densità e del freddo dei fluidi.

5. Usi attenenti alle scienze nat. (Bot.) [D.Pont.] Fiori composti o Sinanterici, Quelli delle piante appartenenti alla famiglia delle Composte, ossia quelli che constano di fioretti o semifioretti, inseriti su un ricettacolo comune e protetti da un calice comune, quali sono quelli del girasole, del carciofo, ecc.

[D.Pont.] Frutti composti, Quelli che provengono da più foglie modificate dette carpelli, saldate a vicenda o tutte o in parte. Il frutto del ciliegio è un frutto semplice, quello del giglio è un frutto composto di tre carpelli intimamente saldati a vicenda, ond'egli offre all'indentro tre logge o cavità.

[D.Pont.] Foglie composte formate di più pezzi articolati insieme detti foglioline, le quali al finire della bella stagione si distaccano dal nervo principale, ossia dalla rachide, come quest'ultima alla sua volta si distacca dal fusto o dal ramo. L'arancio ci somministra esempio di foglie composte di due soli pezzi, che possono staccarsi senza lacerazione del parenchima. Al contrario nella falsa gaggia, nell'avorniello, ecc., le foglioline sono in gran numero, e si contrappongono a pajo a pajo.

[D. Pont.] Radici composte, Quelle che mancano di asse principale, ossia quelle che nel punto di congiungimento col fusto si dividono in più assi o fittoni, i quali talvolta ingrossano straordinariamente e prendono il nome di tuberi; quali quelli delle dalie, degli asteri, degli asfodeli.

6. Di sempl. collocazione più o meno ordinata. Bocc. g. 6. f. 9. (C) Era pieno d'abeti, di cipressi, d'allori, e d'alcuni pini, sì ben composti, e sì ben ordinati, come se qualunque e di ciò il migliore artefice gli avesse piantati. E nov. 74. 9. Denti mal composti.

T. Schiere bene composte, e della scelta loro acconcia all'uopo e dell'ordine. Virg. Compositi numero in turmas.

7. Di morto. V. COMPORRE, § 8. Maff. G. P. Vit. Confess. in Vit. S. Pacom. p. 74. col. 1. (Gh.) Quando alcuna delle Suore veniva a morte, le altre, decentemente composto il cadavero, lo deponevano, con salmi, in un luogo vicino al convento. Car. En. 2. 1048. (Man.) Iteratemi il vale, e, per defunto, Così composto il mio corpo lasciate. Ar. Fur. 14 101. (Gh.) S'odon rammaricare i vecchi giusti,… E nominar felici i sacri busti, Composti in terra già molti e molt'anni. T. Ov. Il cenere composto, e l'iscrizione sul marmo.

8. T. di stamp. V. COMPORRE, § 4. T. Foglio composto, ma non stampato.

9. Della bellezza che viene dall'ordine delle parti. T. Parti dell'edifizio ben composte tra sè. [Cont.] Gal. B. Arch. Vitr. III. 1. Non può fabbrica alcuna dirsi ben composta se non sia fatta con simmetria e proporzione.

T. Membra bene composte.

Ovid. Pist. 117. (C) Arrappare le ghirlande dell'oro dalle composte trecce (anco il lat.). T. Composti e profumati capelli, Cic.

Nel senso letter. Guidot. Rett. 23. (C) Quella è detta composta favella, quando la favella e le parole che sono insieme poste, suonano bene e piacevolmente l'una dopo l'altra, e possonsi acconciamente profferire. T. Quintil. Dicitura composta e elaborata.

10. Usi log. e gram. T. Senso composto, che riesce da tutti i termini della proposizione, abbracciati nelle relazioni ch'egli hanno fra loro, onde formano un tutto.

Proposizioni semplici, composte. (Rosm.) Proposizioni composte sono quelle che contengono in sè giudizii; e si distinguono in composte apertamente, e composte velatamente. – Per giudicare della falsità o verità di una proposizione composta, si deve prima ridurla a giudizii semplici. Può esserci contraddizione velata tra proposizioni composte. – I giudizii che si formano coi verbi che esprimono cominciamento, continuazione e fine, sono composti non complessi. – Del senso composto dicesi quel sofisma che si forma sopra una proposizione che è falsa presa in quel senso; a distinzione da sofisma del senso diviso.

T. Varr. Vocaboli composti. Come Biancoveslita, Sempreviva. Uden. Nis. 4. 116. [Cont.] Biring. Pirot. VI. 3.

11. D'opere d'arte. T. Cic. Il Comentario del mio consolato, composto in lingua greca. = Di libro, Cron. Morell. 345. (C)

T. Cose composte di fantasia. Il simile d'ogni arte bella. V. COMPORRE.

12. Nel senso archit. di Composito. V. questa voce. Mellin. Descr. Entr. Reg. Giov. 50. (Gh.) Adornato di sei archi…; ed era fatto tutto con ordine composto.

Meglio chiamare così, in gen., ogni ordine composto di più ordini, sia dorico ojonico o corintio. [Cont.] Vas. Arch. II. Tutte le sorta ordini, rustico, dorico, ionico, corintio, e composto. Cit. Tipocosm. 386. L'opera composta, ne la quale potrete por de le parti de l'altre tre opere, cioè de la dorica, de la jonica, e de la corintia. Barbaro, Arch. Vitr. 166 La maggior parte de i belli antichi edifizi sono di maniera composta; e questa maniera è varia secondo la diversità delle proporzioni che si compongono insieme: però non hanno queste maniere proprio nome, benchè a' dì nostri se le dia 'l nome di italiana. T. Base, Cornice composta.

In altro senso. [Cont.] Arco composto. Bart. C. Arch. Alb. 18. 27. E 64. 51. Ecci ancora l'arco composto, da alcuni chiamato angulare, e da alcuni chiamato arco composto, di duoi archi minori del mezzo cerchio.

13. (Mus.) [Ross.] Intervallo composto. Zarl. 1. 2. 15. Composto (intervallo) si dice quello, che da altri suoni è tramezzato, detto simigliantemente dai Greci Σύστημα.

[Cont.] Cit. Tipocosm. 490. Dopo le quali (consonanze semplici) seguono le composte, cioè l'ottava, la decima, la duodecima… e l'altre in infinito, se in infinito potesse andare la voce o 'l suono.

[Ross.] Per intervalli composti vale Per gradi congiunti sistematicamente. Mart. St. 1. Diss. 1. Ciò che noi diciamo movimento per gradi, essi (i Greci) lo dioevano per intervalli composti; e chiamavano movimento per intervalli incomposti quello, che noi chiamiamo per salti.

[Ross.] Consonanza o Intervallo composto dicesi comunem. quello che eccede l'ottava; Duplicato poi, se eccede una sola ottava; Triplicato, se due; Qua druplicato, se tre, e via via. Gal. Fron. 2. 62. Gasp. 1. 3.

[Ross.] Parte composta è per gli accompagnatori la Parte principale già scritta dal compositore, oltre al basso continuo, che serve di guida per accompagnarla. Gasp. 9. 60. Nei recitativi si deve avere una particolare attenzione alla parte composta, cioè alla parte che canta.

14. Conformato nel senso del § 8 di Comporre. T. Lat. Br. Tes. 7. 31. All'esempio divino composta, pártiti dal corpo e congiungiti allo spirito. Volg. Form. On. Vit. 14. [Val.] Serm. S. Ag. Proem. 18. Essere composti e ordinati alla misura… della volontà divina. T. Animo composto a virtù.

15. Accordato. V. § 21 di Comporre. Guicc. Stor. 2. 83. (Man.) Orliens, composta la cosa con loro,… fu con le sue genti… ricevuto in Novara. T. Composte le condizioni della battaglia. – Virg. Compositae leges, compositam pacem.

Lasc. Nov. v. 3. p. 86. (Gh.) Ed ella, all'ora composta, il guiderebbe alla sua camera. – Hor. Lenesque sub noctem susurri Composita repetantur hora. [Val.] Nov. Senes. 918. T. Era cosa composta tra loro. Lat. avverb. Ex composito, Composito.

16. Sedato. V. § 23 di Comporre. T. Ov. Composto il mare. Svet. La civile sedizione.

T. Varr. Tutte le cose erano composte nella quiete placida della notte.

T. Virg. Composta in pace la vita. [Camp.] Boez. II. Chi è di sì composta ed ordinata felicitate, che d'alcuna parte con la qualità del suo stato non combatta? (tam compositae felicitatis). T. Guicc. Op. ined. Libertà onesta, bene composta e bene ordinata.

17. Segnatam. dell'animo, dice la bellezza del l'ordine mor. V. COMPORRE, § 24. Bocc. Vit. Dant. 242. (C) Ne' costumi pubblici e ne' domestici, mirabilmente fu composto e ordinato. Galat. 43. Anim. ben composti. [Val.] Guicc. Avvert. 106. L'appetito della roba nasce da animo basso e mal composto. [Tor.] Red. Lett. 1. 112. Ogni animo men composto di quello di V. S. Ill. si sarebbe insuperbito per la nobile e gentilissima lettera che Le ha scritta il gran Re di Polonia. T. Quintil. Affetti miti e composti. – Sen. Mente.

18. Della compostezza esteriore. Amm. Ant. 7. 1. 11. (C) Colui è sempre in onore, il quale, come ha posato l'animo, così hae sempre composto l'aspetto. T. Maniere composte. – Persona o Atti composti a modestia, a verecondia, per abito o in tale o tal punto.

T. Tac. A mestizia. O ad altro sentimento.

19. Riguarda anche solo l'esterna apparenza; e però dice affettazione, artifiziosità, finzione. T. Maniere troppo composte.

[Camp.] † Bibb. Is. 3. Le figliuole di Sion… andarono col collo disteso e con accennamento d'occhi,… con composto passo; e Iddio farae calve le teste loro (composito gradu incedebant).

T. Tac. Falsi, e con faccia composta.

Non com. i seg.; non morti però. M. V. 8. 47. (C) Davanti al Re venieno dame e cavalieri con finti e composti richiami. Cat. Cost. 2. 3. 4. (Man.) Il composto parlare è inganno della veritade. [Val.] Fatt. Enea 41 [Camp.] Guid. G. Prol.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: compostamente, composte, compostezza, compostezze, composti, compostiera, compostiere « composto » compra, comprabile, comprabili, comprai, comprammo, comprando, comprano
Parole di otto lettere: composti « composto » comprano
Lista Aggettivi: compositivo, composito « composto » comprensibile, comprensivo
Vocabolario inverso (per trovare le rime): triposto, pluriposto, avamposto, impostò, imposto, reimpostò, reimposto « composto (otsopmoc) » decomposto, indecomposto, ricomposto, malcomposto, incomposto, fotocomposto, azocomposto
Indice parole che: iniziano con C, con CO, parole che iniziano con COM, finiscono con O

Commenti sulla voce «composto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2021 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze