Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «conca», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Conca

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola conca è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: cón-ca. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: nocca (scambio di consonanti).
Componendo le lettere di conca con quelle di un'altra parola si ottiene: +oda = accadono; +[ari, ira, ria] = accanirò; +tai = accanito; +[avi, iva, vai, ...] = accanivo; +[sai, sia] = accasino; +ace = accecano; +[ade, dea] = accedano; +ode = accedono; +[ter, tre] = accentro; +tue = accentuo; +dio = accodino; +[mou, umo] = accomuno; +caì = acconcia; +[ciò, coi] = acconcio; +sua = accusano; +sui = accusino; +aie = anecoica; +uni = annuccio; +deb = beccando; +lob = bloccano; +bio = bocciano; +bai = bonaccia; +bar = braccano; +boh = cabochon; ...
Vedi anche: Anagrammi per conca
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: cocca, conce, conci, conia, conta, cosca, monca, ronca.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: monco, ponce.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: coca.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: concia, conica.
Parole con "conca"
Iniziano con "conca": concale, concali, concava, concave, concavi, concavo, concausa, concause, concatena, concateni, concateno, concatenò, concavità, concatenai, concausale, concausali, concausare, concatenano, concatenare, concatenata, concatenate, concatenati, concatenato, concatenava, concatenavi, concatenavo, concatenerà, concatenerò, concatenino, concatenammo, ...
Finiscono con "conca": nettaroconca.
Contengono "conca": biconcava, biconcave, biconcavi, biconcavo.
»» Vedi parole che contengono conca per la lista completa
Parole contenute in "conca"
con.
Incastri
Inserito nella parola bivi dà BIconcaVI.
Inserendo al suo interno eri si ha CONCeriA; con ili si ha CONCiliA; con ordì si ha CONCordiA; con centri si ha CONcentriCA; con sonanti si ha CONsonantiCA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "conca" si può ottenere dalle seguenti coppie: cobra/branca, coevi/evinca, coi/inca, coma/manca, como/monca, coro/ronca, coscia/scianca, costa/stanca, coti/tinca, covi/vinca, condi/dica, condimenti/dimentica, condisti/distica, confederi/federica, conformi/formica, confusionisti/fusionistica, congeneri/generica, congiurassi/giurassica, connati/natica, cono/oca, consegni/segnica...
Usando "conca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: baco * = banca; * cadi = condi; * caia = conia; * caio = conio; fico * = finca; roco * = ronca; vico * = vinca; * cache = conche; * aia = concia; * cacio = concio; * caino = conino; * casta = consta; * casti = consti; * casto = consto; troco * = tronca; * aedi = concedi; * aedo = concedo; * aera = concerà; * aero = concerò; * cadono = condono; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "conca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * acidi = conidi; * acino = conino; * acceda = conceda; * accede = concede; * accedi = concedi; * accedo = concedo; * acciai = conciai; * accisa = concisa; * accise = concise; * accerta = concerta; * accerti = concerti; * accerto = concerto; * accessi = concessi; * accesso = concesso; * accetta = concetta; * accetti = concetti; * accetto = concetto; * acclama = conclama; * acclami = conclami; * acclamo = conclamo; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "conca" si può ottenere dalle seguenti coppie: condendo/cadendo, condente/cadente, condenti/cadenti, condi/cadi, condiamo/cadiamo, condiate/cadiate, condono/cadono, conduca/caduca, conduco/caduco, coni/caì, conia/caia, conino/caino, conio/caio, connata/canata, connate/canate, connati/canati, connato/canato, conserta/caserta, consista/casista, consiste/casiste, consisti/casisti...
Usando "conca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: banca * = baco; * manca = coma; * tinca = coti; * vinca = covi; vinca * = vico; * concio = cacio; * branca = cobra; * evinca = coevi; * dica = condi; * teca = conte; * stanca = costa; * scianca = coscia; * alea = concale; * natica = connati; * sonica = consoni; concorsi * = corsica; concentri * = centrica; * ernia = concerni; * lamia = conclami; * corsica = concorsi; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "conca" (*) con un'altra parola si può ottenere: * li = clonica; * si = conscia; si * = sconcia; * ani = canonica; * oli = colonica; * eri = concerai; * ire = conciare; * ito = conciato; * iva = conciava; * ivi = conciavi; * voi = convocai; lai * = laconica; rii * = riconcia; * apri = capronica; * erti = concertai; * irti = conciarti; * issi = conciassi; * itti = concitati; * itto = concitato; * lami = conclamai; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "conca"
»» Vedi anche la pagina frasi con conca per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La spiaggia che preferisco è la conca sabbiosa a Monopoli.
  • La conca, nella quale hai bagnato i piedi, contiene acqua putrida.
Scioglilingua
  • In una conca nuotano a rilento / tre trote, tre triglie e tinche cento.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Conca - S. f. Aff. al lat. aureo Concha. Vaso di gran concavità, fatto di terra cotta, che serve propriamente per fare il bucato. Bart. Ben. Rim. 16. (M.) Avea la conca da bucato ognora Della tavola a' piedi. [Tig.] Cant. pop. tosc. Non mi mandate al canto delle legna, Nemmen sotto la conca del bucato. = Cr. 5. 51. 5. (C) E de' grossi (legnami del salcio) si fanno assai catini e conche.

2. Per Ogni vaso grande di qualsivoglia materia, di larga bocca e aperturà. G. V. 12. 89. (C) E prima per grandezza si bagnò a Laterano nella conca del paragone. Ott. Com. Purg. 21. La conca seguiti la fonte. [Val.] Gozz. Nov. 1. 129. Un lavatojo con una conca di pietra ben grande.

T. Conca per mungere le pecore.

3. (Archi.) [Cont.] A conca. Lo stesso che A schifo. Pall. A. Arch. I. 24. Sei sono le maniere de' vôlti, cioè a crociera, a fascia, a remenato (che così chiamano i vôlti, che sono di porzione di cerchio, e non arrivano al semicircolo), ritondi, a lunette, e a conca: i quali hanno di frezza il terzo della larghezza della stanza.

4. Per Urna sepolcrale. Ar. Fur. 3. 22. (C) In quella stanza, ove la bella conca In sè chiudea del gran Profeta l'ossa. [Val.] E 7. 37. Pensò al fin di tornare alla spelonca, Dov'eran l'ossa di Merlin profeta, E gridar tanto intorno a quella conca, Che…

5. (Ar.Mes.) [Cont.] Quel Recipiente di legno in cui si versa la malta per portarla al luogo dove è messa in opera dal muratore. Spet. nat. XII. 15. Il garzone che porta la conca della malta. Cit. Tipocosm. 3. 84. Il zappone, la conca, il cavalletto, la barella, la carriuola.

6. Conca fessa. Pers. d'inferma salute, come vaso fesso che risica a ogni urto di rompersi. Cecch. Stiav. 1. 5. (M.) A me pare dar sempre del capo ne' cimiteri, e del ceffo nella fossa. Fil. Perchè tu sei una conca fessa.

T. Prov. Tosc. 284. Basta più una conca fessa che una sana. (Dura talvolta più persona malaticcia che robusta, e cosa mal ferma, perchè meglio custodita.)

[M.F.] È dura più una conca fessa che una nuova: proverbio vivo che vale: Alle volte vivono più lungamente gli uomini attempati e cagionevoli, che i giovani molto gagliardi e robusti. Serdon. Prov.; e uso. Salvin. Annot. Arianna Inferm. del Redi: Abbiamo il proverbio che E' dura più una conca fessa che una nuova, volendo significare che talvolta vivono più i vecchi con poca sanità, che i giovani forti e robusti.

7. [Val.] Conca amorosa. Bocca di bella donna. Crudel. Rim. 40. Ella subito apriva La bocca porporina, E 'l mar scendea contento Nella conca amorosa.

8. [Val.] Vaso sacro per le abluzioni nei templi. Pomp. Vit. Plut. 4. 308. Accostatosi quindi alla vicina conca di Apollo, si lavò le mani.

9. [Val.] Bacino, Catinella. Vit. SS. PP. 3. 15. La nostra Donna si fece venire l'acqua e la conca, e lavollo e fasciollo.

10. [Val.] Culla, Cuna. T. Liv. Dec. 1. 4. 11. Il fiume nell'abbassare e ritirarsi avendo lasciato all'asciutto la conca galleggiante, in cui erano stati esposti i fanciulli.

11. T. Trasl. Luogo basso racchiuso fra alture = Dant. Inf. 9. (C) In questo fondo della trista conca Discese mai alcun del primo grado? But. Della trista conca, cioè dello 'nferno, la quale chiama conca, perocchè ogni cosa che tiene è conca.

[G.M.] E dicesi tuttavia di città o sim. situata in basso. In quella conca di Prato non ci potrei campare.

[Val.] Conca infernale. L'Inferno. Morg. 23. Uscir gli spirti delle infernal conche.

12. [Val.] Letto di mare o di lago. Frescob. Viagg. 164. Questo mare si fa dell'acqua del fiume Giordano, la quale si ristà in questo piano, e ivi fa conca e grembo di se medesima.

13. (Mar.) [Cont.] Conche chiuse. Pant. Arm. nav. Voc. Conche chiuse sono i ridotti di mare assai mediterranei, ma non sicuri dai venti.

14. (Fort.) [Cont.] Busca, Arch. mil. 101. Dentro la fossa si fa un picciol fosso, detto da chi fossetta, e da chi contrafosso, e da alcuni conca, e si fa per interrompere, e far più difficile l'andata in essa, e per assicurar la muraglia dalle mine.

15. (Idr.) [Cont.] Bacino di muratura che ferma l'acqua di un fiume o di un canale con la sua cataratta a monte per sostenerla alla voluta altezza, mentre la cataratta a valle serve a chiudere il bacino quando siavi entrata una barca, la quale pòtrà passare nel tronco superiore aprendo quella a monte. Lecchi, Can. nav. 15. Nel qual tempo (nel 1420) erasi già introdotto l'uso ed il ritrovamento delle conche ne' navigli di Milano… aquis altiora scandentibus, machinarum arte, quas Conchas appellant. Qui osservo nominato l'artificio delle conche pel passaggio delle barche da un livello più basso dell'acque ad uno più alto. E 19. Naviglio di Bereguardo, il quale si dirama dal naviglio grande a Castelletto d'Abbiategrasso, e con un corso regolato da undici sostegni, o sieno conche, si conduce fino a Bereguardo. E 258. Vôtare e riempiere la vasca di una conca per mezzo degli usciuoli dei due ordini delle porte.

16. (Idr.) [Cont.] Conca accollata. Dicesi quella Conca o Sostegno che segue immediatamente un altro. Lecchi, Can. nav. 290. Le conche accollate ed unite in una continuata serie di tre o quattro, sonosi rigettate dagli antichi architetti ne' nostri navigli, e segnatamente nel naviglio di Bereguardo, dove la moltiplicità delle conche avrebbe ritardato il continuato corso delle barche.

17. E Conca fu detto poeticam. per Carro o Barchetta a siffatta similitudine. Bemb. Stanz. (M.) E perchè 'l mar non possa farvi offesa, Lo varcherete nella conca mia.

18. (Ar.Mes.) T. de' vetrai. Vaso grande, ove si pone la materia del vetro nella fornace. T. Biring. Pirotecn. 104. Fassi el catino, conca, ovvero affinatojo che li maestri el chiamino, murato con mattoni e con terra a modo d'una fucina.

[Cont.] Biring. Pirot. VII. 1. N'ho già fatte (delle fornaci) con di que' mattoni, e murate con quella terra bianca, che li vetrari fanno le conche e le fornaci loro.

19. [De F.] Lo stesso che Conchiglia. V. = Bocc. Nov. 46. 3. (C) Di scoglio in iscoglio andando, marine conche con un coltello dalle pietre spiccando. Pist. S. Girol. Colgo e piglio dalla terra le rose, e lascio le spine, e dalla conca le margherite. [Camp.] Art. Am. III. La conca colta di diverso lido (concha). = Bemb. As. 1. (C) Certo non hanno tante conche i nostri liti. Boez. Varch. 5. 5. Agli animali, che non si muovono, come sono le conche del mare, ed altri…, toccò il senso solo, spogliato di tutte l'altre cognizioni. [Val.] Adim. Sat. 5. Han la porpora in sen le conche in Tiro.

20. (Mit.) [Val.] Chiocciole grandi, colle quali dicesi che suonino i Tritoni. Bald. Naut. 2. 47. Cerulei Triton che innanzi vanno Spargendo il suon de le canore conche. Fortig. Ricciard. 29. 64. Sonavan ben forte Lor vnote conche luminose e storte.

21. (Anat.) Grande cavità ovale dell'orecchio, limitata dalle eminenze del trago, dell'antitrago e dell'antelice; in fondo a cui è situato l'orificio esterno del condotto uditorio; cavità che ha la figura d'una conchiglia, da cui ha preso il nome. (Mt.)

22. (Vet.) [Valla.] Diconsi Conche, Fontanelle, o Fosse sopra-orbitali due Cavità or più or meno profonde, situate al disopra degli occhi dei quadrupedi. Conte Bonsi. Istituzioni di Mascalcia, parte seconda, pag. 148. Le conche sien piene e non cave.

[Cont.] Gris. Cav. 8. Il cavallo vuole avere… gli occhi negri, e grossi: le conche delle sopraciglia piene, ed uscite in fuora. Garz. Cav. I. 1. Le conche delle sopraciglie siano bensì carnose, ma non morbide, ed in fuori; quando sono incavate, indicano vecchiaja, il qual difetto però hanno anche tutti li cavalli giovani generati da stalloni vecchi.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: con, conati, conativa, conative, conativi, conativo, conato « conca » concale, concali, concamerazione, concamerazioni, concatena, concatenai, concatenamenti
Parole di cinque lettere: compi « conca » conce
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rivinca, convinca, pervinca, vincapervinca, avvinca, zinca, arzinca « conca (acnoc) » nettaroconca, spelonca, monca, ronca, tronca, ritronca, stronca
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con CON, finiscono con A

Commenti sulla voce «conca» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze