Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «convenzione», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Convenzione

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola convenzione è formata da undici lettere, cinque vocali e sei consonanti. Lettera maggiormente presente: enne (tre).
Divisione in sillabe: con-ven-zió-ne. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
convenzione si può ottenere combinando le lettere di: ozi + convenne; zen + evincono; [neo, noè] + vincenzo; novene + zinco.
Componendo le lettere di convenzione con quelle di un'altra parola si ottiene: +tan = convenzionante; +sta = convenzionaste; +tai = convenzioniate; +[lista, salti, stila] = convenzionaliste; +[rossa, saros] = convenzionassero; +[altina, latina, natali] = anticonvenzionale.
Vedi anche: Anagrammi per convenzione
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: convenziona, convenzioni, convenziono, convinzione.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: convezione.
Altri scarti con resto non consecutivo: convenne, conio, coni, cono, cove, covi, covone, covo, cenine, ceni, cenone, ceno, cene, cioè, cine, ovine, ozio, nenie, neon, none, venie, venne, vene, enzo, enne, ezio, eone, zone.
Parole con "convenzione"
Iniziano con "convenzione": convenzionerà, convenzionerai, convenzioneranno, convenzionerebbe, convenzionerebbero, convenzionerei, convenzioneremmo, convenzioneremo, convenzionereste, convenzioneresti, convenzionerete, convenzionerò.
Finiscono con "convenzione": riconvenzione, circonvenzione.
»» Vedi parole che contengono convenzione per la lista completa
Parole contenute in "convenzione"
con, zio, ione, zione. Contenute all'inverso: noi.
Incastri
Si può ottenere da convenne e zio (CONVENzioNE).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "convenzione" si può ottenere dalle seguenti coppie: coi/invenzione, corico/riconvenzione.
Lucchetti Alterni
Usando "convenzione" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * aie = convenzionai; * alee = convenzionale; * aree = convenzionare; * atee = convenzionate; * eroe = convenzionerò.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "convenzione"
»» Vedi anche la pagina frasi con convenzione per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • La mia azienda ha una convenzione per l'abbonamento ai trasporti pubblici.
  • L'officina meccanica ha ottenuto una convenzione con il gommista molto vantaggiosa.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Convenzione, Patto, Condizione, Contratto, Stipulazione, Accordo - Convenzione è quando due o più persone convengono nel pensiero di fare una cosa, e se la promettono a vicenda. - Patto è ciascuno dei punti della convenzione che si promettono e si giurano di osservare. - La Condizione è meno stretta del Patto, ed è fatta per qualche caso possibile: è limitativa del Patto. - «Fecero una convenzione con questi patti e condizioni.» - La voce Contratto è speciale alle cose commerciali e di compra e vendita: è lo strumento nel quale si contengono le varie condizioni e patti sui quali è fondata un'impresa commerciale, un accollo, una compra e vendita; dove la Stipulazione è l'atto materiale del distendere legalmente il contratto e autenticarlo. - L'Accordo argomenta contrarietà precedente, ed è quell'atto per cui le due o più parti interessate si dichiarano esser d'accordo nel fare così o così. - «Si spera nell'accordo delle Potenze. - Il B., fallito, fece un accordo co' creditori.» [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Convenzione, Accordo, Patto, Contratto, Condizione - La convenzione precede ogni accordo, patto o contratto, poichè, prima di passare ad alcuno di questi atti determinati, è necessario convenire in massima: ha dunque un significato più generale, ed anzi non si fa d'ordinario che fermare o stipulare in esse le cose convenute. La voce accordo risveglia quasi sempre l'idea di precedente dissidenza, e perfino di ostilità, perchè dicesi comunemente, vennero le parti avversarie, i nemici ad un accordo; e accordare vale già da per sè dare o concedere ciò che prima si negava. Il patto è proprio un aut, aut: io do o faccio questo, se tu dai o fai quest'altro; s'aggira su d'una cosa sola per lo più, come lo dice il nome singolare, poichè quando si tratta di cose complicate dicesi venire a patti; è un sì o un no; ma assoluto. Chi non ha sentito dire o letto, come anticamente credevasi che potesse farsi patto col diavolo? Contratto dicesi tanto dell'atto, fatto a norma delle leggi, quanto della materia del contratto medesimo: contratto di matrimonio, di vendita, di società ecc.; il tale ha fatto un buono, un cattivo contratto. Una o più condizioni possono entrare nel contratto, nell'accordo, nel patto; è una specie di restrizione che si mette in una convenzione qualunque: chi manca alla o alle condizioni stabilite incorre o nella multa o nella risoluzione del contratto; in ogni danno insomma, stipulato o implicito. Io vendo a questo prezzo, a condizione che mi si snocciolino subito i contanti, altrimenti non vendo, o vendo ad un prezzo maggiore. La multa è anche essa una condizione; e d'ordinario si stipula così: chi manca o dà addietro, pagherà agli altri contraenti, tanto. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Convenzione - [T.] S. f. Azione del convenire più pers. accordandosi in cosa alquanto importante, per contrarre, estinguere o variare qualche obbligo. Obbliga da ambe le parti. In questo senso l'ha Tac.; Varr., in altro. T. La convenzione precede all'accordo; non sempre questo succede a quella. = M. V. 3. 6. (C) Si deliberarono d'essere all'ubbidienza dell'eletto Imperadore, con certi patti e convenzioni, i quali erano assai strani alla libertà del sommo Imperio. T. Sansov. Conc. Polit. Un principe o una repubblica deve pigliare prima ogni altro partito, che ricorrere a condur nello stato suo per difesa genti ausiliarie, quando egli abbia a fidarsi di quelle. Perchè ogni patto e ogni convenzione, ch'egli avrà col nimico, gli sarà più leggero di così fatto partito. – Può essere men di Patto. Si fa convenzione, anco con chi non si voglia stringere patti. Ma può la Convenzione esser l'atto; e i Patti, le parti e gli obblighi, e le sanzioni di quella. Plin. Me la promettevano salva con tacita convenzione. Convenzione tra due, o più, dice meglio il vincolo reciproco; Convenzione con può riguardare il vantaggio o lo svantaggio di chi la fa. Vang. Fatta la convenzione cogli operai d'un danaro al dì. – Stare alla convenzione. Nard. Stor. 1. 232. Col Cristianissimo si concluse la convenzione. – Rinnovarla. Ar. Fur. 33. 93. Ben della convenzion si raccordava Che alla fonte tornar dovea con esso. Tac. Pentirsi della. = Varch. Stor. 12. 444. (C) Non voler osservargli le convenzioni. E 11. 430. V. in CONVENENTE altri modi che quadrano a Convenzione.

Varii accoppiamenti. [Tor.] Grand. Relaz. Fucecch. 2. 22. La Repubblica che le avea vendute le sue ragioni, colla convenzione dello sborso di certo prezzo. T. Col Di e l'Inf. Fecero convenzione d'ajutarsi, facendo insieme proposito di canzonarsi. = Mach. Op. 2. 311. (Gh.) Le convenzioni notturne, le pratiche di tôrgli la città e la vita l'avean fatto armare. T. Cod. Convenzioni. In giudizio: Convenzioni tra Stato e Stato per agevolare il servizio delle poste. [Cont.] Convenzioni per appalto e per scritta commerciale. Bandi Fior. VI. 9. Nelle strade appaltate dovrete questo present'anno far gli ordini, non a carico delle Comunità, ma degli appaltatori, che avessero omesso di far gli acconcimi. a' quali erano tenuti secondo gli obblighi, e convenzioni contenute negl'instrumenti delle loro prime condotte. Doc. Arte San. M. III. 25. Fattone conto e saldo… col detto Girolamo: e stracciammo la scritta de le convenzioni che noi avevamo insieme.

2. In senso più ampio. (Rosm.) Sono eque e prudenti ad un tempo quelle convenzioni sociali, le quali non altro fanno che sancir meglio la distribuzione del potere governativo indicata dalla natura, e dalla ragione giuridica, e determinata in modo che si renda nota e certa a tutti.

3. Assemblee della nazione adunate per dare una nuova costituzione politica o per mutare la prima. Nome memorando nelle storie d'Inghilterra, d'America; segnatam. di Francia. Così fu detta quella che dal settembre del 92 all'ottobre del 95 fu l'assoluto governo, parigino assai più che francese. E con vanto di libertà continuò le imprese di Luigi XI e del Richelieu. Titolo di malaugurio, perchè porta idea di cosa più arbitraria che fondata in natura.

4. Quindi il signif. che ci venne di Francia, Cosa di convenzione, che s'allontana dalla natura per seguire la consuetudine, il pregiudizio, il capriccio degli uomini. Segnatam. nelle arti belle, il far senza il vero, e in onta al vero, per fretta e per impazienza, per coprire l'imperizia, per avventare all'occhio degl'inesperti mettendo in mostra certi pregi più estrinseci, e affettando bellezze che lusingano o sorprendono il senso. Questo in gran parte i vecchi intendevano per Maniera.

5. † Del semplice atto di convenire, ritrovarsi insieme. [Camp.] Guid. G. XV. 188.
Gran Dizionario Teorico-Militare del 1847
Convenzione - s. f. in franc. Convention. Nome generico d'accordo fra due eserciti nemici.

La convenzione differisce dalla capitolazione in questo, che la capitolazione vien dettata dal vincitore, e la convenzione è liberamente discussa fra le due parti nemiche. Quindi presso la gente militare la convenzione vien reputata più onorevole della capitolazione; e con quel nome volle il General Massena intitolare espressamente il suo accordo per la resa di Genova l'anno 1800. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: convenzionato, convenzionava, convenzionavamo, convenzionavano, convenzionavate, convenzionavi, convenzionavo « convenzione » convenzionerà, convenzionerai, convenzioneranno, convenzionerebbe, convenzionerebbero, convenzionerei, convenzioneremmo
Parole di undici lettere: convenziona « convenzione » convenzioni
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intenzione, attenzione, disattenzione, manutenzione, prevenzione, chemioprevenzione, invenzione « convenzione (enoiznevnoc) » riconvenzione, circonvenzione, contravvenzione, sovvenzione, recinzione, finzione, estinzione
Indice parole che: iniziano con C, con CO, iniziano con CON, finiscono con E

Commenti sulla voce «convenzione» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze