Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «duello», il significato, curiosità, forma del verbo «duellare», sillabazione, frasi di esempio, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Duello

Forma verbale
Duello è una forma del verbo duellare (prima persona singolare dell'indicativo presente). Vedi anche: Coniugazione di duellare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate duello

Rievocazione a Terlizzi -

simulazione di combattimento.

Duello medioevale
Informazioni di base
La parola duello è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ll. Divisione in sillabe: du-èl-lo. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Parole con la stessa grafia, ma accentate: duellò.
Frasi e testi di esempio
»» Vedi anche la pagina frasi con duello per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • In casa ho due pistole antiche, appartenute a persone che si sfidarono in duello.
  • Il duello, una volta, era una cosa seria... si lottava per la vita!
  • Ho visto un duello impressionate nell'ultima gara di Formula Uno.
Citazioni da opere letterarie
Una peccatrice di Giovanni Verga (1866): — So che a trenta passi ella mette una palla in un anello. Ho assistito al più strano duello ch'io abbia veduto, ed ho l'onore d'assicurarle che me ne intendo un poco di questi giochetti. Tutto questo mi autorizza a creder poco nelle sue parole, in questo momento, e molto nella sua discrezione e nella sua modestia.

Il piacere di Gabriele D'Annunzio (1889): Andrea pensava, guardandolo: “La mia vittoria d'oggi influirà sul duello di domani, senza dubbio. Egli perderà la testa, certo, qui e là. Io debbo essere calmo, su tutt'e due i campi.„ Poi, anche, pensò: “Quale sarà l'animo di Donna Ippolita?„ Gli parve che intorno ci fosse un silenzio insolito. Misurò con l'occhio la distanza fino alla prima siepe; notò su la pista un sasso luccicante; s'accorse d'essere osservato dal Rútolo; ebbe un fremito per tutta la persona.

L'Esclusa di Luigi Pirandello (1919): — Sì. Sarebbe stato meglio che nulla purtroppo fosse accaduto, come nulla doveva accadere.... Te lo dissi già una volta, rammenti? quando avesti il coraggio di venirmi innanzi come testimonio del Pentàgora. Egli agì allora inconsultamente, da ragazzo; volle provocarmi; io non potei più evitare il secondo scandalo del duello. Prevedevo fin d'allora questa soluzione.... Ci è voluto forse troppo tempo. Basta: ad ogni modo, ora egli ripara; fa bene.
Libri
  • Duello della morte (Scritto da: John Donne; Anno 1632)
  • Il duello (Scritto da: Anton Čechov; Anno 1891)
Giochi di Parole
Giochi enigmistici, trasformazioni varie e curiosità. Vedi anche: Anagrammi per duello
Definizioni da Cruciverba di cui è la soluzione
Definizioni da Cruciverba in cui è presente
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: duella, duelli, quello, tuello.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: quella, quelle, quelli, tuelli.
Con il cambio di doppia si ha: duetto.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: dello. Togliendo tutte le lettere in posizione pari si ha: del.
Parole contenute in "duello"
due. Contenute all'inverso: leu, olle.
Lucchetti
Usando "duello" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: cedue * = cello; assidue * = assillo.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "duello" si può ottenere dalle seguenti coppie: duna/anello.
Lucchetti Alterni
Usando "duello" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: assillo * = assidue; * aio = duellai; * ateo = duellate; * avio = duellavi; * astio = duellasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "duello" (*) con un'altra parola si può ottenere: * arno = duellarono; * atre = duellatore; * atri = duellatori.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario delle invenzioni, origini e scoperte del 1850
Duello - Questa usanza di decidere con un combattimento le contese particolari, non era ignota agli antichi.

Presso gli Ebrei, s'incontra il duello fra David e Golia. Se le storie greche e romane ne somministrano alcuni esempi, n'era però sempre motivo il servizio della patria. Il più celebre è incontrastabilmente quello degli Orazj e Curiazj. Il duello personale, venuto dalla Scandinavia, parte dell'Europa la quale comprendeva Danimarca, Svezia e Norvegia, passò in Alemagna e in Francia, e si sparse finalmente nell'Europa intera, ove fu talvolta autorizzato (1) dai principi, ma non dalla Chiesa. Luigi VII fu il primo re di Francia che cominciò a restringerne l'uso.

(1) In antico talor si commetteva la decisione di una questione internazionale, anziché ad un conflitto generale tra due eserciti, piuttosto ad un combattimento parziale Ma ciò non era che una guerra, la quale risparmiava l'effusione di molto sangue, e poteva ancor essere giusta; e nulla ha che fare con l'indole sempre delittuosa degli odierni duelli. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Duello - [G.M.] S. m. Ponce del valore di due crazie antiche. Duello bianco (con rum); Duello rosso (con alchermes); Duello turco (con caffè e rum, o con caffè e alchermes). E se ne fa il dim. Duellino.
Duello - S. m. Combattimento tra due a corpo a corpo, con armi del pari, fatto per disfida. Aureo lat. [Cont.] Fausto da Long. Duello, I. 9. Duello secondo gli antichi Latini già significava il medesimo, che la voce latina bellum, che suona guerra in italiano… Duello di propria natura sua altro non vuole inferire che guerra fra due potenze. In successo di tempo ha l'uso ottenuto, che dinoti il medesimo, che appresso Greci monomachia, cioè singolar certame, singolar battaglia, ed abbattimento.

[Cont.] Attend. Duello, 4. v. Duello è un abbattimento fra due, che per causa d'onore con l'arme del pari dinanzi a giudice eletto provare e difendere intendano per vero quello che non si può altramente provare. Muzio, Risp. cav. I. 2. La istituzione de' duelli non è stata fatta per altro se non a fine che apponendo altri ad altrui cosa, che abbia bisogno di pruova, e non si potendo civilmente giustificare, quella con le arme si possa pruovare. = Fr. Giord. Pred. (C) Vantano le leggi del maladetto duello, e delle maladette battaglie corporali a corpo per corpo. Alleg. 114. Che quel ch'io non farei per un fratello, Farò per un amico singulare, Per non entrar con esso nel duello.

T. Duello con uno. – Duello alla sciabola, alla pistola. – Duello mortale, o all'ultimo sangue. – Ferito in duello. – Il primo, il secondo, il terzo assalto del duello.

T. Accettare il duello. – Aver duello con… – Combattere in duello. – Far duello, o a duello. – Intimare il duello, Rifiutarlo. – Reato di duello. – Complice di…

T. Della consuetudine. Leggi del duello. – Abolire il duello.

2. E per Affronto con armi di più d'una pers. Stor. Eur. 3. 55. (M.) Nè solamente lo vinse in duello di quattro contra di otto, ma e in battaglia campale.

3. T. Per estens. anco di popoli e di Stati. Hor. Graecia Barbariae lento collisa duello.

4. [Cors.] Chiamare a duello vale Disfidare. Varch. Lez. T. 2. 143. Appare chiaramente che l'abate non potendo chiamare nè dovendo esser chiamato a duello, non può essere incaricato.

5. [Cont.] Sfidare a duello. Stat. Cav. S. Stef. 121. Se un cavaliere sfiderà un altro cavaliere per cartello, o per terza persona, o con parole a duello, e l'altro accetrà, se venuti che saranno in sul campo, o in altro luogo, seguirà effusione di sangue, ancora che leggiera, ambi senza alcuna remissione sieno privati perpetuamente dell'abito.

6. T. Fig. Duello letterario. – Giudiciario.

7. T. Per estens. Per cel. iron. Duello di lodi, di cerimonie.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: duelleresti, duellerete, duellerò, duelli, duelliamo, duelliate, duellino « duello » duemila, duemilacento, duemilacinquanta, duemilacinquantacinque, duemilacinquantadue, duemilacinquantanove, duemilacinquantaquattro
Parole di sei lettere: ducato, duella, duelli « duello » duerni, duerno, duetta
Vocabolario inverso (per trovare le rime): paffutello, ricciutello, cocciutello, panciutello, saputello, sparutello, pizzutello « duello (olleud) » fringuello, quello, tuello, bertuello, stuello, vello, lavello
Indice parole che: iniziano con D, con DU, parole che iniziano con DUE, finiscono con O

Commenti sulla voce «duello» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2022 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze