Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «ergere», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Ergere

Verbo
Ergere è un verbo della 2ª coniugazione. È un verbo irregolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è erto. Il gerundio è ergendo. Il participio presente è ergente. Vedi: coniugazione del verbo ergere.
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di ergere (elevare, alzare, protendere, innalzare, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Liste a cui appartiene
Parole Monovocaliche [Ergente « * » Ergerebbe]
Giochi di Parole
La parola ergere è formata da sei lettere, tre vocali (tutte uguali, è monovocalica) e tre consonanti. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Anagrammi
Componendo le lettere di ergere con quelle di un'altra parola si ottiene: +dot = detergerò; +[ami, mai, mia] = emergerai; +sos = ergessero; +mio = erigeremo; +tiè = erigerete; +osa = esagererò; +ani = genererai; +nei = genererei; +tav = graverete; +uri = guerriere; +pii = iperergie; +pin = peregrine; +top = porgerete; +[hip, phi] = pregherei; +[hip, phi] = preghiere; +pss = pregresse; +tai = reagirete; +idi = redigerei; +[ali, ila, lai] = regalerei; +ogm = reggeremo; +[ilo, oli] = regolerei; +hit = righerete; +gli = rileggere; ...
Vedi anche: Anagrammi per ergere
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: ergerà, ergerò, ergete, urgere.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si può avere: urgerà.
Scarti
Togliendo tutte le lettere in posizione dispari si ha: ree.
Altri scarti con resto non consecutivo: erre, egee.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: ergerei, erigere, tergere.
Parole con "ergere"
Iniziano con "ergere": ergerei, ergeremo, ergerete, ergerebbe, ergeremmo, ergereste, ergeresti, ergerebbero.
Finiscono con "ergere": tergere, emergere, aspergere, detergere, divergere, immergere, convergere, riemergere, sommergere, risommergere.
Contengono "ergere": tergerei, emergerei, tergeremo, tergerete, aspergerei, detergerei, divergerei, emergeremo, emergerete, immergerei, tergerebbe, tergeremmo, tergereste, tergeresti, aspergeremo, aspergerete, detergeremo, detergerete, divergeremo, divergerete, emergerebbe, emergeremmo, emergereste, emergeresti, immergeremo, immergerete, riemergerei, sommergerei, aspergerebbe, aspergeremmo, ...
»» Vedi parole che contengono ergere per la lista completa
Parole contenute in "ergere"
ere, erge.
Incastri
Inserito nella parola ti dà TergereI; in aspi dà ASPergereI; in divi dà DIVergereI; in dette dà DETergereTE; in sommi dà SOMMergereI.
Inserendo al suo interno est si ha ERGERestE.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "ergere" si può ottenere dalle seguenti coppie: erme/megere.
Usando "ergere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: asperge * = aspre; * rete = ergete; * rendo = ergendo; * evi = ergervi; * resse = ergesse; * ressi = ergessi; * reste = ergeste; * resti = ergesti; poe * = porgere; tee * = tergere; voler * = volgere; * ressero = ergessero.
Lucchetti Riflessi
Usando "ergere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erte = ergete; mere * = megere; * errai = ergerai; porre * = porgere; terre * = tergere; scorre * = scorgere; accorre * = accorgere.
Lucchetti Alterni
Usando "ergere" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * megere = erme; volgere * = voler; aspre * = asperge; * aie = ergerai; * tiè = ergerti; * vie = ergervi; * remore = ergeremo.
Sciarade incatenate
La parola "ergere" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: erge+ere.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "ergere" (*) con un'altra parola si può ottenere: * il = erigerle; * ohi = erogherei.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "ergere"
»» Vedi anche la pagina frasi con ergere per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Il tuo errore maggiore è di ergere la tua persona ad essere insostituibile!
  • Bisogna ergere una recinzione, se no le pecore del vicino verranno sempre nei nostri campi.
  • Durante la festa di compleanno, all'improvviso vidi ergere come una statua un famoso fotomodello da un pacco dono.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Elevare, Alzare, Innalzare, Erigere, Sollevare, Esaltare, Levare, Levarsi, Sorgere, Ergere - Si alza cosa che stava in luogo basso: si solleva ciò che pel proprio peso tenderebbe ad abbassarsi, a precipitare sul suolo: onde sollevare potrebb'essere levare, cioè alzare dal suolo, o su levare: s'innalza prendendo per base un piano che già sia alquanto elevato; su un piedestallo, per esempio; innalzare, dice chiaro da sè che vale mettere in alto: innalzare un tempio, una statua, un monumento, che tutti devono avere una base, un piedestallo, un fondamento. Alzare ha sensi suoi proprii: alzar la testa sì al proprio che al figurato: alzarsi, che è piuttosto scendere dal letto, alzar le mani al cielo, alzar la voce, ed altri. Levare è affine a questi quando forse è sincope di elevare, meno che in levare il volo; altrimenti è affine a togliere: un si leva il cappello, le scarpe, la cravatta; levarsi di lì è andare lontano, scostarsi; ora per ismuovere un corpo da un luogo non puossi sempre farlo sdrucciolare, ma conviene sollevarlo un poco, ed è in ciò che levare è affine a questi altri vocaboli, ma dice meno di tutti. Elevare è portare in alto; elevarsi è sporgere al dissopra d'un certo livello, passare una certa misura comune. Erigere indica innalzamento verticale: dicesi delle colonne, delle statue; in quanto ai monumenti significa non solo la dedicazione votiva, cioè il senso traslato, ma anche l'atto del costrurli; ergere, contrazione di erigere, esprime meglio il senso traslato che il proprio. Levarsi è propriamente del sole, della luna: parlando dell'uomo, se ha da significare innalzamento, abbisogna di qualche parola di complemento, come levarsi a volo, in alto, su, e simili. Sorgere è propriamente dell'acqua; da esso viene sorgente, e perciò dicesi di cosa che nasce impensata, e viene fuori quasi per forza propria e senz'altro impulso, motivo o motore; sorgono gl'inciampi, le spine ad ogni passo tra' piedi: sorgere per alzarsi è poetico o dello stile enfatico e declamatorio. Esaltare è innalzare con parole, colle lodi meritate o no: ha perciò senso traslato. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Ergere - V. a. Innalzare, Levare in alto, Rizzare. (È sinc. di Erigere.) Non si dice ormai che nel verso.

2. Per Attrarre. March. Lucr. libr. 6. (M.) Che natura erga da tutto Il mar molti principii, apertamente Nel dimostran le vesti in riva all'acqua Appese. E appresso: In oltre io sopra t'insegnai che molto Ergon anche l'umor l'aeree nubi.

3. Fig. Per Dedicare, Consacrare. Segner. Pred. 39. 5. (M.) Artemisia mostrò l'amore da lei portato al suo marito Mausolo con ergergli una piramide che fu reputata miracolo della terra. E Paneg. S. Stef. 4. Si ergono alla loro memoria (de' martiri) splendidi altari,…

4. Trasl. Segner. Mann. Ag. 16. 5. (M.) Egli ti ergerà per contrario a speranze certe di quella gloria,…

5. Fare insuperbire, Dar cagione d'insuperbire. Ott. Com. Dant. Purg. 10. (M.) La mente loro è gravata dalla infermitade della superbia, la quale fa porre loro la speme nelle potenze mondane, e che li erge per lo antico sangue o per cose terrene.

6. Erger l'animo, per Insuperbirsi. Ott. Com. Inf. 17. (M.) Pallas… prese forma d'una vecchia, e con belle parole correggeva questa folle, che non ergesse sì l'animo per questa sua arte.

7. N. pass. Innalzarsi. Dant. Inf. 10. (C) I'avea già 'l mio viso nel suo fitto, Ed ei s'ergea col petto e colla fronte, Come avesse lo 'nferno in gran despitto.

8. Trasl. Dicesi di cose morali. Petr. canz. 8. 7. (C) S'erge la speme, e poi non sa star ferma.

9. Levarsi ad ira, Adirarsi. Guid. G. (C) Si erse contro a lui con molte villane parole. E altrove: In offensione de' suoi nimici veramente si potesse ergere testereccia.

10. Detto del Crescere del giorno. Tass. Ger. 15. 1. (M.) Accingetevi, disse, al gran vïaggio, Prima che il dì che spunta omai più s'erga.

11. Detto de' cavalli, e sim., vale Innalberarsi, Impennare. Franc. Sacch. Rim. 62. (C) Com'io salii su un mulo maladetto, Subito s'erse, ed annodò la schiena.

E. N. ass. nello stesso signif. G. V. 8. 55. 14. (M.) Cominciarono a ferire co' bastoni detti Godendach alle teste de' destrieri de' Franceschi, e faceangli rinvertire ed ergere indietro. M. V. 3. 8. Un destriere adombrò ed erse.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: erge, ergemmo, ergendo, ergente, ergerà, ergerai, ergeranno « ergere » ergerebbe, ergerebbero, ergerei, ergeremmo, ergeremo, ergereste, ergeresti
Parole di sei lettere: ergerà « ergere » ergerò
Lista Verbi: equivocare, ereditare « ergere » erigere, erodere
Vocabolario inverso (per trovare le rime): mungere, pungere, ripungere, espungere, spargere, cospargere, ricospargere « ergere (eregre) » emergere, riemergere, immergere, sommergere, risommergere, aspergere, tergere
Indice parole che: iniziano con E, con ER, parole che iniziano con ERG, finiscono con E

Commenti sulla voce «ergere» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2020 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze