Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «esecrare», il significato, curiosità, coniugazione del verbo, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Esecrare

Verbo
Esecrare è un verbo della 1ª coniugazione. È un verbo regolare, transitivo. Ha come ausiliare avere. Il participio passato è esecrato. Il gerundio è esecrando. Il participio presente è esecrante. Vedi: coniugazione del verbo esecrare.
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola esecrare è formata da otto lettere, quattro vocali e quattro consonanti. Lettera maggiormente presente: e (tre).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: esecrerà (scambio di vocali).
esecrare si può ottenere combinando le lettere di: [ere, ree] + sacre; [erse, rese, sere] + [acre, care, cera, ...]; serre + ace; esce + [arre, erra]; cere + [arse, rase, resa, ...]; ceree + ras.
Componendo le lettere di esecrare con quelle di un'altra parola si ottiene: +ton = ancorereste; +lob = cerebrolesa; +bai = esacerberai; +bei = esacerberei; +sos = esecrassero; +ito = esecratorie; +non = esecreranno; +fin = franceserie; +hit = raschierete; +pus = recuperasse; +bit = ribacereste; +hit = sarchierete; +cri = scarcererei; +toc = stercoracee; +[noti, tino, toni] = aerocisterne; +brut = carburereste; +goti = cosegretarie; +[divi, vidi] = deviscererai; +tifi = esterificare; +[osti, sito, tosi] = riassocerete; ...
Vedi anche: Anagrammi per esecrare
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: esecrate.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: escare, esca, esce, erre, sera, serre, sere, care.
Parole contenute in "esecrare"
are, cra, rare, esecra. Contenute all'inverso: era.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "esecrare" si può ottenere dalle seguenti coppie: esecrai/ire, esecrata/tare, esecratore/torere.
Usando "esecrare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * areata = esecrata; * areate = esecrate; * areati = esecrati; * areato = esecrato; * rendo = esecrando; * resse = esecrasse; * ressi = esecrassi; * reste = esecraste; * resti = esecrasti; * retore = esecratore; * retori = esecratori; * ressero = esecrassero.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "esecrare" si può ottenere dalle seguenti coppie: esecrerà/areare, esecrata/atre, esecrato/otre.
Usando "esecrare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * erta = esecrata; * erte = esecrate; * erti = esecrati; * erto = esecrato.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "esecrare" si può ottenere dalle seguenti coppie: esecra/area, esecrata/areata, esecrate/areate, esecrati/areati, esecrato/areato, esecrai/rei, esecrando/rendo, esecrasse/resse, esecrassero/ressero, esecrassi/ressi, esecraste/reste, esecrasti/resti, esecrate/rete, esecrati/reti, esecratore/retore, esecratori/retori.
Usando "esecrare" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * torere = esecratore.
Sciarade incatenate
La parola "esecrare" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: esecra+are, esecra+rare.
Intarsi e sciarade alterne
"esecrare" si può ottenere intrecciando le lettere delle seguenti coppie di parole: esca/erre.
Intrecciando le lettere di "esecrare" (*) con un'altra parola si può ottenere: * tic = esecratrice.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "esecrare"
»» Vedi anche la pagina frasi con esecrare per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Esecrare i traditori era nella norma durante le passate guerre.
  • Non si può far altro che esecrare quei delitti così crudeli, quando se ne viene a conoscenza.
  • Esecrare la delinquenza è facile, ma bisogna vivere nella legalità in ogni circostanza della vita!
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Aborrire, Detestare, Esecrare, Odiare - Aborrire, è istintivo; Detestare è conseguenza di mature riflessioni. Esecrare deriva da Sconsacrare, maledire. L'Odiare è l'ultima gradazione di questi sentimenti poco benevoli. Dall'odio, secondo che è più o meno sentito, rampollano l'Aborrire, il Detestare, l'Esecrare, quantunque ci voglia un'analisi ben sottile per distinguere la tenuissima distanza che passa dall'un vocabolo all'altro. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Abominare, Aborrire, Detestare, Esecrare - Aborrire significa avversione naturale, abominare indica avversione ed allontanamento da cosa o da persona non buona in conseguenza di raziocinio; è però atto della mente che può stare in noi. Detestare invece è la formola e l'espansione in parole o in atti più patenti dell'aborrimento provato. Aborro dalle liti, abomino i litigiosi, detesto i prepotenti.

«Esecrare inchiude ancor più forte avversione, disprezzo ed orrore». Romani.

Esecrare esprime maggiore avversione ed orrore, proveniente da vedere abuso o profanazione di cose sacre; e bene Tommaseo: «esecrabile spergiuro, sacrilegio, parricidio». [immagine]
Detestare, Esecrare - Una cosa esecrabile è giunta all'ultimo eccesso in male: detestabile è ogni male grave: ad esecrare, moralmente parlando, è necessario un motivo sacro, o religioso (ex sacro). Chi sente esecrazione verso persona o atto, fa quasi un tacito scisma, s'allontana, rompe ogni comunione colla cosa esecrata. Opera detestabile, in letteratura, si dice quella che ha nulla o quasi nulla di buono. [immagine]
Maledizione, Imprecazione, Esecrazione, Esecrare, Imprecare, Maledire - Imprecare è pregar del male a qualcheduno: maledire è dare la maledizione propria per quanto vale, e quasi invocare che quella di Dio l'accompagni. Esecrare è aborrire massimamente, è sentire avversione invincibile, ripugnanza, come verso cosa scomunicata o messa a buon diritto fuori della legge. L'imprecazione può essere uno sfogo d'ira irriflessivo e procedente da un primo moto; la maledizione è atto più solenne; parte da cuore profondamente ulcerato, è pensata, è risoluta, è pronunziata in faccia a Dio e agli uomini: guai al figlio che si avesse meritata e tirata addosso la maledizione de' genitori! L'esecrazione è un orrore legittimo, specialmente verso persona o atto sacrilego. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Esecrare - e † ESSECRARE. [T.] V. a. Significare con atti esterni che l'oggetto offende gravemente la coscienza che noi abbiamo del bene. Aureo lat., da Sacer, che aveva anche il senso di Maledetto; ma l'ex può essere non intens., sì la negaz. di Sacer. Nell'esecrare è sottint. un sentimento rel., senonchè della buona religione è esecrare il male, amando pur chi lo fa, per reo che egli fosse. T. Cic. Esecrare e pregar male. Questo noi più espressam. Imprecare, sempre delle pers. o delle cose in quanto il male che viene sovr' esse nelle pers. ridonda. Aborrire concerne il sentimento dell'animo, e anche il senso corp.; Esecrare, i segni di parole o di fatto; Detestare, il giudizio manifestato, quasi contr. d'Attestare in favore. È men grave di Esecrare, ancor che Cic. lo posponga. Esecrando e detestabile al popolo. = Buon. Fier. 3. 4. 11. (C) Ed esecrando i micidiali eccessi,… giurò. T. Giustin. La superbia del re.

2. Di pers. T. Liv. Tullia fuggì di casa, e la esecravano dovunque ella andasse. – Del Consacrare alla pena, V. ESECRAZIONE, § 2.

Amet. 42. (C) Esecrando l'adultera giovane collo 'ngannevole uomo, e verso loro con giuste ire accendendosi.

3. Siccome l'uomo può imprecare male a se stesso, segnatam. affermando o promettendo caso ch'egli mentisca o manchi; così † Amet. 68. (C) Cotale sè ad esecrare incominciò. V. ESECRATORIO.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: esecrabilmente, esecrai, esecrammo, esecrando, esecrano, esecrante, esecranti « esecrare » esecrarono, esecrasse, esecrassero, esecrassi, esecrassimo, esecraste, esecrasti
Parole di otto lettere: esecrano « esecrare » esecrata
Lista Verbi: escludere, escogitare « esecrare » eseguire, esemplificare
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sgombrare, elucubrare, consacrare, riconsacrare, sconsacrare, massacrare, dissacrare « esecrare (erarcese) » lucrare, quadrare, riquadrare, inquadrare, squadrare, risquadrare, cedrare
Indice parole che: iniziano con E, con ES, iniziano con ESE, finiscono con E

Commenti sulla voce «esecrare» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze