Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «licenzioso», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Licenzioso

Aggettivo
Licenzioso è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: licenziosa (femminile singolare); licenziosi (maschile plurale); licenziose (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di licenzioso (impudico, sregolato, immorale, dissoluto, ...)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola licenzioso è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti.
Divisione in sillabe: li-cen-zió-so. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
licenzioso si può ottenere combinando le lettere di (tra parentesi quadre le parole con anagrammi): zoo + [enclisi]; ozi + lenisco; [ozino] + [lisce]; zii + console; zioni + colse; zen + isocoli; [enzo] + [liscio]; selz + ionico; zelo + [cosini]; zie + [consoli]; zione + [colsi]; zeli + [cosino]; [eliso] + zinco; lezioso + cin; lozione + [csi]; zinie + [losco]; sezioni + col; leziosi + con.
Componendo le lettere di licenzioso con quelle di un'altra parola si ottiene: +sla = collezionassi; +alt = collezionasti; +alt = collezionista; +alt = costellazioni; +zar = secolarizzino; +spam = complessazioni; +[andò, dona, onda] = consolidazione; +tuta = costituzionale; +gita = gesticolazioni; +[alte, tale, tela] = sollecitazione; +[alti, lati, tali] = sollecitazioni; +salmo = collezionassimo; +colti = collezionistico; +avuti = evoluzionistica; +vuoti = evoluzionistico; +[farti, frati] = reflazionistico; +razza = scolarizzazione; +aizza = socializzazione; +[afidi, fidai] = solidificazione; +[altina, latina, natali] = antioscillazione; +[ardita, datari, idrata, ...] = disarticolazione; +tutina = incostituzionale; +azzera = secolarizzazione; +[arazzi, razzia] = secolarizzazioni; ...
Vedi anche: Anagrammi per licenzioso
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: licenziosa, licenziose, licenziosi.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: licei, liceo, licio, lici, lini, lino, liso, lenì, lezioso, leso, ceni, ceno, censo, coso, enzo, ezio.
Parole contenute in "licenzioso"
oso, zio, licenzi, licenzio.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "licenzioso" si può ottenere dalle seguenti coppie: licenziasti/astioso.
Sciarade e composizione
"licenzioso" è formata da: licenzi+oso.
Sciarade incatenate
La parola "licenzioso" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: licenzio+oso.
Frasi con "licenzioso"
»» Vedi anche la pagina frasi con licenzioso per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Oggi il mio amico licenzioso non dimostra nessuna coerenza e decenza.
  • Il linguaggio di quel comico è alquanto licenzioso e le battute sono un po' pesanti!
  • Il contenuto del film è stato giudicato licenzioso e quindi è stato vietato ai minori di 18 anni.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Osceno, Lascivo, Grasso, Licenzioso - Osceno sta, più che altro, nelle parole. - Lascivo negli atti. - Grasso suol dirsi di quei detti o scritti che si avvicinano alla oscenità. - Licenzioso è quel parlare o quello scrivere dove si offende apertamente ogni principio di onestà, di castità e di morale. Ciascuna di tali voci è pure appellativo della persona che fa o dice tali cose. [immagine]
Libertino, Scapato, Vizioso, Licenzioso - Libertino nell'uso presente è colui che vive secondo ciò che gli detta il capriccio, dandosi a ogni maniera di sollazzi, anche immorali. - Scapato si chiama quel giovane, che, trascurando lo studio e non pensando a farsi uno stato, pensa solo a divertirsi, e a far vita allegra e spensierata. - Vizioso è colui che, per abito, e per corruzione di costumi, si ingolfa nelle disslutezze, nelle crapule, nel giuoco, e simili. - Licenzioso è chi fa licito del libito senza curare vergogna, decenza, onestà. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Osceno, Disonesto, Impudico, Licenzioso - « Disonesto è men d'osceno; l'osceno è quasi la pompa del disonesto. Impudico è anch'esso più che disonesto, e men d'osceno. Indica la sfacciataggine della disonestà, come dice il vocabolo stesso: contrario al pudore. Licenzioso è il men di tutti; indica soverchia libertà che finisce in licenza ». Romani. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Licenzioso - Agg. Che usa licenza, Dissoluto, Sfrenato. In Quintil. – Buon. Fier. 2. 4. 4. (C) Che noi siam licenziosi, Arditi, soprastanti, vïolenti. Varch. Err. Giov. 26. Chiamando tirannia quello stato che era tenuto libero, sebbene era più licenzioso del dovere. Salvin. Disc. 3. 156. Direi loro ciò, che de' preziosi olii ed odorati unguenti contro a' licenziosi giovani disse il morbido e delicato filosofo Aristippo. Varch. Stor. 4. 84. (Man.) La cagion dell'odio… fu, oltra l'essere egli licenzioso della lingua, e di vita non molto onesta,… quell'opera ch'egli compose. [Tor.] Dat. P. e P. 62. Non avendo gli uomini maggiore inimico che la troppa prosperità, perchè gli fa impazienti di se medesimi, licenziosi ed arditi al male, e cupidi di turbare il ben proprio con le cose nuove. T. Giov. Gell. Vit. Alf. 125. Se bene… e' si rodesse della ingiuria d'un sì licenzioso fatto, non istituì però o deliberò cosa alcuna più severa che il giusto.

2. T. In senso mor. Vivere licenzioso. – Costumi licenziosi. – Parole, Sguardi.

3. Per Capriccioso. Fir. As. 271. (C) E così la licenziosa fortuna le robe d'una sola casa, con gran fatica in lungo spazio insieme ragunate, ella disgregò in piccol tempo nell'arbitrio d'infinite persone.

4. Parlandosi di scrittori, o di artisti, o di produzioni dell'ingegno, vale Che esce delle regole co. munemente accettate. [Cont.] Serlio, Arch. III. 43. Ma la cornice dorica, quantunque ella sia ricchissima di membri e ben lavorata; nondimeno io la trovai molto lontana dalla dottrina di Vitruvio, e assai licen-ziosa di membri. E 48 v Le cornici qui a canto ziosa di membri. E 48 v Le cornici qui a canto furono trovate al foro transitorio in Roma, quella segnata A, è molto modesta per cornice corintia senza modiglioni, quella segnata B è alquanto più licenziosa, per essere i due membri d'una istessa natura. = Varch. Ercol. 2. 172. (Gh.) Piacciavi farmi avvertito quali sono quelli affissi che.. diceste essere parte poco regolati, e parte troppo licenziosi. Vasar. Vit. 1. 251. in principio. L'ordine composto, se ben Vitruvio non ne ha fatto menzione, non facendo egli conto d'altro che dell'opera dorica, jonica, corintia e toscana, tenendo troppo licenziosi coloro, che, pigliando di tutti quattro quelli ordini, ne facessero corpi che rappresentassero piuttosto mostri, che uomini, per averlo nondimeno costumato i Romani, e ad imitazione i moderni, non mancherò… di dichiarare e formare il corpo di questa proporzione di fabrica ancora. Bemb. Pros. 1. 70. (Fanf.) Mescolate ultimamente sono qualunque rime, ed in parte legge hanno, et d'altra parte sono licentiose.

T. Stile, Maniera licenziosa, di scrittore o d'artista, non quanto al costume, ma nel non rispettare quelle norme di convenienza che sono condizione del bello.

5. Per Corrivo. Segn. Stor. 13. (Man.) Ancora da certi troppo licenziosi dell'imputare altrui, gli fu attribuito a intemperanza.

6. Parlando di cosa inanimata vale Che è cagione di licenza, di sfrenatezza, o dissolutezza. Fir. Rag. 138. (C) Metteremo in campo alcuni ragionamenti così piacevoli, che a noi non si disconvengano, che donne semo, e a voi uomini non paja che 'l troppo licenzioso vino gli abbia insegnati.

7. Fig. Detto di cosa inanimata vale Che non ha ritegno. Ar. Fur. 27. 24. (M.) Come quando si dá fuoco alla mina, Pel lungo solco della negra polve, Licenzïosa fiamma arde e cammina, Sicchè occhio appena dietro se ne volve. Segr. Fior. pr. 23. (M.) Crescendo poi (il fiume), o egli anderebbe per un canale, o l'impeto suo non sarebbe sì licenzioso, nè sì dannoso.

8. Detto del ridere vale Beffardo, e sim. Fir. As. 139. (M.) Con un licenzioso riso (come in Orazio: Perfidum ridens Venus).
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: licenziò, licenzio, licenziosa, licenziosamente, licenziose, licenziosi, licenziosità « licenzioso » liceo, lichene, licheni, lichenificazione, lichenificazioni, lichenina, lichenine
Parole di dieci lettere: licenziosi « licenzioso » lichenoide
Lista Aggettivi: libresco, liceale « licenzioso » lieto, lieve
Vocabolario inverso (per trovare le rime): sfizioso, malizioso, delizioso, superstizioso, vizioso, dovizioso, sostanzioso « licenzioso (osoiznecil) » tendenzioso, coscienzioso, silenzioso, pretenzioso, sentenzioso, contenzioso, ozioso
Indice parole che: iniziano con L, con LI, iniziano con LIC, finiscono con O

Commenti sulla voce «licenzioso» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze