Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «lisca», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni da cruciverba, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Lisca

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Treccani
Giochi di Parole
La parola lisca è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (csi).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: lasci (scambio di vocali), scali.
Componendo le lettere di lisca con quelle di un'altra parola si ottiene: +[beo, boe] = abolisce; +bio = abolisci; +[lao, ola] = alcalosi; +ano = ascolani; +tao = ascoltai; +boa = balascio; +bai = basilica; +bio = basilico; +[abc, cab] = bislacca; +abs = cablassi; +tac = calcasti; +[ciò, coi] = calicosi; +alt = callista; +ram = calmarsi; +mat = calmasti; +oca = caloscia; +pet = calpesti; +[tar, tra] = carlista; +[ter, tre] = carliste; +tir = carlisti; +ana = casalina; +[aro, ora] = casolari; ...
Vedi anche: Anagrammi per lisca
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: bisca, lasca, lisce, lisci, lista, losca.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bisce, disco, fisco, pisci.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: lisa.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si può avere: liscia.
Parole con "lisca"
Finiscono con "lisca": dilisca, pulisca, abolisca, fallisca, odalisca, svilisca, avvilisca, demolisca, ripulisca, snellisca, supplisca, abbellisca, ammollisca, stabilisca, trasalisca, ammutolisca, incivilisca, indebolisca, ingiallisca, rammollisca, seppellisca, affievolisca, annichilisca, ingentilisca, inorgoglisca, ristabilisca, abbrustolisca, imbestialisca, prestabilisca, disseppellisca, ...
Contengono "lisca": aliscafi, aliscafo, diliscai, eliscali, eliscalo, diliscano, diliscare, diliscata, diliscate, diliscati, diliscato, diliscava, diliscavi, diliscavo, puliscano, aboliscano, diliscammo, diliscando, diliscante, diliscasse, diliscassi, diliscaste, diliscasti, falliscano, sviliscano, avviliscano, demoliscano, diliscarono, diliscavamo, diliscavano, ...
»» Vedi parole che contengono lisca per la lista completa
Parole contenute in "lisca"
Contenute all'inverso: csi.
Incastri
Inserito nella parola dino dà DIliscaNO; in dire dà DIliscaRE; in dita dà DIliscaTA; in dite dà DIliscaTE; in diti dà DIliscaTI; in dito dà DIliscaTO; in diva dà DIliscaVA; in divi dà DIliscaVI; in divo dà DIliscaVO; in disse dà DIliscaSSE; in dissi dà DIliscaSSI; in disti dà DIliscaSTI; in divano dà DIliscaVANO; in dissero dà DIliscaSSERO.
Inserendo al suo interno ivi si ha LISCiviA; con ergi si ha LISergiCA.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "lisca" si può ottenere dalle seguenti coppie: liberte/bertesca, lime/mesca, limo/mosca, lina/nasca, lirica/ricasca, liso/oca, liste/teca, listona/tonaca, listoni/tonica.
Usando "lisca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * scada = lida; * scade = lide; * scadi = lidi; * scado = lido; polis * = poca; balì * = basca; bili * = bisca; cali * = casca; coli * = cosca; * scabra = libra; * scabre = libre; * scabri = libri; * scabro = libro; * scacci = licci; * scambi = limbi; * scandi = lindi; * scappa = lippa; meli * = mesca; moli * = mosca; pali * = pasca; ...
Lucchetti Riflessi
Usando "lisca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * acciai = lisciai; * actina = listina; * actine = listine.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "lisca" si può ottenere dalle seguenti coppie: fili/scafi, gliali/scaglia, glieli/scaglie, leali/scalea, letterali/scaletterà, pigliateli/scapigliate, poli/scapo, ricali/scarica, ricoli/scarico, vali/scava, vili/scavi, voli/scavo, polis/capo.
Usando "lisca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * polis = capo; scafi * = fili; scapo * = poli; scava * = vali; scavi * = vili; scavo * = voli; scalea * = leali; capo * = polis; * fili = scafi; * poli = scapo; * vali = scava; * vili = scavi; * voli = scavo; scaglia * = gliali; scaglie * = glieli; scarica * = ricali; scarico * = ricoli; * leali = scalea; * gliali = scaglia; * glieli = scaglie; ...
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "lisca" si può ottenere dalle seguenti coppie: libra/scabra, libre/scabre, libri/scabri, libro/scabro, librosa/scabrosa, librose/scabrose, librosi/scabrosi, libroso/scabroso, licci/scacci, liccio/scaccio, lida/scada, lide/scade, lidi/scadi, lido/scado, limbi/scambi, lindi/scandi, lippa/scappa, lirica/scarica, liriche/scariche, lirico/scarico, litologia/scatologia...
Usando "lisca" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: basca * = balì; casca * = cali; cosca * = coli; * mesca = lime; * mosca = limo; * nasca = lina; mesca * = meli; mosca * = moli; pasca * = pali; pesca * = peli; tasca * = tali; vasca * = vali; * liscio = cacio; liscie * = cieca; * teca = liste; poca * = polis; volsca * = volli; * ricasca = lirica; * cieca = liscie; somasca * = somali; ...
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "lisca" (*) con un'altra parola si può ottenere: fu * = fluisca; * eri = liscerai; * ire = lisciare; * ito = lisciato; * iva = lisciava; * ivi = lisciavi; band * = blandisca; * irti = lisciarti; * issi = lisciassi; * taci = listaccia; poti * = polistica; veti * = velistica; cacti * = calcistica; forti * = floristica; * amati = lamaistica; * ivano = lisciavano; * ivate = lisciavate; poemi * = polisemica; reati * = realistica; coorti * = coloristica; ...
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "lisca"
»» Vedi anche la pagina frasi con lisca per una lista di esempi.
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Lisca - S. f. Materia legnosa, che cade dal lino e dalla canapa, quando si maciulla, si pettina e si scotola. Cr. 2. 5. 1. (C) Quello che poi si dice capecchio, cioè lisca, si schiaccia,. e va via (così ne' buoni Testi a penna, dove negli stampati si legge per errore: Capecchio va via).

[Cont.] Spet. nat. II. 176. Quindi si pone quella brancata di fila sur una tavola perpendicolare, e si percuote più e più volte per lo lungo con una scotola; cioè a dire con un pezzo di legno, o di ferro, fatto a coltello ma senza taglio, per farne cadere quella poca di lisca più minuta che vi può esser restata.

T. Prov. Ogni pesce ha la sua lisca. Ogni buona natura ha le sue parti difficili, ogni bene il suo male.

T. Prov. Tosc. 364. Capelli come lische.

2. E dicesi anche a que' bruscoli di tal materia che rimangono fra' pennecchi. Lor. Med. Canz. 71. 2. (C) Sempre al labbro ha qualche lisca, Del filar, ch'ella morseggia.

3. † Fig. Cavalc. Med. cuor. 320. ediz. rom. 1765. (Gh.) Miri ben la sua trave, e non la lisca Dell'altrui vita.

4. Diconsi ancora Lische Quelle piccole spine che si trovano in certi pesci, come tanti ossicini acuti e flessibili. In altri dial. Spina e Spini. Il Men. fa da Spinula, Spinulisca. Fr. Areste. – Dial. mil. e mod. Resca, che s'appressa al suono tosc. Fir. Disc. an. 59. (C) Veggendo un pezzo discosto il gambero le spogliate lische degli sventurati compagni,… Bellinc. Son. 152. Risposon le lamprede al tristo caso: Noi lasciamo le lische nel capecchio. Red. Ins. 18. Finiron di divorare tutta quanta la carne de' pesci, avendo lasciate le lische e l'ossa. E 21. I pesci di fiume, eccettuate le lische, s'erano tutti convertiti in un'acqua grossa e torbida.

Cacar le lische dopo aver mangiato i pesci, si dice in triviale prov. Del pagar le pene degli errori commessi. Lasc. Pin. 5. 1. (C) So che s'elle aranno mangiato i pesci, ch'elle cacheranno le lische.

5. [G.M.] Lisca, chiamasi dalla somiglianza della forma, il Ramo della palma che si mette alla croce dalla Domenica delle Palme sino all'Ascensione.

6. Lisca, per simil. si dice per Cosa minima, Quasi niente. Non com. Sold. Sat. 3. 31. (Man.) L'arredo delle tempie… Gli ha così fattamente pervertito La mente, che non ha più pelo o lisca D'umano, anzi del tutto è imbestialito. [Val.] Fag. Rim. 3. 47. E se forse non c'è chi sappia lisca Di tal ricetta… si patisca. Fag. Rim. 3. 4. (Lucca 1742.) (Mt.) Il comandare non lo stimo lisca:…

7. [A.Con.] Non c'è lisca nè osso; signif. che quello che s'afferma è chiaro e certo, e che non c'è da dire: Sa' tu che Lorenzo ha avuto una bella eredità, ed è divenuto un signore? Risponde l'altro: Io non ci credo. E colui; Tu ci puo' credere, lo so di certo; e non v'è nè lisca nè osso.[G.M.] Non c'è nè lisca nè osso, vale anco Non c'è difficoltà alcuna; La cosa procede liscia liscia. Quando si spende più di quel che si guadagna, bisogna fallire: non c'è nè lisca nè osso.

8. [G.M.] Di chi è bleso, e non può pronunziar bene la S, in specie se congiunta con altra consonante, dicesi: Ha la lisca. – Ha la lisca in gola.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: lirista, liriste, liristi, lirone, lironi, lisa, lisbona « lisca » lisce, liscerà, liscerai, lisceranno, liscerebbe, liscerebbero, liscerei
Parole di cinque lettere: lippe « lisca » lisce
Vocabolario inverso (per trovare le rime): presagisca, vagisca, ruggisca, elargisca, attecchisca, arricchisca, sgranchisca « lisca (acsil) » odalisca, imbestialisca, trasalisca, inorgoglisca, stabilisca, prestabilisca, ristabilisca
Indice parole che: iniziano con L, con LI, iniziano con LIS, finiscono con A

Commenti sulla voce «lisca» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze