Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «fisco», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Fisco

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia
Giochi di Parole
La parola fisco è formata da cinque lettere, due vocali e tre consonanti.
È una parola bifronte senza capo né coda, la lettura all’inverso produce una parola di senso compiuto (csi).
Divisione in sillabe: fì-sco. È un bisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si può avere questa parola: sfoci.
Componendo le lettere di fisco con quelle di un'altra parola si ottiene: +ala = aliscafo; +[are, era, rea] = asferico; +bai = bifasico; +rna = confarsi; +can = confisca; +cra = farcisco; +ama = fasciamo; +ana = fasciano; +ava = fasciavo; +mas = fascismo; +[eta, tea] = faticose; +tai = faticosi; +tao = faticoso; +ace = fecciosa; +[ceo, eco] = feccioso; +bea = fiabesco; +aia = fiascaio; +[ari, ira, ria] = fiorisca; +[eri, ire, rei] = fiorisce; +rii = fiorisci; +rio = fiorisco; +the = fochiste; +hit = fochisti; ...
Vedi anche: Anagrammi per fisco
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: disco, ficco, fioco, fisso, fosco.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: bisca, bisce, lisca, lisce, lisci, pisci.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: fico.
Zeppe (e aggiunte)
Aggiungendo una sola lettera si possono ottenere le parole: fiasco, fisico.
Parole con "fisco"
Finiscono con "fisco": confisco, confiscò, scalfisco, ammuffisco, riconfisco, riconfiscò.
Contengono "fisco": scalfiscono, ammuffiscono.
Parole contenute in "fisco"
Contenute all'inverso: csi.
Incastri
Inserendo al suo interno ori si ha FIoriSCO.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "fisco" si può ottenere dalle seguenti coppie: fidante/dantesco, fide/desco, fidi/disco, fila/lasco, filo/losco, fimo/mosco, fina/nasco, fiordi/ordisco, fisse/seco, fissismi/sismico.
Usando "fisco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * scoda = fida; * scodi = fidi; * scodo = fido; * scola = fila; * scoli = fili; * scolo = filo; * scocca = ficca; * scocco = ficco; * scodai = fidai; * scogli = figli; * scolai = filai; * sconta = finta; * sconti = finti; * sconto = finto; * scossa = fissa; * scosse = fisse; * scossi = fissi; * scosso = fisso; * scotta = fitta; * scotte = fitte; ...
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "fisco" si può ottenere dalle seguenti coppie: fisima/amico, fisime/emico, fissa/asco, fisse/esco, fissino/onisco, fisso/osco.
Usando "fisco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: naif * = nasco; * occhi = fischi; * occhio = fischio; * occhino = fischino; * occhiata = fischiata; * occhiate = fischiate; * occhiera = fischierà; * occhione = fischione; * occhioni = fischioni; * occhietti = fischietti; * occhietto = fischietto; * occhiatina = fischiatina; * occhiatine = fischiatine.
Cerniere
Scartando le parti in comune (prima in capo e poi in coda), "fisco" si può ottenere dalle seguenti coppie: glifi/scogli, lofi/scolo.
Usando "fisco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: scolo * = lofi; scogli * = glifi; * lofi = scolo; * glifi = scogli.
Lucchetti Alterni
Scartando le parti in comune (in coda oppure in capo), "fisco" si può ottenere dalle seguenti coppie: ficca/scocca, ficcai/scoccai, ficcammo/scoccammo, ficcando/scoccando, ficcano/scoccano, ficcante/scoccante, ficcanti/scoccanti, ficcare/scoccare, ficcarono/scoccarono, ficcasse/scoccasse, ficcassero/scoccassero, ficcassi/scoccassi, ficcassimo/scoccassimo, ficcaste/scoccaste, ficcasti/scoccasti, ficcata/scoccata, ficcate/scoccate, ficcati/scoccati, ficcato/scoccato, ficcava/scoccava, ficcavamo/scoccavamo...
Usando "fisco" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * desco = fide; * lasco = fila; * losco = filo; * mosco = fimo; * nasco = fina; losco * = lofi; tosco * = tofi; * seco = fisse; * fissa = scossa; * fisse = scosse; * fissi = scossi; * fisso = scosso; * dantesco = fidante; * sismico = fissismi; * fisserò = scossero; fischiasti * = chiastico; * chiastico = fischiasti.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "fisco" (*) con un'altra parola si può ottenere: * ani = fiasconi; * arai = farisaico; * inno = finiscono; * orino = fioriscono.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "fisco"
»» Vedi anche la pagina frasi con fisco per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Le tasse non sono un piacere per nessuno, il fisco cerca di porre rimedio cercando gli evasori.
  • Se tutti i cittadini avessero rispettato le regole del fisco, l'Italia non si troverebbe, oggi, ad affrontare una crisi così profonda.
  • Lavoro ingrato quello degli addetti al fisco. Se i cittadini fossero più responsabili il loro lavoro sarebbe di collaborazione.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Dizionario compendiato di antichità del 1821/1822
Fisco - Fiscus. Era il Tesoro dell'imperatore, separato dall'Aerarium, o Tesoro pubblico o dello Stato.
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Fisco - [T.] S. m. Prima che la def., convien farne la storia. Gli era un Paniere tessuto di vinchi o di salcio, da riporvi roba (al qual uso impeciavasi), o da far pe' suoi vani passare il liquore espresso del vino, dell'olio, o d'altro. Gli è dunque fratello del corbello, e porta seco l'imagine dello spremere e del pigiare. T. Cic. l'ha plur. Dieci fischi. Isid. ha Fisclum, contratto del dim. Fisculum (come se tra i diritti del fisco fosse quello d'avere diminutivo, egli infinito). Colum. ha Fiscellus. E Fiscella rimane agl'It. nel ling. scritto; e nel Tasso Ger. tesse le fiscelle il vecchio che Vide e conobbe pur le inique corti. Il Fisco dunque risveglia idee pastorali e d'arcadica innocenza; e il suo tessere non è tramare. Catone insegna mettere fiscelle a mo' di musoliere a' bovi, che, lavorando, non sciupino le piante; e Plin. rammenta Fiscinas frondarias, le Corbe da riporre le foglie. Plin. Equus cum fiscinis, Ceste da soma; ma, in Fedro, un mulo porta ne' fischi danaro.

2. T. Per il Danaro stesso, dice Gioven. Molto fisco nella cassa di rame. = Nel fig. † Lib. Son. 31. (C) Da farti un simulacro, un tabernacolo… Un fisco, d'ogni vizio un recettacolo. Il quale es. spiegasi rammentando che Fisco ai Lat. valeva e Cofano e Cassa e Sacchetto. T. In Aug. Sacco. Agli ant. Fr. Fisque, e Sacco e Paniere. Festo: Suffiscus, folliculus testium arietinorum, che dichiara il doppio senso di Borsa; ed è vaticinio filologico del corbello, divinato dall'Antiqua Italorum sapientia. Ai Gr. Φύσκη e Φύσκος, Grosso intestino, Salsicciotto, Botulus, onde il nostro Budello. E Φύσκων, Panciuto, che rammenta i Ventrus del Parlamento di Luigi Filippo, e d'altri Parlamenti parecchi. E l'orig. da Φυσάω, Soffiare, ci richiama al senso giuridico e inquisitorio di Fiscalità, e ci rammenta la potente locuz. di Sof. Φυσάω τὸ αἷμα δυσέριστον, Soffiare discordia sanguinosa, o il sangue della discordia.

3. T. Fisco dunque in Cic. è la Cassa del danaro; e egli parla del portarla via. E dicevano Fisco castrense, la Cassa agli usi militari, nel campo. L'Erario propriam. era il pubblico; Fisco poi la privata cassa o l'avere del principe. Sen. Cesare ha tutto; il suo fisco ha soltanto le cose private e sue proprie. Eutrop. ha Fisco per pubblico Erario (V. questa voc.). Gioven. Se c'è cosa notabile e bella in tutto il mare, dovunque essa nuoti, è roba del fisco. La Volg. in Esdr. Regio fisco. Guntero: Haec Ligures sacro tribuerunt omnia fisco. – Ne' primi tempi anco in Francia il fisco era del principe: ma principe e Stato, re e regno, reggere e avere, prendere a governare e governare per prendere, fisco e confisca e legalità, si confusero in un panteismo politico precursore del filosofico. Paul. Debitori del fisco.

4. Fisco risveglia d'ordin. l'idea di Confisca (V.). T. Tac. Che i beni di Sejano, tolti dall'erario, fossero messi nel fisco. = Tac. Dav. Ann. 2. 45. (Gh.) Diede la ricca eredità d'Emilia Musa, morta senza testare, che andava nel fisco, ad Emilio Lepido. M. V. 3. 51. (C) Prese licenzia di procacciare di recare al fisco i beni di costui, ch'era bandeggiato. Bemb. Stor. 5. 64. Fu lor tolta la terra di Cittadella, ed i lor beni posti nel fisco. E 6. 81. T. Incamerare al fisco. = Bemb. Stor. 12. 165. (C) Il magistrato delle cose cadute nel fisco.

5. Idea di sequestro o di multa. T. Va al fisco. Prov. Tosc. 53. Chi non dá a Cristo dá al fisco (Chi non fa limosine, come malvagio, diviene reo, e paga pene alla giustizia. [G. Capp.] – T. Ovvero: Chi nega a Dio quel ch'è di Dio, dá a Cesare più di quel ch'è di Cesare).

6. Delle rendite pubbliche. T. Aug. Con timore ascoltasi il nome di esattore del fisco. – Amministrazione del…

Personif., come la Legge. T. Il fisco ordina, e sim., Diritti del… = Rucell. Prov. 14. 5. 25. (Man.) Quanto tolsero ingiustamente a molti, ragunato in un solo, il fisco a un tratto lo ingoi. T. Pros. Tosc. 154. Il fisco è come l'idropico (cresce il corpo e impicciolisce le membra). Paol. Il Fisco è immune dalle prestazioni di tutte le imposte. Plin. Paneg. Il fisco non ha cattive cause se non sotto un principe buono. – Lite col fisco. – Il fisco si dá per vinto. [Val.] Fag. Rim. 3. 256. A proprie spese dovria farlo il fisco.

7. Tristissima estensione di signif., e che comprova l'orig. da Soffiare fratello a Gonfiare, è che Avvocato, Procuratore del Fisco, è Chi vendica i diritti (profanamente chiamati interessi) della legge, non solo economica, ma civile e penale, dalle violazioni fatte o sospettate, la vendica gonfiando le gote contro quell'accusato, che forse il declamatore stesso, prima d'essere Procuratore Regio, avrà con parole non meno gonfie difeso contro la legge.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: fischiettò, fischietto, fischino, fischiò, fischio, fischione, fischioni « fisco » fisiatra, fisiatre, fisiatri, fisiatria, fisiatrica, fisiatriche, fisiatrici
Parole di cinque lettere: firmo « fisco » fissa
Vocabolario inverso (per trovare le rime): esordisco, stordisco, applaudisco, esaudisco, accudisco, erudisco, inveisco « fisco (ocsif) » ammuffisco, scalfisco, confisco, confiscò, riconfisco, riconfiscò, agisco
Indice parole che: iniziano con F, con FI, iniziano con FIS, finiscono con O

Commenti sulla voce «fisco» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze