Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «magazzino», il significato, curiosità, sillabazione, anagrammi, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Magazzino

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani | Wikipedia

Foto taggate magazzino

Foto 145906001
  
Giochi di Parole
La parola magazzino è formata da nove lettere, quattro vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: zz.
Divisione in sillabe: ma-gaz-zì-no. È un quadrisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
magazzino si può ottenere combinando le lettere di: [mino, nomi] + gazza; ong + azzima; [gino, ogni] + mazza; gonzi + zama; gnomi + azza; [mazzo, mozza] + gina; aizzo + gnam.
Componendo le lettere di magazzino con quelle di un'altra parola si ottiene: +avo = agonizzavamo; +tee = egemonizzata; +[ter, tre] = germanizzato; +[evo, ove] = omogenizzava; +rom = organizzammo; +[ori, rio] = organizziamo; +[isso, ossi] = agonizzassimo; +vere = energizzavamo; +[alvi, lavi, vali] = galvanizziamo; +izbe = gambizzazione; +nerd = germanizzando; +[meri, mire, remi, ...] = germanizziamo; +[meri, mire, remi, ...] = immagazzinerò; +mini = immagazzinino; +[item, mite, temi] = magnetizziamo; +[avrò, varo] = organizzavamo; +sigh = sghignazziamo; +sten = smagnetizzano; ...
Vedi anche: Anagrammi per magazzino
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: magazzini, ragazzino.
Cambiando entrambi gli estremi della parola si possono avere: ragazzina, ragazzine, ragazzini.
Scarti
Rimuovendo una sola lettera si può avere: agazzino.
Altri scarti con resto non consecutivo: magio, magi, magno, mago, mazzi, mazzo, mano, mino, agio, gaio, gino.
Parole con "magazzino"
Finiscono con "magazzino": immagazzino, immagazzinò.
Parole contenute in "magazzino"
agà, maga, agazzino.
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "magazzino" si può ottenere dalle seguenti coppie: mara/ragazzino, magari/rizzino.
Lucchetti Alterni
Usando "magazzino" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: * rizzino = magari.
Sciarade incatenate
La parola "magazzino" si può ottenere (usando una volta sola la parte uguale) da: maga+agazzino.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "magazzino" (*) con un'altra parola si può ottenere: iman * = immagazzinano.
Frasi con "magazzino"
»» Vedi anche la pagina frasi con magazzino per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Ogni tanto devo far ordine nel mio magazzino pieno di attrezzi.
  • Il magazzino era colmo di merce e fu deciso di non acquistarne più altra nuova.
  • Rovistando in un vecchio magazzino abbandonato ho trovato cose interessanti.
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Fondaco, Negozio, Magazzino - Fondaco si dice propriamente a Firenze quella bottega dove si vendono pannine in grosso e anche a minuto. - Negozio è bottega dove si vendono merci gentili o di pregio, o che ha qualcosa di elegante. - Magazzino è luogo dove i mercanti tengono in deposito la mercanzia, che poi vendono al negozio. Il dir magazzino per negozio abbondante o di lusso, è gallicismo. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Bottega, Fondaco, Magazzino, Studio, Banco, Negozio, Banca - Bottega è il luogo ove si vende a ritaglio merce qualunque; ma d'ordinario s'intende più di comestibili o di minuterie: nel fondaco invece si vendono merci di maggior valore, come panni, drappi di seta e simili; il fondaco, come suona in parte la parola, suppone un fondo di mercanzie non lieve. Magazzino è il luogo ove si ripone il soprappiù della roba che non puossi in una sol volta esporre in vendita; il magazzino fornisce il fondaco e la bottega: ne' magazzini si puonno fare vendite in digrosso ai piccoli mercanti: mette ne' magazzini il fabbricante, il manifatturiere, il produttore insomma, e quivi la merce o il genere attende il momento propizio per la vendita.

« I nostri antichi pittori e statuarii chiamavano bottega il luogo ove lavoravano; oggi è chiamato studio ». Cioni.

Oggi la parola bottega par divenuta ignobile, e perciò ogni mediocre negoziante dirà: vo al negozio; ogni fabbricantuccio o magro uomo d'affari dirà: vo al banco. Studio dicesi anche quello degli avvocati, de' procuratori, de' letterati, quando questi ultimi sono assai ricchi da avere uno studiuolo a sè, ove non abbiano ad essere ogni tratto disturbati per faccende estranee allo studiare. Banca, quella de' banchieri, ove di cambiali, di sete, di metalli fini e di carte pubbliche si negozia. Le pubbliche banche sono quelle che scontano cambiali con biglietti proprii al portatore, a ciò autorizzate dal governo: Banca di Francia, Banca Nazionale da noi. Anticamente dicevansi banchi questi pubblici stabilimenti: Banco di San Giorgio [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Magazzino - S. m. Luogo più o meno ampio dove si ripongono le mercanzie e le grasce. Ar. GhanasMechzen, dal verbo Hozen, Tesoreggiare. Dall'orient. Gaza; gr. Γαζοφυλάκιον e lat. Gozophylacium. Spagn. Magazen, e parecchi dial. it. Magazzeno. Bocc. Nov. 80. (C) E dato per li detti al mercante un magazzino, nel quale esso la sua mercatanzia ripone. G. V. 12. 26. 1. E quasi tutte le case della marina, ov'erano i magazzini del vino greco e delle nocciuole, per lo crescimento del mare tutte allagò.

[Cont.] Mart. Arch. II. 8. I mercanti… devono avere nelle abitazioni loro stanze belle e ornate per far mercati, spaziose, con banchi da far conti: e oltre a questo una stanza o più che serva per fondaco ovvero magazzino, sicchè la sua mercanzia in casa possa servare o contrattare. T. Lastr. Agric. 3. 12. Le spese in opere per la vangatura, semente,… fino a ridurlo al magazzino (il grano), ascendono..

T. Magazzini di deposito, per le merci, possono farsi istituzioni di credito. [Cont.] Cat. P. Arch. I. 6. Al piano della piazza si farà il magazzino, dove si vende il sale.

2. E fig. Tass. Am. 1. 2. (C) Ma sopra tutto guarda che mal fato, O giovanil vaghezza non ti meni Al magazzino delle ciancie.

3. Magazzino, ne' Bandi e Statuti si disse per lo stesso che Padrone e Custode del magazzino, Band. ant. (C) Facoltà a' vinajoli e magazzini di poter comperare da' cittadini i vini nostrali col supplemento della gabella.

[T.] Magazzino di grano, di fieno.

T. Magazzini della dogana, Dell'arsenale. – Magazzini generali (Doks). – Magazzini di deposito, per le merci, possono farsi istituzioni di credito.

II. [T.] Magazzini di vendita. In certi paesi il vinajo lo chiamano Magazzino. – Magazzini di società cooperatrice, dove ripongonsi e distribuisconsi ai socii specialm. le cose occorrenti al vitto quotidiano.

T. Magazzino di negoziante privato. – Ha la bottega sotto il magazzino; La casa accanto. – Ha pieni i magazzini di grazia di Dio.

T. Anco in casa d'abitazione può aversi una o più stanze a uso di magazzino. – Uno stanzone che serve di magazzino.

III. T. Fig. Pieni, Vuoti i magazzini, Abbondanza, carestia.

Trasl. T. Un magazzino d'erudizione, fam., Libro e pers. che abbia raccolte notizie dimolte, ma più in numero che ordinate; e sapersene ben servire poi tocca ad altri.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: magagne, maganzese, maganzesi, magari, magazine, magazzini, magazziniere « magazzino » magdaleniana, magdaleniane, magdaleniani, magdaleniano, magenta, maggese, maggesi
Parole di nove lettere: magazzini « magazzino » maggiorai
Vocabolario inverso (per trovare le rime): rinforzino, sforzino, smorzino, consorzino, divorzino, strombazzino, agazzino « magazzino (onizzagam) » immagazzino, immagazzinò, ragazzino, spiegazzino, chiazzino, piazzino, rimpiazzino
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAG, finiscono con O

Commenti sulla voce «magazzino» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2018 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze