Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «masserizia», il significato, curiosità, anagrammi, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Masserizia

Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Treccani
Giochi di Parole
La parola masserizia è formata da dieci lettere, cinque vocali e cinque consonanti. In particolare risulta avere una consonante doppia: ss.
Anagrammi
masserizia si può ottenere combinando le lettere di: sim + [saziare, sazierà]; zii + armasse; [sismi, smisi] + azera; zie + armassi; zeri + [amassi, massai]; risme + sazia; zar + siamesi; sazi + [misera, rimase]; [massi, sisma] + azeri; risma + sazie; issai + marze; assiri + zame; zimasi + [arse, rase, resa, ...].
Componendo le lettere di masserizia con quelle di un'altra parola si ottiene: +nolo = relazionassimo; +zinca = americanizzassi; +azoti = assiomatizzerai; +filza = familiarizzasse; +zitte = sistematizzerai.
Vedi anche: Anagrammi per masserizia
Cambi
Cambiando una lettera sola si può ottenere: masserizie.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: masseria, massi, massa, maria, mari, marza, mara, maia, meri, mera, asserii, assi, asia, aeri, aera, aria, seria, sera.
Parole con "masserizia"
Iniziano con "masserizia": masseriziacce, masseriziaccia.
Parole contenute in "masserizia"
eri, mas, zia, asse, seri, masse, asserì. Contenute all'inverso: ire, essa, ressa.
Frasi con "masserizia"
»» Vedi anche la pagina frasi con masserizia per una lista di esempi.
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Masserizia, Mobili, Mobilia - Masserizia è tutto ciò che serve all'addobbamento di una casa: letti, cose di lusso o di ornamento. - Mobili si intendono specialmente i cassettoni, tavolini, sedie, canapè, specchj, specchiere e simili, ma considerati partitamente. - « Egli ha parecchi bei mobili. » - Tutti i mobili considerati in generale, buoni e cattivi, si chiamano la Mobilia, per es.: « Ha di molta mobilia. » [immagine]
Economia, Risparmio, Masserizia, Parsimonia - Econonia è la giusta distribuzione, il prudente uso delle sue facoltà, grandi o piccole, ed è cosa tutta del senno e del giudizio. - Masserizia, voce bella, ma quasi fuor d'uso, è quella parte della economia che si riferisce alle spese di famiglia. - Il Risparmio sta nel temperare le spese per modo da aver qualcosa d'avanzo. - La Parsimonia è una timida attenzione a non fare inutilmente spese anche piccole, col fine di far piccoli risparmii: è altresì l'usare con riguardo cibi e bevande, o col fine del risparmio o per timore della sanità. [immagine]
Dizionario Tommaseo-Bellini del 1865-1879
Masserizia - S. f. Suppellettile, Arnese di casa. (Fanf.) T. In un atto del medio evo vedesi il passaggio dall'Agg. al Sost. Terras tam dominicatas quam masseritias. [Cont.] Stat. Fabbri Fior. 101. Qualunque ferramento, il quale si comprende ed appartiensi alla masserizia e fornimento d'una cucina. = Bocc. Nov. 10. g. 4. (C) Avendo bisogno di masserizie, il dì davanti avevan quell'arca veduta, e insieme posto… di portarnela in casa loro. E Test. 1. Voglio che gl'infrascritti miei esecutori ogni mio panno, masserizia, grano e biada, possano e debbano vendere. G. V. 11. 113. 4. Arsono quarantaquattro case, con gran danno di mercatanzie… e di masserizie. Varch. Stor. 12. 162. (Man.) Il danno che fece questa inondazione, o piuttosto diluvio, di tutte le grasce, come sono grano, vino, olio, e di tutti i beni mobili, come sono masserizie, o altri arnesi…, fu inestimabile.

2. † Per Quantità di mercanzia, Derrate, o sim. Fir. Disc. an. 100. (C) Fu un contadino molto ricco, il quale, tra l'altre sustanze, aveva una bella masserizia di bestiame. M. V. 9. 13. (M.) Di masserizia di grano, e di bestiame, e di sale, e delle colte de' cittadini, disordinatamente gravati, fe' tesoro.

3. [Val.] Una quantità di scritti, di composizioni, opere, ecc. Chiabr. Lett. 55. Io ho con pena messo insieme una masserizia, della quale finalmente non so che farmene.

4. Per Istrumenti d'arti, e d'agricoltura. Cr. 1. 13. 3. (C) Appresso guardi se v'ha molti, o pochi ferramenti, e masserizie da lavorare (il testo ha: Instrumentum rusticum).

[Cont.] Vas. V. Pitt. Scul. Arch. III. 27. Avendo fatto Ridolfo queste, e molte altre pitture, e trovandosi in casa tutte le masserizie da lavorare il musaico, che furon di David suo zio… deliberò voler provarsi a far alcuna cosa di musaico… Ma perchè non poteva aver pazienzia a commettere que' pezzuoli, non fece mai più altro di quel mestiere.

(Mar.) [Cont.] Fal. Vas. quadri, I. 8. Tutte le masserizie ed armamenti, che si cavano dal vassello, devono ritornare in lavoro come prima.

5. † Vale anche Le faccende di casa. Legg. B. Umil. 34. (M.) Una volta confortando elle molte donne alla santa orazione, iscusaronsi allegando la impossibilità per la occupazione della masserizia di bestiame. [Cors.] Gucc. Viag. 403. I Saracini di là nulla masserizia fanno in casa e nulla cosa fanno per opera di loro vivere. Ma per ogni cosa vogliono, mandano di fuori.

† Onde Far la masserizia della casa vale Far le faccende domestiche, come spazzare, rifare i letti, ecc. Vit. SS. Pad. 2. 258. (M.) E per grande umiltà facea la masserizia della casa colle sue ancelle.

6. † Risparmio, Moderazione nello spendere e nel far uso delle cose. Agn. Pand. 2. (C) Conosco prima, figliuoli miei, in questa mia maggiore età fatto più prudente, la masserizia esser cosa utilissima, e chi gitta via il suo esser matto. [Cast.] E 78. Non vorrei avere a vendere e a comprare ora questo e ora quello, che sono faccende da mercenarii… alle quali non è se non masserizia… sopraspendervi qualche cosa più. = Dep. Decam. 72. (C) Come talvolta per masserizia si lieva da dosso la bocca d'uno fante, più credendosi di poter fare col servizio d'un solo.

Onde Far masserizia vale Usar parcamente di checchessia, Risparmiare, Avanzare. Mor. S. Greg. (C) Volendo fare onesta masserizia, noi caggiamo in peccato di tenacitade. Cron. Vell. 62. Non fece alcuna cosa, altro che masserizia. Serd. Stor. 3. 115. Per la masserizia, ch'e' faceva più del solito, nel dividere il vitto a' soldati.

7. † E trasl. Detto dell'animo. Agn. Pand. 11. (M.) Dell'animo io fo masserizia. Adoperolo solo in cose necessarie a me e agli amici, e in modo che piaccia a Dio.

† Altro trasl. [G.M.] Fare masserizia de' fatti suoi; Vivere a sè, riservato, Non usit., ma efficace. S. Antonin. Oper. ben viv. Anco vi conferto che essendo voi nel grado che voi siete, insino a tanto che passi un po' più il fiore della vostra gioventù, e che siate un poco meglio confermata e solidata nella grazia di Dio, la quale in voi comincia, che corporalmente facciate masserizia de' fatti vostri; ciò è, che quanto meno potete, andiate attorno e vi lasciate vedere.

8. † Fare mala masserizia di checchessia. Farne mal governo, mal uso. Cavalc. Espos, Simb. Apost. l. 2. c. 5. p. 46. ediz. rom. 1763. (Gh.) Alcuni… sono li quali vituperano Cristo nelle sue spose e figliuole, in ciò che, affidando loro Dio le sue spose vergini a lui consegrate e altre donne di penitenza, eglino ne fanno mala masserizia o peccando con loro, o inducendole a peccato, o male guardandole.
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: massellato, massellatura, massellature, masselli, massello, masseria, masserie « masserizia » masseriziacce, masseriziaccia, masserizie, massetere, masseteri, masseti, masseto
Parole di dieci lettere: massellato « masserizia » masserizie
Vocabolario inverso (per trovare le rime): pizia, propizia, avarizia, perizia, imperizia, controperizia, superperizia « masserizia (aiziressam) » laterizia, itterizia, pigrizia, liquirizia, pastorizia, patrizia, maurizia
Indice parole che: iniziano con M, con MA, iniziano con MAS, finiscono con A

Commenti sulla voce «masserizia» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze