Dizy - dizionario

login/registrati
contest - guida

Informazioni utili online sulla parola italiana «minuto», il significato, curiosità, aggettivo qualificativo, associazioni, sillabazione, anagrammi, definizioni da cruciverba, frasi di esempio, definizioni storiche, rime, dizionario inverso. Cosa vuol dire.


Minuto

Aggettivo
Minuto è un aggettivo qualificativo. Forme per genere e per numero: minuta (femminile singolare); minuti (maschile plurale); minute (femminile plurale).
Parole Collegate
»» Sinonimi e contrari di minuto (sessanta secondi, istante, attimo, momento, ...)
Nomi Alterati e Derivati
Diminutivi: minutino.
Associate (la prima parola che viene a mente, su 100 persone)
secondo (30%), ora (13%), ultimo (11%), tempo (10%), piccolo (10%), secondi (4%), orologio (3%), primo (2%), esile (2%), fisico (2%)
Utili Link
Significato su Dizionari ed Enciclopedie online
Hoepli | Sabatini Coletti | Wikipedia
Liste a cui appartiene
Misure del tempo [Secondo « * » Mezzora]
Aggettivi per «ragionamento» [Logico « * » Noioso]
Giochi di Parole
La parola minuto è formata da sei lettere, tre vocali e tre consonanti.
Divisione in sillabe: mi-nù-to. È un trisillabo piano (accento sulla penultima sillaba).
Anagrammi
Cambiando l'ordine delle lettere si possono avere queste parole: munito (scambio di vocali), mutino, mutoni.
minuto si può ottenere combinando le lettere di: tum + noi.
Componendo le lettere di minuto con quelle di un'altra parola si ottiene: +[csi, ics, sci, ...] = comunisti; +[csi, ics, sci, ...] = costumini; +idi = diminuito; +[are, era, rea] = emuntoria; +[ere, ree] = emuntorie; +[eri, ire, rei] = emuntorii; +[ero, ore, reo] = emuntorio; +[agi, gai, già] = giuntiamo; +abs = imbustano; +bis = imbustino; +[par, rap] = importuna; +per = importune; +pro = importuno; +gap = impugnato; +tap = impuntato; +caì = incutiamo; +bai = intubiamo; +[eri, rei] = intuiremo; +[avi, vai, via] = intuivamo; +ara = mauritano; ...
Vedi anche: Anagrammi per minuto
Cambi
Cambiando una lettera sola si possono ottenere le seguenti parole: minato, minuta, minute, minuti.
Scarti
Scarti di lettere con resto non consecutivo: mino, mito, muto.
Parole contenute in "minuto"
nut. Contenute all'inverso: uni.
Incastri
Si può ottenere da mio e nut (MInutO).
Lucchetti
Scartando le parti in comune (in coda e poi in capo), "minuto" si può ottenere dalle seguenti coppie: mica/canuto, mimante/mantenuto, mite/tenuto, mina/auto, minai/aiuto, minuscola/scolato.
Usando "minuto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: lami * = lanuto; temi * = tenuto; cormi * = cornuto; astemi * = astenuto; starmi * = starnuto.
Lucchetti Riflessi
Scartando le parti in comune (in coda e il riflesso in capo), "minuto" si può ottenere dalle seguenti coppie: minia/aiuto.
Lucchetti Alterni
Usando "minuto" (*) si possono ottenere i seguenti risultati: lanuto * = lami; * canuto = mica; * tenuto = mite; tenuto * = temi; cornuto * = cormi; * aiuto = minai; astenuto * = astemi; starnuto * = starmi; * mantenuto = mimante; minutaglia * = tagliato; * scolato = minuscola; * aggio = minutaggi; * tagliato = minutaglia.
Intarsi e sciarade alterne
Intrecciando le lettere di "minuto" (*) con un'altra parola si può ottenere: si * = sminuito; sedete * = semidetenuto.
Definizioni da Cruciverba
Frasi con "minuto"
»» Vedi anche le pagine frasi con minuto e canzoni con minuto per una lista di esempi.
Esempi d'uso
  • Sono stato ad ascoltare quella persona per un minuto, poi sono andato via perché non diceva nulla d'interessante.
  • Basta anche un solo minuto per dire quanto si vuole bene a una persona!
  • Quando l'attesa è stressante ogni minuto sembra un'eternità.
Espressioni e Modi di Dire
  • Spaccare il minuto
  • All'ultimo minuto
Canzoni
  • Dammi solo un minuto (Cantata da: Pooh; Anno 1977)
Definizioni da Cruciverba con soluzione
Definizioni da Dizionari Storici
Vocabolario dei sinonimi della lingua italiana del 1884
Minuto, Minuzioso - Minuto è appellativo di persona che nel fare o far fare una cosa bada ad ogni minimo che, volendo esser certo che riesca bene; ed è altresì colui che, descrivendo luoghi o cose, non lascia indietro nessuna minima parte di essi. - Il Minuzioso è l'esagerazione del Minuto; e si ferma e pone gran cura anche nelle cose più minime, alle quali si potrebbe passar sopra senza danno veruno. [immagine]
Dizionario dei sinonimi - Zecchini del 1860
Fine, Delicato, Sottile, Minuto, Tenue - Può una cosa muovere da animo, da sentimento delicato, e non essere tanto finamente, sottilmente detta; può invece la cosa esser detta finamente, sottilmente e riuscire appunto più acuta, e cagionare puntura più acre e dolorosa: fine è adunque la forma, delicato dice meglio la natura e quasi la materia della cosa stessa: satira fine; lode, elogio delicato: fine educazione, delicati sentimenti. Fine, de’ sensi parlando, esprime la loro acutezza, il grado d’energia di cui sono dotati; delicato, la sensibilità loro, la suscettività di ricevere le esterne impressioni; vista fine, vale penetrante, acuta; occhi delicati, quelli che una luce alquanto viva offende e danneggia. Tenue, in senso astratto, vale non grande, non molto esteso: tenue lode, tenue intelligenza, capacità. Di cose materiali parlando, tenue vale pochezza e debolezza in genere; minuto, cosa circoscritta in brevi termini in ogni senso; sottile, dice cosa estesa in larghezza assieme e in lunghezza, o in lunghezza soltanto; vaso, prezzo tenue; grano, erba minuta; carta, filo, ago sottile. Può la cosa sottile esser forte di molto, proporzionatamente parlando; può la cosa minuta acquistare importanza o per la materia o per la quantità; ma ciò che è tenue non può aumentare le qualità sue se non cangiando natura, perchè tale è la legge che governa la mediocrità: unite più cose mediocri e invece di giovarsi si nuoceranno.

«Fine, ora s’usa per puro (oro), ora per sottile (pannolino), ora per minuto (polvere); ma puro s’oppone ad impuro, sottile a grosso, minuto a grande od a grave. Fine è più generale. Tutto ciò che per natura o per arte vince l’ordinaria forma o misura, in purezza, sottigliezza, delicatezza, si può chiamare fine». Romani.

Il vero perchè i Fiorentini dicano fine a tutto andare, invece di fino e fina, non mi saprei; a meno che nell’uso di questa loro parola di genere che dirò neutro, non trovino, non sentano una finezza, che a noi, lontani dalle ridenti sponde dell’Arno, sfugge per essere troppo delicata e sottile. [immagine]
Navigazione
Parole in ordine alfabetico: minuteria, minuterie, minutezza, minutezze, minuti, minutini, minutino « minuto » minuzia, minuzie, minuziosa, minuziosaggine, minuziosaggini, minuziosamente, minuziose
Parole di sei lettere: minuti « minuto » miopia
Lista Aggettivi: minoritario, minuscolo « minuto » minuzioso, mio
Vocabolario inverso (per trovare le rime): intervenuto, svenuto, risvenuto, avvenuto, sopravvenuto, contravvenuto, sovvenuto « minuto (otunim) » zannuto, pennuto, starnuto, cornuto, bicornuto, saputo, risaputo
Indice parole che: iniziano con M, con MI, iniziano con MIN, finiscono con O

Commenti sulla voce «minuto» | sottoscrizione

Scrivi un commento
I commenti devono essere in tema, costruttivi ed usare un linguaggio decoroso. Non sono ammessi commenti "fotocopia" o in maiuscolo.

Per inserire un commento effettua il login.


 
Dizy © 2013 - 2019 Prometheo Informativa Privacy - Avvertenze